Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 39
  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    Elliott ha terminato l'opera. Niente di più, niente di meno. 2023-2024, FFP, non FFP. Chissenefrega. Stando così le cose il Milan nei fatti è una società fallita. Ci lasciano agonizzare solo per non perdere l'investimento. Il grande Milan non esiste più, non finchè non arriverà un proprietà pronta a investire pesantemente almeno negli aspetti concessi dal FFP.
    Il Grande Milan è definitivamente morto nell'estate 2012, ora siamo una società costretta a barcamenarsi tipo le romane. Il nostro trofeo massimo si chiamerà quarto posto, mentre gli altri continueranno a collezionare scudetti e Champions grazie al vantaggio che abbiamo dato loro autodistruggendoci.

  2. #22
    Junior Member L'avatar di ibracadabra9
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    625
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    non finchè non arriverà un proprietà pronta a investire pesantemente almeno negli aspetti concessi dal FFP.
    che forse è quello che stà facendo elliott.
    ma molti pensano si possa smiliardare come il psg o il city nelle condizioni economiche in cui versiamo.
    probabilmente sono gli stessi che credono alle scie chimiche o alle torri gemelle tirate giù dagli stessi americani.

  3. #23
    Citazione Originariamente Scritto da Igor91 Visualizza Messaggio
    Quando leggo te riacquisto fiducia nel tifo..
    Certi commenti, dico la verità, minano la fiducia che ho nel tifo, nel Milan e.... nel genere umano xD

    Io lo trovo un patto importantissimo... Certo sono davvero dispiaciuto della mancata partecipazione all'EL, ma se era il prezzo da pagare, oppure ci fosse stato da scegliere tra quello ed un mercato completamente a saldo 0, avrei scelto senz'altro l'esclusione.
    È l'anno 0, dovremo essere intelligenti, fare pochi investimenti e portare fuoriclasse: se sbagliamo ancora scelta dei giocatori, hai voglia a fare accordi e spendere soldi, continueremo a stazionare nella mediocrità.

    Per la prima volta dopo anni ci stiamo affidando alle competenze e non al caso. Ne dobbiamo gioire, vedere il lato positivo di tutta la questione:
    passa tutto dal campo, dai giocatori che sceglieranno e dai risultati sportivi.

    Quest'anno, per fare un'esempio grossolano, fossi arrivato in CL non avresti avuto problemi a vendere Suso a 40 milioni e Gigio a 90..
    Non arriverà nessun fuoriclasse conclamato se non in prestito o in ombra deprezzato tipo Dzeko alla Roma per 15 milioni dal City, su questo è meglio abituarcisi subito

  4. #24
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dalla Gazzetta dello Sport e dal CorSera in edicola oggi, 29 giugno, il Milan è stato escluso dall'Europa League 2018/2019 ma in cambio ha "sanato" i trienni passati. Ora ci sarà un piano di rientro condiviso, un settlement, che durerà fino al 2023 o 2024. Con monitoraggio dell'anno 2018/2019 in un arco di tempo più lungo. Il club rossonero nonostante l'esclusione vede il bicchiere mezzo pieno.

    Domani si chiuderà il bilancio che farà registrare un passivo di almeno -80 mln (-90 -100 secondo il CorSera) che potrebbe portare il Milan ad un'altra sanzione. Ma sembra plausibile che il club rossonero abbia accettato l'esclusione dall'Europa in vista del settlement.

    Tutti i quotidiani in edicola riportano le stesse notizie sulla Uefa e sul settlement.
    Mi stupisco come i quotidiani sportivi rilascino ancora notizie sul Milan. Sono coraggiosi, devo ammettere.
    Ormai mi aspetto articoli solo dal Sole 24 ore o da Milano Finanza.

  5. #25
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Messaggi
    573
    Il fatto è che negli ultimi mesi Boban e Maldini si erano espressi in modo tale da far presagire un muro contro muro tra Milan e UEFA, con giornali e giornalistucoli a cavalcare l'onda.....facendo passare il messaggio, assurdo, che o l'UEFA faceva il bravo cagnolino al guinzaglio, oppure Elliott l'avrebbe rasa al suolo, distrutto per sempre il FPF, ingolfato tutti i procedimenti a suon di ricorsi e avvocatoni supergalattici, ecc. Quando invece sarebbe bastato ragionare senza essere accecati dal tifo per capire che nulla di tutto ciò sarebbe mai successo, ed infatti siamo qui a leccarci le ferite ed a maledire quello e quell'altro per la situazione in cui siamo.

  6. #26
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    11,297
    Citazione Originariamente Scritto da First93 Visualizza Messaggio
    Se invece che fare quella pagliacciata del cinese misterioso ci avesse venduto a qualcuno di serio adesso sarebbe tutta un'altra cosa. Ha voluto lucrare fino alla fine col Milan, e le conseguenze non le paga lui, come non le pagherà Elliot e tutti i tesserati, ma le pagheremo (e le stiamo pagando) noi tifosi, umiliati anno dopo anno da squadre che fino a 10 anni fa ci lucidavano le scarpe.
    Comunque la pagliacciata cinese, pur con tutti i guai generati dal bilancio fortemente passivo (anche perché di é fatto carico della svalutazione di molti giocatori, primo di tutto Bacca) ha permesso tramite gli aumenti di capitale di Li e i bind di Elliott (che poi Elliott ha “regalato” al Milan) di azzerare quasi 300 milioni di debito e di sostituire una intera rosa di incedibili o in prestito, con giocatori di proprietá, che svalutazione o no, sono un capitale che la societá prima non aveva.

