Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 22

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Torna a parlare Paolo Maldini. L'ex-Capitano rossonero è intervenuto ad un evento Fondazione Milan in collaborazione con Braun. Ecco le sue parole: ''All'inizio ero Juventino. Ma giocando nel Milan il mio amore è mutato, grazie a mio padre. Dagli anni 50 ad oggi c'è sempre stato un Maldini nel Milan. E' stato un onore essere capitano dopo mio padre. Credo che De Sciglio possa essere il mio erede. Può fare una carriera come la mia. Da giovane ho provato a diventare un leader prendendo esempio da molte persone. Tra di loro c'è sicuramente Baresi. Ho un carattere diverso da Franco ma è stato un esempio. Non sono stato un capitano dalle tante parole, ma un capitano rispettato. Puoi anche bastonare i compagni nello spogliatoio e metterli in riga come facevo io, ma il rispetto ti viene dato prima o poi. Ho cercato sempre di non dividere il calciatore dall'uomo. Si è uguali sia in campo che fuori. L'uomo deve essere uguale in entrambe le situazioni. Voi mi avete visto giocare, io sono così. I giovani? Anche io ero problematico, attratto da cose negative, ma mi sono fermato al punto giusto. I giovani devono credere in qualcosa, non basta avere talento, le difficoltà ci sono per tutti. Quello che non facevo da giovane era parlare, lo chiedo ai miei figli ora, è fondamentale la comunicazione. I problemi con la Curva Sud? Non è stato un bel momento ed era anche inaspettato. C'erano tantissimi spettatori ma si ricorda solo quel piccolo gruppetto. Sono una persona riflessiva, ho detto le cose come stavano e quello che è successo mi ha allontanato ancor di più da quel tipo di calcio. Non penso che quello possa rappresentare il futuro di questo Sport.''
    Quanto mi manchi Capitano

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Member L'avatar di tifosa asRoma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,147
    Citazione Originariamente Scritto da Z A Z A' Visualizza Messaggio



    Il figlio di Costacurta è interista
    ah è vero ,però a quanto pare il bambino si è convertito e ora tifa Milan

  4. #13
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,204
    Maldini e Baresi non avrebbero mai permesso tutto questo.. magari si la qualità sarebbe stata la stessa ma LE REGOLE non sarebbero mai andate perse...

    Ovviamente siamo sempre li .. il padrino ( Galliani ) preferisce tenersi i leccapiedi e gli entusiasti al posto che la gente CHE VALE VERAMENTE

  5. #14
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Torna a parlare Paolo Maldini. L'ex-Capitano rossonero è intervenuto ad un evento Fondazione Milan in collaborazione con Braun. Ecco le sue parole: ''All'inizio ero Juventino. Ma giocando nel Milan il mio amore è mutato, grazie a mio padre. Dagli anni 50 ad oggi c'è sempre stato un Maldini nel Milan. E' stato un onore essere capitano dopo mio padre. Credo che De Sciglio possa essere il mio erede. Può fare una carriera come la mia. Da giovane ho provato a diventare un leader prendendo esempio da molte persone. Tra di loro c'è sicuramente Baresi. Ho un carattere diverso da Franco ma è stato un esempio. Non sono stato un capitano dalle tante parole, ma un capitano rispettato. Puoi anche bastonare i compagni nello spogliatoio e metterli in riga come facevo io, ma il rispetto ti viene dato prima o poi. Ho cercato sempre di non dividere il calciatore dall'uomo. Si è uguali sia in campo che fuori. L'uomo deve essere uguale in entrambe le situazioni. Voi mi avete visto giocare, io sono così. I giovani? Anche io ero problematico, attratto da cose negative, ma mi sono fermato al punto giusto. I giovani devono credere in qualcosa, non basta avere talento, le difficoltà ci sono per tutti. Quello che non facevo da giovane era parlare, lo chiedo ai miei figli ora, è fondamentale la comunicazione. I problemi con la Curva Sud? Non è stato un bel momento ed era anche inaspettato. C'erano tantissimi spettatori ma si ricorda solo quel piccolo gruppetto. Sono una persona riflessiva, ho detto le cose come stavano e quello che è successo mi ha allontanato ancor di più da quel tipo di calcio. Non penso che quello possa rappresentare il futuro di questo Sport.''
    Che Uomo. Quanto ci manchi Paolo
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  6. #15
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    14,768
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Anche Montolivo è un capitano rispettato. A casa sua decide lui a che ora si cena.
    secondo me neanche quello decide

