Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 42

  1. #31
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    63
    La Juve ha una mentalità provinciale, pur non essendolo in teoria dato che in Italia è sempre stata tra le protagoniste, perché in Europa vi manca il modo di vincere agevole che avete qui e di conseguenza faticate molto di più, spesso non ci riuscite e continuate a non riuscire. Io la vedo così, magari sbaglio.
    Il Milan ha sempre avuto proporzione tra le vittorie nazionali e internazionali, voi siete un caso quasi unico, credo.
    Comunque credo che passerete questo girone.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,776
    Io stimo @juventino, credo sia uno dei pochi tifosi obiettivi della Juve o meglio, uno dei pochi tifosi obiettivi, perché in generale il tifo acceca e non si riesce ad essere degli sportivi a 360°, ciò nonostante, nonostante la sua espressa richiesta di evitare quelle risposte da bar sulla presunta disonestà sportiva della Juve, vedo che ci date dentro con costanza. Al contrario, io cercherò di dare una risposta da calciofilo e non da tifoso.

    Troppo facilmente si crede che il campione d'Italia, o in generale il campione nazionale, in quanto tale sia anche capace di andare a vincere in Europa, non è così, il passaggio non è automatico.
    La Juventus ad esempio è sempre stata un top club in Italia ma non è stata altrettanto spesso un top club in Europa.
    Due soltanto sono state le Juventus veramente forti in Europa: la Juventus di Trapattoni che oltre a stra dominare in Italia riuscì anche a vincere una Coppa dei Campioni e poi la Juventus di Lippi che vinse il suo secondo titolo europeo. Ciò nonostante, sebbene queste due Juventus siano state forti, fortissime, non furono mai dominanti come, nell'immaginario collettivo, il Bayern di Beckenbauer, l'Ajax di Cruijff o il Milan di Sacchi ad esempio.
    Quelle due Juventus erano forti ma non le più forti, tant'è vero che trovarono sempre avversari alla loro altezza, Trapattoni infatti prima di andare a vincere col Liverpool perse due anni prima contro l'Amburgo che non era forte in sé ma era forte in panchina, perché aveva un allenatore come Ernst Happel, poi andò a vincere contro il Liverpool di Bob Paisley ereditato da Fagan, un'altra squadra di spessore per l'epoca; la Juventus di Lippi invece vinse contro l'Ajax che era pur sempre campione in carica poi perse col Dortmund, dove ritengo siate stati effettivamente sfortunati, ma soprattutto contro il Real Madrid di Heynckes che era sicuramente al vostro livello.
    Per quanto riguarda le altre due finali perse, poi, queste sono arrivate contro l'Ajax di Cruijff, quindi c'è ben poco da recriminare e contro il Milan di Ancelotti dove eravate, anche lì, sostanzialmente al livello della vostra avversaria, non espressamente più forti.
    La Juventus non è mai stata in grado di allestire una vera corazzata in Europa, non è mai stata veramente più forte dell'altro, sarà che la facilità con cui, tradizionalmente, siete sempre riusciti a vincere in Italia non vi ha aiutato a saper costruire mai un top team europeo, credo che la discriminante possa essere questa perché, al contrario, nei grandi cicli del Milan(Rocco, Sacchi, Capello e Ancelotti) dove abbiamo costruito corazzate a livello europeo abbiamo raccolto, statisticamente, tanto anche in Italia, di fatto sotto quei quattro allenatori è arrivata la metà degli scudetti della nostra storia. Insomma, è come dire che voi avete costruito guardando sempre prima all'Italia, mentre noi abbiamo costruito guardando sempre prima all'Europa.

