Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 20 di 22 PrimaPrima ... 101819202122 UltimaUltima
Risultati da 191 a 200 di 212

  1. #191
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,731
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta il Corriere della Sera, ieri il CODACONS ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica ed ha diffidato il Sindaco Pisapia dall'accettare il progetto (ancora non presentato) del Milan.
    Citazione Originariamente Scritto da er piscio de gatto Visualizza Messaggio
    Fossi ricco comprerei la zona per costruire un inceneritore di uranio per dispetto

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #192
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    milano
    Messaggi
    1,338
    io abito a 500 metri da san siro, a parte il traffico e i parcheggi, anche se in questi anche se specialmente nell'ultimo anno non è che ci fosse tutta questa gente, non ho mai avuto problemi. tendeno conto che adesso con la metrò si può arrivare tranquillamente allo stadio con i mezzi non vedo tutte queste problematiche. il problema è che in italia vogliamo che siano fatte le cose, ma non vicino a noi. pensate che qui a san siro tanti si lamentavano del metrò e non lo volevano.

  4. #193
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta il Corriere della Sera, ieri il CODACONS ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica ed ha diffidato il Sindaco Pisapia dall'accettare il progetto (ancora non presentato) del Milan.
    Poi? Manca solo l'opposizione di Obama, del Papa e di Batman e poi siamo al completo...
    Il rosso e il nero,due colori comuni,una passione unica!
    #WeAreACMilan

    "Ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare!" (Tiziano Ferro ai milanisti)

    #Lanuovaeraèqui #Vivalesocietànormali

    "Digo lo que pienso,tómame como soy. No intentes amarrarme, ni dominarme, yo soy quien elige como equivocarme."
    (Shakira)

  5. #194
    Ultimi aggiornamenti da Calcio&Finanza: il presidente Benedini difende la scelta rossonera affermando che "Il progetto è avveniristico, non è solo uno stadio ma anche molto di più. La nostra assegnazione al Milan è anche un incentivo verso questa svolta culturale, per un calcio per famiglie e meno violento. Il Milan adesso dovrà cercare di ottenere tutte le autorizzazioni, e in Italia sappiamo che ci vuole più tempo per avere le carte in regola piuttosto che costruire. Noi dobbiamo soltanto firmare il contratto con il club. Questo stadio sarà qualcosa di unico al mondo, noi controlleremo che facciano le cose come previste”.
    Intanto ecco il calendario: a gennaio Fondazione Fiera consegnerà materialmente le aree al Milan. Poi serviranno 6 mesi per le autorizzazioni, quindi i lavori se tutto va bene si concluderanno nel 2018. Nel contratto, inoltre, c’è la possibilità futura di una permuta: Fondazione Fiera si prenderà l’albergo e il Milan il resto. Se il Comune dicesse NO, secondo Benedini perderebbe un'opportunità clamorosa. Un'area da far vivere 7 giorni su 7, e non un mortorio dove c'è paura ad andarci anche di notte. In ogni caso, se il Comune dovesse bloccare il progetto stadio, nel contratto firmato con il Milan si prevede una utilizzazione diversa dei padiglioni 1 e 2. Magari un centro servizi o centro benessere. Chiaramente a carico del Milan che pagherà il canone di affitto, a prescindere dall'approvazione del Comune, a partire dal 1 gennaio 2016 per i prossimi 50 anni. Insomma c'è il rischio potenziale che il Milan paghi 200M per i prossimi 10 lustri senza avere manco lo stadio. A meno che non decida di subaffittare o subappaltare l'opera. La Citroen, invece, dovrebbe traslocare nei padiglioni 3 e 4 della Fiera, lasciando dunque l'area dello stadio.

