Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 12 di 40 PrimaPrima ... 2101112131422 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 398

  1. #111
    martinmilan
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Sherlocked Visualizza Messaggio
    Perchè adesso che sa che siamo nelle mani dei Cinesi, quelli che hanno speso non ricordo quanti mln per Jackson Martinez, a noi non gonfiano i prezzi dei cartellini ? E comunque ormai è cosi, il mercato è ahimè questo. 100 mln se vuoi fin da subito e ripeto fin-da-subito tornare in champions league, sono un po' pochi, visto che le rivali partono già con una rosa molto ma molto migliore della nostra.
    Possono gonfiare quanto vogliono..basta non farsi prendere pr il naso...gli sceicchi si vede che non hanno problemi a sganciare soldi come noccioline ma se si mettessero a trattare certi giocatori li prenderebbero alla metà o ad un terzo..perchè dai,de bruyne è forte quanto vuoi ma ne vale 30 di milioni non 80. Mangala,Otamendi,david Luiz,Marquinhos,Lucas ecc ecc valevano la metà di quanto hanno speso per prenderli.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #112
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    2,507
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Verratti è stato un colpo di genio ma hanno costruito con Ibra, Silva, Pastore, Lucas, Cavani, Luiz...insomma, hanno scaricato vagonate di milioni sul mercato..
    Soldi buttati, bastavano solo ibra verratti e thiago...

  4. #113
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    394
    Ragazzi, ho letto tutte queste pagine e alcuni di voi stanno perdendo la testa! Io accetterei pure un mercato penoso il primo anno, basta che ci liberiamo di quei 2 pazzi!! Avremo un DS serio, un allenatore serio , cosa chiedere di più? Finalmente ci sarà programmazione e non acquisti fatti a cavolo(sempre a comprare attaccanti senza motivo!).
    Inoltre vi posso assicurare che quest anno verrano spesi intorno ai 150 mln, elsha è già della roma(14 mln o simile), luiz adriano va via a 10, menez a 5-6, risparmiamo l'ingaggio pesante di diego lopez e compagnia bella, arriviamo a 150 tondi!

  5. #114
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    2,507
    Citazione Originariamente Scritto da Giangy Visualizza Messaggio
    Praticamente con i nuovi proprietari il PSG ha rifatto la squadra quasi da zero, hanno mandato via tutti i cessi in soli due anni, Areola, Jallet, Armand, Tiene, nene, Chantome, Hoarau, e comprato campioni come Thiago Silva, Marquinhos, Verratti, Lucas, Ibrahimovic, Cavani, questo in soli due anni. Per arrivare quasi al completo il PSG, investira ancora molto, anche se non e ancora attualmente del tutto al livello di squadre come Bayern Monaco, Barcellona, Real Madrid, ma già la rosa attuale del PSG e già superiore a quella di Arsenal, Liverpool, Chelsea, Juventus.
    Il primo anno hanno preso solo sirigu, pastore, Lavezzi e qualche altro e non hanno nemmeno vinto il campionato! Comunque chi si lamenta di 100 mil si merita Berlusconi e Galliani per altri 100 anni. Indipendentemente da quanto metteranno, ci libereranno comunque dal male

  6. #115
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,079
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Si continua da qui: Berlusconi da il via libera: la cordata cinese lo ha convinto!

