Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Penny.wise Visualizza Messaggio
    Sandrone ha ragione su tutto, magari avercelo uno così in panchina, spero che quest'uomo un giorno possa allenarci, ha stile e carisma, e la capacità di valutare le cose lucidamente..grande persona, oltre che calciatore..
    l'unico appunto è sullo zoccolo duro attuale, non sono affatto bravi giocatori, per fortuna dopo si è corretto parlando di "errori dei singoli" che ci hanno fatto perdere troppi punti, meno male che qualcuno lo dice, in Italia sta cosa passa in sordina e i giornali continuano a dare il 6 politico a Bonera.
    Sandro ti aspettiamo, uno dei pochi che non ci farebbe gridare allo scandalo e alla voglia di non investire, se venisse messo in panchina.
    Anch'io spero torni al Milan, ma con un'altra proprietà. Perché se torna con l'attuale, o si adegua o non arriva proprio.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Ale
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ieri Alessandro Nesta ha esordito nel suo nuovo club indiano pareggiando 2-2 contro... Alex Del Piero! Queste le sue dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport: "Concluderò il corso da allenatore a settembre, e poi sarò pronto per iniziare.. in Italia e nel mondo. Magari un giorno arrivo al Milan, che è ancora un punto di arrivo. Una volta facevi mercato con 100M, oggi a stento con 5. Quella disponibilità oggi purtroppo appartiene ad altri. E' vero che manca lo zoccolo duro, ma quei giocatori hanno un costo oggi non sostenibile. Avrei tenuto giusto Ambrosini un altro anno in più per trasmettere lo stile Milan che, appunto, non si spiega ma si trasmette. Io potevo pure restare qualche altro anno, ma non me la sentivo più di marcare gente come Messi. Poi hanno ceduto Ibra e Thiago, ma qui si entra in un problema tutto italiano, non solo del Milan. Oggi lo zoccolo duro è composto da Abate-Bonera-Montolivo che sono ragazzi serissimi e bravissimi giocatori ma... noi avevamo Maldini... Paolo deve rientrare nel mondo del calcio da qualsiasi porta. Poi avevamo Costacurta, Sheva, Gattuso. Gente che non sbagliava mai una partita e gli altri facevano di tutto per seguirli. Guardate, io ho girato il mondo ed il nome del Milan è ancora troppo importante per arrivare ottavo. Possono arrivare in CL, certo prima ci entravi per vincere, oggi ci entri e basta, ma possono farcela solo se troveranno continuità. Anche Napoli e Inter stentano, sembra una corsa a chi fa meno peggio. Al Milan per tornare competitivo almeno in Italia servirebbero 2-3 innesti di livello ma si torna al solito discorso: i soldi. Oppure provi a cambiare mentalità, e investi su una rete di osservatori che avrebbe più possibilità di scovare talenti dell'Udinese, ad esempio. La difesa non è così male con Alex-Rami-Abate, in attacco Faraone è fortissimo, deve solo imparare a gestire le emozioni. Torres si sbloccherà. Il problema è in mezzo al campo."
    amara verita. si punta ad andare in champions solo per avere un po piu di soldi da sperperare perche poi potremmo a fatica superare il girone iniziale.

  4. #13
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Anch'io spero torni al Milan, ma con un'altra proprietà. Perché se torna con l'attuale, o si adegua o non arriva proprio.
    certo, e lo stesso vale per Maldini ovviamente..
    comunque, tra le righe, ha fatto capire che il Milan vale ancora molto nel mondo, nonostante il periodo di vacche magre, quindi finchè avremo tifosi ed introiti da big è quasi impossibile fallire o anche che Berlusconi venda..probabilmente peggioreremo di anno in anno, e non vedremo via d'uscita fino a quando non si tornerà a investire o i figli decideranno di premere per una cessione, ma il baratro in cui ci ritroviamo è ancora lungo da percorrere, paradossalmente proprio perchè siamo una società molto conosciuta e tifata a livello internazionale.
    serve che capiscano il prima possibile che con la politica del risparmio e con la logica dell'entusiasmo o delle visite presidenziali per far vincere la squadra, non arriviamo da nessuna parte..se Berlusconi tiene ancora un pò al suo buon nome deve spendere, per poi avere un ritorno, solo così arriveranno i risultati, è un "dare-avere"..

  5. #14
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,313
    Parole sante, poco da aggiungere