    Intanto ecco le parole di Maurizio Treola, direttore del progetto ARUP, al Giornale: "Perchè i residenti dovrebbero tifare Milan? Beh, intanto perché sarà un luogo che soltanto saltuariamente servirà a ospitare una partita di calcio. Il Milan disputerà match una volta ogni 10 giorni, mentre lo stadio sarà aperto 7 giorni su 7. Significa che al suo interno si troveranno servizi, ristoranti e spazi espositivi sempre a disposizione di chi abita vicino. Nell'impianto ci saranno un liceo a indirizzo sportivo, spa, centri fitness, bar e ristoranti. Ma il progetto è aperto e lo spazio davvero enorme: chiederemo quindi al Comune e ai comitati di cosa ha bisogno il quartiere. Centri medici, una sala consiliare. L’albergo sarà un hotel con 300 stanze a 3 e 4 stelle che si svilupperà con una torre che si stacca dalla copertura e la sovrasta. Il tetto dell'impianto non è convenzionale, sarà alto circa due piani di edificio e con una terrazza verde per percorsi pedonali, parchi gioco e molte altre attività. Il primo piano dell'hotel sarà al livello degli skybox, i clienti potranno quindi godersi la partita direttamente dalla propria stanza, con la massima privacy e comfort. Per quanto riguarda il traffico, in zona ci sono 4.000 posti auto disponibili in parcheggi già esistenti. Ulteriori 1.000-1.500 li prevediamo nei sotterranei dello stadio e con ingresso direttamente dall'autostrada, usando il tunnel di via Gattamelata e una rampa che arriva proprio al livello interrato. Ma preferiamo che la gente arrivi soprattutto con i mezzi pubblici. Molte preoccupazioni sentite in questi giorni fanno davvero sorridere, ed è evidente che provengono da chi non ha esperienze internazionali: negli impianti moderni, all'estero, e a capienza ridotta si può creare la cultura di andare alla partita con la famiglia in modo assolutamente pacifico. Negli USA addirittura chi va a una partita di baseball rimane allo stadio 4 ore. Noi pensiamo a qualcosa di simile, quindi con ingressi e deflussi più controllati. Quanto ci vorrà per un sì o un no dal Comune? La legge sugli stadi impegna ad esprimersi entro 6 mesi. Dobbiamo essere positivi, è un progetto assolutamente all'avanguardia e Milano se lo merita”.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 09-07-2015 alle 12:50
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  6. #195
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ultimi aggiornamenti da Calcio&Finanza: il presidente Benedini difende la scelta rossonera affermando che "Il progetto è avveniristico, non è solo uno stadio ma anche molto di più. La nostra assegnazione al Milan è anche un incentivo verso questa svolta culturale, per un calcio per famiglie e meno violento. Il Milan adesso dovrà cercare di ottenere tutte le autorizzazioni, e in Italia sappiamo che ci vuole più tempo per avere le carte in regola piuttosto che costruire. Noi dobbiamo soltanto firmare il contratto con il club. Questo stadio sarà qualcosa di unico al mondo, noi controlleremo che facciano le cose come previste”.
    Intanto ecco il calendario: a gennaio Fondazione Fiera consegnerà materialmente le aree al Milan. Poi serviranno 6 mesi per le autorizzazioni, quindi i lavori se tutto va bene si concluderanno nel 2018. Nel contratto, inoltre, c’è la possibilità futura di una permuta: Fondazione Fiera si prenderà l’albergo e il Milan il resto. Se il Comune dicesse NO, secondo Benedini perderebbe un'opportunità clamorosa. Un'area da far vivere 7 giorni su 7, e non un mortorio dove c'è paura ad andarci anche di notte. In ogni caso, se il Comune dovesse bloccare il progetto stadio, nel contratto firmato con il Milan si prevede una utilizzazione diversa dei padiglioni 1 e 2. Magari un centro servizi o centro benessere. Chiaramente a carico del Milan che pagherà il canone di affitto, a prescindere dall'approvazione del Comune, a partire dal 1 gennaio 2016 per i prossimi 50 anni. Insomma c'è il rischio potenziale che il Milan paghi 200M per i prossimi 10 lustri senza avere manco lo stadio. A meno che non decida di subaffittare o subappaltare l'opera. La Citroen, invece, dovrebbe traslocare nei padiglioni 3 e 4 della Fiera, lasciando dunque l'area dello stadio.

