Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 94

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,116

    La teoria gender nelle scuole. Esiste? Non esiste? Cos'è?

    Si parla tanto dell'introduzione di una teoria gender all'interno delle scuole. I media rassicurano i genitori dicendo che non esiste alcuna teoria gender ma solo una teoria che porti "Al rispetto di tutti".

    Mi auguro che, dopo la distruzione della società in cui viviamo, non decidano a tavolino di deviare anche i poveri, ed indifesi, bambini.

    Penso che solo chi vive coi paraocchi, o dorme in piedi, non possa notare che la lobby gay, iper tutelata, stia spingendo tantissimo sull'acceleratore al fine inculcare nelle menti delle persone determinati concetti.

    Non passa giorno che i media NON pubblichino articoli a favore del mondo omosessuale. I social network sono letteralmente tempestati.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,029
    Dopo decenni che si parla inutilmente di educazione sessuale nelle scuole (con risultati penosi dato che le nuove generazioni sono sessualmente più ignoranti e depravate che mai) adesso passiamo anche all'educazione gender..mah..cosa gli insegneranno poi? Avremo i libri delle elementari con le immagini delle famiglie omo?..io ancora non ho capito cosa si intende per teorie gender...come se il rispetto per gli altri si imparasse sui libri di scuola...

  4. #3
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,116
    Per imparare il rispetto, non serve la teoria gender.

    I bambini sono esseri puri e facilmente manipolabili. Storie su famiglie omosessuali (attraverso libri di pseudo favole, tanto per edulcorare la pillola) devono essere tenuti alla larga. Anzi, bruciati.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  5. #4
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    9,269
    Per me un uomo che dice di essere donna ha seri problemi con sé stesso e con la propria sessualità, ben diverso da essere uomo, omosessuale. Bisogna accettare la propria sessualità, punto e fine. Un bambino ha bisogno di essere educato, deve scoprire il proprio corpo e deve essere consapevole di quello che è. Non può essere convinto di quello che non è. E un bambino lo convinci in due secondi. Poi il rispetto per chi è omosessuale, nero o giallo, non si insegna con le teorie gender, ma con l'educazione e le esperienze.

    Io odio Brugnaro, ma su questo ha dannatamente ragione.
    Bradipismo is the way

  6. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Tema affascinante,
    tralasciando che non credo sia vero che si stia veramente tentando di inserire la teoria gender a scuola, c'è solo un tentativo del mondo più conservatore, in primis la chiesa cristiana, di mantenere l'esclusiva su tutto ciò che è inerente all'educazione sessuale, con idee e vecchie tradizioni che io trovo devianti.

    Ma in fin dei conti cos'è la teoria gender? è una filosofia di pensiero che ti invita a non scegliere la tua identità sessuale solo in base al tuo genere di sesso ma soprattutto in base alla inclinazione della tua psiche, a tal proposito l'eventuale omosessualità non diviene più una malattia o un comportamento deviato ma semplicemente una tua inclinazione da accettare e accogliere.

    Può questa linea di pensiero generare un esercito di Gay da adolescenti tendenzialmente eterosessuali? io dico di no, forse può spingere ragazzi già inconsapevolmente omosessuali ad accettarsi e impedirgli di divenire eterosessuali infelici.

    Io credo che per accettare o meno la teoria gender bisogna farsi un esame di coscienza,
    per esempio per me essere eterosessuale non è stata una scelta, non ho dovuto lavorare sulla mia persona per esserlo,
    ma a volte mi capita di pensare il contrario, se la mia inclinazione sarebbe stata verso l'omosessualità e fosse stata altrettanto forte alla mia inclinazione eterosessuale avrei potuto combatterla? assolutamente no, è ciò mi avrebbe causato sofferenze psichiche enormi dato che comunque per questioni ambientali/culturali ci avrei forse provato.

    Comunque io penso che chiunque sia convinto che una persona possa divenire omosessuale, anche se molto giovane, solo per questioni educative/propagandistiche sotto sotto nasconda la sua tendenza gay,
    ma anche se mi sbagliassi e in realtà bastasse veramente così poco per divenire omosessuali o bisessuali, ma allora siamo sicuri che sarebbe così sbagliato?

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    9,269
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Tema affascinante,
    tralasciando che non credo sia vero che si stia veramente tentando di inserire la teoria gender a scuola, c'è solo un tentativo del mondo più conservatore, in primis la chiesa cristiana, di mantenere l'esclusiva su tutto ciò che è inerente all'educazione sessuale, con idee e vecchie tradizioni che io trovo devianti.

