Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33

  1. #1
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500

    Milan, squadra che gioca con paura...perchè?

    Da un paio di anni, quasi ogni domenica, vediamo una squadra impaurita, senza coraggio, secondo voi da dove proviene??

    L'anno scorso ho puntato il dito su Inzaghi, che secondo me, non era per niente sicuro di lui e trasmetteva paura a suoi giocatori. Ma quest'anno, con un sergente di ferro come Sinisa, ho seri dubbi che questo problema provenga da l'allenatore. Io sono quasi sicuro che il fatto di fare indossare i colori rossoneri a gente mediocre influisca non poco sulla mentalità della squadra. Il fatto di non aver quasi nessuno leader che sia contemporaneamente anche forte contribuisce ancora di più a questo.
    Al milan non mancano solo top player ma gente di carattere, manca gente come Gattuso, Ibra che oltre ad esseri forti erano dei duri.. Adesso siamo rappresentati da Montolivo, l'uomo senza palle per definizione ed ecco il risultato.. Una squadra che ha paura di giocare contro l'Empoli in casa...
    I colori rossoneri pesano! per indossarla bisogna essere DA milan... non è possibile che ci ritroviamo con giocatori che non osano, che scelgono sempre la soluzione facile...

    Voi cosa ne pensate??
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Renegade
    Ospite
    Al Milan manca gente da Milan. Cioè mancano fuoriclasse. Noi non siamo la Roma, l'Inter o la Juventus. Per fare bene abbiamo necessariamente bisogno di campioni. Altrimenti non vinciamo nulla. Al di là di questo è normale ciò che dici.

    Come si può non essere impauriti in campo quando si è consapevoli di essere dei mediocri? I vari Bertolacci in cuor loro sanno che non valgono più della provincia. Oltretutto non potrai mai avere il coraggio di prendere in mano le redini del gioco se non ci sono centrocampisti tecnici. A questo devi aggiungere il difensivismo di tutti gli allenatori dal post Ancelotti - Seedorf a parte -, che come tutti in italia pensano che la fase offensiva e l'attacco siano dei tabu.

    Il Milan tornerà ad avere coraggio quando in campo ci saranno davvero giocatori forti o quantomeno decenti. Con queste pippe italiane a metà campo non si va da nessuna parte. Alla fine gli unici bambinastri impauriti sono loro.

    Perché Bacca e Adriano mangerebbero perfino l'erba del campo per la fame mostrata. Romagnoli ha palle quadrate, come le ha Mexes. Come le ha Diego. L'unico problema è la metà campo sia a livello tecnico che umano. UNO SCHIFO.

  4. #3
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    602
    Sta cosa della paura è uno specchietto per le allodole, siamo scarsi, punto. Mihajlovic dice che in allenamento i giocatori fanno furore e in partita hanno paura, ma la verità è che in allenamento giocano tra loro, quindi scarsi contro scarsi e tutti sembrano fenomeni.

  5. #4
    Questa è la mentalità da squadretta debole che fa catenaccio fuori
    casa x strappare il pareggio ben sapendo di non essere all' altezza
    della squadra avversaria, i nostri centrocampisti mediocri sanno
    bene di essere inferiori e quindi li limitano a fare il loro compitino
    di copertura che tra l' altro neanche fanno bene, ieri sera l' Empoli
    ci ha asfaltato a centrocampo, cosa vuoi osare o offendere? questi
    oltre non saper giocare non hanno neanche le palle, non provano
    x non sbagliare.

  6. #5
    Junior Member L'avatar di eldero
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Messaggi
    216
    La paura è legata al livello scarso...
    Attento mentre parli. Con le tue parole tu crei un mondo intorno a te.

  7. #6
    Member L'avatar di Tobi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,634
    Il motivo è semplice: Se ti presenti ad un match ed hai a centrocampo: Nocerino Bertolacci Kucka di Milan hai solo il nome, ma è un centrocampo ai livelli di un palermo o di un empoli qualunque.

    La Juve con l'Udinese ha giocato con Padoin e Sturaro, che differenza c'è con Allan e Widmer ad esempio? nessuna.
    Se compri gente mediocre, farai fatica anche contro il bologna

  8. #7
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,659
    Perché la personalità deriva dalla qualità.
    Io mi defecherei addosso sul prato di S.Siro,Modric no.
    I am the one who KNOCKS!

  9. #8
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    10,184
    Due motivi, principalmente.

    1- Assenza di una società forte. Pure con i campioni e un bravo allenatore, una società disorganizzata e minata da lotte intestine influenza lo spogliatoio sotto tutti gli aspetti. L'Inter di Moratti di fine anni '90 e inizio 2000 ne è un esempio. Il buon esempio parte dall'alto, non dal basso.

    2- I giocatori coinvolti in stagioni pessime si portano dietro gli strascichi di quei periodi negativi, condizionando sia il loro rendimento sia quello dei nuovi arrivati. Per questa ragione di norma si fanno delle rifondazioni per limitare il più possibile questo problema. I titolari reduci delle stagioni negative devono essere in numero inferiore ai nuovi titolari, e se restano in superiorità devono comunque essere dei fuoriclasse o comunque dei giocatori affidabili.
    Maldini, Albertini, Costacurta, Weah...Erano dei reduci affidabili.

    Zapata, De Jong, De Sciglio, Antonelli, Nocerino, Poli, Montolivo...Sono dei reduci totalmente inaffidabili.

  10. #9
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,355
    Uno come Ibra serviva anche e soprattutto a questo. Gli avversari se la sarebbero fatta sotto già nel tunnel.

    Ibra non è solo un attaccante, è molto di più.

    Comunque, Inzaghi l'anno scorso ha fatto dei danni che ci porteremo dietro per tanto tempo.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  11. #10
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,296
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Uno come Ibra serviva anche e soprattutto a questo. Gli avversari se la sarebbero fatta sotto già nel tunnel.

    Ibra non è solo un attaccante, è molto di più.

    Comunque, Inzaghi l'anno scorso ha fatto dei danni che ci porteremo dietro per tanto tempo.
    Quoto, un anno di Inzaghi vale come 15 di un allenatore normalmente scarso. Avranno ancora i postumi.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.