Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 8 di 11 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 108

  1. #71
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,655
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Io non ho nessuna ascia di guerra contro di te, sono solo sincero. Ho seguito anche io il dibattito di sky di ieri e tutto quello che hai scritto proseguiva diversamente. Hai fatto un elenco puntato di una decina di punti e di allegri si parla in 2 soltanto quando rientra in tutti. Qua c'è il tuo filtro e anche bello pesante. Tutto qui.
    e io ti ripeto. impara a leggere. In tutti i punti che ti ho riportato la critica è diretta ad Allegri.
    Anzi, ti dirò di più. Per me quando hanno detto "La squadra contro la Fiorentina non ha reagito. Questi giocatori sono vuoti." avrebbero potuto (e dovuto) benissimo puntualizzare sul fatto che Allegri è evidente che non li carica abbastanza.... Anche se dicendo "Non basta andare da loro e dire "Portate una maglia pesante"" implicitamente l'hanno criticato per questo aspetto.

    Ripeto: lo scorso anno c'erano tutte le attenuanti del caso, ma quest'anno (che siamo fondamentalmente gli stessi dello scorso anno) bisognava dare di più QUANTOMENO nell'atteggiamento in campo.

    Molti dicono che si può giocare bene solo con un centrocampo buono. Altri fanno i paragoni tra i titolari del Milan e quelli del Livorno o del Canicattì per evidenziare come siamo più forti e che siamo dietro.
    Io dico che il giocare bene dipende esclusivamente dall'atteggiamento (vedi il Verona). E dico che anche un Balotelli può essere più scarso di un Luca Toni 67enne se l'atteggiamento è quello sbagliato. Nel calcio non si vince con i "valori assoluti".
    Ecco dove Allegri ha ampiamente fallito.
    L'ho detto a maggio: "Grandissima rimonta, ma lo aspetto al varco".

    In ogni caso la vedo come Pellegatti: nella situazione attuale non c'è un solo colpevole. E' come nell'"Omicidio sull'Orient Express". Perciò condivido e ho pubblicato quello che hanno detto ieri su SKY: perché in 10 minuti hanno detto TUTTE le cose che c'erano da dire su TUTTI i responsabili: la società, Allegri, i giocatori.
    Unico appunto: non hanno criticato i tifosi, anche loro in parte responsabili.

    Se non vuoi capire le mie parole allora il filtro ce l'hai tu.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #72
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,970
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    e io ti ripeto. impara a leggere. In tutti i punti che ti ho riportato la critica è diretta ad Allegri.
    Anzi, ti dirò di più. Per me quando hanno detto "La squadra contro la Fiorentina non ha reagito. Questi giocatori sono vuoti." avrebbero potuto (e dovuto) benissimo puntualizzare sul fatto che Allegri è evidente che non li carica abbastanza.... Anche se dicendo "Non basta andare da loro e dire "Portate una maglia pesante"" implicitamente l'hanno criticato per questo aspetto.

    Ripeto: lo scorso anno c'erano tutte le attenuanti del caso, ma quest'anno (che siamo fondamentalmente gli stessi dello scorso anno) bisognava dare di più QUANTOMENO nell'atteggiamento in campo.

    Molti dicono che si può giocare bene solo con un centrocampo buono. Altri fanno i paragoni tra i titolari del Milan e quelli del Livorno o del Canicattì per evidenziare come siamo più forti e che siamo dietro.
    Io dico che il giocare bene dipende esclusivamente dall'atteggiamento (vedi il Verona). E dico che anche un Balotelli può essere più scarso di un Luca Toni 67enne se l'atteggiamento è quello sbagliato. Nel calcio non si vince con i "valori assoluti".
    Ecco dove Allegri ha ampiamente fallito.
    L'ho detto a maggio: "Grandissima rimonta, ma lo aspetto al varco".

    In ogni caso la vedo come Pellegatti: nella situazione attuale non c'è un solo colpevole. E' come nell'"Omicidio sull'Orient Express". Perciò condivido e ho pubblicato quello che hanno detto ieri su SKY: perché in 10 minuti hanno detto TUTTE le cose che c'erano da dire su TUTTI i responsabili: la società, Allegri, i giocatori.
    Unico appunto: non hanno criticato i tifosi, anche loro in parte responsabili.

