Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 5 di 5

  1. #1
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206

    Quale futuro per un giovane calciatore?

    Allora visto che da tempo se ne parla e visto che tutti i grandi campioni hanno giocato, per forza di cose, in una squadra giovanile, vi chiedo in che modo si possano valorizzare i giovani per farli diventare i nuovi campioni di cui tutto il calcio ha bisogno?

    Dopo il Mondiale abbiamo visto scene pietose, di pseudo capitani starsene da parte oppure sproloquiare a fine gara.
    Ve lo chiedo senza pensare solo al Milan o al calcio Italiano, dico in generale....

    Che male c' è provare cinque terzini in quattro anni delle giovanili al posto di quattro parametri zero?
    Che problema sarà mai prendere un giovane da una squadra rivale per vedere se riesce a sfondare con te?
    Cosa impedirà mai a questi ragazzi di essere dei beniamini per i cittadini della loro città in cui hanno studiato e sono cresciuti?
    Perchè ritirare i numeri di Maglia di grandi campioni? Non è per caso una resa? Come a dire, più di così non si può più fare?

    Un salutone a tutti con questo post che mi auguro vi faccia riflettere e passare il tempo, prima dell' inizio del campionato!!

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    11,041
    Citazione Originariamente Scritto da runner Visualizza Messaggio
    Allora visto che da tempo se ne parla e visto che tutti i grandi campioni hanno giocato, per forza di cose, in una squadra giovanile, vi chiedo in che modo si possano valorizzare i giovani per farli diventare i nuovi campioni di cui tutto il calcio ha bisogno?

    Dopo il Mondiale abbiamo visto scene pietose, di pseudo capitani starsene da parte oppure sproloquiare a fine gara.
    Ve lo chiedo senza pensare solo al Milan o al calcio Italiano, dico in generale....

    Che male c' è provare cinque terzini in quattro anni delle giovanili al posto di quattro parametri zero?
    Che problema sarà mai prendere un giovane da una squadra rivale per vedere se riesce a sfondare con te?
    Cosa impedirà mai a questi ragazzi di essere dei beniamini per i cittadini della loro città in cui hanno studiato e sono cresciuti?
    Perchè ritirare i numeri di Maglia di grandi campioni? Non è per caso una resa? Come a dire, più di così non si può più fare?

    Un salutone a tutti con questo post che mi auguro vi faccia riflettere e passare il tempo, prima dell' inizio del campionato!!
    Hai ragione sui giovani.
    Ma ce pure chi dice che dobbiamo comprare terzini... perche non vogliono vedere Albertazzi fare la riserva della riserva... Immagina un primavera...

    I primavera dovrebbero avere almeno quel ruolo... ma no, il tifoso non lo vuole nemmeno.

    Per me prenderei solo 2 portieri per la prima squadra... e a ogni gara convocherei uno dei primavera a turno... tanto non giocano... ma almeno fanno un po di esperienza e non paghi un terzo portiere... che tanto non gioca MAI.

    se si gioca con il 4231... 4 centrocampisti centrale bastano tranquillamente... per fare il quinto prendi un primavera...

    in tutto questo discorso sto sempre parlando di giocatori di livello medio.
    poi ovviamente se arriva uno che sembra piu che medio... tipo cristante, deve subito far parte dei 4 che si giocano il posto e non essere solo il quinto che viene dalla primavera.

    per ogni partita convocherei 1 primavera per reparto... se la partita si mette bene possono entrare loro invece dei robinho, essien o mexes...

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,336
    Riccardo Ferri qualche settimana fa disse:

    I giovani di oggi rispetto ai nostri tempi atleticamente sono inguardabili, non hanno la stessa motorierà che avevamo noi, per il motivo che noi da ragazzini giocavamo in giro tutto il giorno, non stavamo mica come i ragazzi di oggi tutto il giorno su tv, pc, videogiochi. Ora per un giovane che si affaccia al calcio una società perde anni a renderlo atleticamente coordinato e mobile, ovviamente tralasciando aspetti tecnico tattici che sarebbero altrettanto importanti.


    In riassunto ha detto questo, che poi sia vero o meno chissà, certo è uno spunto di discussione!

  5. #4
    Socio Milan World L'avatar di tequilad
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,299
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Riccardo Ferri qualche settimana fa disse:

    I giovani di oggi rispetto ai nostri tempi atleticamente sono inguardabili, non hanno la stessa motorierà che avevamo noi, per il motivo che noi da ragazzini giocavamo in giro tutto il giorno, non stavamo mica come i ragazzi di oggi tutto il giorno su tv, pc, videogiochi. Ora per un giovane che si affaccia al calcio una società perde anni a renderlo atleticamente coordinato e mobile, ovviamente tralasciando aspetti tecnico tattici che sarebbero altrettanto importanti.


    In riassunto ha detto questo, che poi sia vero o meno chissà, certo è uno spunto di discussione!
    E' anche vero il contrario. Struttura fisica, potenza e rapidità dei giocatori di oggi negli anni '80 non erano nemmeno immaginabili.

  6. #5
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    esatto @Djici è proprio il modello che vorrei vedere pure io, una squadra sempre rifornita da qualche Primavera in grado di entrare, solo così possono crescere con una mentalità vincente....

    per quanto riguarda il ragionamento di @Jino e @tequilad penso che i giovani di oggi siano molto diversi da quelli di un tempo, ma questo è colpa soprattutto di chi li allena, un tempo uno faceva un lavoro e alla sera si allenava e se faceva il calciatore era sempre in cortile a giocare con gli amici, adesso è vero che tendono a fare meno lavoro atletico, però c' è anche da dire che quando vengono allenati si parla solo di tattica e non si tende a lasciarli liberi scatenare il loro estro e le loro potenzialità agonistiche....(tanto è vero che abbiamo molti meno registi e fantasisti di un tempo)

    Se pensate al Basket i ragazzi prima vengono lasciti crescere a livello tecnico e poi gli insegnano la tattica....mi ricordo ancora i miei primi allenamenti che quando tiravo non arivavo neanche a prendere il ferro, allora l' allenatore mi ha spiegato come si tira e mi ha detto di provarci per un oretta da solo, dopo tre giorni (allenamento al tiro e con i compagni) ero già selezionato in partitella e dopo un anno ero il capitano della squadra (ovviamente eravamo a un livello basso, però per me contava parecchio)
    Questo per dire che un giovane se si migliora poi può dimostrare di avere grandi doti, relative ovviamente al contesto....

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.