Io mi sono emozionato al giro di campo per l'addio di Marco, il più forte centravanti che abbia mai visto.
Ma questo non toglie nulla all'affetto per "alta tensione" Inzaghi.
Sicuramente non la più grande tecnica del mondo ma una tensione, una rabbia nel cercare il gol, un intelligenza per capire cosa stava per succedere ne hanno fatto un giocatore unico, e sono felice che abbia vestito i nostri colori.
Poi fra gli addii dell'anno scorso e' l'unico che ha rinunciato a cercasi un'altra squadra per restare rossonero.
Grande Superpippo, sei uno di noi!!!!!