Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 9 di 11 PrimaPrima ... 7891011 UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 106
  1. #81
    Senior Member L'avatar di Milo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    5,483
    Spero che scelga un modulo e che prenda/ceda i giocatori per quel modulo.

    Al momento abbiamo un misto che non puoi fare un preciso modulo, abbiamo giocatori adattati e spesso sprecati.

    Poi ho paura di chi si vorrebbe portare dietro, anderson non lo conosco proprio e praet non è male ma bisogno vedere come si comporta col salto di squadra.
    Prego non si porti Mario rui.
    #17

  2. #82
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    100,255
    Guardate che far giocare bene (poi io tutto sto gran calcio non l'ho visto) la Sampdoria non significa che anche il Milan, automaticamente, giocherà bene eh?

    Un conto è fare bel calcio in provincia, un altro è farlo in un club dove le pressioni ti mangiano vivo.

    Prendete lo stesso Spalletti: la sua Roma giocava un calcio fantastico. Con l'Inter, è cambiato totalmente. Bisogna avere anche l'intelligenza per adattarsi nel contesto in cui ci si trova.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  3. #83
    Member L'avatar di David Gilmour
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    2,820
    Credo sia il caso di guardare alla situazione del Milan in maniera oggettiva: è il 4 giugno, mancano il DS, il DT, l'allenatore e un mercato fatto per tempo.
    Il cierresette degli AD preannuncia lacrime e sangue e qualche fan dell'austerità espansiva gli va pure dietro: tutti lettori di Veronica De Romanis, a quanto vedo. Mai vista una società riprendersi risparmiando: ci si rialza investendo. Il bello è che si tende a far passare come naturale e addirittura necessario il disinvestimento quando in realtà è solo un obbligo imposto da UEFA: dubito che Idiott farebbe mai fallire il Milan, se potesse smiliardare. Guardate il Real: quando ha avuto squadracce ha speso, non risparmiato.
    Maldini continua a traccheggiare, evidentemente qualcosa non va. Le parole "le cose bisogna raccontarle bene" per me sono dirette ad Aivan, mica ai giornalisti. L'esitare di Maldini è molto sospetto, non mi stupirebbe vederlo rifiutare all'ultimo momento.
    Ciò che mi sembra chiarissimo è che qui si sta realizzando il progetto del Milan giuovine e a poco prezzo con l'allenatore preferito di Adriano Galliani. Vivacchiare e spuntare qualche soldo da qualche giocatore che per miracolo dovesse rivelarsi capace.
    E' una messinscena del demoniaco duo: ma lo avete visto che la mummia ha bocciato mercato e gioco e Leonardo e Gattuso sono spariti? Gli stessi tentennamenti sullo stadio, tutto identico. Sono cambiate solo le maschere che recitano il copione.
    Mi fanno vomitare.

  4. #84
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Guardate che far giocare bene (poi io tutto sto gran calcio non l'ho visto) la Sampdoria non significa che anche il Milan, automaticamente, giocherà bene eh?

    Un conto è fare bel calcio in provincia, un altro è farlo in un club dove le pressioni ti mangiano vivo.

    Prendete lo stesso Spalletti: la sua Roma giocava un calcio fantastico. Con l'Inter, è cambiato totalmente. Bisogna avere anche l'intelligenza per adattarsi nel contesto in cui ci si trova.
    Non è cosa scontata, certo. Ma Sacchi ci riuscì e ci è riuscito anche Sarri. Pure Orrico nel suo fallimento faceva un calcio quantomeno divertente. Zeman poi ci è riuscito sia a Roma che a Lazio.
    Forse siamo troppo fissati col fallimento del Gasp, ma lui venne fatto fuori dalla pazza inter, con Moratti che diceva che non si può giocare con la difesa a 3.

