Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 12 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 117

Discussione: L'angolo del libro

  1. #31
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    112
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Riuppiamo
    Ultimamente ho finito di leggere il Satyricon di Petronio, ci ho messo molto perché a causa di impegni non ho avuto modo di leggerlo con continuità.
    Piacevole, nascendo come romanzo dalle tinte erotiche è gradevole soprattutto la limpidità del linguaggio di Petronio, a volte ti strappa un sorriso per la schiettezza con cui descrive certi momenti l'ho apprezzato soprattutto per la fluidità del racconto(peccato per le numerosissime lacune)perché da un punto di vista storico è difficile valutarlo, semplicemente perché si intaglia in una civiltà molto lontana dalla nostra. Interessante, ovviamente, è la cena di Trimalcione, personaggio dietro il quale ancora si ipotizza che si possa nascondere Nerone e di questo io ne sono convinto, soprattutto per le velleità letterarie, la volgarità, lo sfarzo e l'egocentrismo che presenta Trimalcione, queste, per altro, tutte caratteristiche di Nerone stesso, come poi hanno avuto modo di tramandarci altri scrittori.
    Adesso dovrei iniziare Castelli di Rabbia di Baricco regalatomi da conoscenti, intanto ho iniziato il Simposio di Platone nella speranza di avere un quadro più chiaro di questa curiosa attività del mondo antico
    Arbiter elegantiae! Il diretto proseguimento del Satyricon, se mi permetti di darti un consiglio, sarebbe L'asino d'oro di Apuleio. Ha la piacevole capacità di farti squartare dalle risate (la vicenda di per sè è immensamente ironica), ma nello sviluppo cade in un misticismo filosofeggiante che folgora!

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Citazione Originariamente Scritto da Lex Hallelujah Visualizza Messaggio
    Arbiter elegantiae! Il diretto proseguimento del Satyricon, se mi permetti di darti un consiglio, sarebbe L'asino d'oro di Apuleio. Ha la piacevole capacità di farti squartare dalle risate (la vicenda di per sè è immensamente ironica), ma nello sviluppo cade in un misticismo filosofeggiante che folgora!
    Concordo.
    [SIZE=3][COLOR="#FF0000"][I]"Noi siamo gli JuveBorg, il campionato come voi lo conoscete è terminato, assimileremo le vostre peculiarità tecnico-tattiche alle nostre. La resistenza è inutile."[/I][/COLOR][/SIZE]

    “Balon, palo, fora: te xè un coion. Balon, palo, dentro: te xè un campion” Nereo Rocco

  4. #33
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Lucca
    Messaggi
    5,942
    L'asino d'oro l'ho letto, e concordo con voi.

    Oggi ho cominciato City di Baricco. Nonostante la gran parte di critici e studiosi lo disprezzi, amo Baricco. Secondo loro il suo stile è artificioso, innaturale, costruito, secondo me è semplicemente meraviglioso. Forse non del tutto al passo con i tempi, ma chi se ne frega...

  5. #34
    Che me pensate??? il sondaggio è di una decina d'anni fa, ma poco cambia nella sostanza. Sarei curiosissimo di leggere tutta la classifica.

    E' Don Chisciotte, il libro più bello del mondo
    Il capolavoro di Cervantes è stato scelto da una giuria internazionale di 100 scrittori, in una votazione promossa dall'Istituto Nobel di Oslo. La storia dell'hidalgo spagnolo ha preceduto in classifica "Madame Bovary" di Flaubert

