Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 7 di 20 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 196

  1. #61
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    485
    Campopiano mi sembra che stia mettendo le mani avanti ormai...

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #62
    Member L'avatar di koti
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    3,979
    Citazione Originariamente Scritto da martinmilan Visualizza Messaggio
    E' una fesserie enorme...è quasi un insulto all'intelligenza.Poteva uscirsene con un ''ragazzi non so più nulla scusate'' che faceva più bella figura.
    Citazione Originariamente Scritto da Super_Lollo Visualizza Messaggio
    ma figurarsi se dopo 3 mesi di trattative B non sa i nomi di chi acquista ..

    tutte balle di Campopiano ..probabilmente la fonte ha chiuso i rubinetti e sta prendendo tempo .
    State parlando e accusando senza sapere come funzionano trattative di questa dimensione. Gente che ne sa più di me dice che non è una cosa strana, per cui mi fido. In ogni caso i nomi di Evergrande e Jack Ma sono già saltati fuori, già quelli da soli dovrebbero essere una garanzia enorme. Evidentemente il vecchio pazzo vuole sapere nome e cognome di ogni singolo compratore uno ad uno. Mi sembra una ricostruzione piuttosto credibile conoscendo il personaggio in questione.

  4. #63
    Member L'avatar di koti
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    3,979
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Campopiano: trattativa a un bivio. Berlusconi vuole i nomi, Galatioto vuole la fiducia. O si trova un accordo o salta tutto. Lunedì poi martedì e infine giovedì. Ma la firma dell'esclusiva tra la conglomerata cinese e Fininvest non è ancora arrivata. Sono stati dei giorni pazzeschi, Berlusconi è davvero combattuto e vuole vederci chiaro. Nonostante, infatti, la holding di famiglia abbia le carte per andare a firmare l'esclusiva con i cinesi. Sono stati giorni cruciali, nei quali Galatioto ha comunicato a Fininvest che non aspetterà ancora per molto. A quanto risulta al giornalista, le parti erano d'accordo su tutto e lo era anche il cavaliere. Per questo motivo era previsto per lunedì scorso il CDA straordinario Fininvest per arrivare al fatidico SI. Ma poi qualcosa è andato storto. Nel senso che la volontà di Berlusconi è mutata ed ha prevalso su tutto, nonostante le pressioni interne (figli) ed esterne (tifosi).
    Non è un problema di garanzie bancarie, quelle ci sono tutte, e manco di intoppi burocratici. E' soltanto un problema di CONOSCENZA.
    In parole povere, per concedere l'esclusiva Silvio vuole stanare i cinesi e conoscere tutti i loro volti. Il nome di Evergrande non basta.
    Il Cavaliere vuole conoscerli tutti, dal primo all'ultimo. E poi potrà concedere l'esclusiva che conterrà anche delle penali in caso di inadempimento.

    Tutto questo è accaduto tra lunedì e martedì, quando tutto sembrava fatto e nulla si è concluso. Nel frattempo Galatioto ha chiesto fiducia, anche in virtù del suo lavoro pluriennale in questo settore, fiducia in cambio di 730M per l'acquisto del Milan. Fino a ieri si è sfiorata la rottura definitiva di una trattativa che ormai va avanti da molto tempo, molto più di quanto possiate pensare.
    Ad oggi Berlusconi è rimasto sulle sue posizione, Galatioto pure, e la sensazione è stata quella di una trattativa impossibile.
    Il nodo è la parola esclusiva. Perché Silvio a questo punto ha detto: "ok allora posso anche trattare a volto coperto, ma senza esclusiva".
    Ma considerato che stiamo parlando del Milan e vista l'umoralità dei soggetti coinvolti, tutto è cambiato nuovamente. Infatti nessuna delle due parti vuole rinunciare a una operazione così importante. Ecco perché oggi potrebbe essere una giornata decisiva.
    Le parti stanno cercando di arrivare ad un compromesso. O si trova un accordo o salta tutto.
    .

