Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 74

  1. #61
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,377
    Citazione Originariamente Scritto da hiei87 Visualizza Messaggio
    Gente come Totti e Pirlo, a livello tecnico, sembra tutt'oggi venuta da Marte. Altro tocco di palla, altra visione di gioco, altra eleganza nei movimenti, altra fantasia.
    I giocatori di oggi sono in gran parte robottini che corrono a 100 all'ora a testa bassa. Raramente si vedono giocate fuori dagli schemi. Al massimo qualche trick da Fifa Street, ma il calcio è un'altra cosa.
    In generale, sono scomparsi quei giocatori che rendevano il calcio lo sport di squadra più simile ad una forma d'arte.
    Esattamente.

    Poi sta bene la gente a dire che Paredes è un fuoriclasse...

    Paredes può essere un fuoriclasse se non si hanno termini di paragone.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #62
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,473
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Esattamente.

    Poi sta bene la gente a dire che Paredes è un fuoriclasse...

    Paredes può essere un fuoriclasse se non si hanno termini di paragone.
    Infatti...a me Paredes piace proprio perchè è uno dei pochi giocatori che tratta il pallone con cura, gioca a testa alta e si muove con eleganza. Mi rendo conto però che stiamo parlando di un giocatore normalissimo.
    Ricordo che negli anni '90 registi e trequartisti di buon livello spopolavano anche in provincia...gente come Fabian O'Neill, Lamberto Zauli, Giovanni Stroppa, ecc...roba da medio-bassa classifica, nulla di più. Adesso però giocatori di quel tasso tecnico e di quella creatività si fa fatica a trovarla anche tra le prime 6 classificate.

  4. #63
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,377
    O'Neill e Stroppa oggi sarebbero top mondo, probabilmente.

    Per non parlare di uno come Hagi, che oggi sarebbe pallone d'oro.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  5. #64
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    O'Neill e Stroppa oggi sarebbero top mondo, probabilmente.

    Per non parlare di uno come Hagi, che oggi sarebbe pallone d'oro.
    Secondo me siamo un po' troppo nostalgici noi.

    Un tempo si notavano più i giocatori di classe perchè c' era il tempo materiale di fare e pensare le giocate, oggi si gioca ad un ritmo talmente veloce e un pressing cosi asfissiante che per forza di cose penalizza "la giocata", oggi quelle se le permettono solo i fuoriclasse.

    Poco tempo fa mi è capitato di rivedere Italia Brasile del 1994, dove Baresi era appena tornato eroicamente post operazione al menisco: Beh, Baresi una leggenda, ma per Dio, latte alle caviglie guardando quella partita, Franco partiva palla al piede dalla difesa trotterellando senza che nessuno si facesse sotto per 20/25 metri, voglio dire, era tutto diverso.

    Un Messi negli anni 80/90 giocando come gioca ora farebbe 100 gol a stagione. IMHO.

    Poi vero che anche i campioni dell' epoca si sarebbero allenati in maniera diversa ecc..., ma cosi è.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  6. #65
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Secondo me siamo un po' troppo nostalgici noi.

    Un tempo si notavano più i giocatori di classe perchè c' era il tempo materiale di fare e pensare le giocate, oggi si gioca ad un ritmo talmente veloce e un pressing cosi asfissiante che per forza di cose penalizza "la giocata", oggi quelle se le permettono solo i fuoriclasse.

    Poco tempo fa mi è capitato di rivedere Italia Brasile del 1994, dove Baresi era appena tornato eroicamente post operazione al menisco: Beh, Baresi una leggenda, ma per Dio, latte alle caviglie guardando quella partita, Franco partiva palla al piede dalla difesa trotterellando senza che nessuno si facesse sotto per 20/25 metri, voglio dire, era tutto diverso.

    Un Messi negli anni 80/90 giocando come gioca ora farebbe 100 gol a stagione. IMHO.

    Poi vero che anche i campioni dell' epoca si sarebbero allenati in maniera diversa ecc..., ma cosi è.
    Hai preso l'esempio sbagliato, in quei Mondiali si giocava a mezzogiorno, con 40° all'ombra e 90% di umidità, furono i Mondiali con meno pressing della storia, oggi non correrebbero lo stesso, anzi.

  7. #66
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,473
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Secondo me siamo un po' troppo nostalgici noi.

    Un tempo si notavano più i giocatori di classe perchè c' era il tempo materiale di fare e pensare le giocate, oggi si gioca ad un ritmo talmente veloce e un pressing cosi asfissiante che per forza di cose penalizza "la giocata", oggi quelle se le permettono solo i fuoriclasse.

