Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 10 di 10

  1. #1
    Renegade
    Ospite

    Le parole di Silvio Berlusconi sulla cessione del Milan.

    Apro quest'altro Topic perché mi preme un dubbio su un'altra questione... Se ricordate, poche settimane prima dell'ufficiosità della cessione a Mr.Bee, Berlusconi non ha fatto altro che ripetere in giro testuali parole:

    ''Sto cercando un socio disposto a fare del Milan quello che gli sceicchi hanno fatto col Paris Saint Germain e con il Manchester City''.

    Ora, alla luce delle voci di mercato, dei 100 mln, dei 35 pagati a Martinez, altri 30 su Kondogbia... Che sia davvero così? Che sia davvero come ha detto Berlusconi? Ovvero investimenti e Top Players più o meno con quel modus operandi?

    Oppure ritenete che alla fine non sarà così, essendo solo un mercato per rilanciare l'immagine del Milan una volta soltanto e finiremo con fare un paio di colpi ad effetto corroborati da tanti comprimari, per poi spendere poco da qui ai prossimi anni? Tipo come accaduto nel 2010 con Ibrahimovic, Robinho, Van Bommel ecc. per poi stabilizzarsi e fare un colpo di tanto in tanto? (Balotelli)

    Io mi auguro che le intenzioni di Berlusconi e che il suo desiderio fosse davvero quello. Personalmente non mi aspetto 300 mln di euro a sessione, ma se il Milan deve tornare il Milan e prendere il suo posto tra le superpotenze, allora voglio quantomeno un mercato alla Real Madrid-Manchester United, con campioni ogni anno... Dopotutto siamo il club con più CL dopo il Real Madrid, dovrebbe essere normale amministrazione.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #2
    2515
    Ospite
    Dipende dai risultati. Se andiamo in CL l'anno prossimo e facciamo anche a piazzarci bene, gli introiti non saranno certo pochi, se a questi aggiungiamo anche lo stadio nuovo (sempre che venga approvato) per il futuro, aggiungi l'aumento delle vendite di magliette e tutto il resto...

    Bisogna spendere soldi per fare soldi, ora la cosa importante è ricreare l'ossatura della squadra con perni in ogni ruolo e poi rinforzare ogni anno, senza spendere per 5-6 giocatori, ma anche solo un paio di colpi importanti e qualche giovane di ottima prospettiva preso con dovuto anticipo. Così si costruiscono le squadre in modo solido. Abbiamo avuto per anni squadroni, ma giovani schifosi e ci siamo ritrovati con una squadra di vecchi, nel 2007 non abbiamo venduto e siamo finiti nel cesso (praticamente la stessa cosa che ha fatto l'inter dopo il triplete, rinnovando a mega stipendi invece di vendere a peso d'oro i giocatori richiestissimi e prossimi all'inevitabile calo psico-fisico)

    Questa è comunque l'ultima occasione del berlusca di andarsene in modo trionfante, perché se uno mi porta in cima all'Everest solo per buttarmi di sotto, di certo non lo ricordo bene prima di schiantarmi al suolo. Lui ci ha buttato di sotto, quindi ora è meglio che ci riporti in cima o quanto meno in prossimità di essa prima di lasciare se vuole lasciare di sé un'immagine vincente.

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Black
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    5,087
    che dire.... io spero vivamente che sia come ha detto Silvio. Ma delle tante operazioni ipotizzate, per ora nemmeno una è andata in porto (vero che se ne sta parlando da neanche 1 settimana).
    Poi potrebbe anche essere che fanno un grande mercato solo per questa stagione, pro quotazione in borsa asiatica e poi si assestano. Ma sia chiaro, andrebbe benissimo anche così!

  5. #4
    martinmilan
    Ospite
    Se vogliono davvero vincere allora si miglioreranno di anno in anno colmando le lacune senza vendere i TOP altrimenti saremo come l'arsenal..ma rispetto allo schifo passato è già tanta roba!

