Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 5 di 5

  1. #1

    Sabatini racconta il giorno in cui saltò l'affare Tevez

    Il giornalista di Sky Sandro Sabatini racconta dettagliatamente i momenti che videro Pato rifiutare il PSG facendo quindi saltare il possibile approdo di Tevez in rossonero.

    Il "Di Marzio alert" lampeggiava di continuo: Galliani a Londra pronto per firmare, Pato a Milanello pronto a partire. Era tutto pronto, compreso il lavoro che in redazione si fa e poi, come in questo caso, si butta: la carriera di Pato al Milan, la storia di Tevez, l'analisi su come cambia la squadra. Ma più che sui servizi preconfezionati, un canale all news vive d'improvvisazione live: è la tv che piace a chi la fa, ma soprattutto a chi la guarda. Il bello della diretta è sempre l'imprevisto. Quel giorno si verificò quando il corrispondente italo-inglese di Sky da Londra telefonò in redazione per dire che era riuscito a intrufolarsi nella stessa sala dell'hotel che ospitava Galliani e il procuratore di Tevez: "Ho appena origliato un dialogo con frasi tipo 'non posso farci niente, è saltato, ho saputo adesso anche io, ormai ha deciso così'. Parlava piano, non sembrava contento. L'ho sentito un minuto fa". Con prudenza mista a diffidenza, a quel corrispondente venne chiesto: "Ma sei sicuro?". Lui, intimorito, rispose: "Mi sembra di aver capito così, ma Galliani parlava sottovoce". Che fare? I siti non riportavano nulla, i social e le agenzie di stampa nemmeno. Anzi, ovunque e in tutte le lingue del mondo, Tevez era praticamente già del Milan e Pato del PSG. Mancavano solo gli annunci ufficiali, catalogati come classica formalità. Siamo sicuri che il corrispondente da Londra abbia capito bene? In poco tempo si decide di dar credito alla notizia, di riportare il rumor, così si riaprono tutti i fronti: Milano, Parigi, Londra...Già, Londra. Ecco la telefonata in diretta con il corrispondente italo-inglese che racconta: "Ho visto Galliani preoccupato". La giornalista francese: "Ho sentito quelli del PSG, sono in attesa di segnali che tardano". L'opinionista di mercato: "Il Milan è in silenzio, c'è imbarazzo". I conduttori del Tg evidenziano il pathos. I telespettatori restano incollati alla tv...
    Alla fine sappiamo tutti come è andata a finire.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Che rabbia che mi viene se penso che da questo affare di mercato molto probabilmente saremmo riusciti a vincere lo scudetto.

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,778
    Riso a Londra, contatto per Tevez?

  5. #4
    con queste dichiarazioni salta il banco ragazzi, c'è poco da fare..tutti a dare addosso a Berlusconi che ha bloccato la trattiva, per sua decisione o su invito della figlia, abbiamo sempre pensato (io per primo) che fosse il classico caso di parente raccomandato, di "pupillo" troppo tutelato dalla società, quando invece è stato il giocatore stesso a stopparci il colpo di mercato e, di fatto, a impederci di vincere almeno uno se non anche due scudetti..

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,313
    Citazione Originariamente Scritto da Penny.wise Visualizza Messaggio
    Il giornalista di Sky Sandro Sabatini racconta dettagliatamente i momenti che videro Pato rifiutare il PSG facendo quindi saltare il possibile approdo di Tevez in rossonero.

    Il "Di Marzio alert" lampeggiava di continuo: Galliani a Londra pronto per firmare, Pato a Milanello pronto a partire. Era tutto pronto, compreso il lavoro che in redazione si fa e poi, come in questo caso, si butta: la carriera di Pato al Milan, la storia di Tevez, l'analisi su come cambia la squadra. Ma più che sui servizi preconfezionati, un canale all news vive d'improvvisazione live: è la tv che piace a chi la fa, ma soprattutto a chi la guarda. Il bello della diretta è sempre l'imprevisto. Quel giorno si verificò quando il corrispondente italo-inglese di Sky da Londra telefonò in redazione per dire che era riuscito a intrufolarsi nella stessa sala dell'hotel che ospitava Galliani e il procuratore di Tevez: "Ho appena origliato un dialogo con frasi tipo 'non posso farci niente, è saltato, ho saputo adesso anche io, ormai ha deciso così'. Parlava piano, non sembrava contento. L'ho sentito un minuto fa". Con prudenza mista a diffidenza, a quel corrispondente venne chiesto: "Ma sei sicuro?". Lui, intimorito, rispose: "Mi sembra di aver capito così, ma Galliani parlava sottovoce". Che fare? I siti non riportavano nulla, i social e le agenzie di stampa nemmeno. Anzi, ovunque e in tutte le lingue del mondo, Tevez era praticamente già del Milan e Pato del PSG. Mancavano solo gli annunci ufficiali, catalogati come classica formalità. Siamo sicuri che il corrispondente da Londra abbia capito bene? In poco tempo si decide di dar credito alla notizia, di riportare il rumor, così si riaprono tutti i fronti: Milano, Parigi, Londra...Già, Londra. Ecco la telefonata in diretta con il corrispondente italo-inglese che racconta: "Ho visto Galliani preoccupato". La giornalista francese: "Ho sentito quelli del PSG, sono in attesa di segnali che tardano". L'opinionista di mercato: "Il Milan è in silenzio, c'è imbarazzo". I conduttori del Tg evidenziano il pathos. I telespettatori restano incollati alla tv...
    Alla fine sappiamo tutti come è andata a finire.
    Io so solo che questo mancato "scambio" è stato lo stop del nostro ultimo ciclo vincente, qui è morto tutto.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.