Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42

  1. #1

    Raiola su Balotelli: "E' depresso, solo Galliani lo ha difeso"

    Mino Raiola scende in campo e difende a spada tratta il suo assistito. Queste le sue parole, molto dure, rilasciato alla Gazzetta dello Sport:

    E’ vergognoso prendersela solo con Balotelli. Si tratta di un'assoluta mancanza di equilibrio, specchio di un Paese in cui il calcio è morto. Ma qualcuno in Italia pensava davvero di vincere il Mondiale? Io non mi sono affatto stupito di questo fallimento. In Europa i nostri club non vincono più, era impossibile che la Nazionale facesse il miracolo. Non giudico le persone, non conosco Prandelli ma la sua idea tattica era perdente. Come si può pensare di vincere con un solo attaccante in campo? Perfino la Costa Rica ne schierava tre. Mario in questo momento è triste, anzi disperato. Solo Galliani lo ha tutelato, mentre dalla Figc silenzio assoluto. Lui non ha accusato nessuno, semmai è depresso perché sa di non essere riuscito a esprimere tutto il suo talento. Ma io aggiungo: voi salvereste qualcuno dell’Italia? Balotelli non è presuntuoso, è il solito equivoco. Io so solo che è sottoposto a pressioni incredibili, ha tutta l’Italia addosso. Lui poi reagisce alla sua maniera, ma vi assicuro che non è semplice la sua situazione. Mario sta dove gli vogliono bene. Apprezzo le frasi di Galliani, ma ora voglio rispondere anche a quelle di Barbara Berlusconi. Se per lei è sostituibile, mi chiami in sede e una soluzione la troviamo come sono abituato a fare. Ricordo che Mario aveva altre offerte importanti. Lui al Milan c’è per cuore, lei non lo so".
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,660
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Mino Raiola scende in campo e difende a spada tratta il suo assistito. Queste le sue parole, molto dure, rilasciato alla Gazzetta dello Sport:

    E’ vergognoso prendersela solo con Balotelli. Si tratta di un'assoluta mancanza di equilibrio, specchio di un Paese in cui il calcio è morto. Ma qualcuno in Italia pensava davvero di vincere il Mondiale? Io non mi sono affatto stupito di questo fallimento. In Europa i nostri club non vincono più, era impossibile che la Nazionale facesse il miracolo. Non giudico le persone, non conosco Prandelli ma la sua idea tattica era perdente. Come si può pensare di vincere con un solo attaccante in campo? Perfino la Costa Rica ne schierava tre. Mario in questo momento è triste, anzi disperato. Solo Galliani lo ha tutelato, mentre dalla Figc silenzio assoluto. Lui non ha accusato nessuno, semmai è depresso perché sa di non essere riuscito a esprimere tutto il suo talento. Ma io aggiungo: voi salvereste qualcuno dell’Italia? Balotelli non è presuntuoso, è il solito equivoco. Io so solo che è sottoposto a pressioni incredibili, ha tutta l’Italia addosso. Lui poi reagisce alla sua maniera, ma vi assicuro che non è semplice la sua situazione. Mario sta dove gli vogliono bene. Apprezzo le frasi di Galliani, ma ora voglio rispondere anche a quelle di Barbara Berlusconi. Se per lei è sostituibile, mi chiami in sede e una soluzione la troviamo come sono abituato a fare. Ricordo che Mario aveva altre offerte importanti. Lui al Milan c’è per cuore, lei non lo so".
    Raiola ne parla come se Balotelli fosse un giocatore come tanti altri. Ogni grande giocatore ha le sue pressioni addosso proprio perché tante sono le aspettative, vedi Neymar, Messi, Ronaldo, Sanchez, Cavani, Ibrahimovic, Bale ecc...ecc...
    Se Balotelli non sopporta la pressione allora non è un grande giocatore.... a me sta bene dire che Balotelli è uno dei tanti, però deve anche percepire un ingaggio da un dei tanti. Scommetto che a Raiola questo discorso non andrebbe più bene.

