Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 79

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837

    Maldini a 360 gradi sul Milan a Telelombardia

    Paolo Maldini è stato ospite, telefonicamente, a Telelombardia, dove ha risposto a numerose domande. Ecco il suo intervento:

    "Berlusconi dice che non posso entrare nel Milan perché ho già un ruolo col Miami FC? Non è vero. Io sono coproprietario del club, ma non ho nessun ruolo e vivo qui a Milano. Anzi, quando mi chiamano per aiuto io rispondo. Negli anni, Allegri, Seedorf, Leonardo, Barbara Berlusconi mi hanno chiamato. Per ora ho dovuto fare altre scelte di vita e crearmi un'alternativa al calcio.
    Se io un giorno dovessi avere un ruolo nel Milan, vorrei avere libertà di scelta. Ma la società attuale non ha visto in me una persona adatta. Ma con la società attuale non potrei mai avere un ruolo, abbiamo visioni completamente opposte e non lo dico per snobbismo.
    Galliani? Il problema del Milan è che è carente a livello di area tecnica. Il Milan ha più dipendenti di tutti in Serie A, ma ha una struttura tecnica lacunosa. Leonardo, Allegri mi chiamavano per aiuto e mi dicevano: "Ma se io volessi parlare di calcio con qualcuno qui, con chi dovrei farlo? Chi è che può controllarmi?".
    Ci sono uomini che hanno dato tanto a questo club, hanno contribuito a costruirne la storia e hanno ricevuto tanto, e ora vorrebbero contraccambiare. Ma non possono. E questo non succede in altri club come Bayern o Real.
    I risultati di oggi? Beh, i giocatori sanno come sono arrivati a questi risultati. Poi un tempo c'erano grandi campioni, e poi la società ha pensato che forse per ottenere certi risultati non servissero più grandi campioni. Ai miei tempi c'era un grande rispetto dei ruoli, ci eravamo tra area tecnica, allenatore e giocatore. Questo la società non lo capisce.
    Se torno con una nuova proprietà? E' assurdo pensare a una nuova proprietà, se ne parla da anni.
    Il calcio si sta comunque abituando a nuovi investitori, ma non bisogna dimenticare quello che ha fatto Berlusconi.
    Se mi chiamassero in un altro club? No, è fantacalcio.
    Ultima modifica di Louis Gara; 01-06-2016 alle 22:05
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Underhill84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Livorno
    Messaggi
    8,441
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Paolo Maldini è stato ospite, telefonicamente, a Telelombardia, dove ha risposto a numerose domande. Ecco il suo intervento:

    "Berlusconi dice che non posso entrare nel Milan perché ho già un ruolo col Miami FC? Non è vero. Io sono coproprietario del club, ma non ho nessun ruolo e vivo qui a Milano. Anzi, quando mi chiamano per aiuto io rispondo. Negli anni, Allegri, Seedorf, Leonardo, Barbara Berlusconi mi hanno chiamato. Per ora ho dovuto fare altre scelte di vita e crearmi un'alternativa al calcio.
    Se io un giorno dovessi avere un ruolo nel Milan, vorrei avere libertà di scelta. Ma la società attuale non ha visto in me una persona adatta. Ma con la società attuale non potrei mai avere un ruolo, abbiamo visione completamente opposte e non lo dico per snobbismo.
    Galliani? Il problema del Milan è che è carente a livello tecnico. Il Milan ha più dipendenti di tutti in Serie A, ma ha una struttura tecnica lacunosa. Leonardo, Allegri mi chiamavano per aiuto e mi dicevano: "Ma se io volessi parlare di calcio con qualcuno qui, con chi dovrei farlo? Chi è che può controllarmi?".
    Ci sono uomini che hanno dato tanto a questo club, hanno contribuito a costruirne la storia e hanno ricevuto tanto, e ora vorrebbero contraccambiare. Ma non possono. E questo non succede in altri club come Bayern o Real.
    I risultati di oggi? Beh, i giocatori sanno come sono arrivati a questi risultati. Poi un tempo c'erano grandi campioni, e poi la società ha pensato che forse per ottenere certi risultati non servissero più grandi campioni. Ai miei tempi c'era un grande rispetto dei ruoli, ci eravamo tra area tecnica, allenatore e giocatore. Questo la società non lo capisce.
    Se torno con una nuova proprietà? E' assurdo pensare a una nuova proprietà, se ne parla da anni.
    Il calcio si sta comunque abituando a nuovi investitori.
    Se mi chiamassero in un altro club? No, è fantacalcio.
    C'è andato giù veramente pesante verso la società.
    "Più che una società sembrate una telenovela, in pochi mesi state offuscando i successi di un'era".

