Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 6 di 17 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 166
  1. #51
    Member L'avatar di sipno
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    1,683
    A me le Sue parole sono piaciute moltissimo.

    Se passa ai fatti, nel giro di 3 anni il Milan tornerà al top.

    Ne sono convinto... Ragazzi questo è uno che sa il fatto suo... non è un caxzone..

    Diamogli fiducia.

  2. #52
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    10,067
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Intervista esclusiva della GDS a Gazdis, AD del Milan. Ecco le dichiarazioni:"Il Milan del futuro? Idee, talenti e basi solide. Vorrei Maldini d.t. l'uomo che incarna i valori del club. Sono arrivato a dicembre e ho sfruttato tutto il tempo a disposizione per capire il calcio italiano e il club. E' stata una full immersion. Non ho parlato prima perchè era giusto studiare tutto. Ora è arrivato il momento di spiegare tutto. Elliott ha preso inaspettatamente il club in un paio di settimane per risolvere problemi enormi. Diciamolo: il Milan è stato salvato. . Sono stati versati 220 milioni. Altrimenti sarebbe stata bancarotta. Subito dopo abbiamo preso Leonardo, che ringrazio. Gli saremo sempre grati. La visione di Elliott è chiara: togliere dal Milan le zavorre finanziere e rimetterlo nella giusta direzione. Nel 2019 non abbiamo ancora una app. Dobbiamo modernizzare il club. Non si può continuare a guardare indietro. Tre punti fondamentali: 1) Riorganizazzione economica con la capacità di generare profitti e reinvestirli. 2) Aumentare la qualità della squadra riportandola al top 3)Giuste soluzioni per lo stadio, che sia San Siro o un nuovo impianto. Dovrà essere invidiato dal mondo. Elliott non ha una dead line e non facciamo promesse di accorciare i tempi. Il Milan deve essere orgoglioso della sua storia ma la soluzione ai problemi non la troveremo nel passato. Il Milan deve credere nel cambiamento. Non ci sarà nessun demiurgo che schiocca le dita e apra i rubinetti economici per risolvere i problemi. Di illusioni e bugie ce ne sono state abbastanza. Siamo qui per assicurare al Milan un futuro nei vertici mondiali con un percorso realistico. Abbiamo grandi sfide davanti e la volontà di essere stabilmente in Europa ma nel rispetto del FPF. Saltare le regole che se fossimo in un tavolo di poker è rischioso e sbagliato. L'obiettivo sarà crescere nel rispetto del FPF e portare al Milan giocatori di qualità che crescano col club. Ai tifosi faccio un discorso di onestà. Il periodo delle belle promesse non mantenute è finito. Ma sono ottimista,, si può fare. Possiamo riportare il Milan ai vertici. Troveremo la strada giusta. Il calcio senza passione non è nulla ma deve convogliare su basi solide. Vogliamo una società aperta contraria a ogni forma di discriminazione e razzismo. Vogliamo abbracciare il futuro in camp e fuori. Ci sarà bilanciamento tra giovani di qualità e giocatori con leadership ed esperienza. Non investiremo in chi top lo è già stato ma in chi lo può diventare. Vogliamo contruirci il futuro. Leo ha deciso di lasciare per vivere nuove sfide. Nessun conflitto. Gattuso è un uomo straordinario. Forse è assunta anche troppa responsabilità. Non ce la faceva a portare ancora questo peso. Resterà un amico del club. Campos? No resterà al Milan. Quello che la stava voleva far far a caso, io vorrei farlo fare a Maldini. Vorrei che restasse ad aiutarmi in questa sfida. Non gli chiedo di fare tutto da solo ma di lavorare in gruppo. Lui ha chiesto tempo per riflettere e capire se ha l'energia giusta per ripartire con questo progetto impegnativo. Deve essere al 100% condizione che vale per tutti. Prima aspetto la decisione di Paolo poi prenderemo tecnici e giocatori. Il nuovo allenatore sarà scelto con cura, indipendentemente da età e nazionalità. Deve essere adatto a ciò che vogliamo costruire. Io non mi sono mai vantato di giudicare tecnicamente un giocatore ma so studiare i profili di chi è interessato a ricoprire un ruolo in una struttira. La scelta del tecnico verrà fatta con calma studiando storia, personalità, statistiche, profilo e risultati. Non vogliamo sbagliare nulla. Abbiamo una partita stimolante da giocare sono sicuro che la vinceremo ".
    Gazidis ha elevato Maldini al proprio livello decisionale, attribuendogli la responsabilità e l'onore della designazione del prossimo allenatore. È veramente difficile immaginare quale possa essere una maggiore latitudine di poteri in una società di calcio, fuor di quella della formazione del budget, che compete ovviamente agli azionisti e, su loro mandato, al CEO. Al nostro ex capitano viene affidato il cuore del club, ovvero il progetto tecnico per il futuro. Accetterà, perché ama questi colori. Un destino alla Rummenigge nel Bayern: iniziato come dirigente tecnico, proseguito come presidente. Glielo auguriamo.

