Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 5 di 8 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 79

  1. #41
    Senior Member L'avatar di corvorossonero
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    7,326
    Citazione Originariamente Scritto da .Nitro Visualizza Messaggio
    Su questo argomento mi trovo completamente in disaccordo,sono fermamente convinto del contrario e credo che la situazione in cui ci troviamo sia solo perchè negli ultimi tempi si è praticamente abbandonato lo scouting.

    In Italia i ragazzi non hanno smesso di saper giocare a calcio e mai smetteranno di saperlo fare,chi ha giocato a calcio sa che la cosa fondamentale è fare esperienza,puoi essere il fenomeno che vuoi ma se non giochi e non ti alleni in un determinato modo non puoi raggiungere mai determinati livelli. Prendiamo ragazzi e facciamoli allenare giocare con professionisti e vediamo cosa succede.

    Ho letto poco una ricerca di un 3-4 anni fa dove praticamente tutti i calciatori italiani che giocano a livello professionistico sono di provenienza di 4-5 regioni (se non mi sbaglio Lombardia,percentuale altissima,Lazio,Campania,Emilia e Veneto),praticamente se non sei di quelle regione è raro che ti vedano,evento più unico che raro in molte altre regione che hanno 0 rappresentati tra A e B oppure una percentuale dello 0,qualcosa.

    E' assurdo pensare che i ragazzi per motivi mistici sappiano giocare solo in poche regioni,quanto potenziale buttato.
    I ragazzi in Italia sanno giocare a calcio,ma finchè c'è la concezione che non si può far crescere un ragazzo in una squadra ma si possono comprare bidoni stranieri solo per fare un po di scalpore o per visibilità data dal suo procuratore scenderemo sempre più in basso.

    Ci sono calciatori in Lega Pro ma anche in Serie D o addirittura Eccellenza che se sarebbero stati visti e allenati in un contesto professionistico sarebbero stati bei giocatori,sicuramente migliori di parecchi bidoni che vengono da fuori. Sono del parere che se si fa un buon scouting su tutto il territorio e non in 4-5 regioni esce qualcosa di molto buono.
    Come gia detto,non ci siamo dimenticati di come si gioca da un momento all'altro.
    .

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #42
    Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    650
    Negli ultimi 15 anni la percentuale degli under 23 tedeschi che giocano in Bundesliga è aumentata, gli stranieri sono diminuiti ma sono aumentati in qualità perchè le squadre hanno più soldi grazie al fatto che buona parte delle rose è composta sa giocatori dei vivai risparmiando sugli ingaggi
    Citazione Originariamente Scritto da .Nitro Visualizza Messaggio
    Su questo argomento mi trovo completamente in disaccordo,sono fermamente convinto del contrario e credo che la situazione in cui ci troviamo sia solo perchè negli ultimi tempi si è praticamente abbandonato lo scouting.

    In Italia i ragazzi non hanno smesso di saper giocare a calcio e mai smetteranno di saperlo fare,chi ha giocato a calcio sa che la cosa fondamentale è fare esperienza,puoi essere il fenomeno che vuoi ma se non giochi e non ti alleni in un determinato modo non puoi raggiungere mai determinati livelli. Prendiamo ragazzi e facciamoli allenare giocare con professionisti e vediamo cosa succede.

    Ho letto poco una ricerca di un 3-4 anni fa dove praticamente tutti i calciatori italiani che giocano a livello professionistico sono di provenienza di 4-5 regioni (se non mi sbaglio Lombardia,percentuale altissima,Lazio,Campania,Emilia e Veneto),praticamente se non sei di quelle regione è raro che ti vedano,evento più unico che raro in molte altre regione che hanno 0 rappresentati tra A e B oppure una percentuale dello 0,qualcosa.

    E' assurdo pensare che i ragazzi per motivi mistici sappiano giocare solo in poche regioni,quanto potenziale buttato.
    I ragazzi in Italia sanno giocare a calcio,ma finchè c'è la concezione che non si può far crescere un ragazzo in una squadra ma si possono comprare bidoni stranieri solo per fare un po di scalpore o per visibilità data dal suo procuratore scenderemo sempre più in basso.

