Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 9 di 20 PrimaPrima ... 789101119 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 195

Discussione: Scarso Allegri eh....

  1. #81
    Senior Member L'avatar di DMZtheRockBear
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Molfetta
    Messaggi
    5,378
    Citazione Originariamente Scritto da prebozzio Visualizza Messaggio
    Allegri, innanzitutto, ha avuto un grande e indiscutibile pregio: subentrare bene a Conte. E' sempre molto difficile sostituire un tecnico vincente, basti ricordare all'Inter post-triplete con il fallimento di Benitez.
    Allegri è primo in campionato con grande distacco (non farà 100 punti, ma magari se gli altri perdono punti può significare che il livello medio del campionato sia più alto - e a mio parere è così), ancora dentro alla Coppa Italia e ai quarti di Champions (risultato mai raggiunto da Conte).
    Su tutto questo non c'è da discutere.

    Poi c'è il resto. Secondo alcuni la Juventus gioca meglio e gestisce bene le risorse fisiche nell'arco della partita, secondo altri era superiore la Juventus di Conte. Qui ognuno ha la sua personale e rispettabilissima opinione.

    Io credo che gli ultimi mercati con Ancelotti e quelli presenti restituiscano dignità ad Allegri e cancellino la storia dei medianacci e dei bolliti.
    Al Milan Massimiliano ha fatto un primo posto, un secondo in un campionato falsato (contro la Juve dei record, comunque, e con Ibra che si è fatto squalificare nel momento decisivo), un terzo posto STRAORDINARIO e poi è stato giustamente esonerato.
    Ha valorizzato gente come Cassano e Boateng, Abate non è mai stato forte come con lui.

    Io sento la mancanza di Allegri nel senso che mi manca un allenatore vero. Io tifo per Donadoni (se non dovesse arrivare Montella) perché sarò sì un mediocre, però ho voglia di una squadra solida, che si muove davvero. Preferisco un 4-4-2 classico a questi modulini e moduletti senza capo né coda, dove ogni giocatore fa quel che gli pare.

    Per quanto riguarda il Dortmund, beh, sarà pure alla fine di un ciclo, ma definirlo paragonabile a Sassuolo e Genoa è una scemenza bella e buona.
    perfetto.

    Allegri sicuramente non è un fenomeno di allenatore come Klopp(definirlo brocco è da matti) o Simeone ma è sicuramente un buon/ottimo allenatore con i suoi difetti che tutti gli allenatori hanno. Ha avuto colpe al Milan non sue ed è stato crocifisso più del dovuto per colpa di una situazione di cui tutti noi adesso stiamo tristemente seguendo gli sviluppi. Fiero di averlo sempre difeso quando andava difeso e di non averlo criticato per partito preso.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #82
    Senior Member L'avatar di DMZtheRockBear
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Molfetta
    Messaggi
    5,378
    @The Ripper analisi PERFETTA
    Ultima modifica di Tifo'o; 20-03-2015 alle 12:21

  4. #83
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,015
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    E' un allenatore molto preparato ed è proprio raro che sgarri una partita dal punto di vista tattico.
    Da noi i problemi sono stati più che altro fisici. Ma c'è da dire che i problemi fisici (condizione atletica e infortuni) sono un'eredità dell'ultimo Ancelotti. Non era Allegri l'allenatore quando l'Arsenal di Fabregas e ADEBAYOR sovrastava in tutti i reparti il Milan fresco vincitore della Champions e del Mondiale per club. Non era Allegri allenatore quando si giocava col Palermo già sapendo che non facevamo risultato e che il gol di Miccoli non era nemmeno quotato. Non era Allegri l'allenatore quando non vincevi con le piccole e i media e noi tifosi rincoglioniti qui sul forum dicevamo "eeeeeh, ma è perché ci serve una punta di pesoooh... con le piccole serve uno come Drogbaaaaaahhh". E invece non riuscivamo a coglieri problemi più seri, legati al gioco e alla condizione atletica della squadra (che di fatto correva meno delle cosiddette "piccole").
    Come quando c'era Zaccheroni, dopo lo scudetto pensevamo di avere chissà che squadra della Madonna... invece Abbiati, Abate, Mexes, Antonini, Ambrosini, Gattuso, Nocerino, Robinho, Boateng, Cassano e Pato... (e parlòo solo dei titolari) cosa si sono rivelati? Cos'erano in realtà? E Balotelli, mezza stagione da supereroe?