    Il Don Chisciotte, capolavoro spagnolo del XVII secolo di Miguel de Cervantes, è stato proclamato ''il miglior libro del mondo'' da una giuria internazionale di 100 prestigiosi scrittori, al termine di una votazione promossa dall'Istituto Nobel di Oslo e dal Club del Libro della Norvegia.
    La storia tragicomica di Cervantes, pubblicata in due parti tra il 1605 e il 1615, si è imposta sui drammi di William Shakespeare, sui poemi di Omero e sui romanzi di Lev Tolstoj. Al secondo posto della lista dei migliori libri di tutti i tempi, diffusa oggi nella capitale norvegese, figura Madame Bovary dello scrittore francese Gustave Flaubert. Alla votazione dei 100 libri più belli, ognuno dei 100 scrittori della giuria ha suggerito fino a un massimo di dieci titoli.
    Hanno votato, tra gli autori più noti, anche diversi premi Nobel per la letteratura come V.S. Naipaul (Gran Bretagna), Wole Soyinka (Nigeria), Nadine Gordimer (Sudafrica), Dario Fo (Italia), Seamus Heaney (Irlanda). La lista dei votanti include anche l'angloindiano Salman Rushdie, il boemo Milan Kundera, l'inglese John Le Carrè, gli statunitensi Paul Auster e John Irving, il messicano Carlos Fuentes e lo statunitense Norman Mailer.
    La ''biblioteca universale dei 100 libri'' confezionata al termine della votazione promossa dall'Istituto Nobel di Oslo comprende quattro titoli di Fedor Dostoevskij, tre ciascuno di Franz Kafka, William Shakespeare e Lev Tolstoj, mentre William Faulkner, Gustave Flaubert, Gabriel Garcia Marquez, Omero, Thomas Mann e Virginia Woolf sono rappresentati da due opere.
    Ha trionfato, dunque, l'hidalgo che lotta contro i mulini a vento e va alla ricerca della sua Dulcinea.
    Il Don Chisciotte è considerato il primo romanzo moderno nato dalla crisi dei valori rinascimentali e dal bisogno d' indagare le zone d' ombra della coscienza, nella contrapposizione satirica tra la follia del cavaliere della Mancia e il realistico buon senso dello scudiero Sancho Panza. L' opera di Cervantes ha ricevuto il cinquanta per cento delle preferenze nel corso della seconda votazione che ha ufficialmente definito la lista delle migliori fiction letterarie.

    TROVATA, ANCHE SE NON SONO IN ORDINE DI POSIZIONE
    Poco da dire, sono veramente libri fantastici


    Don Quixote
    The greatest book of all time? ... Don Quixote and Sancho Panza as drawn by Honoré Daumier, c.1855. Photograph: Francis G. Mayer/Corbis

    1984 by George Orwell, England, (1903-1950)

    A Doll's House by Henrik Ibsen, Norway (1828-1906)

    A Sentimental Education by Gustave Flaubert, France, (1821-1880)

    Absalom, Absalom! by William Faulkner, United States, (1897-1962)

    The Adventures of Huckleberry Finn by Mark Twain, United States, (1835-1910)

    The Aeneid by Virgil, Italy, (70-19 BC)

    Anna Karenina by Leo Tolstoy, Russia, (1828-1910)

    Beloved by Toni Morrison, United States, (b. 1931)

    Berlin Alexanderplatz by Alfred Doblin, Germany, (1878-1957)

    Blindness by Jose Saramago, Portugal, (1922-2010)

    The Book of Disquiet by Fernando Pessoa, Portugal, (1888-1935)

    The Book of Job, Israel. (600-400 BC)

    The Brothers Karamazov by Fyodor M Dostoyevsky, Russia, (1821-1881)

    Buddenbrooks by Thomas Mann, Germany, (1875-1955)

    Canterbury Tales by Geoffrey Chaucer, England, (1340-1400)

    The Castle by Franz Kafka, Bohemia, (1883-1924)

    Children of Gebelawi by Naguib Mahfouz, Egypt, (b. 1911)

    Collected Fictions by Jorge Luis Borges, Argentina, (1899-1986)

    Complete Poems by Giacomo Leopardi, Italy, (1798-1837)

    The Complete Stories by Franz Kafka, Bohemia, (1883-1924)

    The Complete Tales by Edgar Allan Poe, United States, (1809-1849)

    Confessions of Zeno by Italo Svevo, Italy, (1861-1928)

    Crime and Punishment by Fyodor M Dostoyevsky, Russia, (1821-1881)

    Dead Souls by Nikolai Gogol, Russia, (1809-1852)

    The Death of Ivan Ilyich and Other Stories by Leo Tolstoy, Russia, (1828-1910)

    Decameron by Giovanni Boccaccio, Italy, (1313-1375)

    The Devil to Pay in the Backlands by Joao Guimaraes Rosa, Brazil, (1880-1967)

