Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19

  1. #1

    Perchè la Serie A è rimasta indietro?

    L'azienda americana di consulenza finanziaria Deloitte ha pubblicato il resoconto dell’andamento economico delle squadre dei principali campionati europei: Inghilterra, Germania, Francia, Spagna e Italia.

    Ovviamente la serie A non ne esce molto bene:

    1) Poche entrate: gli spettatori a partita sono circa la metà di quelli registrati in Germania (90% di posti occupati), mentre l'Inghilterra incassa più di tutti tra diritti televisivi e merchandising.
    I Club italiani incassano un totale di 1,79 miliardi di euro contro i 4,4 miliardi degli inglesi.

    2) Giocatori strapagati: per metà delle squadre di Serie A, il rapporto stipendi/entrate è superiore al 75 per cento, probabilmente per compensare il basso livello del campionato con stipendi più alti.

    3) Debiti altissimi: Le squadre di serie A, come quelle del campionato francese hanno squadre che complessivamente sono in debito. 133 mil per l'Italia, appena 35 i francesi. Spagna Germania e Inghilterra viaggiano da 264 a 718 mil di utile.

    Secondo lo studio poi, in futuro (cessioni societarie a parte, nota mia) le cose non dovrebbero migliorare. Il tasso di crescita per il campionato di serie A è molto molto striminzito.

    Cosa bisogna fare per risollevare il campionato secondo voi?
    Acquisizioni Estere? Cambio dei management? Stadi di proprietà?





    Abbiate pazienza.. e torneremo grandi!

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Galliani è una buona risposta per quanto ci riguarda.

    L'Italia è un paese vecchio e non evoluto, anche nel calcio

  4. #3
    Membro e rettile
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    6,171
    Galliani, Tavecchio, Lotito, De Laurentiis, Zamparini, Thohir, i furti della Juve, Ghirardi, Manenti, i fallimenti clamorosi di Sensi, Cragnotti e Cecchi Gori; stadi vecchi e fatiscenti (grazie anche a Montezemolo), politiche di marketing assenti, strapotere degli ultras, giornalisti ignoranti, opinionisti-cabarettisti ecc. ecc.

    Per capire come il calcio italiano si è ridotto è sufficiente andare a rivedersi l'orrenda trashata che si è vista l'altro giorno sul primo canale durante la presentazione della nazionale: un'oscena cafonata.
    Londra, 22 Maggio 1963 -------> Coppa Campioni
    Madrid, 28 Maggio 1969 -------> Coppa Campioni
    Barcellona, 24 Maggio 1989 ----> Coppa Campioni
    Vienna, 23 Maggio 1990 -------> Coppa Campioni
    Atene, 18 Maggio 1994 --------> Champions League
    Manchester, 28 Maggio 2003 ---> Champions League
    Atene, 23 Maggio 2007 --------> Champions League
    Dubai, 21 Aprile 2015 ---------> Prestigioso torneo Hamdan Bin Mohammed

  5. #4
    Senior Member L'avatar di Aragorn
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    8,409
    - All'interno della FIGC non esiste meritocrazia (così come nell'intera nazione)
    - Stadi vecchi e da terzo mondo e soprattutto non di proprietà
    - Stupidità dei presidenti che durante la stagione esonerano gli allenatori perchè non riescono ad avvicinarsi alla zona Uefa, e quando ci riescono l'anno dopo esigono vengano schierate le seconde linee perchè la priorità è il campionato

    tutto questo porta a un degrado qualitativo imbarazzante, il che rende inevitabilmente impossibile vendere bene il prodotto Serie A all'estero guadagnando così tanti bei soldini.

  6. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    14,768
    Citazione Originariamente Scritto da er piscio de gatto Visualizza Messaggio
    Galliani è una buona risposta per quanto ci riguarda.

    L'Italia è un paese vecchio e non evoluto, anche nel calcio
    il calcio è lo specchio del paese

  7. #6
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,472
    Al di là dei soldi, non c'è neanche l'interesse a fare più di tanto bene. Presidenti e dirigenti non hanno lo spirito imprenditoriale di investire per avere un ritorno. Si cerca di incassare il più possibile e si guarda al campo solo dopo aver guardato al portafoglio.
    Basti vedere De Laurentiis, che a gennaio aveva un'occasione che non gli capiterà mai nella vita di poter vincere il campionato, e praticamente non ha fatto mercato.
    Squadre come Napoli, Roma, Lazio e Fiorentina sono anni che vivacchiano attorno alle prime posizioni, senza mai provare a fare il salto di qualità. Non ci sono i soldi, ma non c'è nemmeno l'intenzione.
    Poi, finchè ci saranno squadre che festeggeranno per un 2°-3° posto o per una qualificazione in Europa League, per poi trovarsi fuori dall'Europa ad agosto o massimo a dicembre, non si potrà mai tornare a buoni livelli...

  8. #7
    Member L'avatar di Gas
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,218
    Io credo che, in buona parte, la serie A paghi la situazione generale Italiana per quanto concerne impieghi, retribuzioni e tassazione.
    Ai tempi d'oro del mondo del lavoro combaciarono i tempi d'oro del calcio.
    Ora l'Italia è una nazione di Serie B, il calcio semplicemente si accoda.

  9. #8
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Fiesso d'Artico (VE)
    Messaggi
    7,078
    Citazione Originariamente Scritto da er piscio de gatto Visualizza Messaggio
    Galliani è una buona risposta per quanto ci riguarda.

    L'Italia è un paese vecchio e non evoluto, anche nel calcio
    quoto col sangue
    "Quello che è successo quella sera a Barcellona è indescrivibile....immagina ottantamila persone che girano in tondo attorno al Camp Nou...brividi
    E' stata un'avventura pazzesca...il viaggio in pulman...il Camp Nou tutto rossonero...i Catalani che ci incitavano quando ci vedevano passare...la partita perfetta...Capitan Baresi che alza la coppa...
    E' stata un'avventura irripetibile..."
    Old.Memories.73

  10. #9
    Citazione Originariamente Scritto da Superdinho80 Visualizza Messaggio
    il calcio è lo specchio del paese
    Esattamente!

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,036
    La Premier paga la enorme spettacolarizzazione del loro campionato e il fatto che la lingua inglese gli ha aperto di fatto il mondo a livello comunicativo...è chiaro che per chi non ama il calcio come gli europei (legati a tradizioni e tifo) il gioco all'inglese, veloce e molto basato sulla fisicità fa più presa, mettici stadi nuovi e pieni e campioni e fai bingo.
    La Germania si autofinanzia perché ha un mercato interno che le permette di riempire sempre gli stadi e anche di vendere bene i diritti dei match, una cultura "sportiva" nazionale e poi il fatto che c'è una squadra che vince sempre e le altre che giocano al secondo posto e ai tifosi la cosa sta bene perché è sempre stato così..

    Noi paghiamo lo scotto di presidenti miopi, lega mafiosa, un sistema dove ognuno cerca di mettersi in tasca qualcosa (perfino i "tifosi"!!!!) invece di preoccuparsi di far funzionare il sistema, stadi vecchi e brutti (alcuni al limite dell'accettabile), scandali e mancanza di campioni

    Gli stipendi alti in italia? Frutto di politiche anche qui ridicole, dove anche le piccole cercano il vecchio ronzino da strapagare invece che crearsi giovani in casa.. Noi poi siamo un caso patologico, monte ingaggi da top team ma rosa da mezza classifica..come se uno perché arriva al Milan deve essere pagato di più per forza..
    Si torna a giocare e a tifare davvero

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.