Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 73

  1. #11
    pizzamafiaberlusconi
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Vuoi fare il Politicamente corretto a tutti i costi, cosa ammirevole, ma non ne comprendo lo scopo?
    sei un maschio e potendo ipoteticamente scegliere in che genere di nucleo di famiglia gay vorresti ritrovarti? non pensare al genere di genitore che ti mancherebbe ma hai genitori che avresti: 2 papà o due mamme?
    se i padri gay sono abbastanza forti da difenderti dai bulletti allora non ci sono problemi.Perchè il discorso è tutto li,i problemi ce li hanno gli altri che vedono attaccata la loro presunta virilità.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #12
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da pizzamafiaberlusconi Visualizza Messaggio
    se i padri gay sono abbastanza forti da difenderti dai bulletti allora non ci sono problemi.Perchè il discorso è tutto li,i problemi ce li hanno gli altri che vedono attaccata la loro presunta virilità.
    Pertanto preferisci due padri a due madri?
    o se vuoi evitare il discorso gay, preferisci essere orfano di madre piuttosto che di padre?

    io non ho dubbi che mi sarebbe mancata molto di più una figura materna.

  4. #13
    Junior Member L'avatar di CIppO
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    North London
    Messaggi
    118
    In base alla mia esperienza di vita e quindi col senno di poi, sceglierei due padri. Però è una risposta costruita perché basata su delle considerazioni e degli episodi passati che hanno formato il mio carattere.
    Eppure ti dico che mio padre non è stato molto presente quando ero piccolo, né mi ha seguito nelle mie inclinazioni o giocato abbastanza con me, anche se ha sempre provveduto per ogni cosa necessitavo. Ho avuto probabilmente grande equilibrio per quello che non ottenevo da mio padre avendo una rete di persone che surrogavano la figura paterna.
    -Gullit è come cervo che esce di foresta.-
    Vujadin Boškov

  5. #14
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2,759
    Parlando seriamente: Il top è proprio la famiglia classica per i motivi elencati da "Tifoso evorutto" Coppia di donne o maschi per me non cambia, hanno entrambi lati negativi.
    Avere due mamme forse puo' far crescere il figlio troppo molliccio e appunto mammone. Diciamo il classico bambino cresciuto nella cupola di vetro. Possono mancare le classiche "cose da uomini". Avere due padri forse puo' far crescere il bambino senza l'affetto e i modi di fare tipici di una madre. Da un lato lo puo' far anche crescere molto virile, ma rischia di crescere senza quella parte di affetto e sensibilità che solo una madre sa dare. E' un discorso molto delicato.

  6. #15
    pizzamafiaberlusconi
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da CIppO Visualizza Messaggio
    In base alla mia esperienza di vita e quindi col senno di poi, sceglierei due padri. Però è una risposta costruita perché basata su delle considerazioni e degli episodi passati che hanno formato il mio carattere.
    Eppure ti dico che mio padre non è stato molto presente quando ero piccolo, né mi ha seguito nelle mie inclinazioni o giocato abbastanza con me, anche se ha sempre provveduto per ogni cosa necessitavo. Ho avuto probabilmente grande equilibrio per quello che non ottenevo da mio padre avendo una rete di persone che surrogavano la figura paterna.
    Bravo,esattamente come me.E moltissime persone che conosco.Non conta la sessualità ma la presenza nei momenti duri e difficili della crescita.Poi l'affetto lo trovi nella morosa e negli amici.

  7. #16
    Junior Member L'avatar di CIppO
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    North London
    Messaggi
    118
    Citazione Originariamente Scritto da pizzamafiaberlusconi Visualizza Messaggio
    Bravo,esattamente come me.E moltissime persone che conosco.Non conta la sessualità ma la presenza nei momenti duri e difficili della crescita.Poi l'affetto lo trovi nella morosa e negli amici.
    Quoto in pieno. Il mio momento più duro, è stato quando la figura paterna è venuta a mancare in pochi mesi. Mi ha sostenuto una donna ed ancora mi sostiene.
    -Gullit è come cervo che esce di foresta.-
    Vujadin Boškov

  8. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Pisa
    Messaggi
    606
    Posso partire da una cosa molto più banale, come fa uno ad essere gay se nasce e cresce in una famiglia di eterosessuali?

    Ora io non so la risposta, ma cerco di interpretarla allo stesso modo della vostra domanda. Non credo sia solo mancanza di figura paterna o materna (per una figlia se ha il ciclo va prima di tutto dalla mamma per dire). Più che altro è come si crescono i figli. Valori, affetto, educazione, conoscenza trasmessa, e tutta una serie di cose per cui, a mio parere non conta se hai uno o due padri/madri, ma proprio chi hai di fronte.

    Non è che se cresci con due papà diventi gay, o effemminato o altro. Allo stesso modo se cresci con due mamme, altrimenti il problema si risolverebbe facilmente, coppie gay adottano femmine e coppie lesbo adottano maschi.

    Io pure ho avuto mio padre sporadicamente, mentre mia madre molto più presente. Non per questo ho avuto una brutta crescita. Purtroppo stanno facendo passare la cosa come abominio pubblico.

