Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 22 di 22

  1. #21
    Rivalorizzare i giocatori, a parte due, tre, quattro elementi al massimo, è impossibile sono mediocri o proprio scarsi con lacune che si portano dietro dai primi calci, qualcuno (come balotelli, tanto per fare un esempio) le lacune ce le ha nel cervello, dobbiamo rassegnarci ad altri anni di sofferenza.
    Parli giustamente di squadra operaia e di umiltà ma queste sono cose che il milan non ha nel suo dna, non le ha mai avute si vinceva perchè avevamo un organico di grandi giocatori. Purtroppo per ripartire senza grosse somme di denaro da investire ci vogliono uomini in società completamente diversi, dal presidente all'ultimo magazziniere perchè secondo me fino a quando non cambieranno questi uomini saremo sempre legati al milan di una volta.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Angstgegner Visualizza Messaggio
    La stagione è finita al triplice fischio del ritorno degli ottavi di Champions al Vicente Calderon. A posteriori, si può dire che la stagione non sia mai iniziata.
    Lasciando perdere questa stagione, credo sia il caso di proiettarci nella prossima.
    Con molta umiltà, bisogna remare tutti nella stessa direzione (a livello societario ovviamente) e, dato che Seedorf non sarà quasi sicuramente l'allenatore del Milan, spero si scelga un tecnico che sappia valorizzare/rivalorizzare i giocatori presenti in squadra.
    Ripeto, ci vuole molta umiltà. Inutile predicare vittorie e calcio champagne: l'anno prossimo, magari con una preparazione leggermente migliore (ma proprio leggermente), servirà una squadra operaia (nel senso positivo del termine), determinata, organizzata, capace di esprimere un gioco (non per forza bel calcio, fosse anche un catenaccio fatto bene, ma quantomeno un gioco).
    Quest'anno vediamo tutto nero, ma questa rosa non vale certamente il 12° posto. Detto ciò, non si può nemmeno pensare che nella prossima stagione si possano scalare 9 posizioni e ritornare in Champions tra 2 anni.
    Metterei la firma per ripartire con questi stessi giocatori nella prossima stagione: cambiare mezza squadra così a casaccio come è successo in questa stagione non serve assolutamente a niente.
    Ci vorranno anni perché il Milan possa rientrare nella lotta al vertice. Per cercare di velocizzare il più possibile questo "processo" non credo si possa prescindere da una rivalorizzazione della rosa, unita alla ricostruzione dello spogliatoio e soprattutto alla serenità societaria, tenendo in considerazione ovviamente il fatto che servirebbero investimenti ingenti.
    Totalmente in disaccordo, primo terrei seedorf, secondo ok ripartire da giovani affamati ma non possiamo ripetere l'errore di pensare a una squadra operaia, tanto varrebbe riprendere Allegri
    al contrario non dobbiamo mettere fretta ma va costruita una squadra che pensi a giocare al calcio, la fiorentina di montella potrebbe essere un esempio o la Roma

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.