Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 1 di 1

  1. #1

    Quei 10 milioni a Radio Radicale

    Nulla poté la spending review contro i radicali, che hanno ottenuto dal Governo dei "tecnici" per il 2013 il sontuoso finanziamento di dieci milioni di euro per la loro radio. Tre in più del contributo del 2012. E così l’emittente di un partito che si batte contro i finanziamenti pubblici ai partiti riceve un finanziamento pubblico. A chi si permette di rilevare una certa incoerenza i radicali rispondono che la filosofia dell’emittente rappresenta una garanzia di obiettività poichè trasmette le sedute parlamentari, i congressi di tutti i partiti, i processi giudiziari etc. Sarà anche vero, ma non si può certo negare che oltre a questo tipo di “servizio pubblico” (che peraltro effettua in gran parte anche la Rai) le "vergini" radicali nella programmazione ci mettono anche del proprio, a partire dalla diffusione delle loro posizioni ideologiche su fine vita, aborto, divorzio, bioetica e via dicendo.

    Posizioni legittime in uno Stato democratico, per carità, ma non certo “super partes” per usare un eufemismo. Una funzione pubblica un po' ibrida, specie se non controbilanciata dalla diffusione in eguale misura delle posizioni contrarie. Per non parlare della rassegna stampa che segue inevitabilmente l’impostazione del conduttore (ci piacerebbe sapere quante volte è stata citata Famiglia Cristiana), fino agli interminabili sermoni di Pannella. Insomma, vediamo di aprire gli occhi di fronte al servizio pubblico dei radicali. Basta accendere la radio e sintonizzarsi sul loro canale per capire che Radio radicale non è la BBC.

    Ma quel che colpisce è che questi campioni nazionali del finanziamento pubblico tuonano contro la Chiesa quando viene esentata dall’IMU per quelle attività non profit che compiono un’azione ben più sussidiaria della loro, come la Caritas o gli oratori. Anche noi la pensiamo come Voltaire. “Non condivido quel che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinché tu possa dirlo”. Ma pure Voltaire di fronte ai radicali avrebbe aggiunto una postilla: se proprio non è possibile dirlo a un prezzo un po' più economico, almeno fatelo in cambio di un minimo di coerenza.

    Quei 10 milioni a Radio Radicale - News - Famiglia Cristiana

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.