  4. #33
    Senior Member L'avatar di Fabry_cekko
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,791
    Citazione Originariamente Scritto da juventino Visualizza Messaggio
    1996. Sono passati quasi 20 anni dall'ultima volta che la Juventus riuscì a salire sul tetto d'Europa. Era la Juventus di Lippi, una squadra fortissima, la più forte del mondo in quel momento, che avrebbe centrato l'accesso alla finale di Champions nei due anni successivi, in entrambi i casi dominando in lungo e in largo il torneo per poi arenarsi al traguardo. Da quel momento, escludendo l'exploit del 2003, i bianconeri hanno sempre fatto magre figure e non solo nell'Europa che conta.
    1998-99: Accesso in finale buttato contro il Manchester United (andata in Inghilterra 1-1 e rimonta presa in casa dagli inglesi da 2-0 a 2-3).
    1999-00: Qualificati in Coppa UEFA grazie all'Intertoto, una Juventus grande favorita per la vittoria finale viene umiliata dal Celta Vigo (andata vinta in casa 1-0 vanificata da un umiliante 4-0 subito in Spagna).
    2000-01: Qualificata alla fase a girone della Champions League, i bianconeri vengono eliminati addirittura dalla Coppa UEFA arrivando ultimi in un girone non irresistibile (Deportivo, Panathinaikos,Amburgo).
    2001-02: Qualificata ancora una volta ai gironi, la Juve passa agevolmente il primo, per poi arrendersi ad un ostico secondo girone (Arsenal, Deportivo e Bayer Leverkusen finalista di quell'anno).
    2002-03: Exploit inaspettato. Trascinata da un Nedved da pallone d'oro, i bianconeri dominano il primo girone e faticano tantissimo nel secondo agguantando la qualificazione all'ultima partita. Ai quarti il Barcellona viene domato ai supplementari, mentre in semifinale il Real viene sconfitto grazie alla miglior partita mai disputata dai bianconeri in Europa. La Juve si arrende in finale col Milan solo ai rigori. Sconfitta terribilmente dolorosa, ma la stagione europea è stata esaltante.
    2003-04: Dopo aver superato facilmente il girone, i bianconeri vicecampioni in carica si arrendono al Deportivo agli ottavi (doppio 1-0).
    2004-05: Via Lippi, arriva Capello. Dopo un girone vinto facilmente, agli ottavi la Juventus supera il Real Madrid (1-0 a Madrid ribaltato da un 2-0 a Torino dopo i supplementari). Ai quarti è però il Liverpool futuro campione ad eliminare i bianconeri, dopo uno sfortunato doppio confronto (2-1 in Inghilterra e 0-0 a Torino).
    2005-06: Dopo un girone vinto in scioltezza (15 punti frutto di 5 vittorie ed una sconfitta), la Juventus fatica tremendamente col Werder agli ottavi (3-2 in Germania per i verdi di Brema, ribaltato da un 2-1 a Torino. Questo è l'ultima volta che la Juve riuscì a ribaltare un risultato) per poi uscire male con l'Arsenal.
    2008-09: Dopo due stagioni di assenza i bianconeri tornano in Europa guidati da Ranieri. Contro ogni pronostico la Juve vince il girone, con tanto di storica vittoria al Bernabeu col Real. Agli ottavi il sorteggio è sfortunato:la Juventus pesca il temibile Chelsea di Guus Hiddink che, dopo due sfide sostanzialmente equilibrate, estromette i bianconeri.
    2009-10: Una Juventus di grandi aspettative retrocede malamente, con un 1-4 subito in casa dal Bayern, in Europa League. Nell'Europa meno nobile dopo aver superato l'Ajax ai sedicesimi, arriva l'apice di una stagione da incubo con la clamorosa eliminazione con gli inglesi del Fulham (vittoria 3-1 in casa vanificata da un terribile 4-1 al Craven Cottage).
    2010-11:Una delle peggiori Juventus di sempre perisce in un mediocre girone di Europa League (Manchester City, Salisburgo e Lech Poznan) pareggiando tutte le partite.
    2012-13: Dopo due anni di assenza dalla Champions, i bianconeri di Conte tornano in Europa vincendo il girone, nonostante qualche affanno iniziale (3 pareggi nelle prime 3 partite) e superando il Celtic agli ottavi. Serve il grande Bayern vincitore di quell'anno per eliminare nettamente la banda di Conte.
    2013-14: Ci si aspetta il salto di qualità e invece la Juve di Conte riesce a vincere una sola partita nel girone retrocedendo in Europa League. La finale del torneo è a Torino, i tifosi bianconeri sognano di tornare ad alzare un trofeo europeo nel loro tempio; la Juve delude le loro aspettative disputando un pessimo torneo dal punto di vista del gioco, nonostante la semifinale raggiunta.

    Dopo questo lungo excursus, veniamo al sodo: Cosa manca? Perché la Juventus continua ad accumulare risultati così mediocri? Questione di mentalità? Disinteresse del club per trofei europei?

    PS:per favore cerchiamo di fare post costruttivi e non ridurre o far degenerare il tutto al solito "la Juve in Europa fa schifo perché ruba in Italia e all'estero non può farlo".
    Bel riassunto. Infatti è veramente, ma veramente una roba strana.
    La Champions 2013-2014, 2010-2011 Europa League, 2009-2010, 2000-2001 sono state imbarazzanti.

    Ha fatto 2 semifinali in 15 anni...

  5. #34
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da mourinhomifottotuamoglie Visualizza Messaggio
    Infatti ho visto la limpida Roma come ha dominato contro il Bayern, direi che ha sfiorato la vittoria! Oltre questo livore, secondo te la Juventus ha un organico inferiore al Copenhagen? All'Olympiakos? Secondo me no, come il Milan lo scorso anno non lo aveva superiore all'Atletico Madrid che all'andata fu surclassato. La mentalità è fondamentale e la Juventus è assolutamente provinciale.
    Non replico sul livore. Non ne vedo il motivo.
    Uno juventino ha chiesto di che colore è il cielo non volendosi sentire "è blu", così qualcuno ha cercato cervellotici ragionamenti per dire che dipende dalla luce dell'aurora, dallo smog, dal buco dell'ozono. Io no.

