Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    Senior Member L'avatar di fabri47
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    6,100

    Riflessione sul crollo M5S: e se fosse colpa dell'assenza di Grillo?

    Le europee 2019 si sono concluse con una vittoria netta leghista e con un crollo preoccupante del Movimento 5 Stelle che, a sorpresa, viene addirittura superato dal PD che un anno prima era nettamente dietro. Un crollo prevedibile, ma che nessuno, me compreso si aspettava che il partito potesse scendere così in basso.

    Al di là di tutti gli errori fatti dei grillini e dei loro pregi e difetti, giravolte sui temi e sul reddito di cittadinanza che non ha convinto, ma non pensate che al Movimento manchi Beppe Grillo ormai quasi del tutto inattivo sulle dinamiche del partito? Diciamocelo, lui era il vero leader (in realtà è Casaleggio, ma è un altro discorso), il propagandatore perfetto, l'unico a parlare alla pancia del popolo a differenza di Di Maio, Fico, Toninelli, tutta gente che a livello di personalità non conta nulla perchè inespressivi, troppo pacati e poco pungenti.

    Inutile fare i moralisti, ma per convincere gli elettori di oggi serve il leader comico, provocatore e che, quando serve, passa anche agli insulti. La verità è che attualmente Matteo Salvini, al di là delle idee e del suo operato, è il leader più convincente per gli italiani, perchè ha ironia, parla alla pancia ed in maniera semplice al popolo e se ha qualcosa da dire, anche pesante verso un nemico politico, un criminale, la dice senza preoccuparsi dell'indignazione dei moralisti. Come faceva Beppe Grillo, che per attaccare la Boldrini sul femminismo disse senza mezzi termini: "e voi cosa fareste in macchina con lei?".

    E la stessa cosa vale per i precedenti leader che ci hanno governato, Berlusconi, Renzi, tutta gente che non era priva di un lato comico e che era pronta a fare i teatrini in qualunque programma televisivo pur di racimolare voti, come fa Salvini che una volta fu anche ospite a C'è Posta per Te dove fece un siparietto trash con Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio travestiti e che non farebbe mai un Di Maio, perchè non è assolutamente portato.

    Voi che ne pensate?

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    24,330
    Questi hanno avuto il picco solo perché gli elettori che stavano a sinistra o a destra si erano stufati e volevano "il cambiamento".
    Una volta visto che sono esattamente come gli altri (se non peggio), gli elettori sono tornati a votare a sinistra o a destra.

  3. #3
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    430
    Citazione Originariamente Scritto da fabri47 Visualizza Messaggio
    Le europee 2019 si sono concluse con una vittoria netta leghista e con un crollo preoccupante del Movimento 5 Stelle che, a sorpresa, viene addirittura superato dal PD che un anno prima era nettamente dietro. Un crollo prevedibile, ma che nessuno, me compreso si aspettava che il partito potesse scendere così in basso.

    Al di là di tutti gli errori fatti dei grillini e dei loro pregi e difetti, giravolte sui temi e sul reddito di cittadinanza che non ha convinto, ma non pensate che al Movimento manchi Beppe Grillo ormai quasi del tutto inattivo sulle dinamiche del partito? Diciamocelo, lui era il vero leader (in realtà è Casaleggio, ma è un altro discorso), il propagandatore perfetto, l'unico a parlare alla pancia del popolo a differenza di Di Maio, Fico, Toninelli, tutta gente che a livello di personalità non conta nulla perchè inespressivi, troppo pacati e poco pungenti.

    Inutile fare i moralisti, ma per convincere gli elettori di oggi serve il leader comico, provocatore e che, quando serve, passa anche agli insulti. La verità è che attualmente Matteo Salvini, al di là delle idee e del suo operato, è il leader più convincente per gli italiani, perchè ha ironia, parla alla pancia ed in maniera semplice al popolo e se ha qualcosa da dire, anche pesante verso un nemico politico, un criminale, la dice senza preoccuparsi dell'indignazione dei moralisti. Come faceva Beppe Grillo, che per attaccare la Boldrini sul femminismo disse senza mezzi termini: "e voi cosa fareste in macchina con lei?"

    E la stessa cosa vale per i precedenti leader che ci hanno governato, Berlusconi, Renzi, tutta gente che non era priva di un lato comico e che era pronta a fare i teatrini in qualunque programma televisivo pur di racimolare voti, come fa Salvini che una volta fu anche ospite a C'è Posta per Te dove fece un siparietto trash con Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio travestiti e che non farebbe mai un Di Maio, perchè non è assolutamente portato.