    A livello di "bullismo" non parlo in maniera pacata, perchè il bullismo è questione di mancanza di rispetto, li però è la società. Se uno è bullo, è bullo, non conta da che famiglia provenga.

  9. #18
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2,759
    Citazione Originariamente Scritto da pizzamafiaberlusconi Visualizza Messaggio
    Bravo,esattamente come me.E moltissime persone che conosco.Non conta la sessualità ma la presenza nei momenti duri e difficili della crescita.Poi l'affetto lo trovi nella morosa e negli amici.
    Secondo me questa è una bella cavolata. Senza offesa sia chiaro. Non si parla mai di solo affetto. Se fosse cosi basterebbero appunto amici e morosa come tu dici. Si parla anche di momenti epici. Di piccole cose che possono sembrare inutili, ma che in realtà non lo sono affatto. Io con mio padre ho sempre avuto un bellissimo rapporto, ma con pochissime smancerie. Ci saremmo abbracciati 10 volte in tutta la nostra vita, ma non è questa la cosa che conta. Noi sappiamo com'è il nostro rapporto. Personalmente nella mia vita i ricordi più belli che ho con mio padre sono quelli che all'apparenza possono sembrare i più stupidi. Momenti che non dimenticherò mai. Le prime battute sulle femmine, fare la pipi' in un bosco sparando cavolate, andare a fare la spesa e dire "che rottura di palle!" ridendo come matti perché mia madre ci cazziava. Andare al bancone del bar a farsi qualche birra sparando cavolate e potrei fare mille altri esempi. Son tutti comportamenti che appartengono all'uomo per natura. Difficilmente ci sono donne che fanno ste cose, esistono eh! Ma sono una piccola percentuale. Mi immagino la finale di Manchester del 2003... L'ho vista con mio padre a tifare come un matto, immaginarla con due madri mi fa strano, non sarebbe stata la stessa cosa. La famiglia non puo' essere racchiusa in un "conta solo la presenza nei momenti duri e difficili" non è affatto cosi. Non puo' essere solo questo. E' una cosa molto più ampia. I genitori ci devono essere anche nei momenti belli, soprattutto in quelli belli, devono contribuirne a crearne di bei momenti etc. Non si puo' racchiudere tutto in un discorso cosi meschino "Aiutatemi e basta." Lo stesso discorso lo si puo' fare al contrario. Con mia madre il rapporto è sempre stato più turbolento, ma certi momenti della mia vita li ho potuti vivere solo grazie a lei. Con due padri non ce l'avrei fatta. E' un discorso di semplice natura. Nulla più nulla meno.

  10. #19
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Shevchenko Visualizza Messaggio
    Secondo me questa è una bella cavolata. Senza offesa sia chiaro. Non si parla mai di solo affetto. Se fosse cosi basterebbero appunto amici e morosa come tu dici. Si parla anche di momenti epici. Di piccole cose che possono sembrare inutili, ma che in realtà non lo sono affatto. Io con mio padre ho sempre avuto un bellissimo rapporto, ma con pochissime smancerie. Ci saremmo abbracciati 10 volte in tutta la nostra vita, ma non è questa la cosa che conta. Noi sappiamo com'è il nostro rapporto. Personalmente nella mia vita i ricordi più belli che ho con mio padre sono quelli che all'apparenza possono sembrare i più stupidi. Momenti che non dimenticherò mai. Le prime battute sulle femmine, fare la pipi' in un bosco sparando cavolate, andare a fare la spesa e dire "che rottura di palle!" ridendo come matti perché mia madre ci cazziava. Andare al bancone del bar a farsi qualche birra sparando cavolate e potrei fare mille altri esempi. Son tutti comportamenti che appartengono all'uomo per natura. Difficilmente ci sono donne che fanno ste cose, esistono eh! Ma sono una piccola percentuale. Mi immagino la finale di Manchester del 2003... L'ho vista con mio padre a tifare come un matto, immaginarla con due madri mi fa strano, non sarebbe stata la stessa cosa. La famiglia non puo' essere racchiusa in un "conta solo la presenza nei momenti duri e difficili" non è affatto cosi. Non puo' essere solo questo. E' una cosa molto più ampia. I genitori ci devono essere anche nei momenti belli, soprattutto in quelli belli, devono contribuirne a crearne di bei momenti etc. Non si puo' racchiudere tutto in un discorso cosi meschino "Aiutatemi e basta." Lo stesso discorso lo si puo' fare al contrario. Con mia madre il rapporto è sempre stato più turbolento, ma certi momenti della mia vita li ho potuti vivere solo grazie a lei. Con due padri non ce l'avrei fatta. E' un discorso di semplice natura. Nulla più nulla meno.
    A prescindere di come la si pensi, queste parole oltre chè belle sono innegabilmente vere.

    qualcuno ha scritto di affetto da parte di amici e fidanzate, ma cosa centra nell'infanzia? a quell'età contano solo i genitori o al massimo i nonni.

    Ovviamente dalla pubertà in poi diventano essenziali anche gli altri affetti.

  11. #20
    Senior Member L'avatar di BossKilla7
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,256
    In Italia non siamo ancora pronti per quanto riguarda certe questioni

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.