    Intanto ecco le parole di Maurizio Treola, direttore del progetto ARUP, al Giornale: "Perchè i residenti dovrebbero tifare Milan? Beh, intanto perché sarà un luogo che soltanto saltuariamente servirà a ospitare una partita di calcio. Il Milan disputerà match una volta ogni 10 giorni, mentre lo stadio sarà aperto 7 giorni su 7. Significa che al suo interno si troveranno servizi, ristoranti e spazi espositivi sempre a disposizione di chi abita vicino. Nell'impianto ci saranno un liceo a indirizzo sportivo, spa, centri fitness, bar e ristoranti. Ma il progetto è aperto e lo spazio davvero enorme: chiederemo quindi al Comune e ai comitati di cosa ha bisogno il quartiere. Centri medici, una sala consiliare. L’albergo sarà un hotel con 300 stanze a 3 e 4 stelle che si svilupperà con una torre che si stacca dalla copertura e la sovrasta. Il tetto dell'impianto non è convenzionale, sarà alto circa due piani di edificio e con una terrazza verde per percorsi pedonali, parchi gioco e molte altre attività. Il primo piano dell'hotel sarà al livello degli skybox, i clienti potranno quindi godersi la partita direttamente dalla propria stanza, con la massima privacy e comfort. Per quanto riguarda il traffico, in zona ci sono 4.000 posti auto disponibili in parcheggi già esistenti. Ulteriori 1.000-1.500 li prevediamo nei sotterranei dello stadio e con ingresso direttamente dall'autostrada, usando il tunnel di via Gattamelata e una rampa che arriva proprio al livello interrato. Ma preferiamo che la gente arrivi soprattutto con i mezzi pubblici. Molte preoccupazioni sentite in questi giorni fanno davvero sorridere, ed è evidente che provengono da chi non ha esperienze internazionali: negli impianti moderni, all'estero, e a capienza ridotta si può creare la cultura di andare alla partita con la famiglia in modo assolutamente pacifico. Negli USA addirittura chi va a una partita di baseball rimane allo stadio 4 ore. Noi pensiamo a qualcosa di simile, quindi con ingressi e deflussi più controllati. Quanto ci vorrà per un sì o un no dal Comune? La legge sugli stadi impegna ad esprimersi entro 6 mesi. Dobbiamo essere positivi, è un progetto assolutamente all'avanguardia e Milano se lo merita”.
    up
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  7. #196
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,691
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ultimi aggiornamenti da Calcio&Finanza: il presidente Benedini difende la scelta rossonera affermando che "Il progetto è avveniristico, non è solo uno stadio ma anche molto di più. La nostra assegnazione al Milan è anche un incentivo verso questa svolta culturale, per un calcio per famiglie e meno violento. Il Milan adesso dovrà cercare di ottenere tutte le autorizzazioni, e in Italia sappiamo che ci vuole più tempo per avere le carte in regola piuttosto che costruire. Noi dobbiamo soltanto firmare il contratto con il club. Questo stadio sarà qualcosa di unico al mondo, noi controlleremo che facciano le cose come previste”.
    Intanto ecco il calendario: a gennaio Fondazione Fiera consegnerà materialmente le aree al Milan. Poi serviranno 6 mesi per le autorizzazioni, quindi i lavori se tutto va bene si concluderanno nel 2018. Nel contratto, inoltre, c’è la possibilità futura di una permuta: Fondazione Fiera si prenderà l’albergo e il Milan il resto. Se il Comune dicesse NO, secondo Benedini perderebbe un'opportunità clamorosa. Un'area da far vivere 7 giorni su 7, e non un mortorio dove c'è paura ad andarci anche di notte. In ogni caso, se il Comune dovesse bloccare il progetto stadio, nel contratto firmato con il Milan si prevede una utilizzazione diversa dei padiglioni 1 e 2. Magari un centro servizi o centro benessere. Chiaramente a carico del Milan che pagherà il canone di affitto, a prescindere dall'approvazione del Comune, a partire dal 1 gennaio 2016 per i prossimi 50 anni. Insomma c'è il rischio potenziale che il Milan paghi 200M per i prossimi 10 lustri senza avere manco lo stadio. A meno che non decida di subaffittare o subappaltare l'opera. La Citroen, invece, dovrebbe traslocare nei padiglioni 3 e 4 della Fiera, lasciando dunque l'area dello stadio.

