Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 48

  1. #21
    faccio una domanda strana,magari son rimbambito io: se a sto fazio proponevano chessò,500mila euro (invece di 10 volte tanto..)...perchè non avrebbe dovuto accettare? andava in un'altra rete? e chi gli assicura milioni di euro? non lavorava schifando mezzo milione di euro?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Endemol non appartiene più al gruppo Mediaset.
    Ma il problema non è "di chi è endemol". Il problema è che la RAI dovrebbe essere statale, riceve dei contributi come se fosse statale, ma si comporta come farebbe una rete non statale.

    Poi di riffa o di raffa si cerca sempre di tirare in mezzo Berlusconi (come ha fatto anche Grillo, del resto) perché è tipo il prezzemolo, ma non è questo il punto.

  4. #23
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    forse a molti sembrerà un discorso bislacco
    ma io credo che il vero scandalo non siano i mega stipendi di certe categorie privilegiate ma gli stipendi sempre più risicati della fascie più deboli, quelli, oggi sempre di più numerosi, che guadagnano 800 euro al mese senza altri diritti
    Mi sembra che puntare troppo il dito su certi stipendi ritenuti esosi in qualche modo sia un mezzo per sdoganare gli stipendi più modesti.
    Cioè è normale guadagnare 2 ceci allora è scandaloso chi guadagna di più
    invece no! se i politici ritengono che il loro giusto compenso sia 15000 euro al mese allora un operaio è giusto che guadagni un decimo di chi ha certe responsabilità, ergo 1500 euro
    questo dovrebbe essere il dibattito vero, il resto è fumo negli occhi

  5. #24
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,266
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    I due post sono collegati.
    I servizi pubblici non devono essere in pari, anzi, se economicamente lo fossero, sarebbe un disastro per i ceti meno abbienti.
    Ad esempio, sai che se compri un biglietto dell'autobus (e quindi paghi il massimo possibile, perché con abbonamenti e carnet riduci il costo per corsa) riesci a coprire circa un terzo, mediamente, della tua corsa?
    Oppure, prendiamo il servizio sanitario nazionale. Se tu ti fai operare dal professor X, più bravo del professor Y, paghi sempre lo stesso, a livello statale. Lo Stato deve garantirti un servizio, senza guardare a) all'economicità della cosa (le imposte servono infatti a coprire tali buchi) b) alle capacità interne.
    Paradossalmente, se la RAI fosse in utile, dovrebbe restituire parte o tutto il canone (che comunque a detta di molti giuristi è anticostituzionale).

    Lo stato NON è un'azienda. Può anche essere concepito come tale, ma allora devi togliere tutto o in parte il prelievo fiscale.
    Se pensi quale sia l'imposizione fiscale in Italia, lo Stato è tutto fuorché un'azienda, a livello di servizi.
    Perfetto, ed è quello che diceva Keynes, del resto non lo scopriamo certo oggi. Però mi chiedo perchè si debba cercare a tutti i costi di far quadrare il bilancio nazionale (o addirittura produrre un utile nel bilancio nazionale) (OT). Si cerca di contenere i costi, credo proprio per poi abbassare le tasse (e fare proseliti). Tralasciando l'esempio dell'autobus, sul quello del medico potrei dirti che se occupano lo stesso ruolo, hanno la stessa laurea, forse la differenza di bravura sulla carta è solo soggettiva. E vengono pagati uguale per i servizi svolti. Tu potresti dirmi che vale anche per i conduttori Tv, però lì ci sono dati oggettivi (l'audience, anche se sicuramente incidono più gli ospiti che Fazio).
    Opinione mia, non ho la presunzione di avere una qualche verità in tasca...

  6. #25
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,266
    Citazione Originariamente Scritto da Dexter Visualizza Messaggio
    faccio una domanda strana,magari son rimbambito io: se a sto fazio proponevano chessò,500mila euro (invece di 10 volte tanto..)...perchè non avrebbe dovuto accettare? andava in un'altra rete? e chi gli assicura milioni di euro? non lavorava schifando mezzo milione di euro?
    Se aveva offerte da La7, per dire, non da 5 mln magari, ma da 2, è logico che non ci avrebbe pensato due volte. Conoscendo il personaggio poi...

