Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 9 di 11 PrimaPrima ... 7891011 UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 110

Discussione: Moviola Rossonera

  1. #81
    Member
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Londra
    Messaggi
    1,315
    Citazione Originariamente Scritto da Andreas89 Visualizza Messaggio
    Moviola di Genoa-Milan 0-2 (Gazza)

    1. fallo di portanova sul Pazzo, damato mostra il giallo ma in Europa era da rosso diretto

    2. colpo di testa di borriello, braccio di Niang.. fallo da rigore

    3. fallo di granqvist su Balotelli, l'arbitro mostra il giallo ma il fallo era da arancione

    4. spinta di Niang su granqvist.Era da rigore

    5. bertolacci in scivolata a gamba tesa a altezza ginocchio su Muntari.. nemmeno ammonito era da rosso diretto

    6. bovo insegue constant e gli rifila un calcione da dietro.. solo ammonito era da rosso diretto

    7. nel parapiglia che porta all'espulsione di Constant, bovo infila volontariamente un dito in un occhio del francese.. nemmeno ammonito (sarebbe stato il secondo giallo) era da rosso diretto


    Completamente daccordo. Ovvio che I giornali parlino solo dei rigori. Tutti rosicano che una squadra che I giornalisti in primis deridevano perche' considerata da retrocessione adesso faccia ricredere I molti scettici. Vedrete alla prossima sconfitta come si scateneranno sti miserabili invidiosi di gazzetta corriere e tuttosport. Rosicate!

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #82
    Graxx
    Ospite
    su sky sta rifacendo la partita...gli interventi di portanova e granquist sono da espulsione tt la vita...non scherziamo...

    - - - Aggiornato - - -

    il fallo di bertolacci...mamma mia...

  4. #83
    Junior Member L'avatar di Sindaco
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Palazzo Marino
    Messaggi
    376
    Caccia all'uomo, macelleria messicana, chiamatela come volete.
    Poi, dopo, molto dopo, possiamo metterci a parlare di rigori.

  5. #84
    Graxx
    Ospite
    Se chiudevano il primo tempo in 8 con granqvist espulso prima del presunto fallo da rigore subito le chiacchiere stavano a zero...adesso si parla...gli altri si lamentano e giornali e tv ci marciano sopra...e noi passiamo per quelli che rubano come contro la lazio...l'espulsione di candreva alla fine c'era e si sono lamentati senza parlare del rigore su elsha di inizio partita....che palle mamma mia...sta cosa mi fa imbestialire...

  6. #85
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,657
    Io non capisco come la spinta di Niang su Granqvist possa essere rigore.
    Cioè,in quale universo parallelo uno di 75 Kg riesce,appoggiando il braccio ed applicando una minima forza,a scagliare in aria uno di 82 kg,facendogli fare pure una capriola?
    ROTFL
    I am the one who KNOCKS!

  7. #86
    Senior Member L'avatar di AntaniPioco
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    7,993
    Citazione Originariamente Scritto da Z A Z A' Visualizza Messaggio
    Io non capisco come la spinta di Niang su Granqvist possa essere rigore.
    Cioè,in quale universo parallelo uno di 75 Kg riesce,appoggiando il braccio ed applicando una minima forza,a scagliare in aria uno di 82 kg,facendogli fare pure una capriola?
    ROTFL
    quoto, fosse successo a pazzini gli avrebbero dato il fallo contro visto come lo trattano gli arbitri

  8. #87
    Graxx
    Ospite
    E quindi alla fine è un misero rigore per il genoa che però doveva chiudere il primo tempo in 8...uno non molto attento o di parte dice che noi abbiamo rubato...e io mi sn rotto le balle...

  9. #88
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,654
    partita falsata dalla mancata espulsione di Portanova... solo per questo non si dovrebbero prendere in considerazione gli errori successivi, rigore per loro e altre 2 espulsioni.
    Partita che avremmo dominato.

