Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 68

  1. #41
    Morto che parla
    Ospite
    Io non capisco.
    Adesso il leader nello spogliatoio deve essere per forza un giocatore?

    No perché io, nella mia ignoranza, credevo che un allenatore servisse anche a questo.

    Più che altro comincio a chiedermi a cosa serva...
    Il modulo lo sceglie Berlusconi.
    Il mercato lo fa Galliani.
    La preparazione la fa lo staff.
    La motivazione la fanno i senatori.

    Ma allora l'allenatore del Milan lo posso fare anche io. Che faccio, i cambi? O quelli l sceglie Tassotti?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #42
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,927
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Quando io invoco si ricominci a comprare prima di tutto uomini.

    Mi ricordo un certo talentino francese, si chiamava Gourcuff. Arrivava spesso in ritardo. Si riteneva arrivato, non serviva si allenasse al massimo. Non aveva bisogno di ascoltare i consigli dei compagni. Si dice per i suoi atteggiamenti una volta Maldini l'abbia appeno al muro in spogliatoio.

    Uno cosi una volta è stato spedito via in quattro e quattr'otto.

    C'era una volta il Milan....
    E quel Milan nonostante miracoli quali Champions e Mondiale per club, era già una squadra in netta fase calante.

  4. #43
    Junior Member L'avatar di Petrecte
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    948
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Io non capisco.
    Adesso il leader nello spogliatoio deve essere per forza un giocatore?

    No perché io, nella mia ignoranza, credevo che un allenatore servisse anche a questo.

    Più che altro comincio a chiedermi a cosa serva...
    Il modulo lo sceglie Berlusconi.
    Il mercato lo fa Galliani.
    La preparazione la fa lo staff.
    La motivazione la fanno i senatori.

    Ma allora l'allenatore del Milan lo posso fare anche io. Che faccio, i cambi? O quelli l sceglie Tassotti?
    Tutto perfetto .

  5. #44
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Io non capisco.
    Adesso il leader nello spogliatoio deve essere per forza un giocatore?

    No perché io, nella mia ignoranza, credevo che un allenatore servisse anche a questo.

    Più che altro comincio a chiedermi a cosa serva...
    Il modulo lo sceglie Berlusconi.
    Il mercato lo fa Galliani.
    La preparazione la fa lo staff.
    La motivazione la fanno i senatori.

    Ma allora l'allenatore del Milan lo posso fare anche io. Che faccio, i cambi? O quelli l sceglie Tassotti?
    tutto perfetto , pero è innegabile che in campo serva un leader o cmq qualcuno che sia da riferimento per quelli diciamo dotati di meno tecnica e personalità
    Il fu frenguzzo

  6. #45
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Citazione Originariamente Scritto da Petrecte Visualizza Messaggio
    Da questi atteggiamenti si evince che i giocatori non seguono più l'allenatore,ho letto un'articolo riguardante il secondo anno di Sacchi al Milan scritto da un giornalista(non ricordo il nome scusate), che passò un giorno intero a Milanello nel ritiro prepartita , per vedere come si allenava il Milan galattico.
    Ebbene il racconto comincia dal mattino:
    Ritrovo al centro sportivo ufficialmente alle ore 9,il giornalista arriva alle 8,30 ma con sua sorpresa i giocatori sono già tutti pronti negli spogliatoi (erano arrivati alle 8 tutti quanti,Sacchi era davanti al cancello alle 7,30).
    Allenamento mattutino con seduta tattica.
    Ore 12,30 pranzo:il giornalista si intrattiene con Sacchi entrano insieme nella sala da pranzo e i giocatori sono tutti in piedi davanti alle loro sedie,Sacchi siede ad un capo del tavolo e Baresi il capitano all'altro capo,ad un cenno del mister i giocatori si siedono e iniziano a pranzare,durante il pranzo Sacchi parla molto con il giornalista e si "attarda",ad un certo punto il cronista si accorge che tutti tranne il mister hanno finito da un pezzo di mangiare ma non vola una mosca e nessuno si alza,Sacchi se ne rende conto e con un cenno del capo verso Baresi da il rompete le righe a tutti .
    Questo è solo un aneddoto che spiega come un allenatore abbia in mano uno spogliatoio,si narra (ma può essere una leggenda),che il presidente la sera prima delle parite chiamasse a casa dei giocatori per vedere se erano a letto , addirittura andasse sotto casa loro con l'auto per controllare se c'erano le luci accese.....Altri tempi altro Milan..........
    Alcune sono leggende, ma è innegabile il fatto che Sacchi (immenso, scusami per averti nominato invano) avesse le balle quadrate e che sapesse come comportarsi con i giocatori, fino a quando ha dato di matto
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  7. #46
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,159
    basterebbe prendere i due ritardatari e metterli fuori rosa fino gennaio e poi venderli...