    Una buona base da cui partire. Il Milan che ha lasciato Berlussconi era una zattera con i legacci che stavano mollando.
    Non sono stati anni buttati

  7. #27
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    11,297
    Citazione Originariamente Scritto da First93 Visualizza Messaggio
    Un attimo, l'azzeramento del debito e il miglioramento della rosa poteva anche essere fatto da un altro propietario più serio e reale, non un fantoccio. Se oggi siamo esclusi, è perché non ci hanno concesso alcun accordo a causa della poca credibilità del cinese, ci hanno rifiutato prima VA e poi SA nonostante tutto l'ottimismo di Fassone.

    Capisco che tu voglia vedere il bicchiere mezzo pieno, però sono più i danni dei guadagni, perché per mettere una pietra sopra allo schifo degli anni prima, abbiamo accettato un'esclusione. Sarebbe bastato un proprietario credibile, un VA (o al limite un SA), e una programmazione seria, cose che ovviamente col cinese non potevano esserci, invece eccoci qui nel 2019 umiliati e comunque costretti a firmare un SA per i prossimi anni.
    Non fa una piega.

    Dicevo solo che non tutto era da buttare, non che tutto andasse bene

  8. #28
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,678
    Citazione Originariamente Scritto da Garrincha Visualizza Messaggio
    Non arriverà nessun fuoriclasse conclamato se non in prestito o in ombra deprezzato tipo Dzeko alla Roma per 15 milioni dal City, su questo è meglio abituarcisi subito
    Io ho detto solo Fuoriclasse, il " conclamato " lo hai aggiunto tu

    Fekir è in scadenza, Everton e in vendita, Correa al giusto prezzo parte, Vinicius al Real è in uscita (almeno in prestito).
    Un fuoriclasse è colui che si distingue in maniera netta, per doti tecniche, dagli altri giocatori. Questi sopra sono tutti fuoriclasse... e, a mio modo di vedere, sono raggiungibili.

  9. #29
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    10,067
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dalla Gazzetta dello Sport e dal CorSera in edicola oggi, 29 giugno, il Milan è stato escluso dall'Europa League 2018/2019 ma in cambio ha "sanato" i trienni passati. Ora ci sarà un piano di rientro condiviso, un settlement, che durerà fino al 2023 o 2024. Con monitoraggio dell'anno 2018/2019 in un arco di tempo più lungo. Il club rossonero nonostante l'esclusione vede il bicchiere mezzo pieno.

    Domani si chiuderà il bilancio che farà registrare un passivo di almeno -80 mln (-90 -100 secondo il CorSera) che potrebbe portare il Milan ad un'altra sanzione. Ma sembra plausibile che il club rossonero abbia accettato l'esclusione dall'Europa in vista del settlement.

    Tutti i quotidiani in edicola riportano le stesse notizie sulla Uefa e sul settlement.
    Il Settlement Agreement, che la Uefa comminera' al club dopo l'esame della situazione di bilancio al 30 giugno 2019, ha sempre sinora avuto, in altre fattispecie di applicazione, durata triennale o, meno frequentemente, quadriennale, e sempre con decorrenza dall'esercizio successivo alla sua comminatoria dalla Camera Investigativa della Uefa. È dunque prevedibile che esso avrà decorrenza 2020-2023 (poiché esso sarà comminato nella primavera del 2020, seguito l'esame del bilancio del club al 30 giugno 2019), con possibili obiettivi intermedi di bilancio. Ricordiamo sempre che, in costanza di Settlement Agreement, si interrompono i monitoraggi triennali contemplati dalla break even rule del Fair Play Finanziario. Ciò significa altresì che non saranno previsti particolari vincoli di bilancio per quanto attiene alla prossima stagione, 2019-2020, se non quelli di una prudente gestione contabile, onde arrivare nelle migliori condizioni possibili per cogliere gli obiettivi fissati dal futuro Settlement Agreement, a partire dal 1 luglio 2020.

  10. #30
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dalla Gazzetta dello Sport e dal CorSera in edicola oggi, 29 giugno, il Milan è stato escluso dall'Europa League 2018/2019 ma in cambio ha "sanato" i trienni passati. Ora ci sarà un piano di rientro condiviso, un settlement, che durerà fino al 2023 o 2024. Con monitoraggio dell'anno 2018/2019 in un arco di tempo più lungo. Il club rossonero nonostante l'esclusione vede il bicchiere mezzo pieno.

    Domani si chiuderà il bilancio che farà registrare un passivo di almeno -80 mln (-90 -100 secondo il CorSera) che potrebbe portare il Milan ad un'altra sanzione. Ma sembra plausibile che il club rossonero abbia accettato l'esclusione dall'Europa in vista del settlement.

    Tutti i quotidiani in edicola riportano le stesse notizie sulla Uefa e sul settlement.
    Chi come me ha qualche anno in più sa benissimo che ha sempre preso aziende in fallimento, sfruttarle per poi lasciarle di nuovo in fallimento.
    Nel caso del Milan ha si “buttato” a fondo perduto parecchi soldi, ma ci ha guadagnato indirettamente. Ora è veramente difficile non credere a quelle congetture che sino a l’anno scorso sembravano assurde.
    Sembra di essere dentro ne “l’allenatore nel pallone”.
    « Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che verranno gettate in mare delle sardine. »

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600