    Festa (Sole24Ore di Oggi): Il possibile riassetto azionario del Milan è a un punto di svolta: dipenderà dall’ultima parola di Silvio Berlusconi ma ormai tutte le carte sono scoperte e il piano ben in vista sul tavolo del fondatore di Mediaset.
    Il progetto di acquisto e rilancio (sportivo) del club rossonero è stato presentato negli ultimi giorni. Nel progetto c’è la creazione di un grande fondo d’investimento, che presto avrà un nome, sottoscritto da 7-8 grandi investitori cinesi, tra cui società come Evergrande, il magnate Robin Li, cofondatore del motore di ricerca più popolare in Cina Baidu, e altri gruppi di Pechino: fondo gestito da un team professionale con competenze nella gestione delle società di calcio internazionali.
    Il piano, arrivato sul tavolo di Silvio Berlusconi, è stato discusso a Villa San Martino con la presenza dei manager di Fininvest. Il piano prevede che la Fininvest resti nell’azionariato in minoranza per un certo numero di anni. A Silvio Berlusconi è stato offerto il ruolo di presidente onorario, su richiesta degli stessi investitori cinesi.
    Proprio in questi giorni, se Berlusconi darà il suo via libera all’operazione, il fondo d’investimento nascerà come entità giuridica e sarà registrato in Cina. Presto verrà anche scelto il nome del nuovo veicolo
    . I legali sarebbero già al lavoro su questo fronte. Gli impegni per il fondo da parte dei sottoscrittori arriverebbero, secondo le indiscrezioni, a circa un miliardo di euro.
    Nel dossier, consegnato qualche giorno fa agli advisor legali di Fininvest (lo studio Chiomenti) e a quelli finanziari (Lazard), dopo essere stato studiato nei minimi dettaglia dai consulenti della Galatioto Sports Partners, è previsto anche il piano d’investimento per il rafforzamento della squadra. E, se i numeri saranno confermati, dal fondo non confluiranno soltanto capitali per acquistare il controllo del club (circa 600 milioni per il 70% esclusi i debiti che verranno rifinanziati dalle banche) ma anche somme consistenti per riportare il Milan a livelli di vertice.
    Secondo le indiscrezioni sarebbe previsto un piano di investimenti della durata di cinque anni: nel primo anno sarebbe previsto un investimento dell’entità di circa un centinaio di milioni. Anche per gli altri anni sarebbe stato definito un ammontare di spesa di entità importante. Il rilancio della squadra assume infatti un ruolo cruciale nel piano complessivo di rafforzamento patrimoniale.


    L’obiettivo dei compratori è riportare il Milan ad essere un club di primo piano a livello internazionale.

    Capitolo a parte sarà quello del management. Il fondo d’investimento in via di definizione avrà un suo team di gestione, che sarà differente da quello del Milan. Sicuramente nell’organigramma (del fondo e del club) entreranno come manager alcuni esponenti della Galatioto Sport, a cominciare da Nicholas Gangikoff, rappresentante in Europa delle attività della società di consulenza americana. Facile ipotizzare che tra le condizioni dei nuovi azionisti di maggioranza ci sarà quella di cambiare l’attuale assetto gestionale del club, oggi guidato da Barbara Berlusconi (con deleghe commerciali) e Adriano Galliani (focalizzato sulla squadra). Ma questo aspetto non sarebbe ancora stato affrontato.
    C’è infine un ultimo punto di tipo finanziario. Il fondo dovrebbe avere una dote di almeno un miliardo di euro. Almeno 600 milioni dovrebbero finire nelle casse di Fininvest, mentre la parte restante dovrebbe servire per la campagna acquisiti dei giocatori nel quinquennio. Tra le ipotesi contemplate c’è anche la quotazione in una Borsa asiatica del Milan, ma non viene posta come condizione proprio per evitare scenari di tipo speculativo.
    Questo dunque il piano. Silvio Berlusconi, che attende le carte definitive, darà una risposta in tempi brevi, probabilmente già nel giro di una decina di giorni si saprà se il Milan finirà in mani cinesi.
    Pochi 100 milioni ma, ad oggi, sono discorsi che lasciano il tempo che trovano.

    Penso che, sempre ad oggi, nemmeno loro sappiamo quanto spenderanno da qui a cinque anni. E' davvero impossibile fare queste previsioni. Anche perchè ogni sessione di calciomercato, che è per forza di cose legata all'andamento della stagione stagione precedente, è una storia a sè.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  7. #116
    Mi basta avere un progetto serio, con persone preparate e corrette. Tutto qui.
    Preferisco creare un progetto che sia da modello per tutto il calcio mondiale.
    Sinceramente un modello Psg non sarebbe la mia soluzione preferita (sebbene non mi dispiacerebbe affatto).
    La più grande cosa di questa cessione, per me, non sono i soldi ma la liberazione da certi personaggi.