  10. #89
    ecco la moviola per genoa-milan

    GENOA-MILAN 0-2 (arbitro Damato) – Direzione semplicemente disastrosa, soprattutto per i padroni di casa che si lamentano per tre rigori non fischiati. Scontento anche il Milan, furente per i troppi falli ‘concessi’ ai giocatori di Ballardini come l’entrataccia di Portanova su Pazzini (arancione tendente al rosso). Il Grifone protesta al 26’ quando Zapata colpisce il pallone con la mano in area, ma il direttore di gara valuta involontario il tocco del colombiano. Discorso analogo quando al 33’, Niang colpisce la sfera sempre col braccio e sempre in area: ma per Damato non è rigore. Errore clamoroso, come quando pochi minuti lascia correre ancora su Niang in area, per una spinta netta su Grandqvist. In conclusione, due calci di rigore piuttosto netti quelli di Niang) non assegnati al Genoa, e un altro (quello di Zapata) dubbio. I rossoblù vengono però graziati dal fischietto di Barletta che, dopo Portanova, grazia anche lo stesso Grandqvist (entrata dura su Balotelli) e Bertolacci (gamba tesa sul ginocchio di Muntari). Infine il caso Bovo-Constant: i due se le danno di santa ragione, ma a pagare è solo (giustamente) il rossonero per doppia ammonizione; ma anche Bovo avrebbe meritato il rosso molto prima. Flamini cade in area, ma Damato – almeno questa volta – prende la decisione giusta e ammonisce il francese per simulazione.(Serie A - La moviola: Roma e Genoa infuriate - Yahoo! Eurosport IT)

    Genoa - Milan finisce 2 a 0 in favore dei rossoneri, una partita nella quale alla squadra di Allegri va bene quasi tutto, compreso un gol di Pazzini segnato da infortunato, con una gamba sola, e il Genoa che viene fermato da un palo su una punizione di Bovo che aveva superato Abbiati. Il portiere del Milan para tutto, quando non ci arriva ci pensa il legno. Non è successo solo questo in Genoa - Milan, anzi. Nel primo tempo sono ben tre i rigori reclamati dai giocatori e dal pubblico senza che Damato e i suoi assistenti d’area si facciano persuadere della necessità di fischiare. Due di questi sono calci di rigore “solari”, un fallo di mano di Niang sul colpo di testa di Borriello che la ributta in mezzo e una spinta, nettissima, sempre del francesino su Granqvist che cercava di raggiungere il pallone su una punizione dalla trequarti.
    C’è poco da discutere, sono due calci di rigore, ma Damato (mal coadiuvato da guardalinee e giudice di porta) lascia correre. Poi si entra nell’ambito del soggettivo per quanto riguarda altri due episodi, protagonista Zapata. Il colombiano spintona al limite dell’area Bertolacci, che cade fuori dal perimetro dei 16 metri. Fallo veniale, per carità, ma abbiamo visto concedere rigori “peggiori”. Sempre il centrale rossonero è anche autore del secondo tocco di mano in area, sempre lo zampino dell’attivissimo Granqvist. Il genoano allunga la traiettoria del pallone, Zapata la colpisce con il braccio, anche se cerca di ritrarlo quando la frittata è fatta, il contatto è evidente. Si può discutere sulla volontarietà, ma è un fatto che si tratti del quarto episodio più che sospetto nell’area del Milan in 45 minuti, il quarto ad essere ignorato dall’arbitro che preferisce lasciar giocare.
    Statisticamente complicato, eppure succede. Altra sorpresa? La grande “sportività” di Davide Ballardini nel post partita. Un allenatore che perde 2 a 0 una partita nella quale avrebbe potuto beneficiare di almeno 2 rigori in favore di solito ha un altro tipo di atteggiamento, invece il tecnico del Genoa ha un bel sorriso stampato sul viso e commenta serafico:
    Cosa devo dire? Questi sono due rigori, basta (spinta di Niang su Granqvist e fallo di mano di Zapata, ndr). Poi se gli arbitri non li danno ci può anche stare, ma sono due rigori. Ah, il mano di Niang? Che dire? Non c’è due senza tre allora.
    Le homepage dei siti sportivi non sottolineano i torti arbitrali subiti dai padroni di casa mettendoli in evidenza, c’è giusto il Corriere dello Sport con un box nel taglio basso con i fermo immagine del mani di Niang, ma poco altro. D’altra parte Massimiliano Allegri, nonostante una lunga intervista su Sky, non è nemmeno costretto a dire la sua sugli episodi. I commentatori non ritengono necessario parlare della moviola prima delle 23.05 passate subito dopo aver congedato con gli “auguri per la partita con il Barcellona” l’allenatore della squadra stasera vittoriosa. Sono scelte, per carità, ma non sono queste le scene cui siamo abituati ad assistere.(Genoa - Milan finisce 2 a 0 in favore dei rossoneri, una partita nella quale alla squadra di Allegri va bene quasi tutto, compreso un gol di Pazzini segnato da infortunato, con una gamba sola, e il Genoa che viene fermato da un palo su una punizione di Bovo che aveva superato Abbiati. Il portiere del Milan para tutto, quando non ci arriva ci pensa il legno. Non è successo solo questo in Genoa - Milan, anzi. Nel primo tempo sono ben tre i rigori reclamati dai giocatori e dal pubblico senza che Damato e i suoi assistenti d’area si facciano persuadere della necessità di fischiare. Due di questi sono calci di rigore “solari”, un fallo di mano di Niang sul colpo di testa di Borriello che la ributta in mezzo e una spinta, nettissima, sempre del francesino su Granqvist che cercava di raggiungere il pallone su una punizione dalla trequarti.
    C’è poco da discutere, sono due calci di rigore, ma Damato (mal coadiuvato da guardalinee e giudice di porta) lascia correre. Poi si entra nell’ambito del soggettivo per quanto riguarda altri due episodi, protagonista Zapata. Il colombiano spintona al limite dell’area Bertolacci, che cade fuori dal perimetro dei 16 metri. Fallo veniale, per carità, ma abbiamo visto concedere rigori “peggiori”. Sempre il centrale rossonero è anche autore del secondo tocco di mano in area, sempre lo zampino dell’attivissimo Granqvist. Il genoano allunga la traiettoria del pallone, Zapata la colpisce con il braccio, anche se cerca di ritrarlo quando la frittata è fatta, il contatto è evidente. Si può discutere sulla volontarietà, ma è un fatto che si tratti del quarto episodio più che sospetto nell’area del Milan in 45 minuti, il quarto ad essere ignorato dall’arbitro che preferisce lasciar giocare.
    Statisticamente complicato, eppure succede. Altra sorpresa? La grande “sportività” di Davide Ballardini nel post partita. Un allenatore che perde 2 a 0 una partita nella quale avrebbe potuto beneficiare di almeno 2 rigori in favore di solito ha un altro tipo di atteggiamento, invece il tecnico del Genoa ha un bel sorriso stampato sul viso e commenta serafico:
    Cosa devo dire? Questi sono due rigori, basta (spinta di Niang su Granqvist e fallo di mano di Zapata, ndr). Poi se gli arbitri non li danno ci può anche stare, ma sono due rigori. Ah, il mano di Niang? Che dire? Non c’è due senza tre allora.
    Le homepage dei siti sportivi non sottolineano i torti arbitrali subiti dai padroni di casa mettendoli in evidenza, c’è giusto il Corriere dello Sport con un box nel taglio basso con i fermo immagine del mani di Niang, ma poco altro. D’altra parte Massimiliano Allegri, nonostante una lunga intervista su Sky, non è nemmeno costretto a dire la sua sugli episodi. I commentatori non ritengono necessario parlare della moviola prima delle 23.05 passate subito dopo aver congedato con gli “auguri per la partita con il Barcellona” l’allenatore della squadra stasera vittoriosa. Sono scelte, per carità, ma non sono queste le scene cui siamo abituati ad assistere.(Genoa - Milan 0-2 Moviola: almeno due calci di rigore negati su Granqvist e con il mani di Niang

