Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

  1. #1
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2,759

    La società moderna: Un etichetta per tutto.

    Ogni tanto mi capita con gli amici di affrontare questo argomento: La società moderna. Quello che è il mondo e che sta diventando. Ho 24 anni, non sono chissà quanto grande, ma nemmeno cosi piccolo. Ho avuto il piacere e la fortuna di crescere in una società meno bacchettona e ipocrita rispetto all'attuale. Il mio sa tanto di discorso da vecchio "Una volta era meglio" e via dicendo, ma credo che non sia questo il caso perché mi sento in grado di analizzare ogni cosa in maniera razionale. Viviamo in una società che estremizza ogni cosa e che etichetta tutto quanto. Una società che più passa il tempo e più sta diventando superficiale! Società che vede solo bianco e nero e che si pone sempre meno domande.
    Ricordo quando avevo 14/15/16 anni io, provarci con una ragazza andando sotto casa sua, facendole gli squillini, insistendo anche un po' era una cosa normale. Nessuno ci vedeva nulla di male, ma anzi si era solamente dei ragazzini che ci provavano. Ora si estremizza ogni cosa, se si fa un gesto del genere si passa per Stalker. Etichetta di cui molte persone abusano di brutto. Non si vedono più i bambini correre per le strade, giocare a calcio e via dicendo. Ma anzi, si vedono solo ragazzini col telefono intendi a farsi schifosissimi autoscatti (Non si chiamano selffiiiii!!!!!) da pubblicare su Facebook. Secondo me si sta perdendo molto il bello della vita, perché si sta perdendo la sua semplicità. Una battuta su qualsiasi argomento ormai è vista malissimo e ti costa un etichetta. Le persone giudicano senza porsi domande. Senza chiedersi per quale motivo tale persona ha fatto tale cosa. Io rispetto a soli 10 anni fa mi sento molto meno libero, mi sento d'essere circondato da cerebrolesi che si sono fatti fare il lavaggio del cervello. Ormai è tutta moda ed etichette. Pochi pensieri personali, tanto finto buonismo e un mare di ipocrisia che sta inghiottendo il mondo intero. Trovare qualcuno che ragiona con la propria testa sta diventando una rarità non da poco. Voi che dite?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Sulla parte di etichette sono parzialmente d'accordo con te. Anche io ho fatto dei ragionamenti molto simili ai tuoi. La domanda che mi ponevo (e alla quale non sono arrivato a un dunque) è: cinque/dieci anni fa vedevamo le cose in modo diverso perché erano diverse o perché noi eravamo diversi?
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  4. #3
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,296
    Dico che sono d'accordo. Però i tempi cambiano, è inutile pensare a come sarebbe diversamente. Anche la cultura ormai è perfettamente globalizzata.

    Vantaggi e svantaggi dell'era moderna.

  5. #4
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,296
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Sulla parte di etichette sono parzialmente d'accordo con te. Anche io ho fatto dei ragionamenti molto simili ai tuoi. La domanda che mi ponevo (e alla quale non sono arrivato a un dunque) è: cinque/dieci anni fa vedevamo le cose in modo diverso perché erano diverse o perché noi eravamo diversi?
    Tutti e due ovviamente, è impensabile credere che in 10 anni sia cambiato tutto, come è impensabile pensare che smartphone e (soprattutto) internet comune come l'elettricità e il gas siano elementi che non cambino nulla.

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    Tutti e due ovviamente, è impensabile credere che in 10 anni sia cambiato tutto, come è impensabile pensare che smartphone e (soprattutto) internet comune come l'elettricità e il gas siano elementi che non cambino nulla.
    È vero. Comunque io penso che internet abbia cambiato la mia vita in meglio più che in peggio. Tutto sta nell'uso che se ne si fa, come per tutte le cose.
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  7. #6
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,296
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    È vero. Comunque io penso che internet abbia cambiato la mia vita in meglio più che in peggio. Tutto sta nell'uso che se ne si fa, come per tutte le cose.
    Anche secondo me, ma di gran lunga proprio. Però nel lungo periodo ?