    Il Milan è morto - Galliani è il suo cancro

  4. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Paolo Maldini è stato ospite, telefonicamente, a Telelombardia, dove ha risposto a numerose domande. Ecco il suo intervento:

    "Berlusconi dice che non posso entrare nel Milan perché ho già un ruolo col Miami FC? Non è vero. Io sono coproprietario del club, ma non ho nessun ruolo e vivo qui a Milano. Anzi, quando mi chiamano per aiuto io rispondo. Negli anni, Allegri, Seedorf, Leonardo, Barbara Berlusconi mi hanno chiamato. Per ora ho dovuto fare altre scelte di vita e crearmi un'alternativa al calcio.
    Se io un giorno dovessi avere un ruolo nel Milan, vorrei avere libertà di scelta. Ma la società attuale non ha visto in me una persona adatta. Ma con la società attuale non potrei mai avere un ruolo, abbiamo visione completamente opposte e non lo dico per snobbismo.
    Galliani? Il problema del Milan è che è carente a livello tecnico. Il Milan ha più dipendenti di tutti in Serie A, ma ha una struttura tecnica lacunosa. Leonardo, Allegri mi chiamavano per aiuto e mi dicevano: "Ma se io volessi parlare di calcio con qualcuno qui, con chi dovrei farlo? Chi è che può controllarmi?".
    Ci sono uomini che hanno dato tanto a questo club, hanno contribuito a costruirne la storia e hanno ricevuto tanto, e ora vorrebbero contraccambiare. Ma non possono. E questo non succede in altri club come Bayern o Real.
    I risultati di oggi? Beh, i giocatori sanno come sono arrivati a questi risultati. Poi un tempo c'erano grandi campioni, e poi la società ha pensato che forse per ottenere certi risultati non servissero più grandi campioni. Ai miei tempi c'era un grande rispetto dei ruoli, ci eravamo tra area tecnica, allenatore e giocatore. Questo la società non lo capisce.
    Se torno con una nuova proprietà? E' assurdo pensare a una nuova proprietà, se ne parla da anni.
    Il calcio si sta comunque abituando a nuovi investitori.
    Se mi chiamassero in un altro club? No, è fantacalcio.
    Ripeto, fino a quando i cinesi non verranno allo scoperto, non dico a tutti, ma a gran parte degli addetti ai lavori, la questione della cessione sarà considerata alla stregua di una barzelletta. Ma non per poca fiducia in Galatioto o i cinesi stessi, ma perchè sono consci di chi è l'attuale presidente del Milan.

    Detto questo, quest'uomo dovrebbe essere assunto in società domani mattina. Lasciarlo fuori è un DELITTO.
    "La Forza è con me e io sono con la Forza. E nulla io temo poiché tutto è come la Forza vuole."

    "Nothing burns like the cold. But only for a while. Than it gets inside you and starts to fill you up, and after a while you don't have the strenght to fight it." G.R.R. Martin, A Game of Thrones

  5. #4
    Member L'avatar di Fedeshi
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    1,459
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Paolo Maldini è stato ospite, telefonicamente, a Telelombardia, dove ha risposto a numerose domande. Ecco il suo intervento:

