Appena finito di vedere la partita, buon test per quello che può valere a questo punto della stagione. Fino al 70esimo si sono viste buone cose poi è andato un pò tutto in vacca causa anche mancanza di lucidità dovuta alla stanchezza.
- Linea difensiva: si intravedono già le ideologie di mister Giampaolo. Bravi i ragazzi a mantenere sempre compatta la linea, alzarsi molto fino al centrocampo quando davanti vanno a fare pressing e "scappare" all'indietro quando la palla rimane scoperta. Nei singoli bene Calabria anche se in fase di uscita ancora troppe volte cerca la giocata verticale sulla sua fascia cosa che al mister piace decisamente poco. Deve togliersi questo vizietto. Nota di merito per Hernandez soprattutto in fase di possesso. Crea buoni trinagoli coi centrali e il regista grazie alla sua tecnica e velocità. Salta anche l'uomo, progressione importantissima, peccato per lo stop momentaneo. Non mi è piaciuto molto Conti anche se giocava dalla parte sbagliata: troppo timido e basso e in fase difensiva non sempre attento. E' sembrato un po indietro anche fisicamente. Incrociamo le dita.
- Uscita di palla: è qui che credo mister Giampaolo possa essere abbastanza contento, uscita di palla pulita bravi tutti a creare tanti triangoli per eludere il pressing avversario dopo averlo aspettato. Bravi i terzini a non "scappare" quasi mai ma a rimanere in appoggio dei centrali e dei centrocampisti cosa che piace molto al mister. Nota di merita per Biglia, buona partita. Chala lento e macchinoso, in difficoltà fisica probabilmente. Borini ingiudicabile da mezzala.
- Fase d'attacco: Ottimo il lavoro in pressing dei primi 30 minuti. Poi Qui vengono i problemi..sufficiente la partita di Daniel ma viene poco a cucire il gioco con la squadra e tende a ristagnare un pò troppo in posizione centrale cosa che mister Giampaolo non gradisce. idem con patate per Castillejo che oltre a sbagliare molto tecnicamente riesce a farsi vedere solamente quando si creano degli spazi per galoppare..giocatore eventualmente da inserire a partita in corso..anche lui non sarà piaciuto molto al mister.
Discreto lavoro di Piatek fino al 65esimo, alterna la ricerca della profondità al venire incontro in posizione centrale e smistare sui compagni che si propongono ai lati (con Hernandez questo lavoro è stato più facile). Dopo il 65 complice forse anche la stanchezza sbaglia un pò anche tecnicamente e poi perde lucidità insieme a tutta la squadra nel finale.
Che dire, buone indicazioni iniziali ma c'è da lavorare tanto e con tutti gli altri giocatori a disposizione soprattutto a centrocampo e in attacco. Soprattutto il trequartista sarà un ruolo fondamentale davanti.