Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 67

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001

    L'Italia sotto la minaccia dell'ISIS?

    Paolo Gentiloni, Ministro degli Esteri, è stato definito dall'ISIS, l'organizzazione terroristica islamica, "ministro degli esteri dell'Italia crociata". L'ISIS sta avanzando velocemente in Libia tanto che Gentiloni stesso ha dichiarato che "L'Italia è minacciata dalla situazione in Libia, a 200 miglia marine di distanza" perciò il nostro Paese è pronto a combattere in un ambito di legalità internazionale.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di juventino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Latina
    Messaggi
    9,783
    Se riescono a prendere la Libia è un disastro.

  4. #3
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,685
    comunque stavo notando che da sempre, dall'inizio della storia dell'Islam, ciclicamente questi qua hanno posto l'Europa sotto minaccia. Ho visto una mappa geografica di cosa hanno in mente questi qui: tutto il nordafrica, dal marocco all'egitto, palestina, israele, siria, mezza turchia.. arabia saudita.. e spagna! in pratica è la mappa sputata del Califfato Omayyade che dal 700 all'anno 1000 ha dominato sull'esatto stesso territorio (Sicilia compresa). E' sorprendente come la comunita' internazionale stia a guardare, in ultima analisi sono gia' culturalmente nel nostro tessuto sociale e gli basterebbe pochissimo per agganciare gli anelli giusti per fare casini.. mah

  5. #4
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Citazione Originariamente Scritto da juventino Visualizza Messaggio
    Se riescono a prendere la Libia è un disastro.
    ....a quanto pare ne hanno preso già una parte....

  6. #5
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,685
    secondo me un attacco preventivo, mirato, chirurgico, dell'Aeronautica Militare, senza troppi proclami e fanfare, contro obiettivi mirati e pre-acquisiti (rigorosamente non contro la popolazione civile) sarebbe da fare immediatamente nella zona di Sirte, in Libia. Mettendo al corrente le forze governative libiche e la comunità internazionale. In questo modo quello straccio di governo che c'è a Tripoli potrebbe riuscire successivamente con truppe di terra a riprendere i territori occupati. Quando passeranno il punto di non ritorno la Libia nella sua interezza passerà in mano all'Isis. Qualcosa mi dice che se proveranno a fare la stessa cosa con Tunisia e Algeria la Francia non starà a guardare. Ci si scandalizza sempre per lo spreco di risorse pubbliche nelle spese militari (io per primo) e quando serve non fanno nulla. La si può girare come e quanto vi pare, questa è gente che non ragiona e l'unica cosa da fare è neutralizzare la minaccia con la forza.

  7. #6
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    369
    Il problema grosso è che tutta quella parte di Libia non occupata dall'ISIS è controllato da fazioni in guerra fra loro...

  8. #7
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,970
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    secondo me un attacco preventivo, mirato, chirurgico, dell'Aeronautica Militare, senza troppi proclami e fanfare, contro obiettivi mirati e pre-acquisiti (rigorosamente non contro la popolazione civile) sarebbe da fare immediatamente nella zona di Sirte, in Libia. Mettendo al corrente le forze governative libiche e la comunità internazionale. In questo modo quello straccio di governo che c'è a Tripoli potrebbe riuscire successivamente con truppe di terra a riprendere i territori occupati. Quando passeranno il punto di non ritorno la Libia nella sua interezza passerà in mano all'Isis. Qualcosa mi dice che se proveranno a fare la stessa cosa con Tunisia e Algeria la Francia non starà a guardare. Ci si scandalizza sempre per lo spreco di risorse pubbliche nelle spese militari (io per primo) e quando serve non fanno nulla. La si può girare come e quanto vi pare, questa è gente che non ragiona e l'unica cosa da fare è neutralizzare la minaccia con la forza.

    ecco i due punti piu importanti del discorso.

    non li dobbiamo respingere... li dobbiamo DISINTEGRARE.

  9. #8
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    comunque stavo notando che da sempre, dall'inizio della storia dell'Islam, ciclicamente questi qua hanno posto l'Europa sotto minaccia. Ho visto una mappa geografica di cosa hanno in mente questi qui: tutto il nordafrica, dal marocco all'egitto, palestina, israele, siria, mezza turchia.. arabia saudita.. e spagna! in pratica è la mappa sputata del Califfato Omayyade che dal 700 all'anno 1000 ha dominato sull'esatto stesso territorio (Sicilia compresa). E' sorprendente come la comunita' internazionale stia a guardare, in ultima analisi sono gia' culturalmente nel nostro tessuto sociale e gli basterebbe pochissimo per agganciare gli anelli giusti per fare casini.. mah
    Mah.. non sono un genio di storia. Ma non si può mettere a confronto i due periodi. L'Islam del 700 era la luce del medioevo. Non erano solo dei conquistatori da 4 soldi, ma anche una civiltà evoluta. L'impero arabo di quel periodo ha fatto rivoluzioni nel campo della fisica, chimica, ingegneria e matematica .. un vero e proprio primo illuminismo. Mentre in Europa il papa mandava al rogo i libri scritti dai grandi filosofi greci, gli arabi traducevano questi testi dal greco..

    Isis invece è soltanto un gruppo di gente barbara ed ignorante.
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    Qualcosa mi dice che se proveranno a fare la stessa cosa con Tunisia e Algeria la Francia non starà a guardare.
    Non credo proprio invece. Il punto di forza dell'Isis è l'instabilità politica. La situazione della Libia è drammatica c'è un vero vuoto di potere e come ha detto @matteo questi sono divisi in clan.. c'è praticamente anarchia ed è molto semplice per l'Isis

    La Tunisia è un paese piccolo e non hanno vuoti di potere.. ci sono appena state le elezioni politiche ed è un paese pronto e che si sta affacciando alla democrazia. A livello di ordine, è consolidato stesso discorso per l'Algeria.. che comunque non è stato "toccato" dalla primavera araba.

    Gli unici posti in cui l'Isis può davvero espandersi è la Libria, la Siria, Yemen ed Iraq credo..
    "Abbiamo la coppia di giovani punte più giovane del mondo"
    "Non arriva nessuno se non parte nessuno"
    "Siamo la squadra che nel 2013 ha fatto più punti di tutti"
    "Negli ultimi 5 anni siamo sempre saliti sul podio"

  10. #9
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Scatta il piano per il rientro degli italiani in Libia. Il Ministro della Difesa Pinotti ha di ha dichiarato che l'Italia è pronta ad inviare almeno 5000 uomini in Libia.

  11. #10
    Member L'avatar di Miro
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,353
    Ora che la Libia è in pericolo, immagino che le grandi potenze "magicamente" si sveglieranno...è una buona occasione per accaparrarsi il petrolio.
    [CENTER]
    [SIGPIC][/SIGPIC]
    [/CENTER]

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.