Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 48

  1. #31
    Livestrong
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tamba84 Visualizza Messaggio
    se come notizie c'è l'obbligo di non dare troppe notizie di suicidi è perchè vi è il rischo di emulazione.

    detto ciò come ha detto francy colomba il fenomeno del bullismo non puoi capirlo se non lo vivi e aggiungo io va studiato veramente per averne un idea ( non perfetta o totale ma almeno buona)
    Il bullismo esiste da sempre ed esisterà sempre. Ovvio che non fa piacere, ma nemmeno l'alcolismo fa piacere, nemmeno il maltrattamento alle donne fa piacere... Sono tutti fenomeni vecchi come il mondo che non spariranno mai, la nostra cultura questa è e questa ci teniamo. Di certo non è coi facili moralismi che si risolvono problemi che esistono da che esiste l'uomo

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #32
    Livestrong
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Corpsegrinder Visualizza Messaggio
    Tu dici? Io penso che siano fin troppo gratificati. Ho conosciuto gente che insegnava lingue anche se aveva una pronuncia terrificante,persone che se c'era una rissa si giravano dall'altra parte e poi al massimo davano la colpa "a facebook e ai genitori",ed esseri che sfruttavano le ore di lezione per fare propaganda politica.

    Che apprezzamento devono avere? La stragrande maggioranza degli insegnanti che ho conosciuto,negli altri Paesi,sarebbe stata derisa da tutti. Altro che insegnamento:avrebbero lavorato in un call canter,al massimo.
    Discorso che trasuda ignoranza, lasciando perdere il fatto che i nostri insegnati sono tra i meno pagati d'Europa, tralasciando la generalizzazione macabra che hai fatto, se un professore oggi fa il suo mestiere ha sùbito, nell'ordine, preside, genitori e in alcuni casi fdo che intervengono per cazziarlo pesantemente

  4. #33
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Io la penso come Doctore. La maggior parte è frustratissima, vengono pagati poco (che poi poco, dipende da cosa produci, da quanto bene insegni. Ho conosciuto insegnanti che valevano 3 volte il loro stipendio e altri che valevano la metà) e vengono visti dalla società come non riusciti a livello professionale, oltre che, ovviamente, visti dai ragazzi come dei matusa con ogni genere di difetto.
    Continuo a non capire il nesso tra i professori frustrati (anche se concordo) e i ragazzi vittima di bullismo. Siccome un professore è frustrato,allora non gliene deve importare nulla dei ragazzini perseguitati? Siccome è frustrato allora gode nel vedere il quattordicenne di turno che si suicida? Che vuol dire?

    Se uno è frustrato e non riesce più a svolgere decentemente il suo ruolo,allora è meglio che abbandoni l'insegnamento. Non ci può rimettere una persona di 14 anni.

    Detto questo,un po' di colpa ce l'avranno se non vengono rispettati,eh.

  5. #34
    Member L'avatar di Isao
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,083
    Citazione Originariamente Scritto da Corpsegrinder Visualizza Messaggio
    Continuo a non capire il nesso tra i professori frustrati (anche se concordo) e i ragazzi vittima di bullismo. Siccome un professore è frustrato,allora non gliene deve importare nulla dei ragazzini perseguitati? Siccome è frustrato allora gode nel vedere il quattordicenne di turno che si suicida? Che vuol dire?

    Se uno è frustrato e non riesce più a svolgere decentemente il suo ruolo,allora è meglio che abbandoni l'insegnamento. Non ci può rimettere una persona di 14 anni.

    Detto questo,un po' di colpa ce l'avranno se non vengono rispettati,eh.
    No ma che poi comportandosi così avvalora la tesi per cui dovrebbe essere più "remunerato"???

  6. #35
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,262
    Ma che influenza può avere su un ragazzo una persona che lo vede 4-5-7-9 ore a settimana ?

  7. #36
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,739
    A quell'età i ragazzi sanno essere davvero crudeli... d'altronde, a quell'età, iniziano a diventare uomini.
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Purtroppo è un fenomeno che è sempre esistito. E questi ragazzi di oggi non si sanno difendere, subiscono passivamente. Quando ero al liceo venivano i tizi più grandi a scassare le palle. Gli ho sempre fatto la festa (ho fatto volare di tutto, sedie, banchi, libri, calci etc etc) ma c'era chi non sapeva difendersi e subiva. Sbagliano anche i genitori, secondo me. Se io avessi un figlio, oggi, gli direi "Se qualcuno ti provoca e ti prende di mira, tu rompigli la faccia. Poi ci penso io. Ma se sei tu a fare queste cose, e lo scopro, ti tolgo tutto".
    D'accordo, c'è troppo buonismo in giro.

