Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    101,410

    Milan - Uefa: giornata interlocutoria. Palla a TAS, Cfcb e club.

    Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 20 giugno, la giornata di ieri è stata interlocutoria sul fronte Milan - Uefa. Il club rossonero è sicuro che arriverà l'esclusione dalle coppe magari con in cambio più tempo per il break even, mente l'Uefa ribadisce che non sono possibili accordi.

    La partita dunque si giocherà tra TAS, Cfcb e Milan. Poi bisognerà vedere in che modo si chiuderà la controversia: se al TAS, o attraverso il ritiro del ricorso, o se ci sarà una soluzione consensuale.

    Corriere dello Sport: Uefa fredda sulla possibile conciliazione tra TAS e Milan che sta dialogando con il cfcb (Break even al 2022, multa da 12 mln, limitazioni rosa, esclusione dall'Europa League). Poi bisognerà capire se il Milan continuerà a rischiare anche per il triennio 2016/2019.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. #2
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 20 giugno, la giornata di ieri è stata interlocutoria sul fronte Milan - Uefa. Il club rossonero è sicuro che arriverà l'esclusione dalle coppe magari con in cambio più tempo per il break even, mente l'Uefa ribadisce che non sono possibili accordi.

    La partita dunque si giocherà tra TAS, Cfcb e Milan. Poi bisognerà vedere in che modo si chiuderà la controversia: se al TAS, o attraverso il ritiro del ricorso, o se ci sarà una soluzione consensuale.
    Questa è la sliding door decisiva per il nostro futuro a medio termine. Accordo da strappare assolutamente imperativo.

  3. #3
    Junior Member L'avatar di GP7
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    454
    .

  4. #4
    Senior Member L'avatar di 7AlePato7
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    9,381
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 20 giugno, la giornata di ieri è stata interlocutoria sul fronte Milan - Uefa. Il club rossonero è sicuro che arriverà l'esclusione dalle coppe magari con in cambio più tempo per il break even, mente l'Uefa ribadisce che non sono possibili accordi.

    La partita dunque si giocherà tra TAS, Cfcb e Milan. Poi bisognerà vedere in che modo si chiuderà la controversia: se al TAS, o attraverso il ritiro del ricorso, o se ci sarà una soluzione consensuale.
    O ai trova un accordo a breve, oppure via alle maniere forti. Qui ogni anno veniamo danneggiati, non è possibile continuare a tollerare una cosa del genere. Non è che possiamo subire ogni anno sanzioni, anche perché i bilanci non si possono mettere a posto dall’oggi al domani. E bisogna essere realisti: la Uefa vuole semplicemente costringerti a vendere i migliori, distruggendoti. Ti devi difendere, non c’è verso. Quindi o trovi un accordo sensato che ti permetta di rientrare in tempi ragionevoli o prendi e vai fino in fondo. Basta farsi prendere per il collo da questi corrotti.
    [B]10 Giugno 2013[/B] ----> Galliani: "Carlitos non mi tradisce"

    [B]26 Giugno 2013[/B] ----> Tevez è un giocatore della Juventus

  5. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    11,293
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    O ai trova un accordo a breve, oppure via alle maniere forti. Qui ogni anno veniamo danneggiati, non è possibile continuare a tollerare una cosa del genere. Non è che possiamo subire ogni anno sanzioni, anche perché i bilanci non si possono mettere a posto dall’oggi al domani. E bisogna essere realisti: la Uefa vuole semplicemente costringerti a vendere i migliori, distruggendoti. Ti devi difendere, non c’è verso. Quindi o trovi un accordo sensato che ti permetta di rientrare in tempi ragionevoli o prendi e vai fino in fondo. Basta farsi prendere per il collo da questi corrotti.
    Vedo un sacco di gente che non vede l’ora di andare alla guerra con la uefa.
    Molti addirittura tifano affinché l’accordo non ci sia perché significherebbe piegarsi al volere della uefa, mentre quello che si vuole é una guerra alla uefa.

    La veritá é che il coltello é totalmente con il manico dalla parte della uefa.
    Sappiamo anche quanto guerre alla uefa si possano pagare politicamente sul campo, oltre a pagarlo in termini di sanzioni o squalifica.

    Finché non ci sará una superlega gestita direttamente dai club, senza intervento della uefa (tipo l’Eurolega di basket), le coppe sono una manifestazione della Uefa, partecipare a queste competizioni é fondamentale per il nostro futuro, vincerle é lo scopo dell’esistenza della nostra squadra, le regole di partecipazione le scrivono loro (arbitri e VAR Room li mandano loro.......).

    Fare la guerra a chi tiene per i testicoli il tuo futuro non ha senso.

  6. #6
    Senior Member L'avatar di 7AlePato7
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    9,381
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Vedo un sacco di gente che non vede l’ora di andare alla guerra con la uefa.
    Molti addirittura tifano affinché l’accordo non ci sia perché significherebbe piegarsi al volere della uefa, mentre quello che si vuole é una guerra alla uefa.

    La veritá é che il coltello é totalmente con il manico dalla parte della uefa.
    Sappiamo anche quanto guerre alla uefa si possano pagare politicamente sul campo, oltre a pagarlo in termini di sanzioni o squalifica.

    Finché non ci sará una superlega gestita direttamente dai club, senza intervento della uefa (tipo l’Eurolega di basket), le coppe sono una manifestazione della Uefa, partecipare a queste competizioni é fondamentale per il nostro futuro, vincerle é lo scopo dell’esistenza della nostra squadra, le regole di partecipazione le scrivono loro (arbitri e VAR Room li mandano loro.......).