  5. #64
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    284
    Vi dico la mia, per quanto possa valere, su tutta questa ingarbugliata faccenda.
    Silvio è intenzionato a vendere il Milan già dall’anno scorso quando, lanciata l’idea, si è accorto che effettivamente il Milan ha un certo “mercato”.
    Detto questo, vista la trattativa piuttosto rapida che stava per concludersi nel maggio scorso ha deciso di cambiare le carte in tavola pretendendo la maggioranza. Trattativa subito tramontata (anche se il teatrino è stato portato avanti per molti mesi).
    Detto questo la volontà di Silvio è rimasta quella di vendere, ma prima voleva vincere ancora qualcosa quindi ha dato 150 mln in mano al suo fedele amico Adriano chiedendogli di riportare almeno la squadra in CL.
    Galliani, sentendo puzza di bruciato, ha fatto un mercato come tutti abbiamo visto, bruciando soldi in bidoni come mai in trent’anni aveva fatto, avendo bene in mente che se la squadra non vince Berlusconi non la vende e lui potrà continuare a mangiarci sopra.
    A quest’ora se le cose fossero andate bene Silvio si sarebbe ritrovato con una squadra in CL (diretto o preliminari) e per quanto riguarda la vendita avrebbe potuto avere molta più voce in capitolo e l’offerta avrebbe potuto essere molto più alta ed attraente.
    Qualcuno però ha remato contro. Il rapporto con Mihajlovic si è incrinato immediatamente tanto che viene facile pensare che una figura come Galliani, che funge da principale filo conduttore tra un allenatore ed il presidente della società, non abbia facilitato le cose ed anzi… ma qui si pensa male, abbia volutamente lavorato in sordina per incrinare definitivamente i rapporti di due figure così poco inclini alle ingerenze altrui.
    Galliani si è poi assicurato che Mihajlovic non avesse i rinforzi richiesti, fornendogli Boateng nel mercato invernale. La garanzia di non vincere niente era ormai assicurata e Galliani è ben consapevole che prima di dare la colpa ad egli stesso, Silvio l’avrebbe data al mondo intero (allenatore prima e giocatori poi). Per non farci togliere nulla occorreva anche scongiurare la qualificazione all’EL tramite sesto posto che, è evidente, deve essere evitato a tutti i costi in favore del Sassuolo.
    Fininvest, che dal canto suo non ne può più di subire il carico economico del Milan, trova dei finanziatori che offrono garanzie e serietà (come chiedeva Silvio) e certamente Marina e il padre conoscono benissimo gli acquirenti visto che, al contrario di quanto vogliono farci credere i giornalai, nessuno vende al buio una società che vale quasi un miliardo di euro.
    La mossa di Silvio di cambiare allenatore deve essere vista dal punto di vista della trattativa. Io metto Brocchi e punto sull’Italmilan. Ho un progetto per il futuro, quindi la vendita non è una priorità per me, ergo se vuoi comprare devi convincermi.
    Pronti, via. Soldi a palate, garanzie e preliminare. Tutto a posto?
    No. Rimane quella piccola questione che esula dalle volontà di Fininvest.
    Chi ci campa sul Milan ha avuto mesi di tempo per lavorare ai fianchi l’egocentrismo del Presidentissimo. Immagino già le frasi tipo “un condottiero non lascia l’esercito quando le cose vanno male” oppure “cosa diranno i tifosi se decidi di mollare una squadra tanto scarsa” o ancora “penseranno che non sei più un uomo di successo”.
    Ed eccoci ad oggi. Silvio che cerca di inserire clausole nel contratto per farlo rimanere capo, per potersi tenere qualche prerogativa nelle decisioni. Già me lo immagino che si chiede “chissà, forse se vincessi la Coppa Italia i tifosi non potrebbero dire che ho lasciato da perdente...”. Dubbio per lui e terrore per Galliani che intanto sta cercando di tenersi un posto al caldo in una società a caso spagnola.
    E allora forse... la data che deciderà il futuro del Milan al di là di qualsiasi preliminare potrebbe essere quella del 21 maggio. Vincere significherebbe lasciare una squadra ufficialmente vincente di un trofeo, qualificata di diritto per una coppa europea e possibile vincente della supercoppa Italia l’anno prossimo (questo a prescindere dai risultati). Non sarebbe male no?
    Se trionfa si cambia, questo Galliani lo sa e sono certo che in un modo o nell’altro saprà come assicurarsi che questo non accada (non che debba fare poi molto...).
    Se perde invece... probabilmente gli servirà un altro anno per capire che Galliani non è più adatto al suo ruolo, e poi un altro anno ancora per ammettere che nemmeno lui, anziano Presidente, non è più quell’oculato condottiero che ci ha fatto trionfare sul mondo per tanti anni.
    Già, ma in quel momento sarà troppo tardi per tutti.
    Per il Milan, per i tifosi, per i cinesi e per Fininvest.

