Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

  1. #1
    Morto che parla
    Ospite

    Le cose veramente importanti

    Non è esattamente una notizia, ma mi sento di riportare sinteticamente una situazione, nel modo più semplice possibile.

    Parliamo di multinazionali (che danno lavoro a decina di migliaia di persone, in italia, e che foraggiano a suon di tasse lo Stato).

    Una multinazionale è fatta, il più semplicemente possibile, così: Società Mamma (Francia)--Figlia1(Italia)+Figlia2(Spagna). Diciamo che in francia l'aliquota impositiva è il 10%, in Spagna il 15% e in italia il 20%.

    In quest'ottica, il gruppo che fa 100 di utile, è più contento se fa 100 in francia, 0 in spagna e 0 in italia (perchè paga meno imposte). Quindi, si è portati, in teoria, tramite spostamento di costi "anomalo", a danneggiare i paesi con alte imposte (Italia). Per limitare questo fenomeno, sono state fatte delle norme fiscali specifiche, dette "dei prezzi di trasferimento".

    ok. Queste norme prevedono che tu puoi fare tutti gli spostamenti che vuoi fra le varie società, ma a prezzo di mercato, ad un prezzo congruo, non per taroccare i bilanci, insomma. Se si dà dimostrazione (tramite documentazione, studi etc) che è tutto in regola, sei tranquillo. SARESTI tranquillo.

    Situazione ad oggi: dalle mie parti stanno partendo controlli a raffica che DISATTENDONO I DOCUMENTI CHE LA NORMA PREVEDE COME "SALVIFICI", utilizzando metodi di confronto MOLTO MENO PRECISI, partendo dal semplice presupposto che "non va bene come lo fai tu" (Lo dico semplicemente, non entro troppo nello specifico, ma fidatevi, vi prego). Vi dico solo questo: il 95% delle mutlinazionali non vuole fregare il fisco, anzi, mi chiedo cosa restino in italia a fare che prendon solo gran bastonate.

    In più, questa norma non è "completa", ossia il Legislatore non si è mai espresso sulle eventuali sanzioni penali applicabili o meno. Così c'è un bellissimo rischio: decide l'Agenzia delle Entrate se fare la denuncia in procura, e quindi mettere nelle mani di un pm la discrezionalità di attivare le sanzioni penali.

    Situazione ora: stanno partendo controlli a tappeto da parte dell' Agenzia delle Entrate. Parlando di multinazionali, mediamente l'Agenzia riprende a tassazione centinaia di migliaia di euro per società. E siccome la norma è incerta, a discrezione di pm e agenzia, può scattare il penale per l'amministratore della società italiana.


    Tradotto:

    - Tu sei una multinazionale, paghi centinaia di migliaia di euro di base ogni anno, e ti sei sbattuto a fare tutti i documenti per essere in regola
    - Ti disattendono i documenti, e sei costretto a pagare centinaia di migliaia di euro di tasse in più in italia, più le sanzioni (almeno le tasse le deduci altrove)
    - Cosa più grave: un amministratore della società italiana, CHE NON DECIDE I PREZZI DI TRASFERIMENTO (perchè li decide la società madre estera), siccome ha firmato la dichiarazione dei redditi, RISCHIA LA GALERA. LA GALERA.


    Risultato: Le mutlinazionali se ne vanno (e chi glielo fa fare?)--> Via migliaia e migliaia di posti di lavoro, e via entrate per lo Stato. E i manager seri se ne vanno con loro. Quelli che restano, chiedono il doppio dello stipendio visto quello che rischiano.



    Lo so che ho fatto un discorso lungo, noioso e complicato, ma vorrei far capire che QUESTI SONO I PROBLEMI DELL'ITALIA, Non le auto blu. Non quelli che dormono in parlamento. Non le escort. Questi sono i problemi. Svegliamoci.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #2
    Livestrong
    Ospite
    Io non me ne intendo di queste cose, ma ho lavorato (e lavoro tuttora) per delle multinazionali italiane... E vi dico che stanno guardando con molto interesse al mercato estero, cosa che fino a qualche anno fa non succedev (tranne per il tessile, ma lí é un discorso di manodopera).. É evidente che se lo stato crede che tu multinazionale, che dai da mangiare a migliaia di persone, sei il male assoluto e fa di tutto per intralciarti, tu multinazionale decidi di occuparti unicamente del mercato estero e spostare la sede operativa lontano dall'Italia, con buona pace degli operai.