    "Berlusconi dice che non posso entrare nel Milan perché ho già un ruolo col Miami FC? Non è vero. Io sono coproprietario del club, ma non ho nessun ruolo e vivo qui a Milano. Anzi, quando mi chiamano per aiuto io rispondo. Negli anni, Allegri, Seedorf, Leonardo, Barbara Berlusconi mi hanno chiamato. Per ora ho dovuto fare altre scelte di vita e crearmi un'alternativa al calcio.
    Se io un giorno dovessi avere un ruolo nel Milan, vorrei avere libertà di scelta. Ma la società attuale non ha visto in me una persona adatta. Ma con la società attuale non potrei mai avere un ruolo, abbiamo visioni completamente opposte e non lo dico per snobbismo.
    Galliani? Il problema del Milan è che è carente a livello di area tecnica. Il Milan ha più dipendenti di tutti in Serie A, ma ha una struttura tecnica lacunosa. Leonardo, Allegri mi chiamavano per aiuto e mi dicevano: "Ma se io volessi parlare di calcio con qualcuno qui, con chi dovrei farlo? Chi è che può controllarmi?".
    Ci sono uomini che hanno dato tanto a questo club, hanno contribuito a costruirne la storia e hanno ricevuto tanto, e ora vorrebbero contraccambiare. Ma non possono. E questo non succede in altri club come Bayern o Real.
    I risultati di oggi? Beh, i giocatori sanno come sono arrivati a questi risultati. Poi un tempo c'erano grandi campioni, e poi la società ha pensato che forse per ottenere certi risultati non servissero più grandi campioni. Ai miei tempi c'era un grande rispetto dei ruoli, ci eravamo tra area tecnica, allenatore e giocatore. Questo la società non lo capisce.
    Se torno con una nuova proprietà? E' assurdo pensare a una nuova proprietà, se ne parla da anni.
    Il calcio si sta comunque abituando a nuovi investitori, ma non bisogna dimenticare quello che ha fatto Berlusconi.
    Se mi chiamassero in un altro club? No, è fantacalcio.
    Mi sa che i Cinesi non l'abbiano ancora contattato e la cosa mi dispiace molto.
    #comprateilmilan

    la squadra della città è come l'amore della mamma.. non l'hai scelta.. è sempre stata lì! La squadra del cuore invece è la donna della tua vita!

    MilanMeaLvx

  6. #5
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Paolo Maldini è stato ospite, telefonicamente, a Telelombardia, dove ha risposto a numerose domande. Ecco il suo intervento:

    "Berlusconi dice che non posso entrare nel Milan perché ho già un ruolo col Miami FC? Non è vero. Io sono coproprietario del club, ma non ho nessun ruolo e vivo qui a Milano. Anzi, quando mi chiamano per aiuto io rispondo. Negli anni, Allegri, Seedorf, Leonardo, Barbara Berlusconi mi hanno chiamato. Per ora ho dovuto fare altre scelte di vita e crearmi un'alternativa al calcio.
    Se io un giorno dovessi avere un ruolo nel Milan, vorrei avere libertà di scelta. Ma la società attuale non ha visto in me una persona adatta. Ma con la società attuale non potrei mai avere un ruolo, abbiamo visioni completamente opposte e non lo dico per snobbismo.
    Galliani? Il problema del Milan è che è carente a livello di area tecnica. Il Milan ha più dipendenti di tutti in Serie A, ma ha una struttura tecnica lacunosa. Leonardo, Allegri mi chiamavano per aiuto e mi dicevano: "Ma se io volessi parlare di calcio con qualcuno qui, con chi dovrei farlo? Chi è che può controllarmi?".
    Ci sono uomini che hanno dato tanto a questo club, hanno contribuito a costruirne la storia e hanno ricevuto tanto, e ora vorrebbero contraccambiare. Ma non possono. E questo non succede in altri club come Bayern o Real.
    I risultati di oggi? Beh, i giocatori sanno come sono arrivati a questi risultati. Poi un tempo c'erano grandi campioni, e poi la società ha pensato che forse per ottenere certi risultati non servissero più grandi campioni. Ai miei tempi c'era un grande rispetto dei ruoli, ci eravamo tra area tecnica, allenatore e giocatore. Questo la società non lo capisce.
    Se torno con una nuova proprietà? E' assurdo pensare a una nuova proprietà, se ne parla da anni.
    Il calcio si sta comunque abituando a nuovi investitori, ma non bisogna dimenticare quello che ha fatto Berlusconi.
    Se mi chiamassero in un altro club? No, è fantacalcio.
    Iniziano ad essere davvero troppi i segnali negativi sulla cessione.