    Ma in fin dei conti cos'è la teoria gender? è una filosofia di pensiero che ti invita a non scegliere la tua identità sessuale solo in base al tuo genere di sesso ma soprattutto in base alla inclinazione della tua psiche, a tal proposito l'eventuale omosessualità non diviene più una malattia o un comportamento deviato ma semplicemente una tua inclinazione da accettare e accogliere.

    Può questa linea di pensiero generare un esercito di Gay da adolescenti tendenzialmente eterosessuali? io dico di no, forse può spingere ragazzi già inconsapevolmente omosessuali ad accettarsi e impedirgli di divenire eterosessuali infelici.

    Io credo che per accettare o meno la teoria gender bisogna farsi un esame di coscienza,
    per esempio per me essere eterosessuale non è stata una scelta, non ho dovuto lavorare sulla mia persona per esserlo,
    ma a volte mi capita di pensare il contrario, se la mia inclinazione sarebbe stata verso l'omosessualità e fosse stata altrettanto forte alla mia inclinazione eterosessuale avrei potuto combatterla? assolutamente no, è ciò mi avrebbe causato sofferenze psichiche enormi dato che comunque per questioni ambientali/culturali ci avrei forse provato.

    Comunque io penso che chiunque sia convinto che una persona possa divenire omosessuale, anche se molto giovane, solo per questioni educative/propagandistiche sotto sotto nasconda la sua tendenza gay.
    Per me è sbagliato. Un uomo che pensa di essere donna deve essere aiutato a prendere coscienza di quello che è. La teoria gender non dice che tu puoi essere omosessuale o altro. Ma che tu uomo puoi essere donna perché dentro ti senti come donna. Se io avessi un figlio gay che si sente donna e per questo si sentisse imbarazzato lo aiuterei a crescere nella sua omosessualità e ad accettare sé stesso in quanto gay ma uomo.
    Vale lo stesso principio, sono nato essere umano ma mi sento una giraffa, allora vivo come una giraffa.
    Bradipismo is the way

  8. #7
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,029
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Ma in fin dei conti cos'è la teoria gender? è una filosofia di pensiero che ti invita a non scegliere la tua identità sessuale solo in base al tuo genere di sesso ma soprattutto in base alla inclinazione della tua psiche, a tal proposito l'eventuale omosessualità non diviene più una malattia o un comportamento deviato ma semplicemente una tua inclinazione da accettare e accogliere.

    Comunque io penso che chiunque sia convinto che una persona possa divenire omosessuale, anche se molto giovane, solo per questioni educative/propagandistiche sotto sotto nasconda la sua tendenza gay,
    ma anche se mi sbagliassi e in realtà bastasse veramente così poco per divenire omosessuali o bisessuali, ma allora siamo sicuri che sarebbe così sbagliato?
    Il problema è che la psiche umana è una delle cose più facilmente manipolabili del mondo...il sesso di una persona non può variare in base all'umore..oggi mi sento uomo e sono uomo, domani mi sento donna e sono donna...vogliamo davvero incoraggiare questo genere di mentalità?

    Secondo me sottovaluti quanto davvero sia facilmente manipolabile la psiche umana, quanto un trauma o un'esperienza possano generare comportamenti diversi nello stesso soggetto..viviamo in una società dove se va di moda andare per strada a picchiare la gente i giovani copiano in massa questa moda, e pensiamo che se fosse una moda "essere gay" non sarebbe pieno di giovani che si convincono di essere gay per sentirsi speciali?

    Onestamente io penso che l'omosessualità, benché non comporti nessun problema al mondo, sia comunque una devianza dalla normalità...non capisco davvero il senso di incoraggiare la gente a dubitare di quello che è...soprattutto se quel sentirsi diverso è frutto di traumi..

