Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42

Discussione: Lance Armstrong

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,449

    Lance Armstrong

    Forse andrebbe in "Altri sport", ma data l'importanza del personaggio e della vicenda penso che vada bene pure qui. Come sapete l'Usada, l'agenzia antidoping americana, ha dapprima chiesto la revoca dei suoi 7 Tour de France e poi ha presentato una serie di prove schiaccianti (con tanto di confessioni di ex compagni del ciclista statunitense) per la sua radiazione.

    E' notizia di oggi che la Nike gli ha tolto la sua sponsorizzazione (e credo che sia pronta anche a fargli causa, ma questa è una mia interpretazione ) e che si è dimesso dalla presidenza della sua associazione contro il cancro, meglio conosciuta col nome di Livestrong.

    Le vostre impressioni? Siete convinti che quest'uomo ci ha preso per i fondelli per un sacco di tempo o pensate che sia una "congiura" nei suoi confronti?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Member L'avatar di Brain84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    3,233
    Per tornare da un cancro, anche se al testicolo, a così alti livelli subito senza risentire praticamente degli effetti della kemio significa che era dopato fin sopra i capelli. Un mio amico all'università era strapatito di Armostrong e con lui facevo delle belle discussioni accese sul fatto che secondo me fosse dopato per vincere così e con così tanta costanza
    www.uaitstudio.it

  4. #3
    Junior Member L'avatar di Rossonero Non Evoluto
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    San Giusto Canavese (To)
    Messaggi
    204
    Personalmente, a prescindere dal doping, è un corridore che non mi ha mai entusiasmato.
    Io amo i corridori che iniziano con la SanRemo e finiscono la stagione con il lombardia, non un robot che correva un mese l'anno.

  5. #4
    Livestrong
    Ospite
    C'è poco da dire... In primis sarebbe forse utile fare la guerra al doping del 2012 più che a quello del 2000. La scelta di armstrong di dimettersi era preventivabilissima, d'altronde già da qualche anno lui si limitava a fare l'uomo immagine... La Nike ovviamente coglie la palla al balzo per dissociarsi da una organizzazione no profit...


    Per quanto riguarda armstrong, sul piano sportivo c e poco da discutere: era forte anche prima di ammalarsi, nel triathlon era considerato in patria come uno dei potenzialmente migliori atleti della storia di quello sport: queso per dire che le abilità le ha sempre avute. Non parlo nemmeno del fatto che nel periodo in cui vinse o suoi tour il doping era all'ordine del giorno..

    Sul piano umano penso che una persona la quale, dopo aver vinto e stravinto tutto ed essersi arricchito, decide di creare una organizzazione di sostegno e ricerca seria (una delle più grosse al mondo, sicuramente la più conosciuta) per i malati di cancro e le loro famiglie, sia da rispettare a prescindere.

  6. #5
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,967
    Io vedo la cosa sa 2 angolazioni diverse.Cioe' se parla l'appassionato di ciclismo è ovvio che sia una delusione,anche se preventivabile e pertanto i dubbi su di lui era all'ordine del giorno(anche se ricordo che si laureo' campione del mondo prima del cancro).Umanamente che dire,è comunque un uomo che s'impegna nel sociale e se il perdono puo' essere dato a chi fa male al prossimo,figuriamoci a Lance.Questo va ricordato ai suoi detrattori che ora stanno facendo banchetto con le sue disgrazie!

  7. #6
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    927
    L'ho odiato con tutto me stesso e sapevo che un giorno sarebbe saltato tutto fuori. Uno che fa il Pantani in salita e l'Indurain a crono in un ciclismo pieno zeppo di doping, per giunta tornando da un cancro e subendo una mutazione da corridore di linea in corridore di corse a tappe non poteva non essere dopato. Io non ho mai avuto il minimo dubbio a riguardo. Basta riguardarsi la tappa del Mont Ventoux del 2000: il gruppetto dei primi era composto per intero da corridori coinvolti in vicende legate al doping. Armstrong su quella gente ci passeggiava...Non dimenticherò mai Courchevel, la soddisfazione di vedere Marco staccare l'odiato americano...

  8. #7
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    Per me rimane un grande.

  9. #8
    Member L'avatar di Snake
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,977
    Dopo il cancro perse parecchia massa muscolare, non è che uno dal giorno alla notte diventa corridore da corse a tappe solo col doping, il motore ce lo devi avere, vedi Wiggins che da corridore da pista è diventato uno dei migliori corridori da corse a tappe in un ciclismo sicuramente più umano rispetto a quello di 10-15 anni fa.

    Detto questo congiura sicuramente no, le prove sono abbastanza schiaccianti, la positività ai controlli retroattivi del tour 99 c'è quindi che Armstrong si sia dopato in quegli anni è fuor di dubbio, il punto è che all'epoca il più pulito c'aveva la rogna, per me era comunque il più forte.

    P.S. Da quello che ho letto la Nike nella faccenda c'è dentro fino al collo, così come l'UCI.

  10. #9
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,151
    Ma tutti i ciclisti sono dopati. Mica solo lui

  11. #10
    Junior Member L'avatar di Kundera
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    55
    Citazione Originariamente Scritto da Livestrong Visualizza Messaggio
    C'è poco da dire... In primis sarebbe forse utile fare la guerra al doping del 2012 più che a quello del 2000. La scelta di armstrong di dimettersi era preventivabilissima, d'altronde già da qualche anno lui si limitava a fare l'uomo immagine... La Nike ovviamente coglie la palla al balzo per dissociarsi da una organizzazione no profit...


    Per quanto riguarda armstrong, sul piano sportivo c e poco da discutere: era forte anche prima di ammalarsi, nel triathlon era considerato in patria come uno dei potenzialmente migliori atleti della storia di quello sport: queso per dire che le abilità le ha sempre avute. Non parlo nemmeno del fatto che nel periodo in cui vinse o suoi tour il doping era all'ordine del giorno..

    Sul piano umano penso che una persona la quale, dopo aver vinto e stravinto tutto ed essersi arricchito, decide di creare una organizzazione di sostegno e ricerca seria (una delle più grosse al mondo, sicuramente la più conosciuta) per i malati di cancro e le loro famiglie, sia da rispettare a prescindere.
    Sembra il discorso del mafioso che delinque ma aiuta la povera gente dandogli un lavoro.......
    Escobar vive e lotta insieme a noi.
    Discorsi inaccettabili e infantili.........si rispettano le persone oneste che fanno del bene.I furbetti che si arricchiscono con espedienti e poi s'impegnano nel sociale,***** erano e ***** rimangono.troppo facile,la coscienza non si pulisce avendo la possibilità di acquistare il detersivo migliore per pulire la *****.

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.