  4. #3
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Livestrong Visualizza Messaggio
    Io non me ne intendo di queste cose, ma ho lavorato (e lavoro tuttora) per delle multinazionali italiane... E vi dico che stanno guardando con molto interesse al mercato estero, cosa che fino a qualche anno fa non succedev (tranne per il tessile, ma lí é un discorso di manodopera).. É evidente che se lo stato crede che tu multinazionale, che dai da mangiare a migliaia di persone, sei il male assoluto e fa di tutto per intralciarti, tu multinazionale decidi di occuparti unicamente del mercato estero e spostare la sede operativa lontano dall'Italia, con buona pace degli operai.
    Non ho dubbi in merito. Ma è tutto il sistema che è da pazzi. Gli operatori dell'Agenzia che hanno il budget da rispettare (MA COSA VUOL DIRE!? Fai i controlli in base al budget, sia che evadano tutti o che nessuno evada!!) ed incentivi in base a quanto riescono ad accertare (ma ci rendiamo conto?)

  5. #4
    Livestrong
    Ospite
    Io ne faccio anche un problema di cultura comunque... Per l'italiano medio l'imprenditore é il ladro della situazione sempre pronto a fregare... Mentre le multinazionali sono marce dalle radici

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,769
    Tradotto in termini teorici ? Cioè quello che dovrebbero fare i partiti è proporre di tagliare questi controlli a tappeto, tanto per cominciare.

  7. #6
    Member L'avatar di Lollo interista
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Romano milanesizzato
    Messaggi
    2,276
    Citazione Originariamente Scritto da Morto che parla Visualizza Messaggio
    Non è esattamente una notizia, ma mi sento di riportare sinteticamente una situazione, nel modo più semplice possibile.

    Parliamo di multinazionali (che danno lavoro a decina di migliaia di persone, in italia, e che foraggiano a suon di tasse lo Stato).

    Una multinazionale è fatta, il più semplicemente possibile, così: Società Mamma (Francia)--Figlia1(Italia)+Figlia2(Spagna). Diciamo che in francia l'aliquota impositiva è il 10%, in Spagna il 15% e in italia il 20%.

    In quest'ottica, il gruppo che fa 100 di utile, è più contento se fa 100 in francia, 0 in spagna e 0 in italia (perchè paga meno imposte). Quindi, si è portati, in teoria, tramite spostamento di costi "anomalo", a danneggiare i paesi con alte imposte (Italia). Per limitare questo fenomeno, sono state fatte delle norme fiscali specifiche, dette "dei prezzi di trasferimento".

    ok. Queste norme prevedono che tu puoi fare tutti gli spostamenti che vuoi fra le varie società, ma a prezzo di mercato, ad un prezzo congruo, non per taroccare i bilanci, insomma. Se si dà dimostrazione (tramite documentazione, studi etc) che è tutto in regola, sei tranquillo. SARESTI tranquillo.

    Situazione ad oggi: dalle mie parti stanno partendo controlli a raffica che DISATTENDONO I DOCUMENTI CHE LA NORMA PREVEDE COME "SALVIFICI", utilizzando metodi di confronto MOLTO MENO PRECISI, partendo dal semplice presupposto che "non va bene come lo fai tu" (Lo dico semplicemente, non entro troppo nello specifico, ma fidatevi, vi prego). Vi dico solo questo: il 95% delle mutlinazionali non vuole fregare il fisco, anzi, mi chiedo cosa restino in italia a fare che prendon solo gran bastonate.

    In più, questa norma non è "completa", ossia il Legislatore non si è mai espresso sulle eventuali sanzioni penali applicabili o meno. Così c'è un bellissimo rischio: decide l'Agenzia delle Entrate se fare la denuncia in procura, e quindi mettere nelle mani di un pm la discrezionalità di attivare le sanzioni penali.