  6. #5
    Io ho paura di galliani, non mi pare sia un fenomeno con i soldi in tasca.
    se poi c'è un budget di 150 milioni (ingaggi compresi), al massimo prendi tre big quindi non rivoluzioni la rosa, la puntelli.
    Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! Herbert Kilpin

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,104
    ricordati che è un circolo vizioso... metti tanti soldi però arrivi ai quarti di champions e incassi.. gli sponsor pagano le tv pagano... quello che non ha capito o non ha voluto fare il nano è che se non metti i soldi per mantenere la squadra competitiva ne va a discapito tutto il marchio.. quindi meno spendi più spendi.. infatti il bilancio di quest anno recita -96milioni e una rosa ridicola...
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  8. #7
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Qui
    Messaggi
    9,029
    Citazione Originariamente Scritto da neversayconte Visualizza Messaggio
    Io ho paura di galliani, non mi pare sia un fenomeno con i soldi in tasca.
    se poi c'è un budget di 150 milioni (ingaggi compresi), al massimo prendi tre big quindi non rivoluzioni la rosa, la puntelli.
    ibra,martinez,kondogbia e un buon difensore rivoluzioni tanto.

  9. #8
    Bannato
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    1,618
    Citazione Originariamente Scritto da Doctore Visualizza Messaggio
    ibra,martinez,kondogbia e un buon difensore rivoluzioni tanto.
    secondo me non basta. Serve un terzino, un'altro difensore centrale e un regista.

  10. #9

    Le parole di Silvio Berlusconi sulla cessione del Milan.

    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Apro quest'altro Topic perché mi preme un dubbio su un'altra questione... Se ricordate, poche settimane prima dell'ufficiosità della cessione a Mr.Bee, Berlusconi non ha fatto altro che ripetere in giro testuali parole:

    ''Sto cercando un socio disposto a fare del Milan quello che gli sceicchi hanno fatto col Paris Saint Germain e con il Manchester City''.

    Ora, alla luce delle voci di mercato, dei 100 mln, dei 35 pagati a Martinez, altri 30 su Kondogbia... Che sia davvero così? Che sia davvero come ha detto Berlusconi? Ovvero investimenti e Top Players più o meno con quel modus operandi?

    Oppure ritenete che alla fine non sarà così, essendo solo un mercato per rilanciare l'immagine del Milan una volta soltanto e finiremo con fare un paio di colpi ad effetto corroborati da tanti comprimari, per poi spendere poco da qui ai prossimi anni? Tipo come accaduto nel 2010 con Ibrahimovic, Robinho, Van Bommel ecc. per poi stabilizzarsi e fare un colpo di tanto in tanto? (Balotelli)

    Io mi auguro che le intenzioni di Berlusconi e che il suo desiderio fosse davvero quello. Personalmente non mi aspetto 300 mln di euro a sessione, ma se il Milan deve tornare il Milan e prendere il suo posto tra le superpotenze, allora voglio quantomeno un mercato alla Real Madrid-Manchester United, con campioni ogni anno... Dopotutto siamo il club con più CL dopo il Real Madrid, dovrebbe essere normale amministrazione.
    Per la prima volta nella sua vita (credo), Berlusconi ha ammesso di non avere i mezzi per sostenere la concorrenza di squadre che hanno mezzi illimitati forniti da sceicchi vari se non addirittura da stati arabi (Qatar).
    La voce di una cessione del Milan ha cominciato a circolare nel 2014 (sono spuntati Mr Bee e altri acquirenti), ma ha incontrato la resistenza di Berlusconi che non intendeva cedere completamente la Società, come fatto da Moratti.
    La soluzione al problema glie l'ha fornita l'amico Tarak Ben Ammar. Ricordate l'intervista di Gennaio? Cito a memoria: “Non deve vendere. Deve aprire il capitale a nuovi azionisti, quotandolo in Cina o nei paesi arabi. In meno di un anno si può fare: a Hong Kong, Singapore, posti dove ci sono i quattrini". Ben Ammar non è uno sciocco, in Italia siede nei CdA di Mediaset, Assicurazioni Generali, Mediobanca, Telecom Italia e Vivendi. Berlusconi ha seguito il suo consiglio e ha iniziato a darsi da fare.
    Per prima cosa si è rivolto all'amico Lee, imprenditore cinese ben introdotto presso grandi industriali orientali essendo concessionario della Ferrari sul mercato asiatico. L'imput è stato: ricerca di soci per la cessione della minoranza (ma anche della maggioranza, se il caso), con rilancio dell'immagine Milan, diffusione del marchio e quotazione sui mercati orientali.
    Immagino che Lee abbia trovato consensi presso imprenditori cinesi, al punto di arrivare a quelle intese che sono state magistralmente riportate sul Forum dal Il Re dell'Est: Esclusiva MW: il 75% del Milan in Cina. Ecco l’articolo integrale.
    A questo punto Berlusconi, pressato anche mediaticamente da Mr Bee, ha cominciato a giocare su due tavoli: thailandese e cinese.
    Ma il tempo stringe, i cinesi sono lenti nelle decisioni a causa della burocrazia, il calciomercato è alle porte. Occorre decidere.
    Ulteriori colloqui con le parti in causa portano a una soluzione, che potrebbe essere a mio parere, transitoria.Cessione del 48% a Mr Bee, con pagamento in 56 giorni. Nel frattempo Fininvest anticipa parte della quota di Bee (120-150 Mln) destinata al mercato, a titolo di finanziamento al Milan. Il rimborso alla scadenza prevista per fine Luglio o anche prima.
    Fin qui i fatti.