  8. #47
    Junior Member L'avatar di Petrecte
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    948
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Vabbè li parliamo di vita da naia. Francamente una cosa cosi non la vorrei nemmeno. Ma in questo momento al Milan è evidente che le cose non vanno bene.

    Diciamo che anni fa quando gli ultimi senatori sottolineavano cose non buone nello spogliatoio c'avevano visto bene. E quelle parole furono sottovalutate.
    Non credo che alla Juve di Conte le cose vadano in modo tanto diverso... e nemmeno nell'Inter di Mazzarri,basta vedere cosa ha detto il Parrucchino dopo che Pirlo una volta sostituito è andato negli spogliatoi invece di fermarsi in panca....quello è stato un "avviso ai naviganti" , che tradotto è: comando io e fate ciò che dico io , se non vi sta bene vi potete accomodare in tribuna.
    Persino Zaccheroni riuscì ad imporsi nello spogliatoio , ricordo benissimo che al suo primo anno con l'arrivo di Bierhof spostò Weah (mica Matri o Pazzini ehh...) sull'esterno,Weah si lamentò a mezzo stampa (un pò come fanno i vari Nocerino ed Emanuelson e co...),Zaccheroni a precisa domanda in conferenza stampa rispose secco: la porta del mio spoglaitoio è sempre aperta per tutti i giocatori,certe cose le devono discutere con me non con la stampa ora prenderò i provvedimenti del caso.
    Weah si fece due tribune consecutive fino a che non chiese scusa a mister e compagni,dopo le scuse si accomodò in panchina.
    Quell'anno vincemmo lo scudetto, non credo che lo avremmo vinto se il mister non si fosse imposto in quel modo .
    Ora invece i vari Nocerino,Emanuelson,e cessi vari,piangono coi giornalisti e il mister li schiera la partita successiva.......

  9. #48
    Junior Member L'avatar di Petrecte
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    948
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Alcune sono leggende, ma è innegabile il fatto che Sacchi (immenso, scusami per averti nominato invano) avesse le balle quadrate e che sapesse come comportarsi con i giocatori, fino a quando ha dato di matto
    La storia di Sacchi è vera c'è il reportage giornalistico (credo del Guerrin sportivo),la leggenda vuole che Berlusconi controllasse che i giocatori non andassero a fare baldoria prima delle partite (questa credo di averla sentita in una intervista dal mitico Ramaccioni che ogni tanto accompagnava Berlusconi nelle "ronde"),questo fu uno dei motivi che spinsero i giocatori tutti a chiedere l'allontanamento di Sacchi.

  10. #49
    Member L'avatar di dyablo65
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    veneto
    Messaggi
    2,304
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Io non capisco.
    Adesso il leader nello spogliatoio deve essere per forza un giocatore?

    No perché io, nella mia ignoranza, credevo che un allenatore servisse anche a questo.

    Più che altro comincio a chiedermi a cosa serva...
    Il modulo lo sceglie Berlusconi.
    Il mercato lo fa Galliani.
    La preparazione la fa lo staff.
    La motivazione la fanno i senatori.

    Ma allora l'allenatore del Milan lo posso fare anche io. Che faccio, i cambi? O quelli l sceglie Tassotti?
    ai tempi di Ibraimovic chi lo faceva il lleader allegri....

    finche' ha avuto personaggi carismatici e senza dubbio forti e' andato bene ora .....

  11. #50
    Bannato
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    623
    Citazione Originariamente Scritto da If Everyone Cared Visualizza Messaggio
    al quale diede una bella saccagnata, fra l'altro.
    vero. ma solo perché davids stava invecchiando, altrimenti avrebbero trasmesso il match in payperview

Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.