    Allegri tatticamente è un grande allenatore che però si perde poi nei dettagli. Ma è un allenatore che nel momento cruciale della carriera (il passaggio ad una grande squadra) hanno fatto di tutto per mettere in difficoltà. Gli costruiscono la squadra per poi sventrarla l'anno dopo. Gli comprano il centrocampista di "qualità", Aquilani, ma gli impongono di schierarlo solo per mezza stagione. Chiede un centrocampista dinamico (Asamoah, ricordate che eravamo ad un passo) e gli prendono Nocerino.
    E Birsa dove lo mettiamo?
    "Ha struprato il concetto di numero 10"... ma perchè??? ne aveva numeri 10? gli hanno preso numeri 10 per caso? Secondo Galliani sì: Ibrahimovic e Robinho. Capite? Ibra e Robinho! C'era proprio incomprensione e visioni totalmente diverse del calcio (l'antennista dopo uno dei tanti Milan-Barcellona di quegli anni disse: "Se avessi la possibilità di comprare Messi lo farei per poterlo schierare DIETRO LE PUNTE"...OMFG!!!!!!!)
    E la genialata Boateng dietro le punte ci ha portato uno scudetto (che non vincevi da 7 anni) e una supercoppa. Il suo "non gioco" ci ha portato a subire solo 7 gol in tutto il girone di ritorno. Con la Juve ha fatto registrare meno gol segnati rispetto alla Juve di Conte, ma anche meno incassati. E non ha Barzagli, colonna portante della Juve di Conte e simbolo della sua solidità.

    Non è un genio del calcio, ma non è nemmeno un pollo. E questa è la SUA Juventus. Basta vedere con che modulo scende in campo e come è diverso il modo di interpretare la partita da parte dei giocatori.
    Sta dimostrando di essere anche coraggioso, cosa che al Milan gli veniva addossata come grande mancanza.

    Poi ci si dimentica che di anni ne ha 47, la bellezza di UNO SOLO in più del rampante Mihaijlovic.
    E quando arrivò al Milan ne aveva 42, 1 in più di quanti ne avrebbe Montella se arrivasse sulla nostra panchina quest'estate.
    Quindi parliamo di un allenatore arrivato comunque giovane da noi e con esperienza solo in provincia.

    Il materiale che aveva a disposizione Allegri al Milan si è rivelato per quello che era. Che fine hanno fatto i giocatori che costituivano quella squadra?
    1) gli unici due campioni giocano in un top club
    2) i tanti vecchi (l'età media era altissima, ricordate? era un nostro problema... o memoria corta del tifoso come al solito?) sono pensionati
    3) i pochi rimasti si sono rivelati finalmente per la loro scarsezza (con Max anche Muntari sembrava un giocatore di calcio). Si veda Abate.
    4) il resto, ovvero la MAGGIOR PARTE di quella rosa, è finito in provincia e gran parte di loro non è nemmeno titolare.

    Abbiamo vinto uno scudetto con 2 campioni + una banda di vecchi e scarsoni.
    Tant'è vero che i giornali titolarono: "E' lo scudetto di Allegri", sottolineando l'importanza del tecnico di trovare soluzioni tattiche e di far diventare una "banda" una "squadra".



    Sui medianacci. Dal 2003 gli unici centrocampisti tecnici che abbiamo comprato sono stati:
    -Vogel
    -Gourcuff
    -Cardacio
    -Aquilani (prestito)
    -Bonaventura (per sbaglio)
    fate vobis.....
    Per fortuna qualcuno che parla di calcio e non di simpatie..
    altro aspetto da non dimenticare sul primo scudetto "che avrebbe vinto chiunque"..
    Forse non ci si ricorda che arrivammo agli scontri diretti con Napoli e Inter a campionato apertissimo e li dominammo tatticamente e come gioco addirittura con un Pato decisivo..
    E molti si dimenticano che Ibra quell'anno ci lascò a piedi facendosi espellere e che in tutto il girone di ritorno mise a segno due miseri gol..ma ovviamente i rendimenti di gente come Boateng o Robinho (guarda caso mai più decisivi) non fu merito della collocazione tattica che gli trovò l'allenatore..