    Ci sono calciatori in Lega Pro ma anche in Serie D o addirittura Eccellenza che se sarebbero stati visti e allenati in un contesto professionistico sarebbero stati bei giocatori,sicuramente migliori di parecchi bidoni che vengono da fuori. Sono del parere che se si fa un buon scouting su tutto il territorio e non in 4-5 regioni esce qualcosa di molto buono.
    Come gia detto,non ci siamo dimenticati di come si gioca da un momento all'altro.
    Questo è responsabilità della FIGC

  4. #43
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Finalmente uno che dice la verità.
    Non è affatto vero . E sabatini dovrebbe guardarsi dal fare affermazioni simili visto che a roma gli sono tutti contro per gli affari che fa sempre coi soliti procuratori. Diciamo che non è bersagliato come galliani ma poco ci manca. Se i giovani italiani arrivano a 21 anni e non sono pronti per la serie a la colpa è del sistema : il campionato primavera non forma adeguatamente. Non a caso si sta parlando di allestire le squadre 'b'. I settori giovanili sono pieni zeppi di stranieri che levano spazio agli italiani. Vi pare giusto? Anche questo è un problema. Poniamo dei limiti numerici per salvaguardare i nostri vivai. Che poi un giovane italiano abbia costo di cartellino elevato oltremodo questo è vero, ma è la logica conseguenza della poca scelta : i pezzi pregiati vedono innalzarsi alle stelle il valore del loro cartellino. L'italia è un paese per vecchi, non si ha il coraggio di puntare sui giovani. Vi pongo un esmpio : voi credete che con allegri sulla nostra panchina noi avremmo visto esplodere il talento di donnarumma? Ho i miei grossi dubbi. Basti vedere con quanta parsimonia abbia centellinato l'utilizzo di rugani, preferendogli per 3/4 di campionato anche giocatori fuori ruolo anzichè concedergli una chance. Per la paura di ..... bruciarlo. Bruciare un 94??? A 21 anni compiuti si deve trattare un atleta come un marmocchio?? Oltretutto il reparto difensivo della juve ha talmente tante certezze da poter garantire un inserimento di un giovane. Non oso immaginare se allegri e rugani fossero stati al milan : avremmo visto sempre zapata in campo e il giovane italiano in panca. Gli investimenti fatti sugli errori tecnici dei giovani sono gli unici investimenti che pagano nel futuro.

  5. #44
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Citazione Originariamente Scritto da cremone Visualizza Messaggio
    Negli ultimi 15 anni la percentuale degli under 23 tedeschi che giocano in Bundesliga è aumentata, gli stranieri sono diminuiti ma sono aumentati in qualità perchè le squadre hanno più soldi grazie al fatto che buona parte delle rose è composta sa giocatori dei vivai risparmiando sugli ingaggi


    Questo è responsabilità della FIGC
    Esatto. Sai in lega pro quanti ragazzi sono più forti di montolivo o abate? Giusto per citare due che sono arrivati per motivi 'mistici'.

  6. #45
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Citazione Originariamente Scritto da Ruud Visualizza Messaggio
    C'è un'evidente involuzione dei settori giovanili italiani nel creare campioni. I giocatori che fanno più strada finiscono per fare una carriera media - mediocre senza spiccare mai più di tanto. La mia impressione è che fin da subito in Italia si esasperino i giovani con la tattica e con il fisico, con la conseguenza poi che facciamo fatica a creare gente con i piedi buoni.
    I ragazzi bravi ci sono. Nemmeno immagini lo schifo però che c'è nei vivai. Sai che i procuratori muovono i fili come burattinai?? Sono loro a decidere chi arriva e chi no.

  7. #46
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Citazione Originariamente Scritto da juventino Visualizza Messaggio
    Se restringiamo il discorso ai soli attaccanti ha ragione, ma in generale non sono d'accordo. Il problema di base è che negli altri paesi i giovani più forti hanno già a 21-22 anni svariate partite di Champions/Europa League, mentre da noi, per vari fattori, è già tanto se sono titolari fissi in A.
    Bingo!!! A ciò aggiungici che per la maggior parte è difficile farsi notare. I procuratori non portano avanti sempre i più bravi ma chi è disposto a pagare.

  8. #47
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Citazione Originariamente Scritto da Ian.moone Visualizza Messaggio
    Stai mescolando troppi discorsi.
    L'esperienza ovvio che migliora un giocatore, come in qualsiasi ambito lavorativo.
    Ma un giocatore giovane con 2/3 anni ad alti livelli lo paghi 60 milioni.
    Se abbiamo pagato romagnoli 30 milioni alla prima esperienza in a, in una piccola, senza nessuna esperienza europea, figuriamoci quanto può costare un giovane già con esperienza


    Gli scout, per tornare al discorso iniziale, devono avere l'abilità di vedere (o intravedere) un qualcosa quando sono nelle giovanili o come ultima spiaggia in primavera, altrimenti si arriva già a parlare di somme a due cifre eh
    Romagnoli è costato tantissimo perchè il migliore tra tutti. Se ne escono pochi di italiani bravi è normale poi costino tanto. Ci fossero stati 10 coetanei di romagnoli al suo stesso livello non credi il prezzo sarebbe sceso? E' la legge del mercato : la richiesta sale e il prezzo pure. Il settore giovanile italiano non funziona(il campionato primavera è una comica), l'italia è un paese per vecchi e i procuratori hanno rovinato il tutto. Ecco i tre veri motivi ma non si dica che non abbiamo giovani che non sappiano giocare a calcio. Un sacco di giovani del sud non riescono ad 'arrivare' perchè non sono 'amici di' o perchè non possono pagare il procuratore che gli trovi una squadra. Infine ,e non ultimo, : gli italiani sono storicamente piu mammoni. Perchè nei nostri vivai abbiamo stranieri mentre nel chelsea, nel bayern o nel barca non giocano italiani? Eppure possono tranquillamente andarci. Ma sono pochissimi quelli che seguono questa scelta. Gattuso lo fece, borini lo fece. E poi???