  8. #37
    Citazione Originariamente Scritto da Livestrong Visualizza Messaggio
    Ma che stai dicendo? Un adolescente ha bisogno di sostegno, i genitori sono lì per quel motivo. Possiamo raccontarci mille favole e dire che la societa è marcia e ha portato questa ragazza al suicidio, ma se vogliamo guardare in faccia la realtà nessuna persona a posto compierebbe un gesto simile. Gli adolescenti sono a rischio, d'accordo. Ma, come detto, sta ai genitori
    Sto dicendo quello che ho scritto: leggi bene. Non ho detto che i genitori sono completamente esenti da responsabilità. Sto dicendo che non ha senso "assolvere" chi si rende colpevole di bullismo perché i genitori delle vittime non "sono presenti" o perché la vittima "ha dei problemi" o peggio "non è 'a posto'". Il fenomeno, i casi più recenti lo dimostrano, si sta aggravando in maniera preoccupante e sta assumendo proporzioni pesanti anche grazie alla diffusione sempre più marcata dei social network in queste fasce d'età.
    Casomai, se vogliamo potremmo fare un discorso molto approfondito ed interessante sulle responsabilità dei genitori di chi questi atti di bullismo li compie, ma trovo assurdo scaricare la responsabilità di tutto esclusivamente sui genitori di chi queste cose le subisce, non dimentichiamoci che queste due persone passeranno il resto della loro vita a piangere una figlia: mi sembra una condanna già abbastanza pesante senza pure subire l'onta di sentirsi attribuire la responsabilità di quanto accaduto.

    - - - Aggiornato - - -

    Giusto per continuare a parlare dell'argomento, leggo oggi su repubblica.it

    La storia di Flora, alla gogna di Twitter
    per aver vinto un biglietto omaggio

    Diciassette anni, liceale, a dicembre ha vinto un concorso a premi e ha visto la sua band preferita, gli One Direction, a New York. Da allora i suoi follower sono passati da 200 a 12.500: insulti, minacce di morte, falsità. "Adesso ho paura anche a camminare per strada"

    di CATERINA GIUSBERTI


    BOLOGNA - Questa è la storia di Flora, massacrata di insulti su Twitter per aver vinto un biglietto gratis per un concerto. Diciassette anni quasi compiuti a novembre, ha vinto tre biglietti omaggio per partecipare al concerto dei One Direction, a New York. A dicembre c’è andata e ha anche avuto occasione di incontrare la sua band preferita. Da quando il suo nome è stato pronunciato in radio, però, su Twitter hanno iniziato a massacrarla di insulti. "Devi morire". "Fai un aerosol con il gas". "Lavati con la benzina e asciugati con l’accendino".

    La sua colpa è di essere stata troppo fortunata. E l’invidia ha scatenato le ire dei cyber bulli. A Novara, pochi giorni fa, una ragazzina di 14 anni si è buttata dalla finestra per colpa di Twitter. Flora replica: "Ho paura ad andare ai concerti, mi minacciano. Però so che sono solo ragazzine. Persone che non mi conoscono. È tutta invidia e rabbia. Ma mi chiedo dove la prenda una ragazzina di 12 anni tutta questa rabbia".

    Risultato: i suoi follower sono schizzati in pochi giorni da 200 a 12.500. Dodicimila lanciatori di offese. Con la rete che dilata, amplifica, deforma. E alimenta false verità. "Hanno detto che mio padre era ricchissimo, che era padrone della Kinder, che la lotteria era truccata, che avevo avuto una raccomandazione". Le accuse, in rete, si sprecano. "Hanno detto che siccome non ho pianto e non gli sono saltata addosso quando li ho incontrati a New York non ero una vera fan, che non meritavo quel premio", spiega da dietro gli occhiali. La guerra non sempre si esaurisce in rete. "In autobus un sacco di bambine mi fissano. L’altra sera passeggiavo per il centro e ho sentito una ragazza urlare “è Flora quella”. Sta diventando una situazione molto pesante".


