Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 62

  1. #31
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Si continua da qui: Milan: è l'ora del dragone. Galatioto tratta l'acquisto per i cinesi

    Il Corriere dello Sport in esclusiva riporta altri dettagli sulla cessione del club rossonero: stavolta ci siamo.
    Il Milan è ad un passo dalla fine di un'era e dall'inizio di una nuova. Silvio Berlusconi sta per cedere il 70% delle quote azionarie per una cifra di circa 400M (100% valutato 700M). L'acquirente è un magnate cinese, l'advisor un esperto finanziario americano. Da fonti accreditate si riferisce che la firma è imminente, forse già entro la settimana.
    Il 70% subito, il 30% entro la fine del successivo anno. Da una parte Fininvest, dall'altra l'offerta cinese (tra poco capiremo se una cordata o un unico magnate).

    Quello che è certo è che il regista della trattativa è Galatiolo Sports Management, società incaricata di curare la due diligence.
    L'offerta è vera, recapitata nero su bianco e già sul tavolo della famiglia Berlusconi. Stando ad indiscrezioni siamo in una fase decisamente avanzata.
    Per convincere Silvio, Sal Glatiolo avrebbe preparato un piano immediato di introiti: 300M di euro nel giro di un anno tramite merchandising, sponsor e partnership
    . Il tutto sfruttando soltanto il marchio Milan, tra i più famosi se non il più famoso di tutto l'estremo Oriente.
    A dir la verità, ad un naso attento, il profumo d'Oriente era stato già avvertito qualche tempo fa, quando la società aveva inaugurato il sito ufficiale in lingua cinese.
    Ma veniamo al dunque: i protagonisti di questa svolta epocale saranno due. Da una parte Berlusconi e dall'altra uno degli uomini più ricchi della Cina. Uno solo, a quanto pare, e non una cordata. Le nostre fonti parlano di 6° uomo più ricco della Cina, con un patrimonio di circa 10 miliardi di euro. Certezze sul nome, anche per questioni finanziarie e borsistiche, ancora non ce ne sono, ma gli uomini più ricchi della Cina sarebbero questi in basso (classifica Forbes).



    Il nostro uomo sarebbe tra questi. Il sesto è un certo Robin Li, ma potrebbe essere anche He Xingjian, re dei condizionatori.
    Tuttavia, è bene ribadirlo, siccome sta trattando Silvio Berlusconi può accadere ancora tutto e il contrario di tutto.
    Altra indiscrezione è che la cessione è stata portata avanti da un noto studio legale di Roma.
    "Firme già entro la settimana"... ma dai

    Non ci credo. Quale la differenza tra questa articolo e tutti quegli della scorsa privamera che palavano di cinesi a sinistra e destra mentre l'unico era bee???
    "Abbiamo la coppia di giovani punte più giovane del mondo"
    "Non arriva nessuno se non parte nessuno"
    "Siamo la squadra che nel 2013 ha fatto più punti di tutti"
    "Negli ultimi 5 anni siamo sempre saliti sul podio"

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Junior Member L'avatar di milan1899
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    275
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Tutto molto bello. Però parliamo di Berlusconi. Quindi sappiamo che basta una vittoria in campionato per far sì che torni a pensare di essere di nuovo invincibile e mandare all'aria tutto.

    Aspettiamo, osserviamo. Senza farsi troppe illusioni.
    Spiegato perché ora c è Brocchi... C era il rischio di vincerne qualcuna...

  4. #33
    Il Milan è una fede L'avatar di Il Rosso e il Nero
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    928
    Citazione Originariamente Scritto da mandraghe Visualizza Messaggio
    Speriamo e preghiamo, senza dimenticare che il 5 giugno ci sono le elezioni.....
    Più che le elezioni, secondo me l'obiettivo è la campagna abbonamenti

  5. #34
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,767
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Si continua da qui: Milan: è l'ora del dragone. Galatioto tratta l'acquisto per i cinesi

    Il Corriere dello Sport in esclusiva riporta altri dettagli sulla cessione del club rossonero: stavolta ci siamo.
    Il Milan è ad un passo dalla fine di un'era e dall'inizio di una nuova. Silvio Berlusconi sta per cedere il 70% delle quote azionarie per una cifra di circa 400M (100% valutato 700M). L'acquirente è un magnate cinese, l'advisor un esperto finanziario americano. Da fonti accreditate si riferisce che la firma è imminente, forse già entro la settimana.
    Il 70% subito, il 30% entro la fine del successivo anno. Da una parte Fininvest, dall'altra l'offerta cinese (tra poco capiremo se una cordata o un unico magnate).