    Situazione ora: stanno partendo controlli a tappeto da parte dell' Agenzia delle Entrate. Parlando di multinazionali, mediamente l'Agenzia riprende a tassazione centinaia di migliaia di euro per società. E siccome la norma è incerta, a discrezione di pm e agenzia, può scattare il penale per l'amministratore della società italiana.


    Tradotto:

    - Tu sei una multinazionale, paghi centinaia di migliaia di euro di base ogni anno, e ti sei sbattuto a fare tutti i documenti per essere in regola
    - Ti disattendono i documenti, e sei costretto a pagare centinaia di migliaia di euro di tasse in più in italia, più le sanzioni (almeno le tasse le deduci altrove)
    - Cosa più grave: un amministratore della società italiana, CHE NON DECIDE I PREZZI DI TRASFERIMENTO (perchè li decide la società madre estera), siccome ha firmato la dichiarazione dei redditi, RISCHIA LA GALERA. LA GALERA.


    Risultato: Le mutlinazionali se ne vanno (e chi glielo fa fare?)--> Via migliaia e migliaia di posti di lavoro, e via entrate per lo Stato. E i manager seri se ne vanno con loro. Quelli che restano, chiedono il doppio dello stipendio visto quello che rischiano.



    Lo so che ho fatto un discorso lungo, noioso e complicato, ma vorrei far capire che QUESTI SONO I PROBLEMI DELL'ITALIA, Non le auto blu. Non quelli che dormono in parlamento. Non le escort. Questi sono i problemi. Svegliamoci.

    Cumpà,parli di Masterfile e Documento Nazionale?!?!
    Pfff

  8. #7
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    927
    ma non è che è un problema solo di multinazionali. Ci sono migliaia di PMI stroncate dal fisco

  9. #8
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    Beh, questi sono i risultati di decenni di nulla a livello politico.

    E adesso stiamo mettendo il paese in mano a quelli che pensano che ci siano le multinazionali americane che ti mettono i microchip.

  10. #9
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Lollo interista Visualizza Messaggio
    Cumpà,parli di Masterfile e Documento Nazionale?!?!
    Bbbbravo, vedi che mamma Bocconi insegna bene?

    Tu ora spiegami. La mamma vende alla figlia, e vende gli stessi prodotti ad una società italiana, indipendente.

    Tu ora spiegami come si fa a dire che non sono comparabili questi prezzi (ehhhh, ma il mercato geografico di sbocco non è lo stesso. ehhhh, ma le quantità vendute non sono le stesse. Ma grazie al......! Cosa volete, i cloni della figlia per avere la comparabilità!?!?), mentre invece una percentuale sul ros basata su un campione ateco generico sì.

    Non dico cosa hanno ripreso e per quanti anni per pudore.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Prinz Visualizza Messaggio
    ma non è che è un problema solo di multinazionali. Ci sono migliaia di PMI stroncate dal fisco
    Vero, ma è l'ALEATORIETA' il dramma. E' come il 37bis. Un conto è dire che le imposte sono troppo alte, la deducibilità troppo bassa, e ok. Ma qui si tratta di uno che serenamente ha fatto TUTTO, TUTTO alla luce del sole, e rischia la galera, che non arriverà con certezza solo perchè se non sei un personaggio mediatico fa tempo ad andare tutto in prescrizione. Ma ci rendiamo conto?

    Solo che con le multinazionali la cosa è più delicata. Parliamo in grande, tanto fatturato, tanti posti di lavoro.

    Degli americani, per dire, che si vedono prendere a sberle in questo modo mentre pagano come santi, ci mettono due mesi a prendere baracca e burattini e andarsene. Lasciando a casa come ridere 100 persone e portandosi via un gettito di un paio di milioni l'anno.

    Follia.

  11. #10
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    927
    ma scusa, fammi capire, c'è della giurisprudenza che ha avallato questo modus operandi dell'agente accertatore?

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.