    Voi che ne pensate?
    Penso che la debacle sia spiegata molto chiaramente dai numeri...al Sud vera roccaforte del partito dove riceve costantemente percentuali bulgare gli elettori non hanno votato, non è che hanno votato altro, non hanno votato..il perchè deve essere il cruccio del M5S. Perchè erano Europee e non vengono sentite? Perchè erano Europee e non si può avere niente in cambio? Perchè ottenuto il RDC non frega più niente a nessuno? Per le questioni TAP e ILVA? Per il contratto con Salvini? Trovare questa risposta è fondamentale per regolarsi di conseguenza e ritrovare l'appoggio degli elettori.

    Le cose cambiano repentinamente, siam passati nel giro di 4 anni dal 40% Pd al 33 M5S al 34 Lega. L'elettore medio oggi non ha ideologie nè bandiere ed è estremamente volubile e incline a cambiare velocemente preferenza.

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    31,058
    Alle prossimo politiche il M5S tornerà a +30% il resto è solo speculazione.
    Le ultime votazioni sono in linea come il votante 5stelle ha sempre votato.
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  5. #5
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    100,295
    Citazione Originariamente Scritto da Roten1896 Visualizza Messaggio
    Questi hanno avuto il picco solo perché gli elettori che stavano a sinistra o a destra si erano stufati e volevano "il cambiamento".
    Una volta visto che sono esattamente come gli altri (se non peggio), gli elettori sono tornati a votare a sinistra o a destra.
    .
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  6. #6
    Senior Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    10,741
    Citazione Originariamente Scritto da fabri47 Visualizza Messaggio
    Le europee 2019 si sono concluse con una vittoria netta leghista e con un crollo preoccupante del Movimento 5 Stelle che, a sorpresa, viene addirittura superato dal PD che un anno prima era nettamente dietro. Un crollo prevedibile, ma che nessuno, me compreso si aspettava che il partito potesse scendere così in basso.

    Al di là di tutti gli errori fatti dei grillini e dei loro pregi e difetti, giravolte sui temi e sul reddito di cittadinanza che non ha convinto, ma non pensate che al Movimento manchi Beppe Grillo ormai quasi del tutto inattivo sulle dinamiche del partito? Diciamocelo, lui era il vero leader (in realtà è Casaleggio, ma è un altro discorso), il propagandatore perfetto, l'unico a parlare alla pancia del popolo a differenza di Di Maio, Fico, Toninelli, tutta gente che a livello di personalità non conta nulla perchè inespressivi, troppo pacati e poco pungenti.

    Inutile fare i moralisti, ma per convincere gli elettori di oggi serve il leader comico, provocatore e che, quando serve, passa anche agli insulti. La verità è che attualmente Matteo Salvini, al di là delle idee e del suo operato, è il leader più convincente per gli italiani, perchè ha ironia, parla alla pancia ed in maniera semplice al popolo e se ha qualcosa da dire, anche pesante verso un nemico politico, un criminale, la dice senza preoccuparsi dell'indignazione dei moralisti. Come faceva Beppe Grillo, che per attaccare la Boldrini sul femminismo disse senza mezzi termini: "e voi cosa fareste in macchina con lei?".

    E la stessa cosa vale per i precedenti leader che ci hanno governato, Berlusconi, Renzi, tutta gente che non era priva di un lato comico e che era pronta a fare i teatrini in qualunque programma televisivo pur di racimolare voti, come fa Salvini che una volta fu anche ospite a C'è Posta per Te dove fece un siparietto trash con Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio travestiti e che non farebbe mai un Di Maio, perchè non è assolutamente portato.

    Voi che ne pensate?
    Il problema dei 5 stelle, è che a parte Di Maio, i vari Toninelli & company, mi paiono persone oneste ma non abbastanza sveglie sotto certi aspetti.

    Lo stesso Di Maio, che a me personalmente da fiducia, temo sia un po' troppo giovane.
    Ha soltanto un anno più di me, non credo sia pronto per navigare in quel mare di squali, infatti l' hanno divorato.

    Il reddito di cittadinanza, è perfetto, è una misura contro la povertà e chi ha preso poco è perchè evidentemente meritava poco.

    Sul fatto che poi, in teoria dovrebbe servire a trovare lavoro.. non saprei se funzionerà, dubito.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  7. #7
    Senior Member L'avatar di fabri47
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    6,100
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Il problema dei 5 stelle, è che a parte Di Maio, i vari Toninelli & company, mi paiono persone oneste ma non abbastanza sveglie sotto certi aspetti.