    Fare la guerra a chi tiene per i testicoli il tuo futuro non ha senso.
    Farsi mettere sotto e piegarsi facendosi distruggere ha ancora meno senso. Lo trovo masochista. L’accordo se ci sarà dovrá essere ratificato a breve, senza accordi basta trattative: il Milan sono tre anni cheha a che fare con queste manfrine, che venga punito con una punizione equa e secondo criteri che permettano di rientrare è corretto. Che invece si debba utilizzare il Milan per atti dimostrativi non ha senso.
    Poi basta mal interpretare le mie parole, non sto parlando delprincipio di indeterminazione di Heisenberg.
    [B]10 Giugno 2013[/B] ----> Galliani: "Carlitos non mi tradisce"

    [B]26 Giugno 2013[/B] ----> Tevez è un giocatore della Juventus

  7. #7
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,613
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Vedo un sacco di gente che non vede l’ora di andare alla guerra con la uefa.
    Molti addirittura tifano affinché l’accordo non ci sia perché significherebbe piegarsi al volere della uefa, mentre quello che si vuole é una guerra alla uefa.

    La veritá é che il coltello é totalmente con il manico dalla parte della uefa.
    Sappiamo anche quanto guerre alla uefa si possano pagare politicamente sul campo, oltre a pagarlo in termini di sanzioni o squalifica.

    Finché non ci sará una superlega gestita direttamente dai club, senza intervento della uefa (tipo l’Eurolega di basket), le coppe sono una manifestazione della Uefa, partecipare a queste competizioni é fondamentale per il nostro futuro, vincerle é lo scopo dell’esistenza della nostra squadra, le regole di partecipazione le scrivono loro (arbitri e VAR Room li mandano loro.......).

    Fare la guerra a chi tiene per i testicoli il tuo futuro non ha senso.
    Non è questione di fare la guerra alla UEFA, ma di sapere se quello che fa la UEFA è conforme ai principi giuridici europei.
    Se mi beccano ad andare a 60 km/h invece che a 50, la multa la accetto, il sequestro del veicolo e il ritiro per dieci anni della patente no perché sono sanzioni non previste dalla legge, oltre a essere oggettivamente sproporzionate.
    Se poi facessero una legge in base alla quale chiunque vada a 51 km/h è punito con la pena di 30 anni di reclusione, io una questione di legittimità costituzionale la solleverei perché non mi sembra una sanzione in linea coi principi giuridici italiani.

    Se ci sono delle regole bisogna rispettarle, ma se quelle regole sono di dubbia legittimità è un elementare principio di civiltà giuridica che l'interessato possa chiedere a un organo terzo e imparziale di pronunciarsi. E non c'entra nulla la "guerra", è il normale funzionamento di tutti gli organi, nazionali e internazionali, che svolgono funzioni di controllo sulla legittimità di sentenze e leggi.

  8. #8
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    101,410
    Corriere dello Sport: Uefa fredda sulla possibile conciliazione tra TAS e Milan che sta dialogando con il cfcb (Break even al 2022, multa da 12 mln, limitazioni rosa, esclusione dall'Europa League). Poi bisognerà capire se il Milan continuerà a rischiare anche per il triennio 2016/2019.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    O ai trova un accordo a breve, oppure via alle maniere forti. Qui ogni anno veniamo danneggiati, non è possibile continuare a tollerare una cosa del genere. Non è che possiamo subire ogni anno sanzioni, anche perché i bilanci non si possono mettere a posto dall’oggi al domani. E bisogna essere realisti: la Uefa vuole semplicemente costringerti a vendere i migliori, distruggendoti. Ti devi difendere, non c’è verso. Quindi o trovi un accordo sensato che ti permetta di rientrare in tempi ragionevoli o prendi e vai fino in fondo. Basta farsi prendere per il collo da questi corrotti.
    Se ogni anno vai in senso opposto di marcia in autostrada non sono le istituzioni che ti obbligano a prendere i mezzi pubblici sarebbe ora di accettarlo.

    L'Uefa non vuole distruggere il Milan, semmai non fa favoritismi e solo perché sei il Milan non significa che per te è le regole non valgono e puoi rafforzati senza vendere, anche le altre squadre non vorrebbero vendere gli Emerson e gli Allison

  10. #10
    Senior Member L'avatar di 7AlePato7
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    9,381
    Citazione Originariamente Scritto da Garrincha Visualizza Messaggio
    Se ogni anno vai in senso opposto di marcia in autostrada non sono le istituzioni che ti obbligano a prendere i mezzi pubblici sarebbe ora di accettarlo.

    L'Uefa non vuole distruggere il Milan, semmai non fa favoritismi e solo perché sei il Milan non significa che per te è le regole non valgono e puoi rafforzati senza vendere, anche le altre squadre non vorrebbero vendere gli Emerson e gli Allison
    Ma chi è che non rispetta le regole? Cominciamo innanzitutto da questo. Tutti dicono “Il MILAN”... eh no... non è il Milan, semmai le proprietà. Mi devono spiegare il senso logico di questo genere di punizioni, che danneggiano club e tifosi e non intaccano minimamente le proprietà. Che senso ha multare pesantemente con punizioni pecuniarie una società in perdita per colpa di gestioni precedenti?
    Non ne vedo il senso.
    In ogni caso ho detto che se vi fosse una punizione va bene, ma vuoi permettere anche di raggiungerlo questo benedetto pareggio di bilancio? Che colpa ha il Milan e i tifosi se si sono susseguite 3 gestioni nell’arco di un anno e mezzo?
    [B]10 Giugno 2013[/B] ----> Galliani: "Carlitos non mi tradisce"

    [B]26 Giugno 2013[/B] ----> Tevez è un giocatore della Juventus

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600