Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito!
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40
  1. #1

    Milan, non ci sono tutti i 420M. Yonghong Li chiede aiuto a CITIC

    Carlo Festa, giornalista del sole 24 ore, autentica voce fuori dal coro, riporta degli aggiornamenti inquietanti riguardanti la cessione del Milan.
    Lo sconosciuto Yonghong Li, infatti, sarebbe ancora alla ricerca di soldi. Ad oggi non si sarebbero raccolti tutti i 420M necessari per il closing, e quindi, visto che l'equity non copre la totalità dell'importo, Li ha chiesto aiuto ad una vecchia conoscenza dei tifosi rossoneri: CITIC. Ossia la banca cinese che era implicata anche lo scorso anno con Bee. Tuttavia oggi la valutazione sarebbe molto più credibile rispetto ad allora.
    L'impalcatura dell'operazione sarebbe puramente finanziaria, con la quotazione in borsa che fungerebbe da leva per permettere agli investitori privati di guadagnare una cifra ben più alta.

    L'operazione dunque procede a tappe forzate, con la scadenza del 20 ottobre, data dopo la quale dovrebbe cadere il velo di mistero sugli investitori. A partire da quel momento, poi, Li dovrebbe finalizzare con ciascuno di essi in vista del closing.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Carlo Festa, giornalista del sole 24 ore, autentica voce fuori dal coro, riporta degli aggiornamenti inquietanti riguardanti la cessione del Milan.
    Lo sconosciuto Yonghong Li, infatti, sarebbe ancora alla ricerca di soldi. Ad oggi non si sarebbero raccolti tutti i 420M necessari per il closing, e quindi, visto che l'equity non copre la totalità dell'importo, Li ha chiesto aiuto ad una vecchia conoscenza dei tifosi rossoneri: CITIC. Ossia la banca cinese che era implicata anche lo scorso anno con Bee. Tuttavia oggi la valutazione sarebbe molto più credibile rispetto ad allora.
    L'impalcatura dell'operazione sarebbe puramente finanziaria, con la quotazione in borsa che fungerebbe da leva per permettere agli investitori privati di guadagnare una cifra ben più alta.

    L'operazione dunque procede a tappe forzate, con la scadenza del 20 ottobre, data dopo la quale dovrebbe cadere il velo di mistero sugli investitori. A partire da quel momento, poi, Li dovrebbe finalizzare con ciascuno di essi in vista del closing.
    ...CVD... e allora andiamo: era da un po' che mancava la solita palata di fango.

    (sarebbe... sarebbe.. dovrebbe.... FF: Fonti, Festa?)

  4. #3

    Un paio di quesiti per Mr. Festa:

    1) Per concludere un'azione finanziaria con profitto devi poter vendere ad un prezzo maggiore di quello che acquisti. Come lo fai senza valorizzare il prodotto?

    2) una societá ad azionariato diffuso, quotata in borsa dará con ancora piú forza mandato all'Ad di creare valore per la societá (Stadio, risultati, politiche commerciali). Va considerata una cosa negativa?

    Oppure la visione é quella che questi puntano a trovare polli da spennare che glli danno 1-2 miliardi per una squadra che continua ad andare come quella di adesso?

  5. #4
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,279
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Carlo Festa, giornalista del sole 24 ore, autentica voce fuori dal coro, riporta degli aggiornamenti inquietanti riguardanti la cessione del Milan.
    Lo sconosciuto Yonghong Li, infatti, sarebbe ancora alla ricerca di soldi. Ad oggi non si sarebbero raccolti tutti i 420M necessari per il closing, e quindi, visto che l'equity non copre la totalità dell'importo, Li ha chiesto aiuto ad una vecchia conoscenza dei tifosi rossoneri: CITIC. Ossia la banca cinese che era implicata anche lo scorso anno con Bee. Tuttavia oggi la valutazione sarebbe molto più credibile rispetto ad allora.
    L'impalcatura dell'operazione sarebbe puramente finanziaria, con la quotazione in borsa che fungerebbe da leva per permettere agli investitori privati di guadagnare una cifra ben più alta.

    L'operazione dunque procede a tappe forzate, con la scadenza del 20 ottobre, data dopo la quale dovrebbe cadere il velo di mistero sugli investitori. A partire da quel momento, poi, Li dovrebbe finalizzare con ciascuno di essi in vista del closing.
    Secondo Festa continuerà a cercare i 420 M anche dopo averli trovati! Festa... Ma torna Bee??

  6. #5
    Member
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    1,361
    parole al vento..io aspetto e non ascolto più nessuna voce...

  7. #6
    Member L'avatar di koti
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    2,489
    sarebbe, dovrebbe


    Un altro che da quando questa trattativa è iniziata non ne ha beccata neanche mezza

  8. #7
    Il trionfo del condizionale

  9. #8
    Junior Member L'avatar di Igniorante
    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    990
    Festa ne sa quanto Forchielli... Chissà se hanno anche gli stessi gusti

  10. #9
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    7,867
    Dovrebbe, sarebbe, potrebbe...
    Bradipismo is the way

    #GallianiVattene

  11. #10
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Carlo Festa, giornalista del sole 24 ore, autentica voce fuori dal coro, riporta degli aggiornamenti inquietanti riguardanti la cessione del Milan.
    Lo sconosciuto Yonghong Li, infatti, sarebbe ancora alla ricerca di soldi. Ad oggi non si sarebbero raccolti tutti i 420M necessari per il closing, e quindi, visto che l'equity non copre la totalità dell'importo, Li ha chiesto aiuto ad una vecchia conoscenza dei tifosi rossoneri: CITIC. Ossia la banca cinese che era implicata anche lo scorso anno con Bee. Tuttavia oggi la valutazione sarebbe molto più credibile rispetto ad allora.
    L'impalcatura dell'operazione sarebbe puramente finanziaria, con la quotazione in borsa che fungerebbe da leva per permettere agli investitori privati di guadagnare una cifra ben più alta.

    L'operazione dunque procede a tappe forzate, con la scadenza del 20 ottobre, data dopo la quale dovrebbe cadere il velo di mistero sugli investitori. A partire da quel momento, poi, Li dovrebbe finalizzare con ciascuno di essi in vista del closing.
    HAN Li nell intervista da lui stesso rilasciata ha spiegato che per ora la quotazione in borsa non è prevista, e che lo si valuterà più avanti. Inoltre ha ribadito, per la 100esima volta che i soldi sono confluiti già nel fondo.
    Questo Articolo è da schiaffoni, marcio e sudicio.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.