  8. #117
    Member L'avatar di Fedeshi
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,459
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Pochi 100 milioni ma, ad oggi, sono discorsi che lasciano il tempo che trovano.

    Penso che, sempre ad oggi, nemmeno loro sappiamo quanto spenderanno da qui a cinque anni. E' davvero impossibile fare queste previsioni. Anche perchè ogni sessione di calciomercato, che è per forza di cose legata all'andamento della stagione stagione precedente, è una storia a sè.
    Amen.
    #comprateilmilan

    la squadra della città è come l'amore della mamma.. non l'hai scelta.. è sempre stata lì! La squadra del cuore invece è la donna della tua vita!

    MilanMeaLvx

  9. #118
    La Juventus investe bene anche nei giovani, come Alex Sandro, Rugani, Sturaro, Lemina, Zaza, Berardi, in più ci sono giovani top come Pogba, Dybala, Morata. Condivido in pieno che il progetto juve sia un modello da seguire.

  10. #119
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Pochi 100 milioni ma, ad oggi, sono discorsi che lasciano il tempo che trovano.

    Penso che, sempre ad oggi, nemmeno loro sappiamo quanto spenderanno da qui a cinque anni. E' davvero impossibile fare queste previsioni. Anche perchè ogni sessione di calciomercato, che è per forza di cose legata all'andamento della stagione stagione precedente, è una storia a sè.
    Questo è assolutamente vero. Ma possiamo comunque dormire su 7 guanciali: PSG e City mediamente hanno speso proprio 100M all'anno negli ultimi 5 anni. Poi ci sta che un anno ne spendi 150, un altro 60, un altro 100. Dipende da tantissime variabili.

    Ma io sono sereno: Campopiano prima e Festa poi hanno fatto capire che ci saranno impegni scritti affinché si investano certe cifre anche sul mercato. Quindi, tutto sommato, Berlusconi non era così folle quando diceva che voleva queste cose nero su bianco.
    Sinceramente questo per me è un bel gesto. Poteva intascarsi i 700M e dire: adesso sono fatti vostri.

    P.S. maliziosamente qualcuno potrebbe pensare che le future vittorie cinesi, così facendo, avranno comunque la firma di Silvio, ma lo vedo come un argomento piuttosto debole.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  11. #120
    Junior Member L'avatar di -Lionard-
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    451
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Si continua da qui: Berlusconi da il via libera: la cordata cinese lo ha convinto!