    Quello che è certo è che il regista della trattativa è Galatiolo Sports Management, società incaricata di curare la due diligence.
    L'offerta è vera, recapitata nero su bianco e già sul tavolo della famiglia Berlusconi. Stando ad indiscrezioni siamo in una fase decisamente avanzata.
    Per convincere Silvio, Sal Glatiolo avrebbe preparato un piano immediato di introiti: 300M di euro nel giro di un anno tramite merchandising, sponsor e partnership
    . Il tutto sfruttando soltanto il marchio Milan, tra i più famosi se non il più famoso di tutto l'estremo Oriente.
    A dir la verità, ad un naso attento, il profumo d'Oriente era stato già avvertito qualche tempo fa, quando la società aveva inaugurato il sito ufficiale in lingua cinese.
    Ma veniamo al dunque: i protagonisti di questa svolta epocale saranno due. Da una parte Berlusconi e dall'altra uno degli uomini più ricchi della Cina. Uno solo, a quanto pare, e non una cordata. Le nostre fonti parlano di 6° uomo più ricco della Cina, con un patrimonio di circa 10 miliardi di euro. Certezze sul nome, anche per questioni finanziarie e borsistiche, ancora non ce ne sono, ma gli uomini più ricchi della Cina sarebbero questi in basso (classifica Forbes).



    Il nostro uomo sarebbe tra questi. Il sesto è un certo Robin Li, ma potrebbe essere anche He Xingjian, re dei condizionatori.
    Tuttavia, è bene ribadirlo, siccome sta trattando Silvio Berlusconi può accadere ancora tutto e il contrario di tutto.
    Altra indiscrezione è che la cessione è stata portata avanti da un noto studio legale di Roma.
    La fonte è quella che è, ma Robin Li potrebbe avere un senso come quello di Ma. Entrambi titolari di prodotti a vocazione globale, interessati a penetrare in mercati, come quello europeo, ancora lontani da loro, tramite l'enorme veicolo promozionale di un grande club come il Milan, molto popolare in Cina. Ci può stare.

  6. #35
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    540
    Citazione Originariamente Scritto da Sheva my Hero Visualizza Messaggio
    già il gatto d'oro che muove la zampa ce l'ho....
    ma mi sa che quello li è il maneki-neko, che è giapponese ahahha

  7. #36
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Si continua da qui: Milan: è l'ora del dragone. Galatioto tratta l'acquisto per i cinesi

    Il Corriere dello Sport in esclusiva riporta altri dettagli sulla cessione del club rossonero: stavolta ci siamo.
    Il Milan è ad un passo dalla fine di un'era e dall'inizio di una nuova. Silvio Berlusconi sta per cedere il 70% delle quote azionarie per una cifra di circa 400M (100% valutato 700M). L'acquirente è un magnate cinese, l'advisor un esperto finanziario americano. Da fonti accreditate si riferisce che la firma è imminente, forse già entro la settimana.
    Il 70% subito, il 30% entro la fine del successivo anno. Da una parte Fininvest, dall'altra l'offerta cinese (tra poco capiremo se una cordata o un unico magnate).

    Quello che è certo è che il regista della trattativa è Galatiolo Sports Management, società incaricata di curare la due diligence.
    L'offerta è vera, recapitata nero su bianco e già sul tavolo della famiglia Berlusconi. Stando ad indiscrezioni siamo in una fase decisamente avanzata.
    Per convincere Silvio, Sal Glatiolo avrebbe preparato un piano immediato di introiti: 300M di euro nel giro di un anno tramite merchandising, sponsor e partnership
    . Il tutto sfruttando soltanto il marchio Milan, tra i più famosi se non il più famoso di tutto l'estremo Oriente.
    A dir la verità, ad un naso attento, il profumo d'Oriente era stato già avvertito qualche tempo fa, quando la società aveva inaugurato il sito ufficiale in lingua cinese.
    Ma veniamo al dunque: i protagonisti di questa svolta epocale saranno due. Da una parte Berlusconi e dall'altra uno degli uomini più ricchi della Cina. Uno solo, a quanto pare, e non una cordata. Le nostre fonti parlano di 6° uomo più ricco della Cina, con un patrimonio di circa 10 miliardi di euro. Certezze sul nome, anche per questioni finanziarie e borsistiche, ancora non ce ne sono, ma gli uomini più ricchi della Cina sarebbero questi in basso (classifica Forbes).



