Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    101,478

    Milan: pasticcio Uefa. Europa League sacrificata?

    Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 6 maggio, la Uefa ha deciso di non decidere sul Milan (QUI Uefa: sospeso procedimento sul Milan. Ufficiale. ) ed è un pasticcio. Si attenderà prima il TAS, ma l'udienza del Milan non compare tra quelle che sono già state fissate ( mercoledì sparite dal sito). E ciò rappresenta un'anomalia.

    La decisione di non decidere è favorevole al Milan nel breve periodo. I rossoneri potranno disputare l'Europa League. E il Milan può continuare a sperare di trovare un accordo cumulativo con la Uefa.

    Tutto dipenderà dal TAS. Se verranno confermate le violazioni, le possibilità di manovra da parte del Milan si ridurranno al minimo. In caso contrario, una seconda vittoria al TAS sarebbe un precedente decisivo anche per il giudizio ora sospeso. Ma il Milan spera sempre in un accordo, e potrebbe decidere di sacrificare l'Europa League per ottenere più tempo per il pareggio di bilancio.

    Si spera che i tempi siano celeri, in modo che il Milan possa pianificare il mercato. E la new entry Boban, in Fifa è stato sempre in conflitto con la Uefa per il FPF.

    Anche Roma e Torino attendono il responso, che potrebbe non arrivare in tempo. in quel caso il Milan giocherebbe sicuramente l'Europa League, ma posticiperebbe il problema.

    La GDS in edicola: il TAS al momento non ha ancora fissato udienze interne. Il Milan starebbe pensando di chiedere una proceduta d'urgenza, in modo da non far accavallare tutto il faldone. I due procedimenti potrebbero essere unificati al TAS. Il club rossonero vuole allungare al break even dal 2021 al 2022.

    Il Giornale: il attesa del pronunciamento del TAS, per il Milan sarà Europa League. I legali di Elliott devono preparare i documenti per il ricorso e negoziare con la camera giudicante. Il provvedimento del TAS difficilmente arriverà prima dell'inizio della stagione europea. Possibili contro-ricorsi da parte di Roma e Torino, ma non avrebbero successo considerato che la sanzione è stata congelata.

    La Stampa: l'udienza del TAS dovrebbe arrivare in tempi brevi, perchè condiziona anche Roma e Torino.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    841
    Se non ci colpiscono ora che siamo scoperti non so quando riusciranno a farlo.

  3. #3
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    101,478
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 6 maggio, la Uefa ha deciso di non decidere sul Milan (QUI Uefa: sospeso procedimento sul Milan. Ufficiale. ) ed è un pasticcio. Si attenderà prima il TAS, ma l'udienza del Milan non compare tra quelle che sono già state fissate ( mercoledì sparite dal sito). E ciò rappresenta un'anomalia.

    La decisione di non decidere è favorevole al Milan nel breve periodo. I rossoneri potranno disputare l'Europa League. E il Milan può continuare a sperare di trovare un accordo cumulativo con la Uefa.

    Tutto dipenderà dal TAS. Se verranno confermate le violazioni, le possibilità di manovra da parte del Milan si ridurranno al minimo. In caso contrario, una seconda vittoria al TAS sarebbe un precedente decisivo anche per il giudizio ora sospeso. Ma il Milan spera sempre in un accordo, e potrebbe decidere di sacrificare l'Europa League per ottenere più tempo per il pareggio di bilancio.

    Si spera che i tempi siano celeri, in modo che il Milan possa pianificare il mercato. E la new entry Boban, in Fifa è stato sempre in conflitto con la Uefa per il FPF.

    Anche Roma e Torino attendono il responso, che potrebbe non arrivare in tempo. in quel caso il Milan giocherebbe sicuramente l'Europa League, ma posticiperebbe il problema.
    .
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  4. #4
    Senior Member L'avatar di bmb
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    6,838
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 6 maggio, la Uefa ha deciso di non decidere sul Milan (QUI Uefa: sospeso procedimento sul Milan. Ufficiale. ) ed è un pasticcio. Si attenderà prima il TAS, ma l'udienza del Milan non compare tra quelle che sono già state fissate ( mercoledì sparite dal sito). E ciò rappresenta un'anomalia.