  5. #84
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    2,917
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Per fortuna qualcuno che parla di calcio e non di simpatie..
    altro aspetto da non dimenticare sul primo scudetto "che avrebbe vinto chiunque"..
    Forse non ci si ricorda che arrivammo agli scontri diretti con Napoli e Inter a campionato apertissimo e li dominammo tatticamente e come gioco addirittura con un Pato decisivo..
    E molti si dimenticano che Ibra quell'anno ci lascò a piedi facendosi espellere e che in tutto il girone di ritorno mise a segno due miseri gol..ma ovviamente i rendimenti di gente come Boateng o Robinho (guarda caso mai più decisivi) non fu merito della collocazione tattica che gli trovò l'allenatore..
    Ma per quale ragione dovrebbe starmi antipatico allegri??? mica lo conosco... lo posso giudicare da quello che vedo come tu giudichi altri.

    Il primo anno Allegri ha vinto il campionato avendo a disposizione la squadra più forte e per quello è stato bravo, sicuramente non eccezionale, fuori agli ottavi di champions contro il Tottenham e fuori dalla coppa italia se non sbaglio contro il Palermo entrambre squadre inferiori come rosa globale.

    Il milan l'anno prima era arrivato terzo con Leonardo al primo anno da Allenatore (avendo fuori Pato e Thiago per mesi) ed hai aggiunto alla squadra Ibra, Robinho e Boateng + a gennaio Cassano e Van Bommel.

    La storia dei medianacci è nata quando teneva in panchina Ronaldinho e Seedorf per far giocare Ambrosini, Gattuso, Flamini e Boateng. (ricordate il milan dei tre mediani).

    Il secondo anno ha fallito tutti gli obiettivi facendosi surclassare da una juve con la rosa inferiore sotto tutti i punti di vista sia in campionato che in coppa italia.

    Per me è un discreto/buon allenatore, non ha ancora battuto sul campo un squadra superiore come rosa.

  6. #85
    Member L'avatar di bmb
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,128
    Siamo veramente alla canna del gas.

    Questa mi sembra la Juve di Conte. Di Allegri ammiro la fortuna che si è ritrovato ad avere una squadra impossibile da migliorare sul piano tattico.

  7. #86
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,069
    .
    Ultima modifica di Tifo'o; 20-03-2015 alle 12:22
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  8. #87
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,015
    Citazione Originariamente Scritto da davoreb Visualizza Messaggio
    Ma per quale ragione dovrebbe starmi antipatico allegri??? mica lo conosco... lo posso giudicare da quello che vedo come tu giudichi altri.

    Il primo anno Allegri ha vinto il campionato avendo a disposizione la squadra più forte e per quello è stato bravo, sicuramente non eccezionale, fuori agli ottavi di champions contro il Tottenham e fuori dalla coppa italia se non sbaglio contro il Palermo entrambre squadre inferiori come rosa globale.

    Il milan l'anno prima era arrivato terzo con Leonardo al primo anno da Allenatore (avendo fuori Pato e Thiago per mesi) ed hai aggiunto alla squadra Ibra, Robinho e Boateng + a gennaio Cassano e Van Bommel.

    La storia dei medianacci è nata quando teneva in panchina Ronaldinho e Seedorf per far giocare Ambrosini, Gattuso, Flamini e Boateng. (ricordate il milan dei tre mediani).

    Il secondo anno ha fallito tutti gli obiettivi facendosi surclassare da una juve con la rosa inferiore sotto tutti i punti di vista sia in campionato che in coppa italia.

    Per me è un discreto/buon allenatore, non ha ancora battuto sul campo un squadra superiore come rosa.
    Col Tottenham siamo usciti male, vero..ma alla fine a san siro perdemmo perché dietro ci toccava schierare nonno Yepes (alla faccia della rosa incredibile di cui disponeva allegri)..al ritorno fu una gara strana e sfortunata capitata nel momento in cui abbiamo giocato peggio in tutto l'anno (avevamo tutti gli attaccanti in fase realizzativa scarsa)
    Citare poi come plus nella rosa Binho e Cassano è uno scherzo immagino..due giocatori che nella loro carriera non sono mai stati decisivi..
    il discorso di lasciare fuori Dinho e Seedorf io lo vedo come prova di grande coraggio..due pupilli del nano di cui uno senatore che però pascolavano per il campo giocando malissimo il 90% delle partite..ben fece a lasciarli fuori..