  6. #15
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ieri Alessandro Nesta ha esordito nel suo nuovo club indiano pareggiando 2-2 contro... Alex Del Piero! Queste le sue dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport: "Concluderò il corso da allenatore a settembre, e poi sarò pronto per iniziare.. in Italia e nel mondo. Magari un giorno arrivo al Milan, che è ancora un punto di arrivo. Una volta facevi mercato con 100M, oggi a stento con 5. Quella disponibilità oggi purtroppo appartiene ad altri. E' vero che manca lo zoccolo duro, ma quei giocatori hanno un costo oggi non sostenibile. Avrei tenuto giusto Ambrosini un altro anno in più per trasmettere lo stile Milan che, appunto, non si spiega ma si trasmette. Io potevo pure restare qualche altro anno, ma non me la sentivo più di marcare gente come Messi. Poi hanno ceduto Ibra e Thiago, ma qui si entra in un problema tutto italiano, non solo del Milan. Oggi lo zoccolo duro è composto da Abate-Bonera-Montolivo che sono ragazzi serissimi e bravissimi giocatori ma... noi avevamo Maldini... Paolo deve rientrare nel mondo del calcio da qualsiasi porta. Poi avevamo Costacurta, Sheva, Gattuso. Gente che non sbagliava mai una partita e gli altri facevano di tutto per seguirli. Guardate, io ho girato il mondo ed il nome del Milan è ancora troppo importante per arrivare ottavo. Possono arrivare in CL, certo prima ci entravi per vincere, oggi ci entri e basta, ma possono farcela solo se troveranno continuità. Anche Napoli e Inter stentano, sembra una corsa a chi fa meno peggio. Al Milan per tornare competitivo almeno in Italia servirebbero 2-3 innesti di livello ma si torna al solito discorso: i soldi. Oppure provi a cambiare mentalità, e investi su una rete di osservatori che avrebbe più possibilità di scovare talenti dell'Udinese, ad esempio. La difesa non è così male con Alex-Rami-Abate, in attacco Faraone è fortissimo, deve solo imparare a gestire le emozioni. Torres si sbloccherà. Il problema è in mezzo al campo."
    Si capisce subito quando una persona sa di calcio. Sandro sei una leggenda
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  7. #16
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Bucci beach and Franciacorta
    Messaggi
    6,732
    Citazione Originariamente Scritto da Magnus_Marcus Visualizza Messaggio
    Sai che colpi gli vengono a vedere le vaccate di Bonera titolare, nonostante si sia allenato per anni con lui
    gastrite perenne

  8. #17
    Renegade
    Ospite
    Inutile ribadire quanto abbia ragione. Il fatto è che si è anche dovuto trattenere un po', affermando baggianate per puro senso di diplomazia, ma il suo pensiero, secondo me, è ancor più estremo e congruo a quello di tutti i tifosi rossoneri di quanto abbia mostrato in quest'intervista. Sandro Nesta è tra le persone più intelligenti ed eleganti che abbia mai visto nel mondo del calcio. Più leggo queste cose più mi viene rabbia perché mi ricordo la rosa di qualche anno fa e quella di adesso. Che schifo. Una volta entravamo in Champions per distruggere tutte le altre e vincere, come ha detto lui.

  9. #18
    Senior Member L'avatar di Fabry_cekko
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,791
    Solo quì si sottovaluta El Shaarawy...non ho mai sentito nessun Giocatore/Allenatore parlare male di lui...

  10. #19
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ieri Alessandro Nesta ha esordito nel suo nuovo club indiano pareggiando 2-2 contro... Alex Del Piero! Queste le sue dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport: "Concluderò il corso da allenatore a settembre, e poi sarò pronto per iniziare.. in Italia e nel mondo. Magari un giorno arrivo al Milan, che è ancora un punto di arrivo. Una volta facevi mercato con 100M, oggi a stento con 5. Quella disponibilità oggi purtroppo appartiene ad altri. E' vero che manca lo zoccolo duro, ma quei giocatori hanno un costo oggi non sostenibile. Avrei tenuto giusto Ambrosini un altro anno in più per trasmettere lo stile Milan che, appunto, non si spiega ma si trasmette. Io potevo pure restare qualche altro anno, ma non me la sentivo più di marcare gente come Messi. Poi hanno ceduto Ibra e Thiago, ma qui si entra in un problema tutto italiano, non solo del Milan. Oggi lo zoccolo duro è composto da Abate-Bonera-Montolivo che sono ragazzi serissimi e bravissimi giocatori ma... noi avevamo Maldini... Paolo deve rientrare nel mondo del calcio da qualsiasi porta. Poi avevamo Costacurta, Sheva, Gattuso. Gente che non sbagliava mai una partita e gli altri facevano di tutto per seguirli. Guardate, io ho girato il mondo ed il nome del Milan è ancora troppo importante per arrivare ottavo. Possono arrivare in CL, certo prima ci entravi per vincere, oggi ci entri e basta, ma possono farcela solo se troveranno continuità. Anche Napoli e Inter stentano, sembra una corsa a chi fa meno peggio. Al Milan per tornare competitivo almeno in Italia servirebbero 2-3 innesti di livello ma si torna al solito discorso: i soldi. Oppure provi a cambiare mentalità, e investi su una rete di osservatori che avrebbe più possibilità di scovare talenti dell'Udinese, ad esempio. La difesa non è così male con Alex-Rami-Abate, in attacco Faraone è fortissimo, deve solo imparare a gestire le emozioni. Torres si sbloccherà. Il problema è in mezzo al campo."
    Sandro, unico e inimitabile sia come giocatore che come uomo

  11. #20
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,995
    di tutti i giocatori del grande Milan (maldini, nesta, costacurta, ambrosini, gattuso, pirlo, seedorf, rui costa, sheva, inzaghi, crespo...), quello che non mi aspettavo proprio allenatore era proprio inzaghi.

    invece quelli che dovrebbero fare meglio sono proprio seedorf e nesta.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.