  7. #26
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,266
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    forse a molti sembrerà un discorso bislacco
    ma io credo che il vero scandalo non siano i mega stipendi di certe categorie privilegiate ma gli stipendi sempre più risicati della fascie più deboli, quelli, oggi sempre di più numerosi, che guadagnano 800 euro al mese senza altri diritti
    Mi sembra che puntare troppo il dito su certi stipendi ritenuti esosi in qualche modo sia un mezzo per sdoganare gli stipendi più modesti.
    Cioè è normale guadagnare 2 ceci allora è scandaloso chi guadagna di più
    invece no! se i politici ritengono che il loro giusto compenso sia 15000 euro al mese allora un operaio è giusto che guadagni un decimo di chi ha certe responsabilità, ergo 1500 euro
    questo dovrebbe essere il dibattito vero, il resto è fumo negli occhi
    Credo che nessuno possa dire che questo sia oggettivamente sbagliato. C'è chi la vede diversamente. Il principio della Destra è sempre stat la diversità, non le botte fasciste...

    Edit : scusate il triplo post, pensavo si attaccassero automaticamente.

  8. #27
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    Perfetto, ed è quello che diceva Keynes, del resto non lo scopriamo certo oggi. Però mi chiedo perchè si debba cercare a tutti i costi di far quadrare il bilancio nazionale (o addirittura produrre un utile nel bilancio nazionale) (OT). Si cerca di contenere i costi, credo proprio per poi abbassare le tasse (e fare proseliti). Tralasciando l'esempio dell'autobus, sul quello del medico potrei dirti che se occupano lo stesso ruolo, hanno la stessa laurea, forse la differenza di bravura sulla carta è solo soggettiva. E vengono pagati uguale per i servizi svolti. Tu potresti dirmi che vale anche per i conduttori Tv, però lì ci sono dati oggettivi (l'audience, anche se sicuramente incidono più gli ospiti che Fazio).
    Opinione mia, non ho la presunzione di avere una qualche verità in tasca...
    I costi si stanno cercando (o meglio, si dovrebbe cercare) di abbassarli per abbassare il debito. Perchè sul debito ci paghi gli interessi. Questo sfuggiva al meccanismo del debito=crescita.

  9. #28
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    forse a molti sembrerà un discorso bislacco
    ma io credo che il vero scandalo non siano i mega stipendi di certe categorie privilegiate ma gli stipendi sempre più risicati della fascie più deboli, quelli, oggi sempre di più numerosi, che guadagnano 800 euro al mese senza altri diritti
    Mi sembra che puntare troppo il dito su certi stipendi ritenuti esosi in qualche modo sia un mezzo per sdoganare gli stipendi più modesti.
    Cioè è normale guadagnare 2 ceci allora è scandaloso chi guadagna di più
    invece no! se i politici ritengono che il loro giusto compenso sia 15000 euro al mese allora un operaio è giusto che guadagni un decimo di chi ha certe responsabilità, ergo 1500 euro
    questo dovrebbe essere il dibattito vero, il resto è fumo negli occhi
    Il problema è che i soldi non sono infiniti.

    Se hai un budget di "100" puoi darne 90 a uno e 10 a un altro. Oppure 50 e 50. Ma non puoi darne 90 a uno e 60 a un altro.

  10. #29
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Endemol non appartiene più al gruppo Mediaset.
    figurati se non ha ancora delle quote di endemol....

  11. #30
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Il problema è che i soldi non sono infiniti.

    Se hai un budget di "100" puoi darne 90 a uno e 10 a un altro. Oppure 50 e 50. Ma non puoi darne 90 a uno e 60 a un altro.
    Discorso complicatissimo, oggi si dimentica troppo spesso che la finanza è solo il mezzo per lo scambio e la distribuzione delle risorse.
    La domanda è ci sono risorse per dare un tetto e del cibo a tutti? SI, ci sono soldi per tutti? NO
    So che si rischia di cadere in discorsi comunisti, ma non è quello il mio fine, voglio solo dire che si è inceppato un meccanismo e non troveremo mai una risposta cercando di riparare un qualcosa che non funziona ma bisogna trovare altre strade

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.