  3. #53
    Junior Member L'avatar di Ciora
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    404
    Fino ad ora è stata riportata la barca sulla rotta, ma la gestione Elliott/Gazidis inizia solo dalla stagione 2019/2020.

  4. #54
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,398
    Citazione Originariamente Scritto da ilgallinaccio Visualizza Messaggio
    si è dura. ma finalmente, almeno dalle parole, c'è ci sono idee chiare, programmazione e non andare avanti di all in su all in.
    La stoccata a Mirabelli e Fassone è chiara, e ci sta. Stiamo a vedere, c'è progetto giovani e progetto giovani. C'è il Borussia Dortmund, c'è l'Arsenal, la Roma, e poi via via fino all'Udinese. Certo, di progetti veramente vincenti se ne son visti pochi, ma valutiamo un passo alla volta. Già un buon 80-90% si vedrà con l'annuncio del prossimo allenatore

  5. #55
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    10,067
    Nella intervista, parla del Milan come società aperta, internazionale, disponibile alle idee ed al talento di tutti e da tutto il mondo, senza discriminazioni di alcuno su alcuna base. Una specie di ONU del calcio, il cui tessuto connettivo sarà la maglia rossonera, e la voglia di onorarla. Diciamo che la sa raccontare molto bene, Gazidis, da buon avvocato, figlio di un avvocato liberal, attivista dei diritti civili nel Sudafrica dell'apartheid. In attesa dei fatti, la nostra apertura di credito.

  6. #56
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    346
    Gazidis: Non compreremo giocatori per rivenderli, ma perché restino e facciano la storia futura del Milan"

  7. #57
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    10,067
    Citazione Originariamente Scritto da Ciora Visualizza Messaggio
    Fino ad ora è stata riportata la barca sulla rotta, ma la gestione Elliott/Gazidis inizia solo dalla stagione 2019/2020.
    Si. Inizia da ora, con questa intervista, il Milan di Gordon Singer ed Ivan Gazidis.