  5. #85
    Citazione Originariamente Scritto da David Gilmour Visualizza Messaggio
    Credo sia il caso di guardare alla situazione del Milan in maniera oggettiva: è il 4 giugno, mancano il DS, il DT, l'allenatore e un mercato fatto per tempo.
    Il cierresette degli AD preannuncia lacrime e sangue e qualche fan dell'austerità espansiva gli va pure dietro: tutti lettori di Veronica De Romanis, a quanto vedo. Mai vista una società riprendersi risparmiando: ci si rialza investendo. Il bello è che si tende a far passare come naturale e addirittura necessario il disinvestimento quando in realtà è solo un obbligo imposto da UEFA: dubito che Idiott farebbe mai fallire il Milan, se potesse smiliardare. Guardate il Real: quando ha avuto squadracce ha speso, non risparmiato.
    Maldini continua a traccheggiare, evidentemente qualcosa non va. Le parole "le cose bisogna raccontarle bene" per me sono dirette ad Aivan, mica ai giornalisti. L'esitare di Maldini è molto sospetto, non mi stupirebbe vederlo rifiutare all'ultimo momento.
    Ciò che mi sembra chiarissimo è che qui si sta realizzando il progetto del Milan giuovine e a poco prezzo con l'allenatore preferito di Adriano Galliani. Vivacchiare e spuntare qualche soldo da qualche giocatore che per miracolo dovesse rivelarsi capace.
    E' una messinscena del demoniaco duo: ma lo avete visto che la mummia ha bocciato mercato e gioco e Leonardo e Gattuso sono spariti? Gli stessi tentennamenti sullo stadio, tutto identico. Sono cambiate solo le maschere che recitano il copione.
    Mi fanno vomitare.
    Pochi anni fa mi sarebbe sembrato uno scenario assurdo, ma ad oggi non mi sorprenderei più di nulla. Il modo in cui hanno distrutto questa società negli ultimi anni è stato un'esecuzione scientifica, tutto piallato fino alle fondamenta. Mancava solo cambiare nome e maglia, tutto il resto è stato disintegrato.
    Alla luce di questo, non mi aspetto assolutamente nulla da Giampaolo e dalla prossima stagione. Oltre a essere una società e squadra senza capo né coda siamo anche terribilmente sfigati, per cui qualora le cose sembrassero miracolosamente andare per il verso giusto cercherò di mantenermi distaccato, consapevole che per noi il peggio è sempre in agguato. Sono stufo di illudermi per poi rimanere puntualmente deluso, meglio entrare nell'ordine di idee che siamo una squadra da metà classifica che necessita di fare plusvalenze ogni anno, destinata a farsi fregare i giovani buoni che riuscirà a lanciare.

  6. #86
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da Zenos Visualizza Messaggio
    Rassegnato ad una proprietà fantasma,che mette li Maldini come paracolpi e cerca di vivacchiare con un allenatore da media classifica.
    Maldini ha già rifiutato più volte in passato, mica è stupido. Se il progetto vincente non ci fosse avrebbe rifiutato anche stavolta.

    E pensare di prendere Maldini come parafulmine sarebbe di una idiozia unica da parte di Paul Singer, poiché Maldini gode di una fiducia e di un credito illimitati nel mondo del calcio, li distruggerebbe.

  7. #87
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,577
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Il mondo del calcio oggi è schizofrenico .
    Difficile trovare una società che dia tanto tempo al rispettivo tecnico.
    Mi auguro quella di Giampaolo sia una scelta ponderata e in tal caso si dia al tecnico il tempo di lavorare proteggendolo.
    Prendere Giampaolo vuol dire fargli fare il Giampaolo, se dopo due pareggi deve tirare i remi in barca per portare il risultato a casa meglio farne a meno.
    E' questo il senso del mio discorso.
    Senza una società paziente non avremmo avuto nemmeno il milan di sacchi.
    E sacchi è stato preso per fare il sacchi, non il trapattoni.
    Ora giampaolo non è sacchi ma è di certo uno che ama proporre.
    Per non tirare i remi in barca servono una fortissima personalità e un curriculum che ti consenta di avere dei bonus da spendere con tifosi e società. Un Sarri può permettersi di toppare all'inizio perché la sua carriera dimostra che il suo modo di lavorare qualche frutto lo porta, un Giampaolo/Gattuso/ecc non gode della stessa fiducia. È questo che mi preoccupa.