    Io sono convinto che Balotelli NON E' un grande giocatore e che è uno dei tanti, e che viene strapagato solo perché "Eh ma in prospettiva è fortissimo". Non possiamo basare una squadra su Balotelli se non sopporta la pressione.
    Quindi che venga anche trattato come uno dei tanti: assaggia la panchina, viene sostituito se gioca male, la squadra deve PRETENDERE il suo aiuto, NON DEVE essere una voce predominante nello spogliatoio. A queste condizioni ora e sempre Balotelli! Viva Balotelli!
    Creiamo il Milan in modo tale da considerare Balotelli la spalla ideale per El Shaarawy e non il contrario. e così in Nazionale.
    Forse così, senza pressioni, Balo sarebbe anche più sereno.

    A queste condizioni, e solo a queste, io Balotelli m,e lo tengo stretto.
    Sta bene a Raiola? Sta bene a Mario? Sta bene al Milan?


    Per quanto riguarda l'ultima parte ha ragionissima. La sparata di Barbara è stata da censurare assolutamente.

  4. #3
    Se ne facciamo una questione di stipendio, Balotelli percepisce 4 milioni come Buffon, De Rossi 6,5 (!!!), Pirlo 3,5. Mi pare che questi signori abbiano fallito tanto quanto, forse anche più di Balotelli, ma nessuno osa metterli in discussione, probabilmente perché hanno la stampa amica degli Agnelli e della Riomma. Anzi, mi tocca pure sentire Pirlo che, dall'alto di un paio di assist e due punizioni telefonate in tre partite Mondiali, si mette a disposizione per Russia 2018, quando avrà solo 39 anni (già è un gatto di marmo oggi, figurarsi tra altri 4 anni).

  5. #4
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,660
    Citazione Originariamente Scritto da krentak the Arising! Visualizza Messaggio
    Se ne facciamo una questione di stipendio, Balotelli percepisce 4 milioni come Buffon, De Rossi 6,5 (!!!), Pirlo 3,5. Mi pare che questi signori abbiano fallito tanto quanto, forse anche più di Balotelli, ma nessuno osa metterli in discussione, probabilmente perché hanno la stampa amica degli Agnelli e della Riomma. Anzi, mi tocca pure sentire Pirlo che, dall'alto di un paio di assist e due punizioni telefonate in tre partite Mondiali, si mette a disposizione per Russia 2018, quando avrà solo 39 anni (già è un gatto di marmo oggi, figurarsi tra altri 4 anni).
    Questi giocatori hanno fatto una carriera splendida caro mio. Sono arrivati a percepire quei soldi sulla soglia dei 30, non a 20 anni. E' gente che s'è fatta il c... per arrivare a certi livelli. Hanno anche vinto DA PROTAGONISTA """"""qualcosina"""""". Balotelli cosa si può vantare di aver vinto da protagonista?
    De Rossi ha vinto meno rispetto agli altri, ma è una bandiera della Roma e l'ha tenuta a galla per anni assieme a Totti. Quest'anno ha fatto uno splendido campionato dopo 2 anni di basso livello, ma è un giocatore che ha fatto parlare di sé per quello che ha fatto sul campo.
    Nessuno li mette in discussione perché è come se dopo l'eliminazione in Spagna avessero messo in discussione Iniesta, Xavi e Xabi Alonso e Ramos. In Spagna hanno messo in discussione gli ultimi arrivati, non loro. Anche per una questione di riconoscenza.
    E' naturale.
    Ma soprattutto perché si critica Balotelli? Perché a furor di popolo è stato "eletto" come l'uomo simbolo, come quello che doveva fare la differenza. L'ha fatta? No... dunque DEVE essere criticato.
    A che serve criticare il 35enne Pirlo? Pirlo ha chiuso. Può dare tutta la disponibilità che vuole, può aiutare nella fase di avvicinamento all'Europeo, ma non sarà in campo nel 2016, figuriamoci nel 2018!

