Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 55

  1. #21
    Per una volta che fanno qualcosa di buono apriti cielo, grillo ha qualche interesse in gioco?
    Allucinante, per una volta che l'Italia è all'avanguardia e fa una cosa che gli Inglesi vogliono fare da anni...evidentemente all'Itagliano medio piace essere l'ultima ruota del carro.

    Guardatevi la Gabanelli, quella che il M5S voleva far diventare presidente della repubblica:


  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Stanis La Rochelle Visualizza Messaggio
    Ma per me il problema non è quello, per le grandi aziende può anche non cambiare più di tanto, sta di fatto però che i prezzi da pagare per le aziende italiane che usufriscono di certi servizi saranno più alti presumo, per via di questa normativa no? Quindi è una legge che penalizza più le aziende italiane che usufruiscono di certe risorse che i colossi che le vendono.
    Può essere. Più facile che i rincari finiscano sui consumatori finali.

  4. #23
    E' chiaro che i rincari finiscono sui consumatori finali, poi bisogna sempre vedere se ci saranno veramente.... ma al di la di tutto a voi pare giusto che una libreria italiana paghi tutto e amazon i quali libri li prende in italia e vende in Italia paga (levata l'iva) le tasse in lussemburgo??? con un giro d'affari milionario e naturalmente con un prezzo che manda fuori dal mercato le aziende italiane??

  5. #24
    Citazione Originariamente Scritto da Stanis La Rochelle Visualizza Messaggio
    No no, amazon paga le tasse anche in Italia.
    Poi col fatto che ha sede in lussemburgo tramite "artefizi" riesce a pagare meno, artefizi tutti regolari e non illeciti, ma le tasse le pagano.
    Basta vedere anche la differenza di prezzi poi che c'è tra amazon.it e gli altri amazon europei, tipo amazo.de amazon.fr ecc... "Il nostro" è più caro anche per via di Iva più alta e altre imposte strane tipo equo compenso e soci sulla roba elettronica.
    Se non pagasse proprio niente di tasse nei paesi dove opera, dovrebbe avere gli stessi prezzi ovunque
    Assolutamente no, i redditi amazon li "domicilia" in lussemburgo, non paga ires, irap etc... paga giusto qualcosa sui magazzini tipo imu, tares etc...
    l'iva è chiaro che la paga...ci mancherebbe...

  6. #25
    Ma scusate, se domani tutti adottano la legge italiana che si fa?
    Si aprono partite iva per ogni stato?
    In questo modo andrebbero avanti solo i colossi consolidati e non ci sarebbe modo di far emergere altre realtà.
    Tra l'altro questa è una legge che viola i trattati EU, dove dovrebbe vigere la libera circolazione di merci, beni e servizi e di sicuro arriverà la multazza per questa cosa. Non puoi obbligare il consumatore a comprare qualcosa solo se il venditore ha la partita iva italiana.

    Il problema poi è che ci si sofferma sempre e solo su amazon e non alle miriade di servizi che va ad intaccare questa legge, servizi di voip, hosting, cloud computing...



    Citazione Originariamente Scritto da Lollo7zar Visualizza Messaggio
    E' chiaro che i rincari finiscono sui consumatori finali, poi bisogna sempre vedere se ci saranno veramente.... ma al di la di tutto a voi pare giusto che una libreria italiana paghi tutto e amazon i quali libri li prende in italia e vende in Italia paga (levata l'iva) le tasse in lussemburgo??? con un giro d'affari milionario e naturalmente con un prezzo che manda fuori dal mercato le aziende italiane??
    Neanche dopo 6 mesi dall'apertura di amazon in italia hanno fatto la legge ad hoc per gli sconti sui libri su pressione dell'editoria italiana...
    Da quel giorno, sia che vai su ibs, il sito della feltrinelli o amazon i libri costano praticamente uguali.

  7. #26
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Lollo7zar Visualizza Messaggio
    Per una volta che fanno qualcosa di buono apriti cielo, grillo ha qualche interesse in gioco?
    Allucinante, per una volta che l'Italia è all'avanguardia e fa una cosa che gli Inglesi vogliono fare da anni...evidentemente all'Itagliano medio piace essere l'ultima ruota del carro.

    Guardatevi la Gabanelli, quella che il M5S voleva far diventare presidente della repubblica:

    Io non credo sia qualcosa di buono in assoluto, indipendentemente da chi la propone. E sai che non sono esattamente il primo fan di Grillo in Italia.

