Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 104 di 105 PrimaPrima ... 45494102103104105 UltimaUltima
Risultati da 1,031 a 1,040 di 1043

Discussione: Silvio Berlusconi

  1. #1031
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    5,906
    I nostri problemi finiranno quando questo tirerà le cuoia.

  2. #1032
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    1,764
    Citazione Originariamente Scritto da Zenos Visualizza Messaggio
    I nostri problemi finiranno quando questo tirerà le cuoia.
    Quel giorno festeggerò più di quando vincemmo l'ultima Champions, garantito.

  3. #1033
    Per me comunque è ancora lui che comanda.

    - E' arrivato uno dei pochissimi allenatori che gioca con il 4312
    - Suso subito provato come trequartista
    - Bonera nello staff dell'allenatore per "sostituire" Montolivo e Abate come spie nello spogliatoio
    - Quattro soldi per il calciomercato
    - Obiettivo vivacchiare al quarto posto
    Stagione 2018/2019

    "Con un qualsiasi allenatore al posto di Gattuso avremmo 20 punti in più. Giampaolo è un maestro, i suoi schemi vengono studiati dagli allenatori di tutto il Mondo. L'importante è cacciare Gattuso, con un allenatore vero arriviamo quarti senza problemi"

    Stagione 2019/2020

    "Ma comE sI fa a PREnDErE GiAmpAolO ma AllORA qUEsta sOCIETà è POCo SErIa, é RidimEnSioNAMenTO"

  4. #1034
    Senior Member L'avatar di 7vinte
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Altamura
    Messaggi
    8,298
    Citazione Originariamente Scritto da Corpsegrinder Visualizza Messaggio
    Per me comunque è ancora lui che comanda.

    - E' arrivato uno dei pochissimi allenatori che gioca con il 4312
    - Suso subito provato come trequartista
    - Bonera nello staff dell'allenatore per "sostituire" Montolivo e Abate come spie nello spogliatoio
    - [B]Quattro soldi per il calciomercato[B]
    - Obiettivo vivacchiare al quarto posto
    Sono gia 46 milioni spesi a metà luglio
    Testa alta e giocare a calcio!

  5. #1035
    La cosa più importante è chiarire un equivoco che si sente spesso, cioè “Il Milan è il Milan grazie ai 31 anni di Berlusconi”. Falsissimo.

    Alcuni ragionano come se il Milan prima di Berlusconi fosse una squadretta senza storia come il Chelsea, il PSG o il City, dei casciavit parvenu che hanno avuto culo di trovare un magnate che ha buttato soldi nella loro squadra, quando invece era già la squadra italiana più titolata internazionalmente (con 5 titoli internazionali totali eravamo quinti al pari del Bayern, dietro, all’epoca, a Real, Liverpool e Ajax).

    E, giusto per ricordare le cose come stanno, nel VENTENNIO (quindi non 3 o 4 anni come l’Inda post-Calciopoli ) 1950-1970 vincemmo:

    Milan dal 1950/1951 al 1969/1970: 6 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Champions, 2 coppe delle coppe, 1 coppa Intercontinentale.

    Juventus 1950-1970: 6 scudetti (se includiamo nel periodo anche quello del 1949/1950 al contrario di quanto fatto per il Milan), 3 coppe Italia.

    Il paragone già in quel ventennio (guardacaso il ventennio, oltre al periodo 1986-2011, nel quale Milan e Juve hanno avuto mezzi economici simili) è desolante, per gli rubentini. 12 trofei contro 9, con la differenza ulteriore di ZERO vittorie europee, mentre il Milan nello stesso periodo di vittorie europee ne ha avute cinque.

    Questo giusto per mettere i puntini sulle i. Fu un ventennio nel quale il Milan si consacrò come grande squadra italiana, europea e mondiale, e che lo fece diventare, già allora, la più prestigiosa squadra italiana.

    Quando leggo tifosi che parlano come se noi fossimo una squadretta qualunque che dopo Berlusconi è semplicemente tornata nella sua naturale dimensione mi infurio, il Milan è come il Real, il Bayern, il Liverpool, il Barca ecc. È un club per il quale vincere è la norma e sono i periodi senza vittorie a rappresentare delle parentesi negative, non il contrario.