    E i cinesi, che fine hanno fatto?
    Secondo me ci sono ancora.
    Bee è un broker, un affarista. Non ha i mezzi per fronteggiare i 480 Mln (Forbes lo accredita si soli 9,2 Mln di $), se non ricorrendo al debito e/o all'appoggio della Doyen. Però il suo obiettivo è guadagnare. Berlusconi deve averlo tranquillizzato: in ogni caso lo sosterrà.
    Perchè?
    La mia ipotesi: perchè dietro ci sono sempre i cinesi che ricomprerebbero le quote di Mr Bee più una parte delle quote di Fininvest, una volta che avranno risolto le beghe burocratiche interne.
    Quale sarebbe l'utilità per Bee? Mantenendo una quota minoritaria del Milan parteciperà al rilancio dello stesso che avverrà in Borsa con relativo incremento di valore della sua quota, nel quale crede assolutamente.
    Quale sarà il futuro del Milan?
    Tutto fa pensare a un rilancio della Società, i soldi verranno dalle iniziative in atto, il fatturato crescerà consentendo di mantenere il Milan ai livelli che gli competono: non saremo il PSG o il M. City, che peraltro raccolgono molto meno di quanto i loro investimenti potrebbero far pensare, ma torneremo a essere competitivi al livello di Barça e Real.
    E' quello che mi aspetto.
    Sono troppo ottimista?

  11. #10
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da martinmilan Visualizza Messaggio
    Se vogliono davvero vincere allora si miglioreranno di anno in anno colmando le lacune senza vendere i TOP altrimenti saremo come l'arsenal..ma rispetto allo schifo passato è già tanta roba!
    Ah sì, questa sarà un'altra cosa da verificare. Il vero Milan non dovrebbe vendere i suoi gioielli, a meno che essi non siano più utili al progetto o ci siano diatribe con la società.

    Citazione Originariamente Scritto da Super_Lollo Visualizza Messaggio
    ricordati che è un circolo vizioso... metti tanti soldi però arrivi ai quarti di champions e incassi.. gli sponsor pagano le tv pagano... quello che non ha capito o non ha voluto fare il nano è che se non metti i soldi per mantenere la squadra competitiva ne va a discapito tutto il marchio.. quindi meno spendi più spendi.. infatti il bilancio di quest anno recita -96milioni e una rosa ridicola...
    Assolutamente sì! Difatti più spendi e meno spendi. Quando acquisti Top Players rientri della spesa, facendo pure un utile: vieni subito quasi totalmente ripagato dal suo merchandising e la sua abilità in campo ti porta a qualificarti per le Coppe Europee e ad andare avanti nelle competizioni, guadagnando milioni su milioni.