    Diary of a Madman and Other Stories by Lu Xun, China, (1881-1936)

    The Divine Comedy by Dante Alighieri, Italy, (1265-1321)

    Don Quixote by Miguel de Cervantes Saavedra, Spain, (1547-1616)

    Essays by Michel de Montaigne, France, (1533-1592)

    Fairy Tales and Stories by Hans Christian Andersen, Denmark, (1805-1875)

    Faust by Johann Wolfgang von Goethe, Germany, (1749-1832)

    Gargantua and Pantagruel by Francois Rabelais, France, (1495-1553)

    Gilgamesh Mesopotamia, (c 1800 BC)

    The Golden Notebook by Doris Lessing, England, (b.1919)

    Great Expectations by Charles Dickens, England, (1812-1870)

    Gulliver's Travels by Jonathan Swift, Ireland, (1667-1745)

    Gypsy Ballads by Federico Garcia Lorca, Spain, (1898-1936)

    Hamlet by William Shakespeare, England, (1564-1616)

    History by Elsa Morante, Italy, (1918-1985)

    Hunger by Knut Hamsun, Norway, (1859-1952)

    The Idiot by Fyodor M Dostoyevsky, Russia, (1821-1881)

    The Iliad by Homer, Greece, (c 700 BC)

    Independent People by Halldor K Laxness, Iceland, (1902-1998)

    Invisible Man by Ralph Ellison, United States, (1914-1994)

    Jacques the Fatalist and His Master by Denis Diderot, France, (1713-1784)

    Journey to the End of the Night by Louis-Ferdinand Celine, France, (1894-1961)

    King Lear by William Shakespeare, England, (1564-1616)

    Leaves of Grass by Walt Whitman, United States, (1819-1892)

    The Life and Opinions of Tristram Shandy by Laurence Sterne, Ireland, (1713-1768)

    Lolita by Vladimir Nabokov, Russia/United States, (1899-1977)

    Love in the Time of Cholera by Gabriel Garcia Marquez, Colombia, (b. 1928)

    Madame Bovary by Gustave Flaubert, France, (1821-1880)

    The Magic Mountain by Thomas Mann, Germany, (1875-1955)

    Mahabharata, India, (c 500 BC)

    The Man Without Qualities by Robert Musil, Austria, (1880-1942)

    The Mathnawi by Jalal ad-din Rumi, Afghanistan, (1207-1273)

    Medea by Euripides, Greece, (c 480-406 BC)

    Memoirs of Hadrian by Marguerite Yourcenar, France, (1903-1987)

    Metamorphoses by Ovid, Italy, (c 43 BC)

    Middlemarch by George Eliot, England, (1819-1880)

    Midnight's Children by Salman Rushdie, India/Britain, (b. 1947)

    Moby-Dick by Herman Melville, United States, (1819-1891)

    Mrs. Dalloway by Virginia Woolf, England, (1882-1941)

    Njaals Saga, Iceland, (c 1300)

    Nostromo by Joseph Conrad, England,(1857-1924)

    The Odyssey by Homer, Greece, (c 700 BC)

    Oedipus the King Sophocles, Greece, (496-406 BC)

    Old Goriot by Honore de Balzac, France, (1799-1850)

    The Old Man and the Sea by Ernest Hemingway, United States, (1899-1961)

    One Hundred Years of Solitude by Gabriel Garcia Marquez, Colombia, (b. 1928)

    The Orchard by Sheikh Musharrif ud-din Sadi, Iran, (c 1200-1292)

    Othello by William Shakespeare, England, (1564-1616)

    Pedro Paramo by Juan Rulfo Juan Rulfo, Mexico, (1918-1986)

    Pippi Longstocking by Astrid Lindgren, Sweden, (1907-2002)

    Poems by Paul Celan, Romania/France, (1920-1970)

    The Possessed by Fyodor M Dostoyevsky, Russia, (1821-1881)

    Pride and Prejudice by Jane Austen, England, (1775-1817)

    The Ramayana by Valmiki, India, (c 300 BC)

    The Recognition of Sakuntala by Kalidasa, India, (c. 400)

    The Red and the Black by Stendhal, France, (1783-1842)