  11. #90
    moviola di milan-palermo
    MILAN-PALERMO 2-0— Peruzzo di Schio
    Due le decisioni importanti prese da Peruzzo. In avvio l’arbitro concede un rigore al Milan per la trattenuta di Aronica su Balotelli. Il Palermo protesta, ma il fallo è evidente. Semmai in Italia l’abitudine è di considerare normale la marcatura tenendo la maglia dell’avversario: non è così e in Europa sono punite in modo sistematico. Al minuto 30 rosanero infuriati per la mancata espulsione di Zapata dopo un tocco di mano volontario a impedire che il lancio di Kurtic arrivi a Ilicic, ma il giallo è corretto. Il rosso diretto deve essere mostrato quando s’interrompe una chiara occasione da gol (si continua a fare confusione con ultimo uomo) e uno dei parametri chiave spiegati più volte dall’Uefa è il pieno possesso del pallone. Zapata ferma un passaggio a mezz’aria diretto sì a Ilicic che però avrebbe dovuto stoppare il pallone e poi cercare la porta. Troppe ipotesi: la chiara occasione da rete deve essere immediata. Ecco perché è okay il giallo. (Moviola: Milan, rigore ok, Zapata da giallo. Napoli-Atalanta: fallo su Zuniga fuori area - La Gazzetta dello Sport)

Pagina 9 di 11 PrimaPrima ... 7891011 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.