Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito!
Pagina 4 di 15 PrimaPrima ... 2345614 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 148
  1. #31
    Member
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    1,043
    Siamo a 5 investitori.

    Ne mancano 3

    Ad ogni nome che esce si sale sempre di più.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,019
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    CorSport: finalmente è arrivato. Il nome che tutti i tifosi aspettavano. Il colosso che da sicurezza e tranquillità. Dopo TCL, eccone un altro, ancora più grande.
    Le fonti che hanno rivelato questo coinvolgimento, molto vicine all'affare, hanno chiesto di restare segrete, ma hanno confermato: China Huarong Asset Management attualmente è nella lista della Sino-Europe che rileverà il Milan. E molto probabilmente (così come TCL) farà parte della lista finale che verrà presentata tra pochi giorni. Ma di chi si tratta?
    China Huarong Asset Management è la più grande impresa finanziaria pubblica in termini di asset. Infatti nel 2016 conta assets per ben 118 miliardi di dollari, con un fatturato annuo di 11,3 miliardi e profitti per 2,3 miliardi. Per comprendere la portata di questo colosso, in classifica Forbes si piazza perfino davanti a Baidu (di una posizione) ed Evergrande (lo precede di 7 posizioni, piazzandosi al 348° posto tra le 2000 aziende più potenti del mondo). Il motivo? Evergrande, pur contando su un fatturato più alto, ha meno assets e un profitto inferiore. China Huarong Asset Management è un'impresa pubblica, non bancaria, approvata dal Consiglio di Stato e co-fondato dal Ministero delle Finanze della Repubblica Popolare della Cina, che attualmente è l'attuale "proprietario" di questa immensa società. China Huarong fa parte insieme a China Great Wall Asset Management, China Orient Asset Management e China Cinda Asset Management, delle 4 asset companies interamente detenute dallo Stato cinese per il tramite del Ministero delle Finanze. Furono create nel 1998 con l'intento di fronteggiare la grande crisi finanziaria ed i loro obiettivi vengono prefissati dal Governo centrale, da perseguire utilizzando risorse statali.
    Tra gli investitori di questo colosso figura anche la China Life Group e nel 2014 la società ha aperto le porte a 7 società: Warburg Pincus, CSI, Khazanah Nasional, China International Capital Corp, COFCO Group, Fosun and Goldman Sachs. La società ha sviluppato un network che copre 30 province, regioni autonome e diverse municipalità della Cina (inclusa Honk Kong), e presenta anche 31 filiali e altre ramificazioni sparse per la nazione.
    Il coinvolgimento dello Stato è totale, tant'è che il suo chairman, Mr. Lai Xiaomin, è anche segretario del CPC China Huarong Committee. Mr. Lai, oltre ad avere varie posizioni sociali e accademiche, ricopre la carica di vice chairman della China Enterprise Confederation (organizzazione che funge da ponte tra lo Stato e le imprese cinesi, similmente alla nostra Confindustria) ed è il vice presidente della China Chamber of International Commerce (Camerca di commercio internazionale cinese), conosciuta anche come China Council for the Promotion of International Trade. Si tratta di un ente commerciale del governo cinese nato nel '52 con lo scopo di sviluppare la cooperazione commerciale e gli scambi con l'estero.
    Vediamo se per la centesima volta Campopiano ha anticipato tutti.
    Di Stefano e Furio Fedele voglio farlo anche io il giornalista come fate voi, a chi devo chiedere?

    #FILTRAPESSIMISMO #AspettandoADEBAYOR

  4. #33
    Junior Member L'avatar di JesusHeKnows
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    226