  9. #88
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Per fortuna qualcuno che parla di calcio e non di simpatie..
    altro aspetto da non dimenticare sul primo scudetto "che avrebbe vinto chiunque"..
    Forse non ci si ricorda che arrivammo agli scontri diretti con Napoli e Inter a campionato apertissimo e li dominammo tatticamente e come gioco addirittura con un Pato decisivo..
    E molti si dimenticano che Ibra quell'anno ci lascò a piedi facendosi espellere e che in tutto il girone di ritorno mise a segno due miseri gol..ma ovviamente i rendimenti di gente come Boateng o Robinho (guarda caso mai più decisivi) non fu merito della collocazione tattica che gli trovò l'allenatore..
    Eh beh, ci mancava pure che non vincesse lo scudetto 2011 avendo come principale avversaria l'INTER di BENITEZ/LEONARDO.

  10. #89
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    2,917
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Col Tottenham siamo usciti male, vero..ma alla fine a san siro perdemmo perché dietro ci toccava schierare nonno Yepes (alla faccia della rosa incredibile di cui disponeva allegri)..al ritorno fu una gara strana e sfortunata capitata nel momento in cui abbiamo giocato peggio in tutto l'anno (avevamo tutti gli attaccanti in fase realizzativa scarsa)
    Citare poi come plus nella rosa Binho e Cassano è uno scherzo immagino..due giocatori che nella loro carriera non sono mai stati decisivi..
    il discorso di lasciare fuori Dinho e Seedorf io lo vedo come prova di grande coraggio..due pupilli del nano di cui uno senatore che però pascolavano per il campo giocando malissimo il 90% delle partite..ben fece a lasciarli fuori..
    Fatto sta che il Tottenham non era chissà che squadra ed anche loro dietro non avevano terry/vidic dei tempi d'oro ed allegri in qualche modo ha toppato alla grande cosi come in coppa italia.

    Binho non è chissa che cosa ma a quell'età (27 anni) con lo voglia di rilanciarsi intanto era ancora titolare indiscusso del brasile e l'anno prima Leonardo aveva Mancini... chi preferisci tra i due?

    Dinho l'anno prima aveva fatto qualcosa tipo 30 tra goal e assist e c'è una via di mezzo tra tutti mediani e solo giocatori di qualità e non quantità, un grande allenatore deve saper usare le risorse che ha per vincere le partite che contano, per me lui ha usato la via più facile: Tre mediani che fanno filtro, e IBRA davanti che si pensa lui. Ripeto non lo reputo un'incapace ma neanche un ottimo allenatore.

    tra l'altro penso che dopo gli errori fatti al milan sia cresciuto come è normale che sia.

  11. #90
    Efferosso
    Ospite
    Io non vorrei dire eh, ma la juve 2011/2012, quella che ha aperto il ciclo, vantava codesta formazione:

    Buffon
    Chiellini Barzagli Bonucci
    Pepe Marchisio Pirlo Vidal Lichsteiner
    Vucinic Matri

    Con gente come De Ceglie e Giaccherini sopra le 20 presenze, per dire...

    Il Milan

    Abbiati
    Abate Thiago Silva Nesta/Mexes Taiwo
    Aquilani/Nocerino Ambrosini/Seedorf Boateng
    Cassano
    Robinho/Maxi Lopez Ibrahimovic

    Tutto quello che volete. Tutto, avevamo Taiwo, avevamo Seedorf che camminava, avevamo Pato rotto, avevamo Aquilani a mezzo servizio.
    Tutto quello che volete.

    Nesta e Thiago Silva valevano due volte la difesa della Juve. Ibrahimovic da solo valeva tre volte l'attacco della juve. Ma di che parliamo su...

    Ah ps: il "fuoriclasse" della Juve (in palese parabola discendente, checché se ne dica) è di fatto stato un regalo di Allegri, tanto per dire.

Pagina 9 di 20 PrimaPrima ... 789101119 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.