    La decisione di non decidere è favorevole al Milan nel breve periodo. I rossoneri potranno disputare l'Europa League. E il Milan può continuare a sperare di trovare un accordo cumulativo con la Uefa.

    Tutto dipenderà dal TAS. Se verranno confermate le violazioni, le possibilità di manovra da parte del Milan si ridurranno al minimo. In caso contrario, una seconda vittoria al TAS sarebbe un precedente decisivo anche per il giudizio ora sospeso. Ma il Milan spera sempre in un accordo, e potrebbe decidere di sacrificare l'Europa League per ottenere più tempo per il pareggio di bilancio.

    Si spera che i tempi siano celeri, in modo che il Milan possa pianificare il mercato. E la new entry Boban, in Fifa è stato sempre in conflitto con la Uefa per il FPF.

    Anche Roma e Torino attendono il responso, che potrebbe non arrivare in tempo. in quel caso il Milan giocherebbe sicuramente l'Europa League, ma posticiperebbe il problema.
    Ennesima dimostrazione del castello di carta del fpf. La scusa ridicola per non investire pesantemente sulla rosa a cui credono solo alcuni tifosi boccaloni.

  5. #5
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    101,478
    Citazione Originariamente Scritto da bmb Visualizza Messaggio
    Ennesima dimostrazione del castello di carta del fpf. La scusa ridicola per non investire pesantemente sulla rosa a cui credono solo alcuni tifosi boccaloni.
    .
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  6. #6
    Si parla di esclusione dell'el per guadagnare un anno in più sul pareggio di bilancio.Non mi sembra un accordo equo sinceramente.
    Se la tua idea è Conte ma arriva Giampaolo,non inizamo bene.
    Se vuoi Demiral ma arriva Duarte,abbiamo un problema.
    Se consegni le chiavi del centrocampo ad un giocatore retrocesso,i problemi diventano due.
    Se sei convinto che A.Corrra sia l'uomo giusto ma poi prendi Rebic,hai bisogno di aiuto.
    09/10/19
    Ac Milan comunica ufficialmente di non avere la più pallida idea di quello stanno facendo.
    A seguire la conferenza di S.Pioli

  7. #7
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    1,053
    Per me la Uefa ha capito che il TAS ci darà ragione non salteremo nessuna coppa e ci daranno una sorta di voluntary agreement.La Uefa rischia grosso dovesse ancora mettere i bastoni tra le ruote al Milan Elliott potrebbe richiedere un risarcimento danni enorme.Quindi alla Uefa conviene stare schisci

  8. #8
    Senior Member L'avatar di 7AlePato7
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    9,384
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 6 maggio, la Uefa ha deciso di non decidere sul Milan (QUI Uefa: sospeso procedimento sul Milan. Ufficiale. ) ed è un pasticcio. Si attenderà prima il TAS, ma l'udienza del Milan non compare tra quelle che sono già state fissate ( mercoledì sparite dal sito). E ciò rappresenta un'anomalia.

    La decisione di non decidere è favorevole al Milan nel breve periodo. I rossoneri potranno disputare l'Europa League. E il Milan può continuare a sperare di trovare un accordo cumulativo con la Uefa.

    Tutto dipenderà dal TAS. Se verranno confermate le violazioni, le possibilità di manovra da parte del Milan si ridurranno al minimo. In caso contrario, una seconda vittoria al TAS sarebbe un precedente decisivo anche per il giudizio ora sospeso. Ma il Milan spera sempre in un accordo, e potrebbe decidere di sacrificare l'Europa League per ottenere più tempo per il pareggio di bilancio.