    Eh la madonna 0_0

  5. #34
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    CorSport: finalmente è arrivato. Il nome che tutti i tifosi aspettavano. Il colosso che da sicurezza e tranquillità. Dopo TCL, eccone un altro, ancora più grande.
    Le fonti che hanno rivelato questo coinvolgimento, molto vicine all'affare, hanno chiesto di restare segrete, ma hanno confermato: China Huarong Asset Management attualmente è nella lista della Sino-Europe che rileverà il Milan. E molto probabilmente (così come TCL) farà parte della lista finale che verrà presentata tra pochi giorni. Ma di chi si tratta?
    China Huarong Asset Management è la più grande impresa finanziaria pubblica in termini di asset. Infatti nel 2016 conta assets per ben 118 miliardi di dollari, con un fatturato annuo di 11,3 miliardi e profitti per 2,3 miliardi. Per comprendere la portata di questo colosso, in classifica Forbes si piazza perfino davanti a Baidu (di una posizione) ed Evergrande (lo precede di 7 posizioni, piazzandosi al 348° posto tra le 2000 aziende più potenti del mondo). Il motivo? Evergrande, pur contando su un fatturato più alto, ha meno assets e un profitto inferiore. China Huarong Asset Management è un'impresa pubblica, non bancaria, approvata dal Consiglio di Stato e co-fondato dal Ministero delle Finanze della Repubblica Popolare della Cina, che attualmente è l'attuale "proprietario" di questa immensa società. China Huarong fa parte insieme a China Great Wall Asset Management, China Orient Asset Management e China Cinda Asset Management, delle 4 asset companies interamente detenute dallo Stato cinese per il tramite del Ministero delle Finanze. Furono create nel 1998 con l'intento di fronteggiare la grande crisi finanziaria ed i loro obiettivi vengono prefissati dal Governo centrale, da perseguire utilizzando risorse statali.
    Tra gli investitori di questo colosso figura anche la China Life Group e nel 2014 la società ha aperto le porte a 7 società: Warburg Pincus, CSI, Khazanah Nasional, China International Capital Corp, COFCO Group, Fosun and Goldman Sachs. La società ha sviluppato un network che copre 30 province, regioni autonome e diverse municipalità della Cina (inclusa Honk Kong), e presenta anche 31 filiali e altre ramificazioni sparse per la nazione.
    Il coinvolgimento dello Stato è totale, tant'è che il suo chairman, Mr. Lai Xiaomin, è anche segretario del CPC China Huarong Committee. Mr. Lai, oltre ad avere varie posizioni sociali e accademiche, ricopre la carica di vice chairman della China Enterprise Confederation (organizzazione che funge da ponte tra lo Stato e le imprese cinesi, similmente alla nostra Confindustria) ed è il vice presidente della China Chamber of International Commerce (Camerca di commercio internazionale cinese), conosciuta anche come China Council for the Promotion of International Trade. Si tratta di un ente commerciale del governo cinese nato nel '52 con lo scopo di sviluppare la cooperazione commerciale e gli scambi con l'estero.
    Boooom

  6. #35
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    CorSport: finalmente è arrivato. Il nome che tutti i tifosi aspettavano. Il colosso che da sicurezza e tranquillità. Dopo TCL, eccone un altro, ancora più grande.
    Le fonti che hanno rivelato questo coinvolgimento, molto vicine all'affare, hanno chiesto di restare segrete, ma hanno confermato: China Huarong Asset Management attualmente è nella lista della Sino-Europe che rileverà il Milan. E molto probabilmente (così come TCL) farà parte della lista finale che verrà presentata tra pochi giorni. Ma di chi si tratta?
    China Huarong Asset Management è la più grande impresa finanziaria pubblica in termini di asset. Infatti nel 2016 conta assets per ben 118 miliardi di dollari, con un fatturato annuo di 11,3 miliardi e profitti per 2,3 miliardi. Per comprendere la portata di questo colosso, in classifica Forbes si piazza perfino davanti a Baidu (di una posizione) ed Evergrande (lo precede di 7 posizioni, piazzandosi al 348° posto tra le 2000 aziende più potenti del mondo). Il motivo? Evergrande, pur contando su un fatturato più alto, ha meno assets e un profitto inferiore. China Huarong Asset Management è un'impresa pubblica, non bancaria, approvata dal Consiglio di Stato e co-fondato dal Ministero delle Finanze della Repubblica Popolare della Cina, che attualmente è l'attuale "proprietario" di questa immensa società. China Huarong fa parte insieme a China Great Wall Asset Management, China Orient Asset Management e China Cinda Asset Management, delle 4 asset companies interamente detenute dallo Stato cinese per il tramite del Ministero delle Finanze. Furono create nel 1998 con l'intento di fronteggiare la grande crisi finanziaria ed i loro obiettivi vengono prefissati dal Governo centrale, da perseguire utilizzando risorse statali.
    Tra gli investitori di questo colosso figura anche la China Life Group e nel 2014 la società ha aperto le porte a 7 società: Warburg Pincus, CSI, Khazanah Nasional, China International Capital Corp, COFCO Group, Fosun and Goldman Sachs. La società ha sviluppato un network che copre 30 province, regioni autonome e diverse municipalità della Cina (inclusa Honk Kong), e presenta anche 31 filiali e altre ramificazioni sparse per la nazione.
    Il coinvolgimento dello Stato è totale, tant'è che il suo chairman, Mr. Lai Xiaomin, è anche segretario del CPC China Huarong Committee. Mr. Lai, oltre ad avere varie posizioni sociali e accademiche, ricopre la carica di vice chairman della China Enterprise Confederation (organizzazione che funge da ponte tra lo Stato e le imprese cinesi, similmente alla nostra Confindustria) ed è il vice presidente della China Chamber of International Commerce (Camerca di commercio internazionale cinese), conosciuta anche come China Council for the Promotion of International Trade. Si tratta di un ente commerciale del governo cinese nato nel '52 con lo scopo di sviluppare la cooperazione commerciale e gli scambi con l'estero.
    Altro che TCL... Questa è dinamite. La Huarong è una banca d'affari e società di consulenza finanziaria che ha salvato migliaia di aziende del Sud-Est asiatico, non solo cinesi, dal fallimento durante la grande crisi del manifatturiero della fine degli anni '90. E' uno degli strumenti di intervento pubblico nell'economia più potenti concepiti dall'amministrazione di Pechino, attraverso cui il Governo si è di fatto ingerito nella politica dei centri economici supportati, si pensi, ad esempio, alla Hong Kong uscita dal Commonwealth britannico. La Huarong piloterà il Milan sul mercato borsistico asiatico. Della Huarong sa benissimo Forchielli, di cui sarà ora interessante sentire la parola, ovviamente se queste indiscrezioni sono confermate. Huarong è puro equity, di fattura pubblica statale. Il regalo di Xi Jinping ai tifosi del Milan.