  9. #48
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Sabatini credo che abbia parlato per portare l'acqua al suo mulinio,
    ma in effetti qualcosa non quadra,

    noi sfornavamo difensori e attaccanti di livello mondiale in quantità,

    oggi non credo che vi sia un solo italiano tra i primi 50 giocatori al mondo (forse Verratti?)

    La stranezza è che oltre a non emergere tecnicamente non emergiamo nemmeno atleticamente,

    in italia non c'è l'ombra nemmeno di un Gattuso.

  10. #49
    Member L'avatar di TheZio
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Udine
    Messaggi
    1,739
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Walter Sabatini, direttore sportivo della Roma, è stato interrogato circa la mancanza di acquisti del suo club, sotto la sua gestione, di giovani italiani: "I dirigenti italiani vengono sempre accusati di acquistare giocatori stranieri. Ma noi i settori giovanili italiani li osserviamo, ma di calciatori italiani forti non ne troviamo. Ho chiesto a tutti i miei scout di selezionare i ragazzi italiani più forti... sono andati in depressione. Di calciatori di qualità in Italia ce ne sono pochi".
    Per questo preferirei un Berta ad un Sabatini..

    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Non è affatto vero . E sabatini dovrebbe guardarsi dal fare affermazioni simili visto che a roma gli sono tutti contro per gli affari che fa sempre coi soliti procuratori. Diciamo che non è bersagliato come galliani ma poco ci manca. Se i giovani italiani arrivano a 21 anni e non sono pronti per la serie a la colpa è del sistema : il campionato primavera non forma adeguatamente. Non a caso si sta parlando di allestire le squadre 'b'. I settori giovanili sono pieni zeppi di stranieri che levano spazio agli italiani. Vi pare giusto? Anche questo è un problema. Poniamo dei limiti numerici per salvaguardare i nostri vivai. Che poi un giovane italiano abbia costo di cartellino elevato oltremodo questo è vero, ma è la logica conseguenza della poca scelta : i pezzi pregiati vedono innalzarsi alle stelle il valore del loro cartellino. L'italia è un paese per vecchi, non si ha il coraggio di puntare sui giovani. Vi pongo un esmpio : voi credete che con allegri sulla nostra panchina noi avremmo visto esplodere il talento di donnarumma? Ho i miei grossi dubbi. Basti vedere con quanta parsimonia abbia centellinato l'utilizzo di rugani, preferendogli per 3/4 di campionato anche giocatori fuori ruolo anzichè concedergli una chance. Per la paura di ..... bruciarlo. Bruciare un 94??? A 21 anni compiuti si deve trattare un atleta come un marmocchio?? Oltretutto il reparto difensivo della juve ha talmente tante certezze da poter garantire un inserimento di un giovane. Non oso immaginare se allegri e rugani fossero stati al milan : avremmo visto sempre zapata in campo e il giovane italiano in panca. Gli investimenti fatti sugli errori tecnici dei giovani sono gli unici investimenti che pagano nel futuro.
    Tutto giusto. Aggiungo solo che ultimamente le under sono tornate ad andare bene: Under 17 e 19 qualificate agli europei, Under 21 quasi qualificata agli europei..

  11. #50
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Citazione Originariamente Scritto da TheZio Visualizza Messaggio
    Per questo preferirei un Berta ad un Sabatini..



    Tutto giusto. Aggiungo solo che ultimamente le under sono tornate ad andare bene: Under 17 e 19 qualificate agli europei, Under 21 quasi qualificata agli europei..
    Esattamente. Pare si stia voltando un pò pagina e ripartendo. Speriamo di tornare ai vecchi fasti come quando dettavamo legge con la rappresentativa under 21 in europa. Non si dica ora che è colpa della play station se i giovani italiani non sanno giocare a calcio. I ragazzi bravi ci stanno ma quanti hanno coraggio di puntare su di loro??? Del resto stiamo parlando di un paese dove fa politica ancora l'ottantenne di turno e l'avvocato 30enne deve prestare servizio gratis per fare 'esperienza'. Tutto torna.

Pagina 5 di 8 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.