  6. #65
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,142
    Ma davvero credete che non sia possibile che miliardari cinesi coinvolti in una cordata vogliano rimanere in parte anonimi (magari c'è gente di governo, banche o proprietari di SpA quotate in borsa che devono soppesare ogni parola per non far preoccupare i mercati..)??..la cordata è quella e le garanzie ci sono, ma con chi crede di trattare il mentecatto? C'è un intermediario e parli con lui non è che devi vedermi in faccia buffone...
    Tutto procede come volevasi dimostrare col nano che schizza all'ultimo..un malato di mente che tiene in ostaggio milioni di tifosi che lo odiano ormai..

    Chiedo ai gestori del forum di sospendere temporaneamente il divieto di augurare a qualcuno la morte perché con tutto il rispetto qui ormai appare evidente che l'unico modo per liberarci di Berlusconi e Fester è madre natura..
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  7. #66
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,380
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Campopiano: trattativa a un bivio. Berlusconi vuole i nomi, Galatioto vuole la fiducia. O si trova un accordo o salta tutto. Lunedì poi martedì e infine giovedì. Ma la firma dell'esclusiva tra la conglomerata cinese e Fininvest non è ancora arrivata. Sono stati dei giorni pazzeschi, Berlusconi è davvero combattuto e vuole vederci chiaro. Nonostante, infatti, la holding di famiglia abbia le carte per andare a firmare l'esclusiva con i cinesi. Sono stati giorni cruciali, nei quali Galatioto ha comunicato a Fininvest che non aspetterà ancora per molto. A quanto risulta al giornalista, le parti erano d'accordo su tutto e lo era anche il cavaliere. Per questo motivo era previsto per lunedì scorso il CDA straordinario Fininvest per arrivare al fatidico SI. Ma poi qualcosa è andato storto. Nel senso che la volontà di Berlusconi è mutata ed ha prevalso su tutto, nonostante le pressioni interne (figli) ed esterne (tifosi).
    Non è un problema di garanzie bancarie, quelle ci sono tutte, e manco di intoppi burocratici. E' soltanto un problema di CONOSCENZA.
    In parole povere, per concedere l'esclusiva Silvio vuole stanare i cinesi e conoscere tutti i loro volti. Il nome di Evergrande non basta.
    Il Cavaliere vuole conoscerli tutti, dal primo all'ultimo. E poi potrà concedere l'esclusiva che conterrà anche delle penali in caso di inadempimento.

    Tutto questo è accaduto tra lunedì e martedì, quando tutto sembrava fatto e nulla si è concluso. Nel frattempo Galatioto ha chiesto fiducia, anche in virtù del suo lavoro pluriennale in questo settore, fiducia in cambio di 730M per l'acquisto del Milan. Fino a ieri si è sfiorata la rottura definitiva di una trattativa che ormai va avanti da molto tempo, molto più di quanto possiate pensare.
    Ad oggi Berlusconi è rimasto sulle sue posizione, Galatioto pure, e la sensazione è stata quella di una trattativa impossibile.
    Il nodo è la parola esclusiva. Perché Silvio a questo punto ha detto: "ok allora posso anche trattare a volto coperto, ma senza esclusiva".
    Ma considerato che stiamo parlando del Milan e vista l'umoralità dei soggetti coinvolti, tutto è cambiato nuovamente. Infatti nessuna delle due parti vuole rinunciare a una operazione così importante. Ecco perché oggi potrebbe essere una giornata decisiva.
    Le parti stanno cercando di arrivare ad un compromesso. O si trova un accordo o salta tutto.