  7. #36
    E il povero Yonghong Li intanto va a farsi un mutuo in banca... Ahi, signorina Colombo. Ahi.

  8. #37
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,558
    Citazione Originariamente Scritto da Casnop Visualizza Messaggio
    E il povero Yonghong Li intanto va a farsi un mutuo in banca... Ahi, signorina Colombo. Ahi.
    Esatto hahah
    #GALLIANIVATTENE

  9. #38
    Senior Member L'avatar di Darren Marshall
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,740
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    CorSport: finalmente è arrivato. Il nome che tutti i tifosi aspettavano. Il colosso che da sicurezza e tranquillità. Dopo TCL, eccone un altro, ancora più grande.
    Le fonti che hanno rivelato questo coinvolgimento, molto vicine all'affare, hanno chiesto di restare segrete, ma hanno confermato: China Huarong Asset Management attualmente è nella lista della Sino-Europe che rileverà il Milan. E molto probabilmente (così come TCL) farà parte della lista finale che verrà presentata tra pochi giorni. Ma di chi si tratta?
    China Huarong Asset Management è la più grande impresa finanziaria pubblica in termini di asset. Infatti nel 2016 conta assets per ben 118 miliardi di dollari, con un fatturato annuo di 11,3 miliardi e profitti per 2,3 miliardi. Per comprendere la portata di questo colosso, in classifica Forbes si piazza perfino davanti a Baidu (di una posizione) ed Evergrande (lo precede di 7 posizioni, piazzandosi al 348° posto tra le 2000 aziende più potenti del mondo). Il motivo? Evergrande, pur contando su un fatturato più alto, ha meno assets e un profitto inferiore. China Huarong Asset Management è un'impresa pubblica, non bancaria, approvata dal Consiglio di Stato e co-fondato dal Ministero delle Finanze della Repubblica Popolare della Cina, che attualmente è l'attuale "proprietario" di questa immensa società. China Huarong fa parte insieme a China Great Wall Asset Management, China Orient Asset Management e China Cinda Asset Management, delle 4 asset companies interamente detenute dallo Stato cinese per il tramite del Ministero delle Finanze. Furono create nel 1998 con l'intento di fronteggiare la grande crisi finanziaria ed i loro obiettivi vengono prefissati dal Governo centrale, da perseguire utilizzando risorse statali.
    Tra gli investitori di questo colosso figura anche la China Life Group e nel 2014 la società ha aperto le porte a 7 società: Warburg Pincus, CSI, Khazanah Nasional, China International Capital Corp, COFCO Group, Fosun and Goldman Sachs. La società ha sviluppato un network che copre 30 province, regioni autonome e diverse municipalità della Cina (inclusa Honk Kong), e presenta anche 31 filiali e altre ramificazioni sparse per la nazione.
    Il coinvolgimento dello Stato è totale, tant'è che il suo chairman, Mr. Lai Xiaomin, è anche segretario del CPC China Huarong Committee. Mr. Lai, oltre ad avere varie posizioni sociali e accademiche, ricopre la carica di vice chairman della China Enterprise Confederation (organizzazione che funge da ponte tra lo Stato e le imprese cinesi, similmente alla nostra Confindustria) ed è il vice presidente della China Chamber of International Commerce (Camerca di commercio internazionale cinese), conosciuta anche come China Council for the Promotion of International Trade. Si tratta di un ente commerciale del governo cinese nato nel '52 con lo scopo di sviluppare la cooperazione commerciale e gli scambi con l'estero.
    Forchielli ha telefonato a Pechino?
    #GallianiVia