    Intanto ecco le parole di Maurizio Treola, direttore del progetto ARUP, al Giornale: "Perchè i residenti dovrebbero tifare Milan? Beh, intanto perché sarà un luogo che soltanto saltuariamente servirà a ospitare una partita di calcio. Il Milan disputerà match una volta ogni 10 giorni, mentre lo stadio sarà aperto 7 giorni su 7. Significa che al suo interno si troveranno servizi, ristoranti e spazi espositivi sempre a disposizione di chi abita vicino. Nell'impianto ci saranno un liceo a indirizzo sportivo, spa, centri fitness, bar e ristoranti. Ma il progetto è aperto e lo spazio davvero enorme: chiederemo quindi al Comune e ai comitati di cosa ha bisogno il quartiere. Centri medici, una sala consiliare. L’albergo sarà un hotel con 300 stanze a 3 e 4 stelle che si svilupperà con una torre che si stacca dalla copertura e la sovrasta. Il tetto dell'impianto non è convenzionale, sarà alto circa due piani di edificio e con una terrazza verde per percorsi pedonali, parchi gioco e molte altre attività. Il primo piano dell'hotel sarà al livello degli skybox, i clienti potranno quindi godersi la partita direttamente dalla propria stanza, con la massima privacy e comfort. Per quanto riguarda il traffico, in zona ci sono 4.000 posti auto disponibili in parcheggi già esistenti. Ulteriori 1.000-1.500 li prevediamo nei sotterranei dello stadio e con ingresso direttamente dall'autostrada, usando il tunnel di via Gattamelata e una rampa che arriva proprio al livello interrato. Ma preferiamo che la gente arrivi soprattutto con i mezzi pubblici. Molte preoccupazioni sentite in questi giorni fanno davvero sorridere, ed è evidente che provengono da chi non ha esperienze internazionali: negli impianti moderni, all'estero, e a capienza ridotta si può creare la cultura di andare alla partita con la famiglia in modo assolutamente pacifico. Negli USA addirittura chi va a una partita di baseball rimane allo stadio 4 ore. Noi pensiamo a qualcosa di simile, quindi con ingressi e deflussi più controllati. Quanto ci vorrà per un sì o un no dal Comune? La legge sugli stadi impegna ad esprimersi entro 6 mesi. Dobbiamo essere positivi, è un progetto assolutamente all'avanguardia e Milano se lo merita”.
    impeccabile, spero che le ridicole proteste siano spazzate via con vigore. Abbiamo bisogno di questo stadio, noi tifosi, il Milan e la Citta' di Milano. Mi ricordo quando c'era sta mezza idea di Silvio di candidarsi a sindaco.. .. l'unica volta che serviva davvero una mano .. con Silvio al comune e Maroni in Regione lo potevamo davvero fare in Duomo lo stadio

  8. #197
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    698
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ultimi aggiornamenti da Calcio&Finanza: il presidente Benedini difende la scelta rossonera affermando che "Il progetto è avveniristico, non è solo uno stadio ma anche molto di più. La nostra assegnazione al Milan è anche un incentivo verso questa svolta culturale, per un calcio per famiglie e meno violento. Il Milan adesso dovrà cercare di ottenere tutte le autorizzazioni, e in Italia sappiamo che ci vuole più tempo per avere le carte in regola piuttosto che costruire. Noi dobbiamo soltanto firmare il contratto con il club. Questo stadio sarà qualcosa di unico al mondo, noi controlleremo che facciano le cose come previste”.
    Intanto ecco il calendario: a gennaio Fondazione Fiera consegnerà materialmente le aree al Milan. Poi serviranno 6 mesi per le autorizzazioni, quindi i lavori se tutto va bene si concluderanno nel 2018. Nel contratto, inoltre, c’è la possibilità futura di una permuta: Fondazione Fiera si prenderà l’albergo e il Milan il resto. Se il Comune dicesse NO, secondo Benedini perderebbe un'opportunità clamorosa. Un'area da far vivere 7 giorni su 7, e non un mortorio dove c'è paura ad andarci anche di notte. In ogni caso, se il Comune dovesse bloccare il progetto stadio, nel contratto firmato con il Milan si prevede una utilizzazione diversa dei padiglioni 1 e 2. Magari un centro servizi o centro benessere. Chiaramente a carico del Milan che pagherà il canone di affitto, a prescindere dall'approvazione del Comune, a partire dal 1 gennaio 2016 per i prossimi 50 anni. Insomma c'è il rischio potenziale che il Milan paghi 200M per i prossimi 10 lustri senza avere manco lo stadio. A meno che non decida di subaffittare o subappaltare l'opera. La Citroen, invece, dovrebbe traslocare nei padiglioni 3 e 4 della Fiera, lasciando dunque l'area dello stadio.