    Tu alzi la questione fiscale sui prezzi di trasferimento.
    Per l'appunto, esiste una normativa già in vigore sui prezzi di trasferimento. Posso dirti per mia esperienza personale (ahimè) che la circolare di riferimento è addirittura datata 1980.
    Non c'è NULLA DI ELUSIVO nell'avere una sede centrale in lussemburgo. E' certamente elusivo "trasportare" i costi fittiziamente nei paesi dove la tassazione è più alta. E, attenzione, il fisco i dati li ricostruisce anche quando glieli fornisci tu (spesso MALE), figuriamoci se non glieli fornisci. Dicono giustamente che non stanno evadendo imposte, infatti, le starebbero eludendo. Ma il problema non è che manca la norma, semmai il problema è che questi geni non stanno facendo i controlli. La norma c'è da una vita, e non è un formalismo che permette di aggirarla, anzi. E' l'articolo 162 del TUIR a definire la stabile organizzazione, e a segare le gambe a tutti i furbetti. E' semmai assurdo che l'amministrazione finanziaria non abbia accertato amazon, semmai: quest'anno il fisco ha DISTRUTTO, LETTERALMENTE AMMAZZATO le multinazionali sui prezzi di trasferimento, con l'intento ultimo di fare cassa.

    Io rimango piuttosto sgomento sul fatto che non abbiano controllato amazon, a questo punto. Quello è l'orrore, la norma già c'è e, pur avendo nella sua applicazione degli abomini interni, non presenta gli effetti collaterali della web tax.

  8. #27
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Stanis La Rochelle Visualizza Messaggio
    Ma scusate, se domani tutti adottano la legge italiana che si fa?
    Si aprono partite iva per ogni stato?
    In questo modo andrebbero avanti solo i colossi consolidati e non ci sarebbe modo di far emergere altre realtà.
    Tra l'altro questa è una legge che viola i trattati EU, dove dovrebbe vigere la libera circolazione di merci, beni e servizi e di sicuro arriverà la multazza per questa cosa. Non puoi obbligare il consumatore a comprare qualcosa solo se il venditore ha la partita iva italiana.

    Il problema poi è che ci si sofferma sempre e solo su amazon e non alle miriade di servizi che va ad intaccare questa legge, servizi di voip, hosting, cloud computing...





    Neanche dopo 6 mesi dall'apertura di amazon in italia hanno fatto la legge ad hoc per gli sconti sui libri su pressione dell'editoria italiana...
    Da quel giorno, sia che vai su ibs, il sito della feltrinelli o amazon i libri costano praticamente uguali.
    Ed è per questo che fino ad ora non si è mai parlato di web tax in questo senso.
    Messa così è assolutamente censurabile dall'Europa.

    Tra l'altro, cosa ridicola: essendo l'iva un'imposta EUROPEA, quando si parla di iva intracomunitaria a nessuno frega niente che due soggetti abbiano la partita iva nello stesso paese. Basta che entrambi abbiano una partita iva o un vat number europeo.
    Che senso ha fare aprire una partita iva italiana obbligatoriamente proprio non lo capisco...
    Cioè non ha proprio senso.
    Il numero di partita iva c'è già in lussemburgo.

    Se la gdf vuole, blocca i magazzini di Amazon in Italia per due mesi. Voglio vedere se non gli forniscono i dati dopo. E' talmente ridicola questa cosa che non so più cosa scrivere.

  9. #28
    ma fatemi capire,se io voglio comprare adesso un qualcosa da un sito sconosciuto giapponese o americano,che mi fa pagare una qualunque cosa molto meno che in italia,non posso perchè non hanno una partita iva in italia ?

  10. #29
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,224
    Continuo a leggere parole su parole ... la verità è una ed è che questi sono dei PAZZI , stanno uccidendo questa economia e questa schifosata è l' ennesima dimostrazione che delle aziende a loro non interessa .

    Avanti cosi ... tanto stiamo a 1cm dal baratro.. è solo una questione di tempo e prima o poi cadremo giu tutti .. io tutti i miei dipendenti li ho lasciati tutti a casa voi non so che lavoro facciate .. o se un giorno andrete anche voi oppure se i soldi di papa e mamma un giorno finiranno... ma cosi non si può andare avanti e non capisco come facciate a non rendervene conto .

  11. #30
    Senior Member L'avatar di juventino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Latina
    Messaggi
    9,783
    Questi sono PAZZI. Qua non si tratta neanche di parlare delle solite menate alla Grillo "sulla kasta ladra !!!1!", ma semplicemente di essere assolutamente incompetenti.
    Vincere non è importante, la plusvalenza è l'unica cosa che conta
    La carta igienica usata è un quotidiano migliore di Tuttosport
    Gli unici tifosi che merita la Juventus sono i membri del suo CDA

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.