  10. #39
    I cinesi non hanno ancora raccattato i 420 milioni, c'e gelo

  11. #40
    Member L'avatar di Black
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    1,974
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    CorSport: finalmente è arrivato. Il nome che tutti i tifosi aspettavano. Il colosso che da sicurezza e tranquillità. Dopo TCL, eccone un altro, ancora più grande.
    Le fonti che hanno rivelato questo coinvolgimento, molto vicine all'affare, hanno chiesto di restare segrete, ma hanno confermato: China Huarong Asset Management attualmente è nella lista della Sino-Europe che rileverà il Milan. E molto probabilmente (così come TCL) farà parte della lista finale che verrà presentata tra pochi giorni. Ma di chi si tratta?
    China Huarong Asset Management è la più grande impresa finanziaria pubblica in termini di asset. Infatti nel 2016 conta assets per ben 118 miliardi di dollari, con un fatturato annuo di 11,3 miliardi e profitti per 2,3 miliardi. Per comprendere la portata di questo colosso, in classifica Forbes si piazza perfino davanti a Baidu (di una posizione) ed Evergrande (lo precede di 7 posizioni, piazzandosi al 348° posto tra le 2000 aziende più potenti del mondo). Il motivo? Evergrande, pur contando su un fatturato più alto, ha meno assets e un profitto inferiore. China Huarong Asset Management è un'impresa pubblica, non bancaria, approvata dal Consiglio di Stato e co-fondato dal Ministero delle Finanze della Repubblica Popolare della Cina, che attualmente è l'attuale "proprietario" di questa immensa società. China Huarong fa parte insieme a China Great Wall Asset Management, China Orient Asset Management e China Cinda Asset Management, delle 4 asset companies interamente detenute dallo Stato cinese per il tramite del Ministero delle Finanze. Furono create nel 1998 con l'intento di fronteggiare la grande crisi finanziaria ed i loro obiettivi vengono prefissati dal Governo centrale, da perseguire utilizzando risorse statali.
    Tra gli investitori di questo colosso figura anche la China Life Group e nel 2014 la società ha aperto le porte a 7 società: Warburg Pincus, CSI, Khazanah Nasional, China International Capital Corp, COFCO Group, Fosun and Goldman Sachs. La società ha sviluppato un network che copre 30 province, regioni autonome e diverse municipalità della Cina (inclusa Honk Kong), e presenta anche 31 filiali e altre ramificazioni sparse per la nazione.
    Il coinvolgimento dello Stato è totale, tant'è che il suo chairman, Mr. Lai Xiaomin, è anche segretario del CPC China Huarong Committee. Mr. Lai, oltre ad avere varie posizioni sociali e accademiche, ricopre la carica di vice chairman della China Enterprise Confederation (organizzazione che funge da ponte tra lo Stato e le imprese cinesi, similmente alla nostra Confindustria) ed è il vice presidente della China Chamber of International Commerce (Camerca di commercio internazionale cinese), conosciuta anche come China Council for the Promotion of International Trade. Si tratta di un ente commerciale del governo cinese nato nel '52 con lo scopo di sviluppare la cooperazione commerciale e gli scambi con l'estero.
    grazie per il bel risveglio Re!!

    questa mattina la giornata comincia benissimo con questa notizia!!!

    se le premesse sono queste difficile non sognare grandi nomi!

Pagina 4 di 15 PrimaPrima ... 2345614 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.