    Io critico l'intera spedizione azzurra, tranne Darmian, Sirigu, Buffon e Verratti. Ma è ovvio che mi scaglio soprattutto contro Mario. Chi doveva fare la differenza se non lui?
    Ancora non capisco perché non è lecito prendersela soprattutto con lui.
    Se facciamo di tutta un'erba un fascio allora significa che Mario non vale più degli altri, non è migliore, non è più forte. Allora se così è bisogna fare un ragionamento anche economico (oltre che tecnico e tattico), mi sembra ovvio.

  6. #5
    Junior Member L'avatar di Re Ricardo
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    805
    Attacco alla Berlusconi.

  7. #6
    La grande carriera l'ha fatta solo Pirlo. Buffon a livello internazionale ha vinto il Mondiale 2006, da protagonista, sicuramente. Ma con la Juve non ha vinto nulla in Europa (non è un modo di dire, ha vinto solo la Coppa Uefa con il Parma). Per De Rossi i maggiori successi internazionali sono la gomitata rifilata a McBride, la sconfitta per 7-1 contro il Manchester United e due Mondiali consecutivi con eliminazione al girone (in Sudafrica 2010 non c'era Balotelli). E comunque non sono stato certo io a coniare la definizione di ItalJuve, durante l'avvicinamento ai Mondiali. Ora, tutto ad un tratto pare che gli juventini non fossero in campo. Buffon ha fatto una serie di uscite a farfalle contro la Costa Rica ed ha precise responsabilità sul loro gol, Bonucci si è dimenticato di marcare Godìn su calcio d'angolo (uno che è noto per non segnare mai di testa), Chiellini è come sparare sulla croce rossa, Marchisio si è fatto espellere nella partita decisiva, Pirlo è stato inesistente. Ma naturalmente la colpa è tutta i Balotelli (fino a quando è rimasto in campo eravamo qualificati, faccio notare en passant).

  8. #7
    Junior Member L'avatar di gianluca1193
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    912
    Citazione Originariamente Scritto da krentak the Arising! Visualizza Messaggio
    La grande carriera l'ha fatta solo Pirlo. Buffon a livello internazionale ha vinto il Mondiale 2006, da protagonista, sicuramente. Ma con la Juve non ha vinto nulla in Europa (non è un modo di dire, ha vinto solo la Coppa Uefa con il Parma). Per De Rossi i maggiori successi internazionali sono la gomitata rifilata a McBride, la sconfitta per 7-1 contro il Manchester United e due Mondiali consecutivi con eliminazione al girone (in Sudafrica 2010 non c'era Balotelli). E comunque non sono stato certo io a coniare la definizione di ItalJuve, durante l'avvicinamento ai Mondiali. Ora, tutto ad un tratto pare che gli juventini non fossero in campo. Buffon ha fatto una serie di uscite a farfalle contro la Costa Rica ed ha precise responsabilità sul loro gol, Bonucci si è dimenticato di marcare Godìn su calcio d'angolo (uno che è noto per non segnare mai di testa), Chiellini è come sparare sulla croce rossa, Marchisio si è fatto espellere nella partita decisiva, Pirlo è stato inesistente. Ma naturalmente la colpa è tutta i Balotelli (fino a quando è rimasto in campo eravamo qualificati, faccio notare en passant).
    "Solo" il mondiale Buffon, quante volte è arrivato ad un passo dalla champions? Per non parlare se fosse venuto al Milan... Comunque parlare di Buffon e dire che ha fatto una carriera modesta è da ottusi... Nemmeno Totti oltre al mondiale non ha vinto praticamente nulla, ma tu lo metteresti mai in discussione? Boh, qui inizia proprio ad esserci una visione distorta del calcio... La carriera non te la valorizzano solo i trofei, ma ANCHE i trofei...