    Cioè, parliamone. Secondo voi è una cosa normale questa?
    Io se fossi padre (sigh) di una di queste ragazze che insultano flora gli apparecchierei la faccia di sberle (non a Flora, a mia figlia, sia chiaro).. dove ***** stiamo andando a finire?

  9. #38
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,962
    Citazione Originariamente Scritto da James Watson Visualizza Messaggio
    La storia di Flora, alla gogna di Twitter
    per aver vinto un biglietto omaggio

    Diciassette anni, liceale, a dicembre ha vinto un concorso a premi e ha visto la sua band preferita, gli One Direction, a New York. Da allora i suoi follower sono passati da 200 a 12.500: insulti, minacce di morte, falsità. "Adesso ho paura anche a camminare per strada"

    di CATERINA GIUSBERTI


    BOLOGNA - Questa è la storia di Flora, massacrata di insulti su Twitter per aver vinto un biglietto gratis per un concerto. Diciassette anni quasi compiuti a novembre, ha vinto tre biglietti omaggio per partecipare al concerto dei One Direction, a New York. A dicembre c’è andata e ha anche avuto occasione di incontrare la sua band preferita. Da quando il suo nome è stato pronunciato in radio, però, su Twitter hanno iniziato a massacrarla di insulti. "Devi morire". "Fai un aerosol con il gas". "Lavati con la benzina e asciugati con l’accendino".

    La sua colpa è di essere stata troppo fortunata. E l’invidia ha scatenato le ire dei cyber bulli. A Novara, pochi giorni fa, una ragazzina di 14 anni si è buttata dalla finestra per colpa di Twitter. Flora replica: "Ho paura ad andare ai concerti, mi minacciano. Però so che sono solo ragazzine. Persone che non mi conoscono. È tutta invidia e rabbia. Ma mi chiedo dove la prenda una ragazzina di 12 anni tutta questa rabbia".

    Risultato: i suoi follower sono schizzati in pochi giorni da 200 a 12.500. Dodicimila lanciatori di offese. Con la rete che dilata, amplifica, deforma. E alimenta false verità. "Hanno detto che mio padre era ricchissimo, che era padrone della Kinder, che la lotteria era truccata, che avevo avuto una raccomandazione". Le accuse, in rete, si sprecano. "Hanno detto che siccome non ho pianto e non gli sono saltata addosso quando li ho incontrati a New York non ero una vera fan, che non meritavo quel premio", spiega da dietro gli occhiali. La guerra non sempre si esaurisce in rete. "In autobus un sacco di bambine mi fissano. L’altra sera passeggiavo per il centro e ho sentito una ragazza urlare “è Flora quella”. Sta diventando una situazione molto pesante".
    Come la puoi definire una roba del genere:tristissima,pero' figlia dei nostri tempi.Cioe' io se fosse nella famiglia della ragazza quantomeno le farei cambiare ambiente.Non è questione di accerchiare i molestatori o molestatrici,perche' qui si parla di vera e propria caccia alle streghe.Cioe' viene riconosciuta per strada da estranei.Io avrei paura,se fossi implicato nella situazione e quindi spero che prendano qualche provvedimento,in primis come sopra citato i genitori e poi le autorita'.

  10. #39
    Livestrong
    Ospite
    I genitori piangeranno una figlia ma spero che non abbiano altri figli nè abbiano intenzione di farne degli altri... Chi è causa del suo mal pianga sè stesso

  11. #40
    Citazione Originariamente Scritto da Livestrong Visualizza Messaggio
    I genitori piangeranno una figlia ma spero che non abbiano altri figli nè abbiano intenzione di farne degli altri... Chi è causa del suo mal pianga sè stesso
    No guarda, veramente.. non ho parole. Adesso la colpa è esclusivamente dei genitori che non le sono stati vicino. Non è minimamente colpa di chi la angariava e nemmeno di chi doveva "vigilare" e non l'ha fatto...... l'ho detto prima, non è colpa dell'ubriaco che passa col rosso e travolge il passante, la colpa è del vigile che non l'ha fermato prima! Scusa ma secondo me è assurdo.
    Che poi, oggettivamente, che ne sappiamo di qual'è stato il ruolo o la presenza dei genitori della ragazza?

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.