Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567
Risultati da 61 a 67 di 67

  1. #61
    Per me andare a bombardare così tanto per, senza un piano non serve a nulla, però mi scappa da ridere vedendo l'incoerenza dei vari stati tra la questione Isis e Gheddafi.

    Con lui la soluzione diplomatica non si è cercata, tempo un minuto e giù a fargli la guerra. Stessa cosa per la Siria, se non si fosse opposto Putin avrebbero bombardato pure la senza pensarci un secondo.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #62
    Alcune considerazioni sparse:
    1 partiamo da un dato di fatto: in Libia NON C'E' L'ISIS. C'è una milizia libica che si è affiliata all'IS ("si richiama al Califfato"), che ha conquistato Sirte e che è composta da 2000 guerrieri, il che è un tantino diverso. Ma ci sarebbero altre due milizie islamiste contrarie, una della fratellanza di 4-5000 uomini e la storica frazione di Al Qaeda in Libia che non riconosce il governo di Tripoli(fonte Rivista della Difesa). Dunque non è' IS(IS) e il gruppo che ha aderito all' Is(is) ancora non inizia la guerra fratricida con gli altri gruppi . C'è un caos, generato, tra gli altri, anche dal nostro intervento di 3 anni fa (intervento portato avanti contro i nostri interessi), cui si vorrebbe rimediare andando contro le fazioni che 3 anni fa abbiamo appoggiato contro Gheddafi.
    2 Secondo quasi tutti è indiscutibile che uno Stato, che abbia subito al proprio interno un attentato, o che addirittura sospetti soltanto di poter subire all'interno del suo territorio un attentato, muova guerra, come Stato, allo Stato nel cui territorio combatte il gruppo al quale appartengono gli autori dell'attentato, si intrometta nella guerra civile e scelga alleati e nemici, magari bombardando dall'alto senza poter essere colpito, con ciò autoqualificandosi come boia. Per me siamo alla follia pura ed al lavaggio del cervello più meschino.
    3 poi magari parliamo di come è nato l'Is, per colpa di chi, e perché.

  4. #63
    Senior Member L'avatar di Darren Marshall
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    9,241
    L'Egitto ha iniziato un offensiva di terra in Libia, ovviamente l'Italia sta a guardare.

  5. #64
    Citazione Originariamente Scritto da Darren Marshall Visualizza Messaggio
    L'Egitto ha iniziato un offensiva di terra in Libia, ovviamente l'Italia sta a guardare.
    L'egitto ha 20 volte la popolazione della Libia. L'esercito egiziano da solo è un quarto della popolazione libica (1109000 soldati secondo wiki). In Libia ci sono 2000 libici che si sono affiliati all'IS - non sono l'IS. DUEMILA. DIrei che l'Egitto basta e avanza, volendo.

  6. #65
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Citazione Originariamente Scritto da Darren Marshall Visualizza Messaggio
    L'Egitto ha iniziato un offensiva di terra in Libia, ovviamente l'Italia sta a guardare.
    ..per il momento è meglio che la questione sia affrontata da paesi arabi....

  7. #66
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001

  8. #67
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Secondo la relazione dei servizi segreti l'Italia, quale simbolo della cristianità, è un potenziale obiettivo di attacchi dell'ISIS.

Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.