    Intanto ecco le parole di Maurizio Treola, direttore del progetto ARUP, al Giornale: "Perchè i residenti dovrebbero tifare Milan? Beh, intanto perché sarà un luogo che soltanto saltuariamente servirà a ospitare una partita di calcio. Il Milan disputerà match una volta ogni 10 giorni, mentre lo stadio sarà aperto 7 giorni su 7. Significa che al suo interno si troveranno servizi, ristoranti e spazi espositivi sempre a disposizione di chi abita vicino. Nell'impianto ci saranno un liceo a indirizzo sportivo, spa, centri fitness, bar e ristoranti. Ma il progetto è aperto e lo spazio davvero enorme: chiederemo quindi al Comune e ai comitati di cosa ha bisogno il quartiere. Centri medici, una sala consiliare. L’albergo sarà un hotel con 300 stanze a 3 e 4 stelle che si svilupperà con una torre che si stacca dalla copertura e la sovrasta. Il tetto dell'impianto non è convenzionale, sarà alto circa due piani di edificio e con una terrazza verde per percorsi pedonali, parchi gioco e molte altre attività. Il primo piano dell'hotel sarà al livello degli skybox, i clienti potranno quindi godersi la partita direttamente dalla propria stanza, con la massima privacy e comfort. Per quanto riguarda il traffico, in zona ci sono 4.000 posti auto disponibili in parcheggi già esistenti. Ulteriori 1.000-1.500 li prevediamo nei sotterranei dello stadio e con ingresso direttamente dall'autostrada, usando il tunnel di via Gattamelata e una rampa che arriva proprio al livello interrato. Ma preferiamo che la gente arrivi soprattutto con i mezzi pubblici. Molte preoccupazioni sentite in questi giorni fanno davvero sorridere, ed è evidente che provengono da chi non ha esperienze internazionali: negli impianti moderni, all'estero, e a capienza ridotta si può creare la cultura di andare alla partita con la famiglia in modo assolutamente pacifico. Negli USA addirittura chi va a una partita di baseball rimane allo stadio 4 ore. Noi pensiamo a qualcosa di simile, quindi con ingressi e deflussi più controllati. Quanto ci vorrà per un sì o un no dal Comune? La legge sugli stadi impegna ad esprimersi entro 6 mesi. Dobbiamo essere positivi, è un progetto assolutamente all'avanguardia e Milano se lo merita”.
    Beh stando a queste dichiarazioni sembra un progetto utile e ben pensato. Mi piace il fatto che verrebbero coinvolti anche gli abitanti per definire alcune scelte.

    Vedere la partita dalla camera d'albergo... Praticamente il mio sogno, se realizzano lo stadio lo farò

  9. #198
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    milano
    Messaggi
    1,338
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ultimi aggiornamenti da Calcio&Finanza: il presidente Benedini difende la scelta rossonera affermando che "Il progetto è avveniristico, non è solo uno stadio ma anche molto di più. La nostra assegnazione al Milan è anche un incentivo verso questa svolta culturale, per un calcio per famiglie e meno violento. Il Milan adesso dovrà cercare di ottenere tutte le autorizzazioni, e in Italia sappiamo che ci vuole più tempo per avere le carte in regola piuttosto che costruire. Noi dobbiamo soltanto firmare il contratto con il club. Questo stadio sarà qualcosa di unico al mondo, noi controlleremo che facciano le cose come previste”.
    Intanto ecco il calendario: a gennaio Fondazione Fiera consegnerà materialmente le aree al Milan. Poi serviranno 6 mesi per le autorizzazioni, quindi i lavori se tutto va bene si concluderanno nel 2018. Nel contratto, inoltre, c’è la possibilità futura di una permuta: Fondazione Fiera si prenderà l’albergo e il Milan il resto. Se il Comune dicesse NO, secondo Benedini perderebbe un'opportunità clamorosa. Un'area da far vivere 7 giorni su 7, e non un mortorio dove c'è paura ad andarci anche di notte. In ogni caso, se il Comune dovesse bloccare il progetto stadio, nel contratto firmato con il Milan si prevede una utilizzazione diversa dei padiglioni 1 e 2. Magari un centro servizi o centro benessere. Chiaramente a carico del Milan che pagherà il canone di affitto, a prescindere dall'approvazione del Comune, a partire dal 1 gennaio 2016 per i prossimi 50 anni. Insomma c'è il rischio potenziale che il Milan paghi 200M per i prossimi 10 lustri senza avere manco lo stadio. A meno che non decida di subaffittare o subappaltare l'opera. La Citroen, invece, dovrebbe traslocare nei padiglioni 3 e 4 della Fiera, lasciando dunque l'area dello stadio.