    Citazione Originariamente Scritto da osvaldobusatti Visualizza Messaggio
    Per la prima volta nella sua vita (credo), Berlusconi ha ammesso di non avere i mezzi per sostenere la concorrenza di squadre che hanno mezzi illimitati forniti da sceicchi vari se non addirittura da stati arabi (Qatar).
    La voce di una cessione del Milan ha cominciato a circolare nel 2014 (sono spuntati Mr Bee e altri acquirenti), ma ha incontrato la resistenza di Berlusconi che non intendeva cedere completamente la Società, come fatto da Moratti.
    La soluzione al problema glie l'ha fornita l'amico Tarak Ben Ammar. Ricordate l'intervista di Gennaio? Cito a memoria: “Non deve vendere. Deve aprire il capitale a nuovi azionisti, quotandolo in Cina o nei paesi arabi. In meno di un anno si può fare: a Hong Kong, Singapore, posti dove ci sono i quattrini". Ben Ammar non è uno sciocco, in Italia siede nei CdA di Mediaset, Assicurazioni Generali, Mediobanca, Telecom Italia e Vivendi. Berlusconi ha seguito il suo consiglio e ha iniziato a darsi da fare.
    Per prima cosa si è rivolto all'amico Lee, imprenditore cinese ben introdotto presso grandi industriali orientali essendo concessionario della Ferrari sul mercato asiatico. L'imput è stato: ricerca di soci per la cessione della minoranza (ma anche della maggioranza, se il caso), con rilancio dell'immagine Milan, diffusione del marchio e quotazione sui mercati orientali.
    Immagino che Lee abbia trovato consensi presso imprenditori cinesi, al punto di arrivare a quelle intese che sono state magistralmente riportate sul Forum dal Il Re dell'Est: Esclusiva MW: il 75% del Milan in Cina. Ecco l’articolo integrale.
    A questo punto Berlusconi, pressato anche mediaticamente da Mr Bee, ha cominciato a giocare su due tavoli: thailandese e cinese.
    Ma il tempo stringe, i cinesi sono lenti nelle decisioni a causa della burocrazia, il calciomercato è alle porte. Occorre decidere.
    Ulteriori colloqui con le parti in causa portano a una soluzione, che potrebbe essere a mio parere, transitoria.Cessione del 48% a Mr Bee, con pagamento in 56 giorni. Nel frattempo Fininvest anticipa parte della quota di Bee (120-150 Mln) destinata al mercato, a titolo di finanziamento al Milan. Il rimborso alla scadenza prevista per fine Luglio o anche prima.
    Fin qui i fatti.

    E i cinesi, che fine hanno fatto?
    Secondo me ci sono ancora.
    Bee è un broker, un affarista. Non ha i mezzi per fronteggiare i 480 Mln (Forbes lo accredita si soli 9,2 Mln di $), se non ricorrendo al debito e/o all'appoggio della Doyen. Però il suo obiettivo è guadagnare. Berlusconi deve averlo tranquillizzato: in ogni caso lo sosterrà.
    Perchè?
    La mia ipotesi: perchè dietro ci sono sempre i cinesi che ricomprerebbero le quote di Mr Bee più una parte delle quote di Fininvest, una volta che avranno risolto le beghe burocratiche interne.
    Quale sarebbe l'utilità per Bee? Mantenendo una quota minoritaria del Milan parteciperà al rilancio dello stesso che avverrà in Borsa con relativo incremento di valore della sua quota, nel quale crede assolutamente.
    Quale sarà il futuro del Milan?
    Tutto fa pensare a un rilancio della Società, i soldi verranno dalle iniziative in atto, il fatturato crescerà consentendo di mantenere il Milan ai livelli che gli competono: non saremo il PSG o il M. City, che peraltro raccolgono molto meno di quanto i loro investimenti potrebbero far pensare, ma torneremo a essere competitivi al livello di Barça e Real.
    E' quello che mi aspetto.
    Sono troppo ottimista?
    Ad oggi è un ipotesi molto fantasiosa. Però concordo con l'idealismo di fondo. Mr.Bee è un broker. I broker comprano relativamente a poco, valorizzano il prodotto e lo rivendono a tanto, guadagnandoci. E sono sicuro che andrà così. Neanche lo biasimo perché per raggiungere il suo obiettivo è implicito che il Milan debba comunque ritornare grande. Quel che dubito è che i cinesi entrino poi in società. Io credo che se vi fosse stato realmente il governo, Bee sarebbe stato stracciato. Impossibile competere con uno stato. Quel che mi augurerei io è un epilogo societario alla Real Madrid; colpi dei migliori calciatori ogni anno, sponsor a non finire, azionariato, soci, prestigio ecc.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.