    Poco tempo fa mi è capitato di rivedere Italia Brasile del 1994, dove Baresi era appena tornato eroicamente post operazione al menisco: Beh, Baresi una leggenda, ma per Dio, latte alle caviglie guardando quella partita, Franco partiva palla al piede dalla difesa trotterellando senza che nessuno si facesse sotto per 20/25 metri, voglio dire, era tutto diverso.

    Un Messi negli anni 80/90 giocando come gioca ora farebbe 100 gol a stagione. IMHO.

    Poi vero che anche i campioni dell' epoca si sarebbero allenati in maniera diversa ecc..., ma cosi è.
    Ma io non entro nel merito del cambiamento. Non dico che oggi sia più facile giocare o che i calciatori di oggi in valore assoluto siano più scarsi (anche se è un dato di fatto che in alcuni ruoli i campioni del passato sarebbero tutt'oggi inarrivabili).
    Io ne faccio una questione di gusto personale.
    Io rivorrei quel calcio lento e ragionato. Rivorrei gli Zidane, i Boban , i Rui Costa, i Rivaldo, i Redondo, i Veròn, i Riquelme, ma anche gli Hagi, i Recoba, gli Ortega, e persino gli Zauli e O'Neill...Non mi interessa se, teletrasportato in un campo degli anni '80 o '90, un Bale andrebbe a velocità quadrupla e farebbe 7 gol a partita. Non mi darebbe l'emozione che mi davano quegli altri.
    Questo calcio ha perso la fantasia e l'eleganza. Non è più un qualcosa di avvicinabile ad una forma d'arte, ma un misto tra l'atletica (per come vengono tirati su i giocatori) e il cinema, per la spettacolarizzazione che c'è intorno.
    Questa è una cosa soggettiva, magari, può anche darsi, un po' viziata dal fascino della nostalgia....

  8. #67
    Member L'avatar di Snake
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,979
    non c'è impoverimento, sono cambiate le condizioni di gioco che inevitabilmente sopprimono i giocatori più talentuosi ma atleticamente meno dotati. E' l'evoluzione bellezza, questo non riguarda solo il calcio ma qualsiasi altro sport.

  9. #68
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da FiglioDelDioOdino Visualizza Messaggio
    Hai preso l'esempio sbagliato, in quei Mondiali si giocava a mezzogiorno, con 40° all'ombra e 90% di umidità, furono i Mondiali con meno pressing della storia, oggi non correrebbero lo stesso, anzi.


    Prendi una partita a caso.

    Andavano a 3 allora dai, se poi si vuol dire il contrario, ok, non mi interessa battermi per la mia teoria.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  10. #69
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio


    Prendi una partita a caso.

    Andavano a 3 allora dai, se poi si vuol dire il contrario, ok, non mi interessa battermi per la mia teoria.
    Negli anni 90 correvano anche più di adesso, sto guardando delle partite a caso e corrono più del Milan di queste ultime stagioni. Forse ti confondi con gli anni 70. Ma allora non erano più lenti, quando occorreva erano veloci come oggi, il punto è che avevano un approccio diverso alla partita, la squadra forte non dava l'anima dal primo minuto, si permetteva di giocare sottoritmo, contava la resistenza e il pareggio contava quasi come la vittoria, la passavi al portiere che la prendeva con le mani. Oggi sono più veloci dal primo all'ultimo minuto, perchè non sanno fare altro, non sono veloci perchè più bravi, sono giocatori scarsi che cercano di essere più veloci possibile, dei poveri forzati del pallone.

  11. #70
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,995
    Citazione Originariamente Scritto da hiei87 Visualizza Messaggio
    Ma io non entro nel merito del cambiamento. Non dico che oggi sia più facile giocare o che i calciatori di oggi in valore assoluto siano più scarsi (anche se è un dato di fatto che in alcuni ruoli i campioni del passato sarebbero tutt'oggi inarrivabili).
    Io ne faccio una questione di gusto personale.
    Io rivorrei quel calcio lento e ragionato. Rivorrei gli Zidane, i Boban , i Rui Costa, i Rivaldo, i Redondo, i Veròn, i Riquelme, ma anche gli Hagi, i Recoba, gli Ortega, e persino gli Zauli e O'Neill...Non mi interessa se, teletrasportato in un campo degli anni '80 o '90, un Bale andrebbe a velocità quadrupla e farebbe 7 gol a partita. Non mi darebbe l'emozione che mi davano quegli altri.
    Questo calcio ha perso la fantasia e l'eleganza. Non è più un qualcosa di avvicinabile ad una forma d'arte, ma un misto tra l'atletica (per come vengono tirati su i giocatori) e il cinema, per la spettacolarizzazione che c'è intorno.
    Questa è una cosa soggettiva, magari, può anche darsi, un po' viziata dal fascino della nostalgia....
    Perfetto.
    Brocchi per brocchi

Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.