    Si spera che i tempi siano celeri, in modo che il Milan possa pianificare il mercato. E la new entry Boban, in Fifa è stato sempre in conflitto con la Uefa per il FPF.

    Anche Roma e Torino attendono il responso, che potrebbe non arrivare in tempo. in quel caso il Milan giocherebbe sicuramente l'Europa League, ma posticiperebbe il problema.
    Idiott che si vorrebbe far squalificare per avere un anno in più per pareggiare il bilancio Della serie: chissene dei risultati sportivi, l’importante è arrivare al pareggio il prima possibile per levarsi di culo. Veramente politica vincente.
    [B]10 Giugno 2013[/B] ----> Galliani: "Carlitos non mi tradisce"

    [B]26 Giugno 2013[/B] ----> Tevez è un giocatore della Juventus

  9. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    1,053
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    Idiott che si vorrebbe far squalificare per avere un anno in più per pareggiare il bilancio Della serie: chissene dei risultati sportivi, l’importante è arrivare al pareggio il prima possibile per levarsi di culo. Veramente politica vincente.
    Mah in verità è l'opposto...
    Si fa dare un'anno in più per poter rinforzare ulteriormente la squadra senza dover smantellare tutto.Ma questo è quello che dicono i giornalisti...
    Secondo me Elliott è decisa ad andare fino in fondo e non solo giocherà tutte le coppe se qualificata ma otterrà un voluntary agreement facendo decadere tutti gli anni imputati a gestioni precedenti.
    Altro che multe dell'Uefa mi sa che sarà la Uefa a dover risarcire il Milan per tutti danni di immagine e di gestione che ci stà creando.
    Un conto è stabilire un percorso concordato per raggiungere il pareggio di bilancio e questo è interesse di Elliott in quanto non è una Onlus ma non si può pregiudicare l'obbiettivo a suon di blocchi ritardi sentenze multe incognite.Prendete pure per i fondelli Gazidis e ascoltate le minchiate che dicono gli interisti...

  10. #10
    Senior Member L'avatar di Lineker10
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    10,199
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 6 maggio, la Uefa ha deciso di non decidere sul Milan (QUI Uefa: sospeso procedimento sul Milan. Ufficiale. ) ed è un pasticcio. Si attenderà prima il TAS, ma l'udienza del Milan non compare tra quelle che sono già state fissate ( mercoledì sparite dal sito). E ciò rappresenta un'anomalia.

    La decisione di non decidere è favorevole al Milan nel breve periodo. I rossoneri potranno disputare l'Europa League. E il Milan può continuare a sperare di trovare un accordo cumulativo con la Uefa.

    Tutto dipenderà dal TAS. Se verranno confermate le violazioni, le possibilità di manovra da parte del Milan si ridurranno al minimo. In caso contrario, una seconda vittoria al TAS sarebbe un precedente decisivo anche per il giudizio ora sospeso. Ma il Milan spera sempre in un accordo, e potrebbe decidere di sacrificare l'Europa League per ottenere più tempo per il pareggio di bilancio.

    Si spera che i tempi siano celeri, in modo che il Milan possa pianificare il mercato. E la new entry Boban, in Fifa è stato sempre in conflitto con la Uefa per il FPF.

    Anche Roma e Torino attendono il responso, che potrebbe non arrivare in tempo. in quel caso il Milan giocherebbe sicuramente l'Europa League, ma posticiperebbe il problema.
    Niente di strano e imprevisto.
    Hanno rinviato tutto alla decisione del TAS che sta lì proprio per redimere casi come il nostro.

    Due settimane fa è stato deferito anche il City, che rischia l'esclusione dalla champions, siamo un po' meno soli.

    Comunque il problema centrale non è tanto il gioco di carte coi tribunali ma un bilancio in perenne rosso, con botte da 80 100 milioni ogni anno. Nè Elliott ne chiunque altro può ritenere sostenibile una situazione simile, la Uefa non c'entra nulla e viene usata solo come scusa.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600