    La mentalità ha una sua (sopravvalutata) componente. Ed è anche estremamente comoda per non voler vedere altri elementi, o dare loro minor risalto.

    La juventus ha un organico MEDIOCRE. Inferiore all'Olympiakos? Perché no? Come si può valutare la rosa della juventus, quando in serie a pure un Pepe o un Giaccherini poteva giocare nella Juve imbattuta e imbattibile?

    Il fatto di paragonare il Bayern ai greci direi che qualifica pienamente l'intero intervento.

  6. #35
    Member L'avatar di Mou
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    2,447
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Non replico sul livore. Non ne vedo il motivo.
    Uno juventino ha chiesto di che colore è il cielo non volendosi sentire "è blu", così qualcuno ha cercato cervellotici ragionamenti per dire che dipende dalla luce dell'aurora, dallo smog, dal buco dell'ozono. Io no.

    La mentalità ha una sua (sopravvalutata) componente. Ed è anche estremamente comoda per non voler vedere altri elementi, o dare loro minor risalto.

    La juventus ha un organico MEDIOCRE. Inferiore all'Olympiakos? Perché no? Come si può valutare la rosa della juventus, quando in serie a pure un Pepe o un Giaccherini poteva giocare nella Juve imbattuta e imbattibile?

    Il fatto di paragonare il Bayern ai greci direi che qualifica pienamente l'intero intervento.
    La Juventus non ha un organico paragonabile ai vari Real, Bayern, etc. ma almeno all'Olympiakos sì, per non dire al Copenhagen. Non ci posso credere che i vari Vidal, Pogba, Tevez non bastano per i greci, o almeno per pareggiarci! Abbiamo i nostri limiti tecnici, ma c'è anche altro.
    Tenacemente gobbo!

  7. #36
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Io stimo @juventino, credo sia uno dei pochi tifosi obiettivi della Juve o meglio, uno dei pochi tifosi obiettivi, perché in generale il tifo acceca e non si riesce ad essere degli sportivi a 360°, ciò nonostante, nonostante la sua espressa richiesta di evitare quelle risposte da bar sulla presunta disonestà sportiva della Juve, vedo che ci date dentro con costanza.
    concordo su tutto, magari ad avercene così di juventini in famiglia, invece sia mio nonno che mio padre pensano tutti gli anni di avere davanti il Real Madrid

  8. #37
    Renegade
    Ospite
    Oltre alla componente arbitrale che è un'ovvietà ed è anche la cosa più obiettiva ci possa essere, perché se confrontiamo campionati vinti con Champions vinte, otteniamo un risultato parecchio strano; è sia questione di qualità, sia questione di tattica. La Juventus non ha mai avuto DNA Europeo, né ha avuto una sfilza di allenatori con un carisma tale da saper reggere certe pressioni, a parte Lippi e Trapattoni. Capello non lo conto neanche perché era in parabola discendente.

    Oltre alla mentalità provinciale che ha la Juve in Europa, c'è una mancanza di organizzazione tattica ed uno stile retrò che fa rabbrividire chiunque. Quello della Juventus viene chiamato 3-5-2, ma in realtà è un 5-3-2. Sia vero che Lincht ogni tanto sale e si inserisce, ma la Juventus gioca completamente di fase difensiva, arrivando talvolta ad avere perfino 6 difensori. Si agisce, poi, col solito schema in cui Bonucci viene difeso dagli altri e tenta il lancio in profondità. O lo stesso accade con Pirlo o chicchesia dinanzi alla difesa. E' una difesa ad oltranza che indossa la maschera di un attacco profondo. Si parla tanto di fame Juventina ma io non ne vedo. Vedo una Juventus che in Europa quasi trema, piagnucola più del solito, non regge la pressione ed è completamente spaventata di fare il suo gioco, preferendo adattarsi a quello di avversari sulla carta infinitamente inferiori. La Juventus per ottenere qualcosa in Europa deve innanzitutto scacciare questo difensivismo anni '80 e cambiare modulo.

    Un'altra cosa che manca completamente è la volontà. Chi si ricorda la volontà della Juventus di Lippi? Ma anche e soprattutto della seconda. Io mi ricordo Davids e Nedved lottare su ogni pallone in Europa. Ricordo Del Piero al massimo dell'inventiva, Trezeguet sputare sangue. Il tutto per dominare l'Europa. Il tutto per dimostrare di essere la squadra più affamata che vi potesse essere. Ed era così. La Juventus di Lippi è stata tremenda in entrambe le sue ere. Ma la seconda forse è stata quella più affamata di sempre. Ed è proprio questa fame che portò la Juventus a battere il Real Madrid dei fenomeni e gente come Alex Ferguson ad ispirarsi al loro modello, al modello di Lippi, proprio per quell'agonismo. Ora ci si complimenta con l'Atletico per gli stessi motivi, ma nessuna squadra al mondo ha mai avuto l'agonismo della Juventus di Lippi.