    Se non vuoi capire le mie parole allora il filtro ce l'hai tu.
    Beh se la poni in tal modo è un altro paio di maniche e non posso che quotare il discorso appena fatto. Sinceramente anch'io prima stentavo a trovare la presenza delle colpe allegriane nei punti precedentemente elencati, ad esclusione di un paio di essi.

  4. #73
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,655
    Citazione Originariamente Scritto da Snape Visualizza Messaggio
    Non si può veramente NON si può dire che se uno non sa difendere allora non puoi insegnargli. No. Non ha senso e ci sono miliardi di esempi a dimostrarlo. Poi se questo discorso lo si usa per giustificare una difesa che è peggiore di quella del livorno in quanto a gol subiti bè allora non so cosa dire.
    Invece sì Snape. Quando sei nella maturità calcistica e giochi in A e non sai difendere (che è un fondamentale per un difensore) non puoi imparare. Altrimenti ogni difensore, dal Chievo al Sassuolo, dal Genoa alla Reggina, sotto la guida di un buon allenatore possono diventare dei fenomeni. Mi dispiace ma nel calcio non funziona così. Non ci sono valori numerici aumentano se ti alleni e se giochi.
    Un giocatore è ovvio che può migliorare, ma non è detto che ci riesca per forza.

  5. #74
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    643
    Per niente. Ma come fai a dire ste cose. Esiste la fase difensiva, esiste il difendere di squadra, esiste il caricare un giocatore, il valorizzarlo anche se scarso. Guarda mazzarri cosa fa con Jonathan, con alvarez. Guarda guidolin con tutte le sue squadre. Non è accettabile, NON è accettabile che il milan abbia una difesa cosi perforata e NON CENTRA NIENTE il fatto che i singoli siano scarsi e non sappiano difendere, che poi non è vero. Tu stai andando contro alla logica del calcio, veramente. Ci sono MILIARDI di esempi di difese composte da scarsoni (quelle del napoli di mazzarri per dire) che sono diventate molto solide. L'allenatore fa la differenza, non trasforma abate in Lahm, ma lo trasforma in un giocatore DECENTE, da sufficienza, che non sbaglia quello che sbaglia al giorno d'oggi con allegri, non diciamo fesserie, l'allenatore conta TANTISSIMO in questo processo. E nessuno sta estremizzando dicendo che vogliamo dei thiago silva, ma ti sembra NORMALE che la nostra difesa sia peggio di quella del livorno ? Dimmi ti sembra normale ?

  6. #75
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    Invece sì Snape. Quando sei nella maturità calcistica e giochi in A e non sai difendere (che è un fondamentale per un difensore) non puoi imparare. Altrimenti ogni difensore, dal Chievo al Sassuolo, dal Genoa alla Reggina, sotto la guida di un buon allenatore possono diventare dei fenomeni. Mi dispiace ma nel calcio non funziona così. Non ci sono valori numerici aumentano se ti alleni e se giochi.
    Un giocatore è ovvio che può migliorare, ma non è detto che ci riesca per forza.
    Ma allora come mai tutti i giocatori di cui abbiamo parlato prima, allenati da guidolin, "sembravano" forti forti?

  7. #76
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    643
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Ma allora come mai tutti i giocatori di cui abbiamo parlato prima, allenati da guidolin, "sembravano" forti forti?
    E' incredibile come pur di difendere allegri lui dica cose senza senso, gli stiam dimostrando TUTTI con fatti tangibili che si sbaglia e lui persevera, è incredibile di dove un orgoglio ferito possa arrivare. Incredibile. Mi sembra di feedare un troll.

  8. #77
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Snape Visualizza Messaggio
    E' incredibile come pur di difendere allegri lui dica cose senza senso, gli stiam dimostrando TUTTI con fatti tangibili che si sbaglia e lui persevera, è incredibile di dove un orgoglio ferito possa arrivare. Incredibile. Mi sembra di feedare un troll.
    Io non la vedo così. Ho letto più volte @The Ripper criticare allegri. Io credo solo che ai giocatori puoi insegnare a difendere. Acerbi non ti diventerà Thiago Silva, ma comunque un giocatore che in una serie A priva di campioni può dire sicuramente la sua.

  9. #78
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    643
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Io non la vedo così. Ho letto più volte @The Ripper criticare allegri. Io credo solo che ai giocatori puoi insegnare a difendere. Acerbi non ti diventerà Thiago Silva, ma comunque un giocatore che in una serie A priva di campioni può dire sicuramente la sua.
    E' quello il punto. Dice una cosa che è talmente lapalissiana che il solo fatto di stare qui a spiegargli è surreale.