    Il nostro uomo sarebbe tra questi. Il sesto è un certo Robin Li, ma potrebbe essere anche He Xingjian, re dei condizionatori.
    Tuttavia, è bene ribadirlo, siccome sta trattando Silvio Berlusconi può accadere ancora tutto e il contrario di tutto.
    Altra indiscrezione è che la cessione è stata portata avanti da un noto studio legale di Roma.
    Non credo ad una sola la parola. Se fosse vero grande lavoro di MilanWorld che ci aveva visto giusto fin dall'inizio un anno fa.
    Voglio vedere le firme, altrimenti zero interesse.

  8. #37
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Fiesso d'Artico (VE)
    Messaggi
    7,133
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Si continua da qui: Milan: è l'ora del dragone. Galatioto tratta l'acquisto per i cinesi

    Il Corriere dello Sport in esclusiva riporta altri dettagli sulla cessione del club rossonero: stavolta ci siamo.
    Il Milan è ad un passo dalla fine di un'era e dall'inizio di una nuova. Silvio Berlusconi sta per cedere il 70% delle quote azionarie per una cifra di circa 400M (100% valutato 700M). L'acquirente è un magnate cinese, l'advisor un esperto finanziario americano. Da fonti accreditate si riferisce che la firma è imminente, forse già entro la settimana.
    Il 70% subito, il 30% entro la fine del successivo anno. Da una parte Fininvest, dall'altra l'offerta cinese (tra poco capiremo se una cordata o un unico magnate).

    Quello che è certo è che il regista della trattativa è Galatiolo Sports Management, società incaricata di curare la due diligence.
    L'offerta è vera, recapitata nero su bianco e già sul tavolo della famiglia Berlusconi. Stando ad indiscrezioni siamo in una fase decisamente avanzata.
    Per convincere Silvio, Sal Glatiolo avrebbe preparato un piano immediato di introiti: 300M di euro nel giro di un anno tramite merchandising, sponsor e partnership
    . Il tutto sfruttando soltanto il marchio Milan, tra i più famosi se non il più famoso di tutto l'estremo Oriente.
    A dir la verità, ad un naso attento, il profumo d'Oriente era stato già avvertito qualche tempo fa, quando la società aveva inaugurato il sito ufficiale in lingua cinese.
    Ma veniamo al dunque: i protagonisti di questa svolta epocale saranno due. Da una parte Berlusconi e dall'altra uno degli uomini più ricchi della Cina. Uno solo, a quanto pare, e non una cordata. Le nostre fonti parlano di 6° uomo più ricco della Cina, con un patrimonio di circa 10 miliardi di euro. Certezze sul nome, anche per questioni finanziarie e borsistiche, ancora non ce ne sono, ma gli uomini più ricchi della Cina sarebbero questi in basso (classifica Forbes).



    Il nostro uomo sarebbe tra questi. Il sesto è un certo Robin Li, ma potrebbe essere anche He Xingjian, re dei condizionatori.
    Tuttavia, è bene ribadirlo, siccome sta trattando Silvio Berlusconi può accadere ancora tutto e il contrario di tutto.
    Altra indiscrezione è che la cessione è stata portata avanti da un noto studio legale di Roma.
    ci siamo già passati, la scottatura di un anno fa è ancora troppo fresca, difficile fidarsi, ma è impossibile non sperarci, che dire, spero non sia la solita scemenza buttata li
    "Quello che è successo quella sera a Barcellona è indescrivibile....immagina ottantamila persone che girano in tondo attorno al Camp Nou...brividi
    E' stata un'avventura pazzesca...il viaggio in pulman...il Camp Nou tutto rossonero...i Catalani che ci incitavano quando ci vedevano passare...la partita perfetta...Capitan Baresi che alza la coppa...
    E' stata un'avventura irripetibile..."
    Old.Memories.73

  9. #38
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    540
    io finchè non vedo non ci credo.

  10. #39
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,336
    Io purtroppo non ci credo, non ci credo ci sia un individuo al mondo disposto ad accontentare Berlusconi nelle sue folli richieste. Non vedo luce in fondo al tunnel.

  11. #40
    Speriamo... anche se non ci credo ancora, finchè non c'è l'ufficialità, questa sarebbe davvero l'ultima spiaggia per vendere la società.

Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.