    Il caso di Sacchi è particolare perché ai tempi eravamo a tutti gli effetti una grande caduta in rovina con le due retrocessioni e il quasi fallimento, di conseguenza c'erano anche meno pretese. Attualmente il tifoso medio del Milan ha in mente la grande epopea del Milan berlusconiano e pretende che il Milan sia competitivo per il solo fatto di chiamarsi Milan.

  8. #88
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    11,072
    Citazione Originariamente Scritto da sunburn Visualizza Messaggio
    Per non tirare i remi in barca servono una fortissima personalità e un curriculum che ti consenta di avere dei bonus da spendere con tifosi e società. Un Sarri può permettersi di toppare all'inizio perché la sua carriera dimostra che il suo modo di lavorare qualche frutto lo porta, un Giampaolo/Gattuso/ecc non gode della stessa fiducia. È questo che mi preoccupa.

    Il caso di Sacchi è particolare perché ai tempi eravamo a tutti gli effetti una grande caduta in rovina con le due retrocessioni e il quasi fallimento, di conseguenza c'erano anche meno pretese. Attualmente il tifoso medio del Milan ha in mente la grande epopea del Milan berlusconiano e pretende che il Milan sia competitivo per il solo fatto di chiamarsi Milan.
    Hai colto il punto...
    É bene che ci consideriamo unangrande caduta in rovina con le (2?) squalifiche dalle coppe e il quasi fallimento..l
    Di conseguenza devono esserci “diverse” pretese.

  9. #89
    Member L'avatar di Andrea Red&Black
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,529
    Citazione Originariamente Scritto da sunburn Visualizza Messaggio
    Per non tirare i remi in barca servono una fortissima personalità e un curriculum che ti consenta di avere dei bonus da spendere con tifosi e società. Un Sarri può permettersi di toppare all'inizio perché la sua carriera dimostra che il suo modo di lavorare qualche frutto lo porta, un Giampaolo/Gattuso/ecc non gode della stessa fiducia. È questo che mi preoccupa.

    Il caso di Sacchi è particolare perché ai tempi eravamo a tutti gli effetti una grande caduta in rovina con le due retrocessioni e il quasi fallimento, di conseguenza c'erano anche meno pretese. Attualmente il tifoso medio del Milan ha in mente la grande epopea del Milan berlusconiano e pretende che il Milan sia competitivo per il solo fatto di chiamarsi Milan.
    Il tifoso medio deve anche capire che il Milan è da 10 anni fuori dal tetto del mondo. Se non se ne è reso ancora conto non so che dire. Abbiamo cambiato tre proprietà e tre allenatori in 3 anni.
    "Chi è pronto a barattare le libertà fondamentali dell'uomo per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza" - Benjamin Franklin

  10. #90
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    18,533
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Hai colto il punto...
    É bene che ci consideriamo unangrande caduta in rovina con le (2?) squalifiche dalle coppe e il quasi fallimento..l
    Di conseguenza devono esserci “diverse” pretese.
    Io posso capire e accettare tutto.
    Il calcio oggi è azienda e noi abbiamo conti fallimentari da troppi anni, giusto riorganizzarsi e fare calcio al passo coi tempi.
    Non capisco però e accetto molto meno che al 5-6 siamo senza ds e altre figure mancanti, con un settore giovanile allo sfascio ma in compenso abbiamo il 'cr7 degli AD'.
    Ecco , non capisco perchè per l'ennesima estate siamo a zero.
    L'anno zero mi ero fatto persuaso che fosse quello appena trascorso e invece fuori leo e si riparte.
    In queste condizioni è chiaro si possa ambire solo ai Giampaolo della situazione.
    E' la dimensione del club a decretare il livello di allenatore.
    Mi ero illuso fossimo a uno step successivo, mi sbagliavo.
    Il mercato sarà , di conseguenza, fortemente condizionato.
    Laddove gli altri club affondano i colpi preparati in primavera e si migliorano noi siamo ancora a ridisegnare la dirigenza.
    Questo alla lunga stufa.
    I got guns in my head and they won’t go....

Pagina 9 di 11 PrimaPrima ... 7891011 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600