Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 17 di 19 PrimaPrima ... 71516171819 UltimaUltima
Risultati da 161 a 170 di 188

  1. #161
    Non so se è la sede opportuna per fare questa domanda, ma mi è sorto un dubbio spontaneo:
    Galliani ha un contratto con la Fininvest, non con il Milan, quindi se i cinesi dovessero prendere la maggioranza non sarebbero costretti a pagare la sua liquidazione?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #162
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    540
    Citazione Originariamente Scritto da LukeLike Visualizza Messaggio
    Non so se è la sede opportuna per fare questa domanda, ma mi è sorto un dubbio spontaneo:
    Galliani ha un contratto con la Fininvest, non con il Milan, quindi se i cinesi dovessero prendere la maggioranza non sarebbero costretti a pagare la sua liquidazione?
    se i cinesi dovessero prendere la maggioranza non potrebberlo mettere a riordinare le scartoffie?

  4. #163
    Senior Member L'avatar di Underhill84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Livorno
    Messaggi
    8,441
    Citazione Originariamente Scritto da Alkampfer Visualizza Messaggio
    se i cinesi dovessero prendere la maggioranza non potrebberlo mettere a riordinare le scartoffie?
    No no... Galliani dev'essere bandito. 500metri da Milanello, Casa Milan e San Siro
    "Più che una società sembrate una telenovela, in pochi mesi state offuscando i successi di un'era".

    Il Milan è morto - Galliani è il suo cancro

  5. #164
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Alkampfer Visualizza Messaggio
    se i cinesi dovessero prendere la maggioranza non potrebberlo mettere a riordinare le scartoffie?
    Mamma mia, se riordinasse le scartoffie con le capacità con cui ha riordinato i conti del Milan,
    non mi fiderei nemmeno a fargli compilare la distinta da consegnare all'arbitro prima della partita...

  6. #165
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,725
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio





    Si continua da qui: Milan, ecco i primi due "botti" cinesi. Le ultime sulla cessione.

    News by @Chrissonero puntualizzata da @Casnop: secondo quanto riportato da CCTV (TV di Stato cinese) della cordata fanno parte Robin Li (Baidu, 12 miliardi di patrimonio personale) Eric Xu (da comprendere se si tratti di Xu Yong, cofondatore di Baidu, o Xu Zhijun, vicepresidente ed attuale CEO di Huawei, entrambi noti con il soprannome anglofono di Eric Xu), Hui Ka Yan (Evergrande, 9 miliardi di patrimonio personale) e He Xiangjian (Midea, 10 miliardi di patrimonio personale).

    A questi nomi, inoltre, sulla base delle precedenti notizie, potrebbero aggiungersi quelli di Li Hejun (Hanergy, società specializzata in rinnovabili) e il tanto chiacchierato Jack Ma.


    GdS (Olivero): sono passate due settimane dalla concessione dell'esclusiva ma non sono stati fatti passi in avanti concreti. Ciò non significa che non si stia continuando a lavorare, l'operazione infatti è complessa ma l'ottimismo non è svanito. La futura posizione di Silvio non è in discussione, vendendo la maggioranza non può che rimanere presidente onorario o magari avere una poltrona nel CDA.
    Intanto Berlusconi pretende di sapere la composizione della cordata per essere sicuro di lasciare in buone mani. Sul mercato bloccato, in realtà Fininvest può fare ciò che vuole, basta che avvisi i cinesi. Quindi Silvio può anche prendere un nuovo mister, ma poi i cinesi potranno subito dopo cambiarlo.