  10. #79
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,655
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Ma allora come mai tutti i giocatori di cui abbiamo parlato prima, allenati da guidolin, "sembravano" forti forti?
    perché l'ambiente Udine non è come l'ambiente Juve o l'ambiente Milan. D'Agostino, Dossena, Isla, Asamoah, Felipe....
    Ma il discorso vale per mille altri giocatori approdati in grandi squadre, vedi Acerbi.
    Detto questo, Guidolin è un allenatore preparatissimo che sa far giocare bene la sua squadra e che sa esaltare e lanciare i giovani. Ma molti giocatori usciti dall'Udinese si son rivelati flop o non all'altezza delle aspettative in grandi squadre.
    Non si può separare l'aspetto mentale da quello tecnico-tattico.

    E poi c'è anche un altro discorso da fare: non siamo mai riusciti (storicamente) a fare le nozze con i fichi secchi. A differenza di altre squadre...

    E' incredibile come pur di difendere allegri lui dica cose senza senso, gli stiam dimostrando TUTTI con fatti tangibili che si sbaglia e lui persevera, è incredibile di dove un orgoglio ferito possa arrivare. Incredibile. Mi sembra di feedare un troll.
    se non sai leggere non è colpa mia. Hai scritto un post totalmente inutile perché hai scritto cose che sto e stiamo dicendo da tempo.
    1)il processo di crescita di un giocatore non è automatico 2) se non ce la fa singolarmente, un giocatore deve essere aiutato a crescere con e dalla squadra. Un difensore scarso può diventare affidabile in una squadra con la fase difensiva molto buona. Ed è proprio una delle cose che hanno detto ieri sera che io ho puntualmente trascritto nel primo post.
    Se vuoi un aiuto ti faccio anche un screen e te lo evidenzio

  11. #80
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    perché l'ambiente Udine non è come l'ambiente Juve o l'ambiente Milan. D'Agostino, Dossena, Isla, Asamoah, Felipe....
    Ma il discorso vale per mille altri giocatori approdati in grandi squadre, vedi Acerbi.
    Detto questo, Guidolin è un allenatore preparatissimo che sa far giocare bene la sua squadra e che sa esaltare e lanciare i giovani. Ma molti giocatori usciti dall'Udinese si son rivelati flop o non all'altezza delle aspettative in grandi squadre.
    Non si può separare l'aspetto mentale da quello tecnico-tattico.

    E poi c'è anche un altro discorso da fare: non siamo mai riusciti (storicamente) a fare le nozze con i fichi secchi. A differenza di altre squadre...


    se non sai leggere non è colpa mia. Hai scritto un post totalmente inutile perché hai scritto cose che sto e stiamo dicendo da tempo.
    1)il processo di crescita di un giocatore non è automatico 2) se non ce la fa singolarmente, un giocatore deve essere aiutato a crescere con e dalla squadra. Un difensore scarso può diventare affidabile in una squadra con la fase difensiva molto buona. Ed è proprio una delle cose che hanno detto ieri sera che io ho puntualmente trascritto nel primo post.
    Se vuoi un aiuto ti faccio anche un screen e te lo evidenzio
    Ho capito ma il "gruppo", "l'ambiente", lo crea l'allenatore col suo staff.
    Poi, i ricorsi "storici" riguardanti i fichi li conosco, ok, ma non possiamo nasconderci dietro questo. Seguendo i ricorsi storici Ancelotti sarebbe stato un perdente di lusso, Mourinho avrebbe dovuto portare la decima a madrid, il Nottingham non avrebbe mai dovuto vincere una champions, l'Ajax dovrebbe essere costantemente nelle prime 5-6 d'Europa.
    Non possiamo nasconderci dietro queste cose, non c'è una "scienza" dietro queste cose.
    Udine è un'isola felice? Ok, mi sta bene, ma rendiamoci conto che Brkic Danilo Domizzi Heraux hanno preso 11 gol. Non possiamo dire semplicemente che l'ambiente Udine fa tutto. Evidentemente l'allenatore li fa giocare stra-bene.
    Come non possiamo dire semplicemente "La juve fa le nozze coi fichi secchi, noi no" guardando a che bunker è stata la juve negli ultimi 2 anni, con degli interpreti assolutamente mediocri.

Pagina 8 di 11 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.