  9. #8
    Ha giocato una finale di Champions (contro di noi), non mi pare che sia arrivato altre volte "ad un passo". Poi io non ho detto che non sia stato un grandissimo portiere, ma che a livello internazionale ha vinto poco o nulla, quindi non è che abbia fatto una carrierona. E comunque la grande critica che faccio a lui e ad altri è quello di ritenersi ancora i Campioni del Mondo del 2006, quando gli anni passano per tutti. Il Buffon di oggi vale un terzo, un quarto di Sirigu (che non è che sia un fenomeno). Se poi oltre a giocare male, oltre a creare clan in Nazionale (contrapposti non solo a Balotelli, ma a tutti i giovani: Verratti non lo volevano in campo), oltre a non essere questo splendido esempio di moralità che ci si aspetterebbe da un capitano, se oltre a tutto questo si mette a sparare a zero contro un compagno di squadra, ecco allora per me può e deve anche chiudere qua con la maglia azzurra per palese indegnità.

  10. #9
    Ale
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    Questi giocatori hanno fatto una carriera splendida caro mio. Sono arrivati a percepire quei soldi sulla soglia dei 30, non a 20 anni. E' gente che s'è fatta il c... per arrivare a certi livelli. Hanno anche vinto DA PROTAGONISTA """"""qualcosina"""""". Balotelli cosa si può vantare di aver vinto da protagonista?
    De Rossi ha vinto meno rispetto agli altri, ma è una bandiera della Roma e l'ha tenuta a galla per anni assieme a Totti. Quest'anno ha fatto uno splendido campionato dopo 2 anni di basso livello, ma è un giocatore che ha fatto parlare di sé per quello che ha fatto sul campo.
    Nessuno li mette in discussione perché è come se dopo l'eliminazione in Spagna avessero messo in discussione Iniesta, Xavi e Xabi Alonso e Ramos. In Spagna hanno messo in discussione gli ultimi arrivati, non loro. Anche per una questione di riconoscenza.
    E' naturale.
    Ma soprattutto perché si critica Balotelli? Perché a furor di popolo è stato "eletto" come l'uomo simbolo, come quello che doveva fare la differenza. L'ha fatta? No... dunque DEVE essere criticato.
    A che serve criticare il 35enne Pirlo? Pirlo ha chiuso. Può dare tutta la disponibilità che vuole, può aiutare nella fase di avvicinamento all'Europeo, ma non sarà in campo nel 2016, figuriamoci nel 2018!

    Io critico l'intera spedizione azzurra, tranne Darmian, Sirigu, Buffon e Verratti. Ma è ovvio che mi scaglio soprattutto contro Mario. Chi doveva fare la differenza se non lui?
    Ancora non capisco perché non è lecito prendersela soprattutto con lui.
    Se facciamo di tutta un'erba un fascio allora significa che Mario non vale più degli altri, non è migliore, non è più forte. Allora se così è bisogna fare un ragionamento anche economico (oltre che tecnico e tattico), mi sembra ovvio.
    in europa tra i nostri al mondiale nessuno ha vinto nulla, tranne il fenomenopirlo dove era una comparsa accanto a gente come seedorf shevchenko kaka maldini nesta ect.

  11. #10
    Ale
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da gianluca1193 Visualizza Messaggio
    "Solo" il mondiale Buffon, quante volte è arrivato ad un passo dalla champions? Per non parlare se fosse venuto al Milan... Comunque parlare di Buffon e dire che ha fatto una carriera modesta è da ottusi... Nemmeno Totti oltre al mondiale non ha vinto praticamente nulla, ma tu lo metteresti mai in discussione? Boh, qui inizia proprio ad esserci una visione distorta del calcio... La carriera non te la valorizzano solo i trofei, ma ANCHE i trofei...
    il calcio non è le bocce, non conta arrivare vicino.. Pirlo non era certo la stella di quei milan che hanno vinto le champions

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.