    Tutte le volte che il Milan ha avuto i mezzi economici ha vinto più della Rube ( i dati del ventennio 1950-1970 li ho esposto sopra, quelli del 1986-2011 sono ancora più netti: Milan 1986-2011: 8 scudetti, 1 coppa Italia, 6 supercoppe italiane, 5 Champions League, 5 supercoppe UEFA, 2 coppe intercontinentali e 1 coppa del mondo per club: totale 28 trofei. Juventus 1986-2011: 6 scudetti, 2 coppe Italia, 4 supercoppe italiane, 1 Champions, 1 coppa intercontinentale, 2 coppe UEFA, 1 supercoppa UEFA, 1 Coppa Intertoto UEFA: totale 18 trofei. E se consideriamo quelli internazionali, che sono i più importanti, nello stesso periodo 1986-2011 Il Milan è a 13 trofei nel medesimo periodo vs i 6 della Juve. )



    Berlusconi ci rilevò che eravamo una nobile decaduta e ci portò nel periodo migliore della nostra storia, vero, ma il Milan era già il Milan da ben prima di lui. E quando rinasceremo torneremo a fare ciò che per questo club è la norma, non l’eccezione, cioè “ essere un club protagonista e vincente, perché questa è l’unica natura della sua storia. Ed è la natura del tifo dei nostri tifosi” (cit Boban).
    #VIAGLISTROZZINIGIUDEIDALMILAN #IDDIOTTFÖRADIBALL

    “La grande marcia della distruzione intellettuale proseguirà. Tutto sarà negato. Tutto diventerà un credo. Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili.” - G.K. Chesterton (A.D 1905)

    111 anni dopo

    “La madre è un concetto antropologico” - ( coppia gay, A.D 2016)

  6. #1036
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    26,117
    Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
    La cosa più importante è chiarire un equivoco che si sente spesso, cioè “Il Milan è il Milan grazie ai 31 anni di Berlusconi”. Falsissimo.

    Alcuni ragionano come se il Milan prima di Berlusconi fosse una squadretta senza storia come il Chelsea, il PSG o il City, dei casciavit parvenu che hanno avuto culo di trovare un magnate che ha buttato soldi nella loro squadra, quando invece era già la squadra italiana più titolata internazionalmente (con 5 titoli internazionali totali eravamo quinti al pari del Bayern, dietro, all’epoca, a Real, Liverpool e Ajax).

    E, giusto per ricordare le cose come stanno, nel VENTENNIO (quindi non 3 o 4 anni come l’Inda post-triplete) 1950-1970 vincemmo:

    Milan dal 1950/1951 al 1969/1970: 6 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Champions, 2 coppe delle coppe, 1 coppa Intercontinentale.

    Juventus 1950-1970: 6 scudetti (se includiamo nel periodo anche quello del 1949/1950 al contrario di quanto fatto per il Milan), 3 coppe Italia.

    Il paragone già in quel ventennio (guardacaso il ventennio, oltre al periodo 1986-2011, nel quale Milan e Juve hanno avuto mezzi economici simili) è desolante, per gli rubentini. 12 trofei contro 9, con la differenza ulteriore di ZERO vittorie europee, mentre il Milan nello stesso periodo di vittorie europee ne ha avute cinque.

    Questo giusto per mettere i puntini sulle i. Fu un ventennio nel quale il Milan si consacrò come grande squadra italiana, europea e mondiale, e che lo fece diventare, già allora, la più prestigiosa squadra italiana.

    Quando leggo tifosi che parlano come se noi fossimo una squadretta qualunque che dopo Berlusconi è semplicemente tornata nella sua naturale dimensione mi infurio, il Milan è come il Real, il Bayern, il Liverpool, il Barca ecc. È un club per il quale vincere è la norma e sono i periodi senza vittorie a rappresentare delle parentesi negative, non il contrario.