    Intanto ecco le parole di Maurizio Treola, direttore del progetto ARUP, al Giornale: "Perchè i residenti dovrebbero tifare Milan? Beh, intanto perché sarà un luogo che soltanto saltuariamente servirà a ospitare una partita di calcio. Il Milan disputerà match una volta ogni 10 giorni, mentre lo stadio sarà aperto 7 giorni su 7. Significa che al suo interno si troveranno servizi, ristoranti e spazi espositivi sempre a disposizione di chi abita vicino. Nell'impianto ci saranno un liceo a indirizzo sportivo, spa, centri fitness, bar e ristoranti. Ma il progetto è aperto e lo spazio davvero enorme: chiederemo quindi al Comune e ai comitati di cosa ha bisogno il quartiere. Centri medici, una sala consiliare. L’albergo sarà un hotel con 300 stanze a 3 e 4 stelle che si svilupperà con una torre che si stacca dalla copertura e la sovrasta. Il tetto dell'impianto non è convenzionale, sarà alto circa due piani di edificio e con una terrazza verde per percorsi pedonali, parchi gioco e molte altre attività. Il primo piano dell'hotel sarà al livello degli skybox, i clienti potranno quindi godersi la partita direttamente dalla propria stanza, con la massima privacy e comfort. Per quanto riguarda il traffico, in zona ci sono 4.000 posti auto disponibili in parcheggi già esistenti. Ulteriori 1.000-1.500 li prevediamo nei sotterranei dello stadio e con ingresso direttamente dall'autostrada, usando il tunnel di via Gattamelata e una rampa che arriva proprio al livello interrato. Ma preferiamo che la gente arrivi soprattutto con i mezzi pubblici. Molte preoccupazioni sentite in questi giorni fanno davvero sorridere, ed è evidente che provengono da chi non ha esperienze internazionali: negli impianti moderni, all'estero, e a capienza ridotta si può creare la cultura di andare alla partita con la famiglia in modo assolutamente pacifico. Negli USA addirittura chi va a una partita di baseball rimane allo stadio 4 ore. Noi pensiamo a qualcosa di simile, quindi con ingressi e deflussi più controllati. Quanto ci vorrà per un sì o un no dal Comune? La legge sugli stadi impegna ad esprimersi entro 6 mesi. Dobbiamo essere positivi, è un progetto assolutamente all'avanguardia e Milano se lo merita”.
    solo un dubbio, ma se l'iter con il comune inizia a gennaio, ma se non sbaglio l'anno prossimo ci sono le elezioni comunali giusto? potrebbe influire secondo voi?

  10. #199
    Citazione Originariamente Scritto da ps18ps Visualizza Messaggio
    solo un dubbio, ma se l'iter con il comune inizia a gennaio, ma se non sbaglio l'anno prossimo ci sono le elezioni comunali giusto? potrebbe influire secondo voi?
    l'iter col Comune dovrebbe iniziare in questi giorni e si spera finisca entro gennaio, quando Fondazione Fiera ci darà materialmente l'area sulla quale potremo iniziare a costruire.
    Le Comunali del 2016 possono giocare un ruolo chiave se fino alla prossima estate restiamo ancora a babbo morto con le approvazioni delle istituzioni, ma speriamo di no.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  11. #200
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    milano
    Messaggi
    1,338
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    l'iter col Comune dovrebbe iniziare in questi giorni e si spera finisca entro gennaio, quando Fondazione Fiera ci darà materialmente l'area sulla quale potremo iniziare a costruire.
    Le Comunali del 2016 possono giocare un ruolo chiave se fino alla prossima estate restiamo ancora a babbo morto con le approvazioni delle istituzioni, ma speriamo di no.
    ah ok, mi era venuto il dubbio perchè nell'articolo si diceva che a gennaio fondazione fiera dave le "chiavi" al milan e poi partiva l'iter per le approvazioni

Pagina 20 di 22 PrimaPrima ... 101819202122 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.