    Lo stesso Di Maio, che a me personalmente da fiducia, temo sia un po' troppo giovane.
    Ha soltanto un anno più di me, non credo sia pronto per navigare in quel mare di squali, infatti l' hanno divorato.

    Il reddito di cittadinanza, è perfetto, è una misura contro la povertà e chi ha preso poco è perchè evidentemente meritava poco.

    Sul fatto che poi, in teoria dovrebbe servire a trovare lavoro.. non saprei se funzionerà, dubito.
    Di Maio, per dire, appena eletto già ha dimostrato di essere un quaqquaraqquà. Prima ha voluto fare la guerra a Mattarella quando non formò il governo dichiarando di volere la messa in stato di accusa e poi pochi giorni dopo ci ha fatto pace. Ok che non c'erano i numeri, però dovevi continuare la tua battaglia quantomeno sei credibile.

    Più furbo Salvini che, invece, non ha voluto proprio agire. Già in questo, Salvini se l'è mangiato a Di Maio.

  8. #8
    Senior Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    10,741
    Citazione Originariamente Scritto da fabri47 Visualizza Messaggio
    Di Maio, per dire, appena eletto già ha dimostrato di essere un quaqquaraqquà. Prima ha voluto fare la guerra a Mattarella quando non formò il governo dichiardando di volere la messa in stato di accusa e poi pochi giorni dopo ci ha fatto pace. Ok che non c'erano i numeri, però dovevi continuare la tua battaglia quantomeno sei credibile.

    Più furbo Salvini che, invece, non ha voluto proprio agire. Già in questo, Salvini se l'è mangiato a Di Maio.
    Come ho scritto sopra, è intelligente ed onesto ma pecca di esperienza.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  9. #9
    Senior Member L'avatar di fabri47
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    6,100
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Come ho scritto sopra, è intelligente ed onesto ma pecca di esperienza.
    Intanto Di Battista prende nota...

  10. #10
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,580
    Citazione Originariamente Scritto da fabri47 Visualizza Messaggio
    Le europee 2019 si sono concluse con una vittoria netta leghista e con un crollo preoccupante del Movimento 5 Stelle che, a sorpresa, viene addirittura superato dal PD che un anno prima era nettamente dietro. Un crollo prevedibile, ma che nessuno, me compreso si aspettava che il partito potesse scendere così in basso.

    Al di là di tutti gli errori fatti dei grillini e dei loro pregi e difetti, giravolte sui temi e sul reddito di cittadinanza che non ha convinto, ma non pensate che al Movimento manchi Beppe Grillo ormai quasi del tutto inattivo sulle dinamiche del partito? Diciamocelo, lui era il vero leader (in realtà è Casaleggio, ma è un altro discorso), il propagandatore perfetto, l'unico a parlare alla pancia del popolo a differenza di Di Maio, Fico, Toninelli, tutta gente che a livello di personalità non conta nulla perchè inespressivi, troppo pacati e poco pungenti.

    Inutile fare i moralisti, ma per convincere gli elettori di oggi serve il leader comico, provocatore e che, quando serve, passa anche agli insulti. La verità è che attualmente Matteo Salvini, al di là delle idee e del suo operato, è il leader più convincente per gli italiani, perchè ha ironia, parla alla pancia ed in maniera semplice al popolo e se ha qualcosa da dire, anche pesante verso un nemico politico, un criminale, la dice senza preoccuparsi dell'indignazione dei moralisti. Come faceva Beppe Grillo, che per attaccare la Boldrini sul femminismo disse senza mezzi termini: "e voi cosa fareste in macchina con lei?".

    E la stessa cosa vale per i precedenti leader che ci hanno governato, Berlusconi, Renzi, tutta gente che non era priva di un lato comico e che era pronta a fare i teatrini in qualunque programma televisivo pur di racimolare voti, come fa Salvini che una volta fu anche ospite a C'è Posta per Te dove fece un siparietto trash con Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio travestiti e che non farebbe mai un Di Maio, perchè non è assolutamente portato.

    Voi che ne pensate?
    Condivido la tua analisi sul tipo di leader che in Italia serve per avere successo. E questo spiega tante cose...
    Sul movimento, sinceramente non saprei. Come ho scritto nell'altra discussione, l'affluenza al 56% è troppo al di sotto dell'affluenza media storica alle politiche per poter fare analisi di carattere generale: alle politiche avremo la solita affluenza del 75% a salire, che significa 11-15 milioni in più di votanti. Tutta un'altra storia.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600