    Tutte le volte che il Milan ha avuto i mezzi economici ha vinto più della Rube ( i dati del ventennio 1950-1970 li ho esposto sopra, quelli del 1986-2011 sono ancora più netti: Milan 1986-2011: 8 scudetti, 1 coppa Italia, 6 supercoppe italiane, 5 Champions League, 5 supercoppe UEFA, 2 coppe intercontinentali e 1 coppa del mondo per club: totale 28 trofei. Juventus 1986-2011: 6 scudetti, 2 coppe Italia, 4 supercoppe italiane, 1 Champions, 1 coppa intercontinentale, 2 coppe UEFA, 1 supercoppa UEFA, 1 Coppa Intertoto UEFA: totale 18 trofei. E se consideriamo quelli internazionali, che sono i più importanti, nello stesso periodo 1986-2011 Il Milan è a 13 trofei nel medesimo periodo vs i 6 della Juve. )



    Berlusconi ci rilevò che eravamo una nobile decaduta e ci portò nel periodo migliore della nostra storia, vero, ma il Milan era già il Milan da ben prima di lui. E quando rinasceremo torneremo a fare ciò che per questo club è la norma, non l’eccezione, cioè “ essere un club protagonista e vincente, perché questa è l’unica natura della sua storia. Ed è la natura del tifo dei nostri tifosi” (cit Boban).
    Giusto per dare ulteriore lustro alla nostra storia, se mi permetti, ricordiamo che siamo stati il primo club italiano a vincere la Coppa dei campioni e quelle prime due vittorie non furono casuali: vincemmo la prima in finale coi bicampioni d'europa del Benfica di Eusebio (che l'anno prima aveva pettinato per bene in finale il Real) mentre la seconda fu il trionfo del Paron, con un 4-1 rifilato all'Ajax di Cruijff (sempre lui, sempre 4 pere dal Milan come succederà poi ad atene) in un match dominato da Rivera e compagni

    Insomma..la nostra storia è ricca di gloria..benché nessuno può nascondere che Berlusconi ci ha reso il top del mondo regalandoci trofei e palloni d'oro
    Welcome back LEG3ND!

  7. #1037
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Giusto per dare ulteriore lustro alla nostra storia, se mi permetti, ricordiamo che siamo stati il primo club italiano a vincere la Coppa dei campioni e quelle prime due vittorie non furono casuali: vincemmo la prima in finale coi bicampioni d'europa del Benfica di Eusebio (che l'anno prima aveva pettinato per bene in finale il Real) mentre la seconda fu il trionfo del Paron, con un 4-1 rifilato all'Ajax di Cruijff (sempre lui, sempre 4 pere dal Milan come succederà poi ad atene) in un match dominato da Rivera e compagni

    Insomma..la nostra storia è ricca di gloria..benché nessuno può nascondere che Berlusconi ci ha reso il top del mondo regalandoci trofei e palloni d'oro
    Esatto. E quelle due CL le vincemmo senza pastiglioni sciolti nel caffè e Rolex regalati agli arbitri come i cugini. E senza i rigori fuori area dopo una tragedia immane e le siringhe di Agricola come i gobbi.
    #VIAGLISTROZZINIGIUDEIDALMILAN #IDDIOTTFÖRADIBALL

    “La grande marcia della distruzione intellettuale proseguirà. Tutto sarà negato. Tutto diventerà un credo. Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili.” - G.K. Chesterton (A.D 1905)

    111 anni dopo

    “La madre è un concetto antropologico” - ( coppia gay, A.D 2016)

  8. #1038
    Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
    La cosa più importante è chiarire un equivoco che si sente spesso, cioè “Il Milan è il Milan grazie ai 31 anni di Berlusconi”. Falsissimo.

    Alcuni ragionano come se il Milan prima di Berlusconi fosse una squadretta senza storia come il Chelsea, il PSG o il City, dei casciavit parvenu che hanno avuto culo di trovare un magnate che ha buttato soldi nella loro squadra, quando invece era già la squadra italiana più titolata internazionalmente (con 5 titoli internazionali totali eravamo quinti al pari del Bayern, dietro, all’epoca, a Real, Liverpool e Ajax).