    Poco prima non aveva scritto che la giornata di oggi sarebbe stata CRUCIALE?
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  8. #67
    martinmilan
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Coripra Visualizza Messaggio
    Sì scusa, ho fatto un po' di casino con le parti

    Tieni conto però che il compratore non è obbligato a manifestarsi prima della vendita.
    Per intenderci, in un preliminare di compravendita io posso intervenire in prima persona, impegnandomi per me o per altra persona od ente, ad acquistare.
    Al venditore in fin dei conti (in teoria) interessa vendere: che poi acquisti A o Z poco dovrebbe importare.
    Certo che qui dobbiamo considerare "l'affetto" di B. per il "giocattolo Milan".
    Insomma, si sa che invecchiando si torna bambini.
    Io credo invece che il compratore sia obbligato a manifestarsi invece..io non do in mano bilanci e ''segreti'' aziendali a sconosciuti. Se poi scopri che ti vuole comprare Al Baghdadi che fai? Inoltre,cosa da non sottovalutare è il fatto che non sono solo i cinesi a sbattersi ad esaminare conti e cose varie ma anche Fininvest...immagina se poi dopo due mesi che tratti scopri che i tuoi interlocutori sono inaffidabili perchè hanno precedenti di aziende fallimentari o processi in atto. Sarebbero mesi di lavoro sprecati per nulla.Quindi NO per me tuto ciò non ha alcun senso.

  9. #68
    Citazione Originariamente Scritto da martinmilan Visualizza Messaggio
    Io credo invece che il compratore sia obbligato a manifestarsi invece..io non do in mano bilanci e ''segreti'' aziendali a sconosciuti. Se poi scopri che ti vuole comprare Al Baghdadi che fai? Inoltre,cosa da non sottovalutare è il fatto che non sono solo i cinesi a sbattersi ad esaminare conti e cose varie ma anche Fininvest...immagina se poi dopo due mesi che tratti scopri che i tuoi interlocutori sono inaffidabili perchè hanno precedenti di aziende fallimentari o processi in atto. Sarebbero mesi di lavoro sprecati per nulla.Quindi NO per me tuto ciò non ha alcun senso.
    Vabbe ragazzi, ma se continuate a ripetere che i compratori devono venire allo scoperto mi spiegate a che servono società di ADVISOR e simili?

  10. #69
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,142
    Citazione Originariamente Scritto da martinmilan Visualizza Messaggio
    Io credo invece che il compratore sia obbligato a manifestarsi invece..io non do in mano bilanci e ''segreti'' aziendali a sconosciuti. Se poi scopri che ti vuole comprare Al Baghdadi che fai? Inoltre,cosa da non sottovalutare è il fatto che non sono solo i cinesi a sbattersi ad esaminare conti e cose varie ma anche Fininvest...immagina se poi dopo due mesi che tratti scopri che i tuoi interlocutori sono inaffidabili perchè hanno precedenti di aziende fallimentari o processi in atto. Sarebbero mesi di lavoro sprecati per nulla.Quindi NO per me tuto ciò non ha alcun senso.
    Spesso gli intermediari servono proprio a tenere nascosti i nomi dei compratori..ma poi si è già fatto il nome di Evergrande..ma cosa pretende il nano? se la cordata coinvolgese che so, 100 soggetti li deve conoscere tutti di persona?

    Una farsa..semplicemente il nano si è risvegliato nel 1987 di nuovo e crede che broccolo sia sacchi e balotelli Gullit...

    Sparisci nano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  11. #70
    Non posso postare link o fare copia e incolla ma su molte pagine web e in libri finanziari di Google books c'è chiaramente scritto che gli ADVISOR hanno come funzione principale di essere filtro a garanzia di riservatezza e confidenzialità, proprio per non diffondere voci e notizie che possono portare effetti nocivi sulle azioni in borsa.

Pagina 7 di 20 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.