  8. #7
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    3,451
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Sulla parte di etichette sono parzialmente d'accordo con te. Anche io ho fatto dei ragionamenti molto simili ai tuoi. La domanda che mi ponevo (e alla quale non sono arrivato a un dunque) è: cinque/dieci anni fa vedevamo le cose in modo diverso perché erano diverse o perché noi eravamo diversi?
    La società attuale non incita a conoscersi nonostante il miglioramento delle comunicazioni. Persino in settori dove sei OBBLIGATO a conoscere gli altri nessuno conosce i colleghi.

  9. #8
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Qui
    Messaggi
    9,029
    Sono dell'idea che la società di base è sempre la stessa...stessi aspetti negativi e positivi,cambia la tecnologia e un mondo globale che influenza tutti nel bene e nel male.
    Oggi ci facciamo gli ''autoscatti'' con il telefono...una volta c erano le polaroid...ma non c era internet(e se ci fosse stato?)...fra 30 anni la gente si farà il selfie con il drone...e inventeranno altra roba social che a noi farà defecare probabilmente...l'uomo si evolve in tutti campi dalle cose intelligenti alle cretinate.
    Non voglio fare lo psicologo di turno ma tutto sto ricordare i ''bei vecchi tempi'' secondo me è legato a periodi felici/spensierati della vita di ogni individuo.

  10. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2,759
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Sulla parte di etichette sono parzialmente d'accordo con te. Anche io ho fatto dei ragionamenti molto simili ai tuoi. La domanda che mi ponevo (e alla quale non sono arrivato a un dunque) è: cinque/dieci anni fa vedevamo le cose in modo diverso perché erano diverse o perché noi eravamo diversi?
    E' la domanda che mi son fatto pure io!


    Comunque il discorso non è legato solamente ad internet, ma anche alle etichette. Per quanto mi riguarda mi pare che solo 10 anni fa ci fosse più tolleranza e più libertà. Insomma, la gente prendeva la vita più allegramente e meno da bacchettona. Ho fatto l'esempio dello "stalker" per far capire cosa intendo. Ma posso fare un altro esempio. Ora uno appena dice che gioca alla play, si sente dire "Ma che sei nerd?" io 10 anni fa manco sapevo dell'esistenza del termine "nerd" ero uno che giocava ogni tanto alla play, ma che passava il 90% del suo tempo libero fuori casa. Lo stesso vale ora. Non ho smesso di giocare alla Play e non ho smesso di uscire. Si passa da un estremo all'altro, si etichetta tutto, una volta non era cosi. Per me la gente si sta facendo fare il lavaggio del cervello. Basta pensare a tutte le persone che corrono dietro a ogni bufala che gira in rete. Questo lavaggio del cervello si rispecchia poi nella società. E io non è che sono uno che non sta al passo coi tempi o altro eh. Però si son fatti dei passi avanti su tanti versi, razzismo, omofobia e via dicendo, ma tanti passi indietro anche sulla libertà e la serenità dell'essere umano che ormai risulta sempre più stressato e questo è innegabile. Ormai uno deve dosare ogni cosa che dice in qualsiasi momento, tempo fa c'era più tolleranza e meno accanimento. Questa è la mia sensazione, poi forse mi sbaglio.

  11. #10
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    342
    E' la società dei consumi e dell'apparenza,della velocità. Ormai non si ha più tempo di coltivare una passione,un'amicizia o un'amore. E' tutto veloce e frenetico,i nostri bisogni cambiano con una velocità mai mai vista,tutto questo non fa che accrescere l'infelicità. Stiamo sfruttando la tecnologia nei peggiore dei modi per quanto riguarda i rapporti umani.
    Lo stesso internet è cambiato radicalmente negli ultimi 10 anni. Le nuove generazioni sono sempre più portate a considerare l'apparenza come il primo e il più importante obiettivo della vita quotidiana,farsi foto e selfie sta diventando l'attività più importante,creando false immagini e pareri sulle persone.

    Il business sta uccidendo qualsiasi cosa,la musica,lo sport e anche il modo di relazionarsi con gli altri.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.