    NB: mi pare che gli psicologi fossero tutti concordi che nessuno nasce omosessuale ma tutti i gay diventano tali nel corso della vita

  9. #8
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Jaqen Visualizza Messaggio
    Per me è sbagliato. Un uomo che pensa di essere donna deve essere aiutato a prendere coscienza di quello che è. La teoria gender non dice che tu puoi essere omosessuale o altro. Ma che tu uomo puoi essere donna perché dentro ti senti come donna. Se io avessi un figlio gay che si sente donna e per questo si sentisse imbarazzato lo aiuterei a crescere nella sua omosessualità e ad accettare sé stesso in quanto gay ma uomo.
    Vale lo stesso principio, sono nato essere umano ma mi sento una giraffa, allora vivo come una giraffa.
    Sinceramente sei un padre che non vorrei mai avere, se uno non si sente di appartenere al sesso in cui è nato, come capita alla stragrande maggioranza degli omosessuali puri, io cerco solo di aiutarlo ad accettarsi,
    tra l'altro non capisco il tuo pensiero,
    io trovo più naturale che a un omosessuale gli piacciano gli uomini perchè si sente psicologicamente donna piuttosto che sentirsi uomo e piacergli gli uomini.

  10. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Il problema è che la psiche umana è una delle cose più facilmente manipolabili del mondo...il sesso di una persona non può variare in base all'umore..oggi mi sento uomo e sono uomo, domani mi sento donna e sono donna...vogliamo davvero incoraggiare questo genere di mentalità?

    Secondo me sottovaluti quanto davvero sia facilmente manipolabile la psiche umana, quanto un trauma o un'esperienza possano generare comportamenti diversi nello stesso soggetto..viviamo in una società dove se va di moda andare per strada a picchiare la gente i giovani copiano in massa questa moda, e pensiamo che se fosse una moda "essere gay" non sarebbe pieno di giovani che si convincono di essere gay per sentirsi speciali?

    Onestamente io penso che l'omosessualità, benché non comporti nessun problema al mondo, sia comunque una devianza dalla normalità...non capisco davvero il senso di incoraggiare la gente a dubitare di quello che è...soprattutto se quel sentirsi diverso è frutto di traumi..

    NB: mi pare che gli psicologi fossero tutti concordi che nessuno nasce omosessuale ma tutti i gay diventano tali nel corso della vita
    Devi leggere bene quello che ho scritto, non devi ragionare per preconcetti,
    rispondimi onestamente, se a te a 12/13 anni ti avessero detto a scuola che non necessariamente perchè hai il pisello ti devono piacere le donne ma potresti provare anche attrazione per un uomo saresti diventato gay?
    alla fine di questo stiamo parlando,
    e il tuo ragionamento è comunque sballato alla base, se bastasse così poco a modificare la psiche, gli omosessuali non esisterebbero visto le pressione che ricevono per non esserlo.

    L'unica cosa che posso ammettere e che probabilmente molti più omosessuali accetterebbero di esserlo se ci fosse più tolleranza.

    Il tuo NB poi è delirante, non tu gli psicologi, è assolutamente falso, c'è solo chi lo accetta prima, chi dopo e chi mai

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    9,269
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Sinceramente sei un padre che non vorrei mai avere, se uno non si sente di appartenere al sesso in cui è nato, come capita alla stragrande maggioranza degli omosessuali puri, io cerco solo di aiutarlo ad accettarsi,
    tra l'altro non capisco il tuo pensiero,
    io trovo più naturale che a un omosessuale gli piacciano gli uomini perchè si sente psicologicamente donna piuttosto che sentirsi uomo e piacergli gli uomini.
    Che capiti nella maggior parte degli omosessuali non so come tu lo sappia.
    Conosco molti omosessuali che sono uomini che si sentono uomini. Le parole di Dolce e Gabbana che hanno infastidito il movimento gender sono chiare "siamo uomini che sono omosessuali, ma siamo uomini".
    Se mio figlio domani venisse a casa da scuola e mi dicesse, papà sono gay, ho paura, cosa posso fare? Lo sosterrei e lo aiuterei se dovesse anche cercare di cambiare completamente vita.
    Se mio figlio domani venisse a casa e mi dicesse, papà sono gay, mi sento donna, lo aiuterei a farlo capire che lui è uomo. La natura purtroppo o per fortuna è chiara con noi, tu sei uomo o tu sei donna. Se ti senti ciò che non sei mio compito è farti capire ciò che sei. Ed è ben diverso da essere uomo e amare un altro uomo. Lo puoi fare capendo e conoscendo la propria sessualità, non sicuramente nascondendola.

    Il problema a mio avviso è essere consapevoli della propria sessualità. E i libricini dei semini e degli ovetti a un bambino di 4 anni è da manipolazione. Visto che ormai qualsiasi cosa nuova è all'avanguardia allora rendiamo la sessualità una cosa che si può decidere come se fare il calciatore o l'avvocato e siamo apposto.
    Bradipismo is the way

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.