    Al di là di ciò ci sono limiti tecnico-tattici paurosi, con una rosa tremendamente sopravvalutata ed un gioco che è diventato a dir poco ridicolo ormai, esaltati da stampa e media solo per vittorie in campionato contro squadre pressoché nulle. Già dai tempi di Conte troppo difensivismo. Troppo.

  9. #38
    Member L'avatar di Mou
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    2,447
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Oltre alla componente arbitrale che è un'ovvietà ed è anche la cosa più obiettiva ci possa essere, perché se confrontiamo campionati vinti con Champions vinte, otteniamo un risultato parecchio strano; è sia questione di qualità, sia questione di tattica. La Juventus non ha mai avuto DNA Europeo, né ha avuto una sfilza di allenatori con un carisma tale da saper reggere certe pressioni, a parte Lippi e Trapattoni. Capello non lo conto neanche perché era in parabola discendente.

    Oltre alla mentalità provinciale che ha la Juve in Europa, c'è una mancanza di organizzazione tattica ed uno stile retrò che fa rabbrividire chiunque. Quello della Juventus viene chiamato 3-5-2, ma in realtà è un 5-3-2. Sia vero che Lincht ogni tanto sale e si inserisce, ma la Juventus gioca completamente di fase difensiva, arrivando talvolta ad avere perfino 6 difensori. Si agisce, poi, col solito schema in cui Bonucci viene difeso dagli altri e tenta il lancio in profondità. O lo stesso accade con Pirlo o chicchesia dinanzi alla difesa. E' una difesa ad oltranza che indossa la maschera di un attacco profondo. Si parla tanto di fame Juventina ma io non ne vedo. Vedo una Juventus che in Europa quasi trema, piagnucola più del solito, non regge la pressione ed è completamente spaventata di fare il suo gioco, preferendo adattarsi a quello di avversari sulla carta infinitamente inferiori. La Juventus per ottenere qualcosa in Europa deve innanzitutto scacciare questo difensivismo anni '80 e cambiare modulo.

    Un'altra cosa che manca completamente è la volontà. Chi si ricorda la volontà della Juventus di Lippi? Ma anche e soprattutto della seconda. Io mi ricordo Davids e Nedved lottare su ogni pallone in Europa. Ricordo Del Piero al massimo dell'inventiva, Trezeguet sputare sangue. Il tutto per dominare l'Europa. Il tutto per dimostrare di essere la squadra più affamata che vi potesse essere. Ed era così. La Juventus di Lippi è stata tremenda in entrambe le sue ere. Ma la seconda forse è stata quella più affamata di sempre. Ed è proprio questa fame che portò la Juventus a battere il Real Madrid dei fenomeni e gente come Alex Ferguson ad ispirarsi al loro modello, al modello di Lippi, proprio per quell'agonismo. Ora ci si complimenta con l'Atletico per gli stessi motivi, ma nessuna squadra al mondo ha mai avuto l'agonismo della Juventus di Lippi.

    Al di là di ciò ci sono limiti tecnico-tattici paurosi, con una rosa tremendamente sopravvalutata ed un gioco che è diventato a dir poco ridicolo ormai, esaltati da stampa e media solo per vittorie in campionato contro squadre pressoché nulle. Già dai tempi di Conte troppo difensivismo. Troppo.
    Perfetto. Il modulo di Conte è sotto accusa dall'anno scorso, quando in Europa, dopo il pareggio di Copenhagen, era ormai evidente che anche la sua Juve in Europa era timida e chiusa, tremendamente chiusa. Il 3-5-2 è un modulo di per sé obsoleto nel grande calcio, e la Juventus è carente sulle fasce, dove gli esterni sono quelli che devono fare la differenza. Licht, Asamoah, Evra, sono tutti terzini, Asamoah a monte era addirittura interno di centrocampo, per far capire la assenza di fantasia in quelle zone del campo.
    E poi la mollezza generale. Chiellini non ha i piedi, Ogbonna è fragile mentalmente, Pirlo è bollito, Vidal gioca senza un ginocchio, Pogba gioca tutte le partite da due anni a questa parte... La Juve se non si sveglia si ritroverà con 5/6 uomini chiave da cambiare tutti insieme.
    Tenacemente gobbo!

  10. #39
    Member L'avatar di Tobi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,634
    In europa anche un copenaghen ti pressa e ti aggredisce. In italia quando le squadre di media-bassa classifica incontrano la Juve si scansano

  11. #40
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,692
    difficile vincere per la juve in europa quando si e' costretti a giocare in 11

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.