    Festa (Sole24Ore di Oggi): Il possibile riassetto azionario del Milan è a un punto di svolta: dipenderà dall’ultima parola di Silvio Berlusconi ma ormai tutte le carte sono scoperte e il piano ben in vista sul tavolo del fondatore di Mediaset.
    Il progetto di acquisto e rilancio (sportivo) del club rossonero è stato presentato negli ultimi giorni. Nel progetto c’è la creazione di un grande fondo d’investimento, che presto avrà un nome, sottoscritto da 7-8 grandi investitori cinesi, tra cui società come Evergrande, il magnate Robin Li, cofondatore del motore di ricerca più popolare in Cina Baidu, e altri gruppi di Pechino: fondo gestito da un team professionale con competenze nella gestione delle società di calcio internazionali.
    Il piano, arrivato sul tavolo di Silvio Berlusconi, è stato discusso a Villa San Martino con la presenza dei manager di Fininvest. Il piano prevede che la Fininvest resti nell’azionariato in minoranza per un certo numero di anni. A Silvio Berlusconi è stato offerto il ruolo di presidente onorario, su richiesta degli stessi investitori cinesi.
    Proprio in questi giorni, se Berlusconi darà il suo via libera all’operazione, il fondo d’investimento nascerà come entità giuridica e sarà registrato in Cina. Presto verrà anche scelto il nome del nuovo veicolo
    . I legali sarebbero già al lavoro su questo fronte. Gli impegni per il fondo da parte dei sottoscrittori arriverebbero, secondo le indiscrezioni, a circa un miliardo di euro.
    Nel dossier, consegnato qualche giorno fa agli advisor legali di Fininvest (lo studio Chiomenti) e a quelli finanziari (Lazard), dopo essere stato studiato nei minimi dettaglia dai consulenti della Galatioto Sports Partners, è previsto anche il piano d’investimento per il rafforzamento della squadra. E, se i numeri saranno confermati, dal fondo non confluiranno soltanto capitali per acquistare il controllo del club (circa 600 milioni per il 70% esclusi i debiti che verranno rifinanziati dalle banche) ma anche somme consistenti per riportare il Milan a livelli di vertice.
    Secondo le indiscrezioni sarebbe previsto un piano di investimenti della durata di cinque anni: nel primo anno sarebbe previsto un investimento dell’entità di circa un centinaio di milioni. Anche per gli altri anni sarebbe stato definito un ammontare di spesa di entità importante. Il rilancio della squadra assume infatti un ruolo cruciale nel piano complessivo di rafforzamento patrimoniale.


    L’obiettivo dei compratori è riportare il Milan ad essere un club di primo piano a livello internazionale.

    Capitolo a parte sarà quello del management. Il fondo d’investimento in via di definizione avrà un suo team di gestione, che sarà differente da quello del Milan. Sicuramente nell’organigramma (del fondo e del club) entreranno come manager alcuni esponenti della Galatioto Sport, a cominciare da Nicholas Gangikoff, rappresentante in Europa delle attività della società di consulenza americana. Facile ipotizzare che tra le condizioni dei nuovi azionisti di maggioranza ci sarà quella di cambiare l’attuale assetto gestionale del club, oggi guidato da Barbara Berlusconi (con deleghe commerciali) e Adriano Galliani (focalizzato sulla squadra). Ma questo aspetto non sarebbe ancora stato affrontato.
    C’è infine un ultimo punto di tipo finanziario. Il fondo dovrebbe avere una dote di almeno un miliardo di euro. Almeno 600 milioni dovrebbero finire nelle casse di Fininvest, mentre la parte restante dovrebbe servire per la campagna acquisiti dei giocatori nel quinquennio. Tra le ipotesi contemplate c’è anche la quotazione in una Borsa asiatica del Milan, ma non viene posta come condizione proprio per evitare scenari di tipo speculativo.
    Questo dunque il piano. Silvio Berlusconi, che attende le carte definitive, darà una risposta in tempi brevi, probabilmente già nel giro di una decina di giorni si saprà se il Milan finirà in mani cinesi.
    La parte relativa al calciomercato lascia il tempo che trova: nei 100 milioni sono compresi anche gli ingaggi? O solo i cartellini? E come si considerano gli ammortamenti?

    Insomma non mi fascerei la testa prima di essermela rotta. Il budget di mercato mi auguro che non lo sapremo mai perchè sarebbe un fantastico regalo alla concorrenza e soprattutto è molto variabile in un contesto come quello del calciomercato.

    Poniamo che i cinesi vogliano investire massimo 100 milioni in cartellini e si arrivi a fine agosto avendo già superato questa cifra. A fine agosto si scopre che Verratti (sparo un nome a caso) ha litigato pesantemente con Blanc e non rientra più nei progetti futuri del PSG. Secondo voi per arrivare ad un talento del genere non si mettono sul piatto fondi che originariamente non si sarebbe voluto investire? Tra l'altro questo è ciò che è successo nel 2002 con Nesta e nel 2010 con Ibra.

Pagina 12 di 40 PrimaPrima ... 2101112131422 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.