    CorSera (Ravelli): nessun problema sul futuro ruolo di Silvio. Questo tema, quindi, non pare sul tavolo: i cinesi hanno già accettato di lasciargli la carica di presidente onorario per i prossimi due anni, mentre è escluso che possa averne di più operative una volta che la vendita del 70% del club si dovesse concretizzare. Altri sono gli approfondimenti che continuano tra i vertici di Fininvest e i rappresentanti dei cinesi: riguardano le garanzie e le rassicurazioni sull’identità dei partecipanti alla cordata, da effettuare entro la fine del mese. Arrivano altre conferme sulla presenza di Evergrande. Intanto l'esclusiva potrebbe subire un piccolo slittamento di 5 giorni.
    Bene, mi sembra che le notizie minimamente fondate che stiamo leggendo volgano tutte nel senso della rapida evoluzione della vicenda verso le sospirate firme dei contratti di trasferimento delle quote. Fininvest ed il consorzio Galatioto stanno negoziando le clausole del complesso testo contrattuale, sulla cui redazione convergono le volontà di due parti, di cui una plurisoggettiva, ma i contributi di una moltitudine di soggetti (avvocati, advisors, consulenti) nella stesura di testi o di parti di testo da proporre e condividere in tre lingue diverse: comprensibile dunque l’estensione dei tempi tecnici che è stata annunciata. E’ imminente il passaggio della definitiva approvazione dei testi e della convocazione degli organi deliberanti delle due parti per l’autorizzazione alla sottoscrizione dei documenti contrattuali che finalmente impegnano le parti. Tra il preliminare ed il definitivo correranno le movimentazioni bancarie, nel frattempo già concordate, per il trasferimento e la domiciliazione bancaria dei fondi, che sarà contestuale o lievemente anticipata rispetto a quella di girata delle azioni, che segnerà finalmente il closing dell’operazione. I segnali che stanno emergendo dal clan giornalistico vicino al nostro AD sportivo (Galliani), secondo cui tutte le operazioni di mercato sono sostanzialmente autorizzate dalla parte cinese, dimostra con assoluta evidenza come si sia entrati nella tipica fase di cogestione operativa che segna il passaggio di controllo del club sino alla integrale sostituzione degli amministratori. Suggestioni giornalistiche relative ad un Berlusconi realmente dubbioso sulla operazione e sulla sua capacità di arrestare un meccanismo già avviato sono totalmente incompatibili con questa realtà dei fatti descritta proprio dalla stampa vicina all’ex premier ed al fido Galliani. L’idea di contrasti tra le parti sul mantenimento a Berlusconi addirittura di una carica non operativa come quella di presidente onorario, che egli già detiene e che obiettivamente merita, e la cui sottrazione non arriderebbe a quella idea di soft power che caratterizza ovunque il modo di fare cinese, appartiene alla categoria delle pure illazioni. Quanto alla composizione del consorzio cinese, la notizia sui quattro imprenditori proviene da un servizio giornalistico reso sui canali internazionali di lingua inglese di China Central Television, non ha riscontro sui dispacci di agenzia proposti nel sito della televisione di Stato cinese, aventi carattere di ufficialità in relazione ad attività dei soggetti istituzionali dell’Amministrazione centrale di Pechino, sicché le indiscrezioni riportate in quel servizio tali devono essere considerate, benché provenienti da un medium sotto totale controllo editoriale del Partito Comunista cinese. Più interessante constatare l’esistenza di eventuali smentite dei diretti citati, sinora non pervenute (le smentite, come quella di Dalian Wanda Group, dovrebbero arrivare da comunicati stampa ufficiali, non da indiscrezioni di singoli giornalisti: tutti i gruppi citati sono quotati sui mercati borsistici americani e del Far East, e le comunicazioni devono avere il giusto suggello formale per non provocare fenomeni di aggiotaggio). Infine, gli interventi nel consorzio sono dei soggetti societari e non di singoli imprenditori o manager: non siamo nel Golfo Persico, molti di questi gruppi citati sono cooperative di totale proprietà dei dipendenti (Huawei solamente ne ha 170mila circa a libro paga), e nel modo cinese una personalizzazione individualistica è contraria ai principi statuali: il denaro è loro affidato dallo Stato, che ne detiene il monopolio di conservazione e di destinazione strategica, per escludere forme di accumulo e di sottrazione individualistica ai fini collettivi. Ciò può sconcertare, ma è il comunismo capitalistico del piccolo Deng. La Terza Via.

  7. #166
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    732
    Citazione Originariamente Scritto da LukeLike Visualizza Messaggio
    Non so se è la sede opportuna per fare questa domanda, ma mi è sorto un dubbio spontaneo:
    Galliani ha un contratto con la Fininvest, non con il Milan, quindi se i cinesi dovessero prendere la maggioranza non sarebbero costretti a pagare la sua liquidazione?


    Galliani non è dirigente ma Amministratore Delegato quindi non gli spetta alcuna liquidazione, salvo non sia stati direttamente previsto dall'assemblea dei soci.
    Peraltro dichiarò lui stesso che: "Io non ho diritto ad alcuna liquidazione essendo sempre stato amministratore. Non sono mai stato un dipendente, sono un amministratore scelto dai soci. L'azionista di maggioranza mi ha confermato 27 o 28 volte. Questa storia è bizzarra".
    Poi potrebbe fare causa....
    Penso sia un altro il vero problema di Galliani...................

  8. #167
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    732
    Comunque alla fine credo che il Milan se lo sia comprato Xi Jinping

  9. #168
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da mabadi Visualizza Messaggio
    Galliani non è dirigente ma Amministratore Delegato quindi non gli spetta alcuna liquidazione, salvo non sia stati direttamente previsto dall'assemblea dei soci.
    Peraltro dichiarò lui stesso che: "Io non ho diritto ad alcuna liquidazione essendo sempre stato amministratore. Non sono mai stato un dipendente, sono un amministratore scelto dai soci. L'azionista di maggioranza mi ha confermato 27 o 28 volte. Questa storia è bizzarra".
    Poi potrebbe fare causa....
    Penso sia un altro il vero problema di Galliani...................
    Fu lui stesso però a dire "Con o meno l'accordo sulla buonuscita mi dimetterò per giusta causa"
    Ma probabilmente si riferiva al compenso da AD che gli rimaneva da guadagnare
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  10. #169
    Senior Member L'avatar di MrPeppez
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Soverato
    Messaggi
    7,094
    Citazione Originariamente Scritto da mabadi Visualizza Messaggio
    Galliani non è dirigente ma Amministratore Delegato quindi non gli spetta alcuna liquidazione, salvo non sia stati direttamente previsto dall'assemblea dei soci.
    Peraltro dichiarò lui stesso che: "Io non ho diritto ad alcuna liquidazione essendo sempre stato amministratore. Non sono mai stato un dipendente, sono un amministratore scelto dai soci. L'azionista di maggioranza mi ha confermato 27 o 28 volte. Questa storia è bizzarra".
    Poi potrebbe fare causa....
    Penso sia un altro il vero problema di Galliani...................
    Tipo?

    Stando così le cose però, dovessero i cinesi prendere la maggioranza, lo potrebbero silurare senza se e senza ma credo
    13/04/2017

    #viamontelladalmilan

  11. #170
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    732
    Tipo che conosce tutti i segreti del Milan e del Presidente.......

Pagina 17 di 19 PrimaPrima ... 71516171819 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.