    E, giusto per ricordare le cose come stanno, nel VENTENNIO (quindi non 3 o 4 anni come l’Inda post-triplete) 1950-1970 vincemmo:

    Milan dal 1950/1951 al 1969/1970: 6 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Champions, 2 coppe delle coppe, 1 coppa Intercontinentale.

    Juventus 1950-1970: 6 scudetti (se includiamo nel periodo anche quello del 1949/1950 al contrario di quanto fatto per il Milan), 3 coppe Italia.

    Il paragone già in quel ventennio (guardacaso il ventennio, oltre al periodo 1986-2011, nel quale Milan e Juve hanno avuto mezzi economici simili) è desolante, per gli rubentini. 12 trofei contro 9, con la differenza ulteriore di ZERO vittorie europee, mentre il Milan nello stesso periodo di vittorie europee ne ha avute cinque.

    Questo giusto per mettere i puntini sulle i. Fu un ventennio nel quale il Milan si consacrò come grande squadra italiana, europea e mondiale, e che lo fece diventare, già allora, la più prestigiosa squadra italiana.

    Quando leggo tifosi che parlano come se noi fossimo una squadretta qualunque che dopo Berlusconi è semplicemente tornata nella sua naturale dimensione mi infurio, il Milan è come il Real, il Bayern, il Liverpool, il Barca ecc. È un club per il quale vincere è la norma e sono i periodi senza vittorie a rappresentare delle parentesi negative, non il contrario.

    Tutte le volte che il Milan ha avuto i mezzi economici ha vinto più della Rube ( i dati del ventennio 1950-1970 li ho esposto sopra, quelli del 1986-2011 sono ancora più netti: Milan 1986-2011: 8 scudetti, 1 coppa Italia, 6 supercoppe italiane, 5 Champions League, 5 supercoppe UEFA, 2 coppe intercontinentali e 1 coppa del mondo per club: totale 28 trofei. Juventus 1986-2011: 6 scudetti, 2 coppe Italia, 4 supercoppe italiane, 1 Champions, 1 coppa intercontinentale, 2 coppe UEFA, 1 supercoppa UEFA, 1 Coppa Intertoto UEFA: totale 18 trofei. E se consideriamo quelli internazionali, che sono i più importanti, nello stesso periodo 1986-2011 Il Milan è a 13 trofei nel medesimo periodo vs i 6 della Juve. )



    Berlusconi ci rilevò che eravamo una nobile decaduta e ci portò nel periodo migliore della nostra storia, vero, ma il Milan era già il Milan da ben prima di lui. E quando rinasceremo torneremo a fare ciò che per questo club è la norma, non l’eccezione, cioè “ essere un club protagonista e vincente, perché questa è l’unica natura della sua storia. Ed è la natura del tifo dei nostri tifosi” (cit Boban).
    Perfetto.

  9. #1039
    Citazione Originariamente Scritto da Raryof Visualizza Messaggio
    Perfetto.
    La cosa che mi fa più incaz,zare è quando sento milanisti dire quelle sciocchezze.

    Da gobbi e indaisti posso capire, dopotutto sono in malafede quando dicono certe cose, ma quando le senti dire da dei milanisti in buonafede capisci che la propaganda Bellucconiana ha davvero fatto dei grossi danni.
    #VIAGLISTROZZINIGIUDEIDALMILAN #IDDIOTTFÖRADIBALL

    “La grande marcia della distruzione intellettuale proseguirà. Tutto sarà negato. Tutto diventerà un credo. Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili.” - G.K. Chesterton (A.D 1905)

    111 anni dopo

    “La madre è un concetto antropologico” - ( coppia gay, A.D 2016)

  10. #1040
    Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
    La cosa che mi fa più incaz,zare è quando sento milanisti dire quelle sciocchezze.

    Da gobbi e indaisti posso capire, dopotutto sono in malafede quando dicono certe cose, ma quando le senti dire da dei milanisti in buonafede capisci che la propaganda Bellucconiana ha davvero fatto dei grossi danni.
    Se non c' è conoscenza del passato vi puo' essere ben poca ambizione per il futuro.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600