Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 28

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Corpsegrinder Visualizza Messaggio
    Di qui, secondo il Ministro la ''necessità di una revisione dei programmi, non solo di religione, ma anche di geografia, in questo senso, in questa direzione''. ''Ieri - ha concluso il ministro - ero in una scuola con il 50% di studenti stranieri e ho chiesto ai ragazzi come studiassero geografia. 'Non dai libri', mi hanno risposto, ma dai nostri compagni che ci raccontano le loro città e i loro costumi''.

    Boh,io una proposta così stupida non la sentivo dai tempi della scesa in campo di Flavia Vento.

    In parole povere,crede che gli insegnanti di geografia siano degli incompetenti che potrebbero essere benissimo rimpiazzati dal primo ragazzino che passa.
    non ha detto questo.

    esprime semplicemente il concetto che oggi è riduttivo ridurre l'apprendimento a semplici nozioni scolastiche (ex testo di geografia), ma le geofrafia di latri paesi in un contesto multi- etnico e culturale come l' attuale si può capire anche ascoltando ragazzi che vengono da paesi stranieri (fai parlare il ragazzo in classe sulla geografia del suo territorio,che non vuol dire escludere il professore ma sarebbe un ottima forma di integrazione per il ragazzo)

    è un concetto facile da capire se uno conosce il concetto di formazione permanente!

    poi ovviamente il giornalista ci ha montato attorno un frase per farci un caso.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Junior Member L'avatar di Emanuele
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Quartu Sant'Elena
    Messaggi
    268
    L'ora di religione non va cambiata perchè la società è multietnica, ma perchè è un'inaccettabile ingerenza cattolica in un luogo pubblico che dovrebbe essere laico.

  4. #13
    Citazione Originariamente Scritto da tamba84 Visualizza Messaggio
    non ha detto questo.

    esprime semplicemente il concetto che oggi è riduttivo ridurre l'apprendimento a semplici nozioni scolastiche (ex testo di geografia), ma le geofrafia di latri paesi in un contesto multi- etnico e culturale come l' attuale si può capire anche ascoltando ragazzi che vengono da paesi stranieri (fai parlare il ragazzo in classe sulla geografia del suo territorio,che non vuol dire escludere il professore ma sarebbe un ottima forma di integrazione per il ragazzo)

    è un concetto facile da capire se uno conosce il concetto di formazione permanente!

    poi ovviamente il giornalista ci ha montato attorno un frase per farci un caso.
    Si,ma allora perché chiede di fare una revisione dei programmi? Anche adesso nulla vieta ad un ragazzo straniero si parlare del suo Paese d'origine.

  5. #14
    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele Visualizza Messaggio
    L'ora di religione non va cambiata perchè la società è multietnica, ma perchè è un'inaccettabile ingerenza cattolica in un luogo pubblico che dovrebbe essere laico.
    attento coi termini,laico non è sinonimo di ateo o agnostico come erroneamente tanti credono,ma vi sono laici cattolici laici atei e laici agnostici, per laico si intende in primis non consacrato,(qua dentro siamo tutti laici per dirne una)

    e vi è differenza tra laicità e laicismo.


    l'ora di religione nella maggior parte dei casi non è un ora di catechismo ma un ora di confronto dialogo che comprende un dialogo sia sulle altre religioni che su temi di attualità.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Corpsegrinder Visualizza Messaggio
    Si,ma allora perché chiede di fare una revisione dei programmi? Anche adesso nulla vieta ad un ragazzo straniero si parlare del suo Paese d'origine.
    perchè la scuola cambia col cambiare dei tempi e vi sono parti fisse e parti che van cambiate,è un ente in divenire.

    e purtroppo spesso questo divenire in ambito scolastico è un divenire lungo ma lungo...

  6. #15
    Junior Member L'avatar di Emanuele
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Quartu Sant'Elena
    Messaggi
    268
    Citazione Originariamente Scritto da tamba84 Visualizza Messaggio
    attento coi termini,laico non è sinonimo di ateo o agnostico come erroneamente tanti credono,ma vi sono laici cattolici laici atei e laici agnostici, per laico si intende in primis non consacrato,(qua dentro siamo tutti laici per dirne una)

    e vi è differenza tra laicità e laicismo.


    l'ora di religione nella maggior parte dei casi non è un ora di catechismo ma un ora di confronto dialogo che comprende un dialogo sia sulle altre religioni che su temi di attualità.
    Grazie della spiegazione tamba ma conosco il significato dei termini che uso. L'ora di religione a scuola prevede l'insegnamento della religione cattolica, e spesso sono i preti ad esercitarlo. Se questa non è una palese violazione della laicità dello Stato non so che dirti.