  7. #16
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    14,768
    Citazione Originariamente Scritto da tifosa asRoma Visualizza Messaggio
    persona e giocatore straordinario,l'unica cosa ma come è possibile che con un padre che giocava nel milan lui fosse juventino,questa cosa è incredibile temo avesse ragione l'avv.Agnelli quando diceva che nasciamo tutti juventini e poi purtroppo(per lui) qualcuno si perde per strada.
    o per fortuna

  8. #17
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    Maldini e Baresi sono stati i due capitani della mia vita, però ritengo gente come Rivera e Nereo Rocco rappresentano forse ancora di più per la nostra storia!!

  9. #18
    Senior Member L'avatar di Angstgegner
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    9,922
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Torna a parlare Paolo Maldini. L'ex-Capitano rossonero è intervenuto ad un evento Fondazione Milan in collaborazione con Braun. Ecco le sue parole: ''All'inizio ero Juventino. Ma giocando nel Milan il mio amore è mutato, grazie a mio padre. Dagli anni 50 ad oggi c'è sempre stato un Maldini nel Milan. E' stato un onore essere capitano dopo mio padre. Credo che De Sciglio possa essere il mio erede. Può fare una carriera come la mia. Da giovane ho provato a diventare un leader prendendo esempio da molte persone. Tra di loro c'è sicuramente Baresi. Ho un carattere diverso da Franco ma è stato un esempio. Non sono stato un capitano dalle tante parole, ma un capitano rispettato. Puoi anche bastonare i compagni nello spogliatoio e metterli in riga come facevo io, ma il rispetto ti viene dato prima o poi. Ho cercato sempre di non dividere il calciatore dall'uomo. Si è uguali sia in campo che fuori. L'uomo deve essere uguale in entrambe le situazioni. Voi mi avete visto giocare, io sono così. I giovani? Anche io ero problematico, attratto da cose negative, ma mi sono fermato al punto giusto. I giovani devono credere in qualcosa, non basta avere talento, le difficoltà ci sono per tutti. Quello che non facevo da giovane era parlare, lo chiedo ai miei figli ora, è fondamentale la comunicazione. I problemi con la Curva Sud? Non è stato un bel momento ed era anche inaspettato. C'erano tantissimi spettatori ma si ricorda solo quel piccolo gruppetto. Sono una persona riflessiva, ho detto le cose come stavano e quello che è successo mi ha allontanato ancor di più da quel tipo di calcio. Non penso che quello possa rappresentare il futuro di questo Sport.''
    Paolo

  10. #19
    Junior Member L'avatar di nazdravi
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    283
    Citazione Originariamente Scritto da Super_Lollo Visualizza Messaggio
    Maldini e Baresi non avrebbero mai permesso tutto questo.. magari si la qualità sarebbe stata la stessa ma LE REGOLE non sarebbero mai andate perse...

    Ovviamente siamo sempre li .. il padrino ( Galliani ) preferisce tenersi i leccapiedi e gli entusiasti al posto che la gente CHE VALE VERAMENTE
    Quoto in toto. Infatti solo per fare un esempio Rami, che non è un fenomeno nè tantomeno un campione, ha dimostrato di tenerci a questa squadra e puntualmente viene messo sul mercato dalla società. Non sento mai trovare acquirenti per gente come Montolivo, Essien, Muntari, Bonera, Pazzini e chi più ne ha ne metta. Forse perchè sanno leccare il **** bene alla società e al pelatone.

  11. #20
    Renegade
    Ospite
    Di sicuro non il capitano più amato della storia del calcio, ma senza dubbio, forse, il più rispettato. Non mi dilungo in altri commenti perché sarebbe un ossequioso ripetersi degli stessi concetti ed un'accozzaglia di complimenti che al momento non servono. Mi farebbe piacere vederlo in società, ma ciò non accadrà mai. Più che con Galliani che non lo vuole, io mirerei il mio rancore verso Barbara che lo ha solamente illuso dimostrando una grande mancanza di serietà e professionalità.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.