  8. #58
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    27,349
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Intervista esclusiva della GDS a Gazdis, AD del Milan. Ecco le dichiarazioni:"Il Milan del futuro? Idee, talenti e basi solide. Vorrei Maldini d.t. l'uomo che incarna i valori del club. Sono arrivato a dicembre e ho sfruttato tutto il tempo a disposizione per capire il calcio italiano e il club. E' stata una full immersion. Non ho parlato prima perchè era giusto studiare tutto. Ora è arrivato il momento di spiegare tutto. Elliott ha preso inaspettatamente il club in un paio di settimane per risolvere problemi enormi. Diciamolo: il Milan è stato salvato. . Sono stati versati 220 milioni. Altrimenti sarebbe stata bancarotta. Subito dopo abbiamo preso Leonardo, che ringrazio. Gli saremo sempre grati. La visione di Elliott è chiara: togliere dal Milan le zavorre finanziere e rimetterlo nella giusta direzione. Nel 2019 non abbiamo ancora una app. Dobbiamo modernizzare il club. Non si può continuare a guardare indietro. Tre punti fondamentali: 1) Riorganizazzione economica con la capacità di generare profitti e reinvestirli. 2) Aumentare la qualità della squadra riportandola al top 3)Giuste soluzioni per lo stadio, che sia San Siro o un nuovo impianto. Dovrà essere invidiato dal mondo. Elliott non ha una dead line e non facciamo promesse di accorciare i tempi. Il Milan deve essere orgoglioso della sua storia ma la soluzione ai problemi non la troveremo nel passato. Il Milan deve credere nel cambiamento. Non ci sarà nessun demiurgo che schiocca le dita e apra i rubinetti economici per risolvere i problemi. Di illusioni e bugie ce ne sono state abbastanza. Siamo qui per assicurare al Milan un futuro nei vertici mondiali con un percorso realistico. Abbiamo grandi sfide davanti e la volontà di essere stabilmente in Europa ma nel rispetto del FPF. Saltare le regole che se fossimo in un tavolo di poker è rischioso e sbagliato. L'obiettivo sarà crescere nel rispetto del FPF e portare al Milan giocatori di qualità che crescano col club. Ai tifosi faccio un discorso di onestà. Il periodo delle belle promesse non mantenute è finito. Ma sono ottimista,, si può fare. Possiamo riportare il Milan ai vertici. Troveremo la strada giusta. Il calcio senza passione non è nulla ma deve convogliare su basi solide. Vogliamo una società aperta contraria a ogni forma di discriminazione e razzismo. Vogliamo abbracciare il futuro in camp e fuori. Ci sarà bilanciamento tra giovani di qualità e giocatori con leadership ed esperienza. Non investiremo in chi top lo è già stato ma in chi lo può diventare. Vogliamo contruirci il futuro. Leo ha deciso di lasciare per vivere nuove sfide. Nessun conflitto. Gattuso è un uomo straordinario. Forse è assunta anche troppa responsabilità. Non ce la faceva a portare ancora questo peso. Resterà un amico del club. Campos? No resterà al Milan. Quello che la stava voleva far far a caso, io vorrei farlo fare a Maldini. Vorrei che restasse ad aiutarmi in questa sfida. Non gli chiedo di fare tutto da solo ma di lavorare in gruppo. Lui ha chiesto tempo per riflettere e capire se ha l'energia giusta per ripartire con questo progetto impegnativo. Deve essere al 100% condizione che vale per tutti. Prima aspetto la decisione di Paolo poi prenderemo tecnici e giocatori. Il nuovo allenatore sarà scelto con cura, indipendentemente da età e nazionalità. Deve essere adatto a ciò che vogliamo costruire. Io non mi sono mai vantato di giudicare tecnicamente un giocatore ma so studiare i profili di chi è interessato a ricoprire un ruolo in una struttira. La scelta del tecnico verrà fatta con calma studiando storia, personalità, statistiche, profilo e risultati. Non vogliamo sbagliare nulla. Abbiamo una partita stimolante da giocare sono sicuro che la vinceremo ".
    Onestamente? Tutto quello che mi aspettavo.
    Da manager serio prima di parlare a vanvera ha voluto capire i meccanismi del calcio italiano e del Milan.

    Su Leo e Rino alla fine sono stati due abbandoni, poi se indotti non lo sapremo mai

    Le parole su Maldini sono importanti, alla faccia di chi parlava di smantellare la storia..ma giustamente si deve guardare avanti.

    Ora il progetto è chiarissimo: non c'è più spazio per le dietrologie spicciole, la linea è tracciata ed è pure l'unica percorribile..adesso dipende solo dalla bravura, come per tutti
    2014-2019: Seedorf-Inzaghi-Mihajlovic-Brocchi-Montella-Gattuso-Giampaolo-Pioli

    #aveteuccisoilmilan

  9. #59
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    27,349
    Citazione Originariamente Scritto da Casnop Visualizza Messaggio
    Gazidis ha elevato Maldini al proprio livello decisionale, attribuendogli la responsabilità e l'onore della designazione del prossimo allenatore. È veramente difficile immaginare quale possa essere una maggiore latitudine di poteri in una società di calcio, fuor di quella della formazione del budget, che compete ovviamente agli azionisti e, su loro mandato, al CEO. Al nostro ex capitano viene affidato il cuore del club, ovvero il progetto tecnico per il futuro. Accetterà, perché ama questi colori. Un destino alla Rummenigge nel Bayern: iniziato come dirigente tecnico, proseguito come presidente. Glielo auguriamo.
    E capiremo anche se Paolo vuole davvero impegnarsi o se la sua idea era un ruolo operativo ma senza responsabilità reali (tipo l'anno scorso)
    2014-2019: Seedorf-Inzaghi-Mihajlovic-Brocchi-Montella-Gattuso-Giampaolo-Pioli

    #aveteuccisoilmilan

  10. #60
    Member L'avatar di Wildbone
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,512
    Parole dure ma che servono un po' a tutti nel mondo Milan.
    La situazione in cui versava il club era troppo grave perché Elliott arrivasse a fare massicci investimenti iniziali sul mercato; prima bisognava salvare il club e dargli una base finanziaria solida. L'aumento del fatturato è imprescindibile per un club con così tante spese, diffusione ecc. che sogna di tornare grande. Se compri 200 milioni di giocatori e poi ti ritrovi con bilanci da -300, stai solo portando il club nel baratro.

Pagina 6 di 17 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600