  7. #6
    kolao95
    Ospite
    Una colonna come Maldini può dire quello che vuole, merita solo rispetto. Sulla cessione, sinceramente, mi è sembrato non sapesse nulla, anzi si è quasi contraddetto nel finale dicendo che dobbiamo abitarci alle proprietà straniere.

  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    284
    Citazione Originariamente Scritto da Underhill84 Visualizza Messaggio
    C'è andato giù veramente pesante verso la società.
    Ha fatto solo bene, ha semplicemente detto la sua opinione che ha un grande peso per tutti tranne che per l'attuale società.

  9. #8
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Paolo Maldini è stato ospite, telefonicamente, a Telelombardia, dove ha risposto a numerose domande. Ecco il suo intervento:

    "Berlusconi dice che non posso entrare nel Milan perché ho già un ruolo col Miami FC? Non è vero. Io sono coproprietario del club, ma non ho nessun ruolo e vivo qui a Milano. Anzi, quando mi chiamano per aiuto io rispondo. Negli anni, Allegri, Seedorf, Leonardo, Barbara Berlusconi mi hanno chiamato. Per ora ho dovuto fare altre scelte di vita e crearmi un'alternativa al calcio.
    Se io un giorno dovessi avere un ruolo nel Milan, vorrei avere libertà di scelta. Ma la società attuale non ha visto in me una persona adatta. Ma con la società attuale non potrei mai avere un ruolo, abbiamo visioni completamente opposte e non lo dico per snobbismo.
    Galliani? Il problema del Milan è che è carente a livello di area tecnica. Il Milan ha più dipendenti di tutti in Serie A, ma ha una struttura tecnica lacunosa. Leonardo, Allegri mi chiamavano per aiuto e mi dicevano: "Ma se io volessi parlare di calcio con qualcuno qui, con chi dovrei farlo? Chi è che può controllarmi?".
    Ci sono uomini che hanno dato tanto a questo club, hanno contribuito a costruirne la storia e hanno ricevuto tanto, e ora vorrebbero contraccambiare. Ma non possono. E questo non succede in altri club come Bayern o Real.
    I risultati di oggi? Beh, i giocatori sanno come sono arrivati a questi risultati. Poi un tempo c'erano grandi campioni, e poi la società ha pensato che forse per ottenere certi risultati non servissero più grandi campioni. Ai miei tempi c'era un grande rispetto dei ruoli, ci eravamo tra area tecnica, allenatore e giocatore. Questo la società non lo capisce.
    Se torno con una nuova proprietà? E' assurdo pensare a una nuova proprietà, se ne parla da anni.
    Il calcio si sta comunque abituando a nuovi investitori, ma non bisogna dimenticare quello che ha fatto Berlusconi.
    Se mi chiamassero in un altro club? No, è fantacalcio.
    La risposta sul cambio societario mi lascia perplesso. Senza averla sentita, ma leggendola soltanto, mi sembra la classica risposta disillusa di chi non crede all'ennesima trattativa. E ci può stare, qui dentro abbiamo tanti utenti che la pensano così

    Ma a parte questo, non ha affatto chiuso ad un ruolo nella possibile nuova società. Ed anzi ha ammesso che ormai bisogna aprirsi ai capitali stranieri.
    Paolo, ti aspettiamo! Un posto per te è già pronto...
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  10. #9
    Io lo AMO!!! Grande Paolo

  11. #10
    Il nano malefico sta mettendo in scena una gran bella sceneggiata.. spero tanto in un cambio societario...ma sento una forte puzza di bruciato......le falsità del pazzo sono sotto gli occhi di tutti e quest'ultima su Maldini ne è l'ennesima prova

Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.