  7. #16
    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele Visualizza Messaggio
    Grazie della spiegazione tamba ma conosco il significato dei termini che uso. L'ora di religione a scuola prevede l'insegnamento della religione cattolica, e spesso sono i preti ad esercitarlo. Se questa non è una palese violazione della laicità dello Stato non so che dirti.
    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele Visualizza Messaggio
    Grazie della spiegazione tamba ma conosco il significato dei termini che uso. L'ora di religione a scuola prevede l'insegnamento della religione cattolica, e spesso sono i preti ad esercitarlo. Se questa non è una palese violazione della laicità dello Stato non so che dirti.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Laicit%C3%A0

    è un ora facoltativa nelle pubbliche per cui se non vuoi non lo fai.

    se fatta bene da uno competente diventa anche interessante.

    comunque confondi insegnamento di religione con catechismo,non sò te come l' hai fatta, ma da me a religione si faceva dialogo su temi di attualità e anche sulle altre religioni,era un ora di confronto,non certo di catechismo

  8. #17
    Junior Member L'avatar di Emanuele
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Quartu Sant'Elena
    Messaggi
    268
    Non c'entra nulla il fatto che sia facoltativa, è una questione di principio: non vedo perchè lo Stato dovrebbe pagare preti per impartire un insegnamento di cui si potrebbe fare a meno.

  9. #18
    Livestrong
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Emanuele Visualizza Messaggio
    Non c'entra nulla il fatto che sia facoltativa, è una questione di principio: non vedo perchè lo Stato dovrebbe pagare preti per impartire un insegnamento di cui si potrebbe fare a meno.
    di tutto si può fare a meno

  10. #19
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,285
    Citazione Originariamente Scritto da tamba84 Visualizza Messaggio
    http://it.wikipedia.org/wiki/Laicit%C3%A0

    è un ora facoltativa nelle pubbliche per cui se non vuoi non lo fai.

    se fatta bene da uno competente diventa anche interessante.

    comunque confondi insegnamento di religione con catechismo,non sò te come l' hai fatta, ma da me a religione si faceva dialogo su temi di attualità e anche sulle altre religioni,era un ora di confronto,non certo di catechismo
    Esatto, anche da me è così. Ed è fatta da un parroco. Tutti seguiamo religione seppure il 70% della classe bestemmia e non crede in Dio.

  11. #20
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    prendo spunto da questo topic per dire come la penso.....
    i processi di integrazione e la maturazione verso una società multietnica non passa certo dal demolire le proprie origini e tradizioni....

    in ogni paese che abbia una costituzione e una bandiera c' è dietro la propria storia e la propria cultura che servono a fare in modo di riuscire ad andare avanti!!
    L' essere unano non ha sempre 20 anni e ci sono varie fasi in cui le persone cambiano abitudini e relazioni, questo cambiamento però deve avvenire con dei punti di riferimento che possano servire a tutti!!
    Penso che sia troppo comoda cancellare una materia a scuola solo per dimostrare di essere aperti.....bisognerebbe invece fare appassionare anche chi viene nel nostro Paese alla nostra storia e lasciare liberi gli altri non farlo se lo ritengono necessario....

    Immaginate di andare in un paese nuovo e trasferirvi là e che in questo paese non ci siano regole e tradizioni, che non ci siano istituzioni e neppure anche semplici usi e costumi.....tutto lasciato al caso e all' arbitrarietà di chi lo popola......
    Vi sentireste vuoti e senza paragoni......si esatto "paragoni", nel senso che nulla sarebbe più giusto o sbagliato secondo il vostro libero arbitrio perchè non solo non avreste più riferimenti, ma anche gli altri potrebbero insinuare la vostra libertà!!
    Da sempre mi sento un cittadino del Mondo, non perchè non ho regole, ma perchè conosco quelle degli altri e vado dove mi sento libero.....

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.