    Remembrance of Things Past by Marcel Proust, France, (1871-1922)

    Season of Migration to the North by Tayeb Salih, Sudan, (b. 1929)

    Selected Stories by Anton P Chekhov, Russia, (1860-1904)

    Sons and Lovers by DH Lawrence, England, (1885-1930)

    The Sound and the Fury by William Faulkner, United States, (1897-1962)

    The Sound of the Mountain by Yasunari Kawabata, Japan, (1899-1972)

    The Stranger by Albert Camus, France, (1913-1960)

    The Tale of Genji by Shikibu Murasaki, Japan, (c 1000)

    Things Fall Apart by Chinua Achebe, Nigeria, (b. 1930)

    Thousand and One Nights, India/Iran/Iraq/Egypt, (700-1500)

    The Tin Drum by Gunter Grass, Germany, (b.1927)

    To the Lighthouse by Virginia Woolf, England, (1882-1941)

    The Trial by Franz Kafka, Bohemia, (1883-1924)

    Trilogy: Molloy, Malone Dies, The Unnamable by Samuel Beckett, Ireland, (1906-1989)

    Ulysses by James Joyce, Ireland, (1882-1941)

    War and Peace by Leo Tolstoy, Russia, (1828-1910)

    Wuthering Heights by Emily Brontë, England, (1818-1848)

    Zorba the Greek by Nikos Kazantzakis, Greece, (1883-1957)

  6. #35
    Member L'avatar di Vinz
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Salerno
    Messaggi
    1,010
    Meenghia rifresciamo un po' il topic. Avete letto Io Sono Leggenda di Richard Matheson? E' bellissimo
    [CENTER][B][I]COLLABORA CON NOI E RECENSISCI CIO' CHE TI PIACE[/I][/B]
    <a href="http://breakingscreen.blogspot.it/" target="_blank"><img src="http://i47.tinypic.com/5nj9xw.jpg" border="0" alt="BreakingScreen BLOG"></a>[/CENTER]

  7. #36
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    Citazione Originariamente Scritto da Vinz Visualizza Messaggio
    Meenghia rifresciamo un po' il topic. Avete letto Io Sono Leggenda di Richard Matheson? E' bellissimo
    Letto tipo l'anno scorso. Discreto imho, anche perché non è proprio il mio genere.

  8. #37
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,296
    E dell'insostenibile leggerezza dell'essere che mi dite ?

  9. #38
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,770
    Ho appena iniziato Castelli di Rabbia di Baricco, bello bello, mi sta piacendo molto.
    Fluido, fantasioso e molto originale, mi ha strappato un sorriso più di una volta sebbene ci siano anche riflessioni interessanti tipo quella sui treni e le ferrovie, brillante.
    Vediamo come si evolve.

  10. #39
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Lucca
    Messaggi
    5,942
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Ho appena iniziato Castelli di Rabbia di Baricco, bello bello, mi sta piacendo molto.
    Fluido, fantasioso e molto originale, mi ha strappato un sorriso più di una volta sebbene ci siano anche riflessioni interessanti tipo quella sui treni e le ferrovie, brillante.
    Vediamo come si evolve.
    Baricco è uno dei miei scrittori preferiti in assoluto. Gli intellettuali e i critici contemporanei lo snobbano e lo criticano, ma io ne sbatto le palle

    Ho finito da poco "City", molto bello. Il mio preferito in assoluto resta "Mr. Gwin", poi non saprei fare classifiche tra "City", "Castelli di Rabbia" e "Oceano Mare".

  11. #40
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,770
    Citazione Originariamente Scritto da prebozzio Visualizza Messaggio
    Baricco è uno dei miei scrittori preferiti in assoluto. Gli intellettuali e i critici contemporanei lo snobbano e lo criticano, ma io ne sbatto le palle

    Ho finito da poco "City", molto bello. Il mio preferito in assoluto resta "Mr. Gwin", poi non saprei fare classifiche tra "City", "Castelli di Rabbia" e "Oceano Mare".
    Stica, se si ha una mente che funziona non c'è bisogno di affidarsi al giudizio delle "teste coronate"[cit.]

Pagina 4 di 12 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.