Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35

  1. #1

    La procura di Milano indaga su diritti TV e cessione del Milan.

    Come riporta La Repubblica, la procura di Milano ha messo ancora una volta nel mirino Silvio Berlusconi.
    L'indagine è iniziata a maggio e riguarda principalmente la cessione dei diritti TV nel triennio 15-18. Una prima ipotesi verte sulla creazione di un Trust tra i grandi club per ricevere la parte più consistente di quei soldi.
    L'inchiesta si è allargata anche al Sig. Filippo Dollfus de Volkesberg, che gestisce in Svizzera i patrimoni di alcuni imprenditori italiani all'estero, e che a maggio è finito in manette. La storia, piuttosto intricata, si intreccerebbe con Infront, la società incaricata di gestire la cessione all'estero dei diritti TV, e alcuni movimenti societari riguardanti la cessione del Milan a Mr Bee. Il collegamento tra le due situazioni è ancora da chiarire, ma i magistrati Pellicano e Polizzi stanno scavando per cercare di comprendere se esistano dei movimenti sospetti che possano legare le due vicende.


    Ecco il comunicato Fininvest di risposta all'articolo

    Ecco il comunicato integrale di Fininvest: "Non basta definire "cattivo giornalismo" l'incredibile operazione che Repubblica compie stamane. Annuncia con grande clamore in prima pagina l'apertura di una inchiesta della Procura di Milano, oltre che sui diritti tv, sulla "vendita del Milan". Ma nelle due paginate che dedica all'argomento, sulla questione Milan compaiono solo poche righe di elucubrazioni, insinuazioni, ipotesi confuse, e l'ammissione che lo stesso quotidiano non sa assolutamente che cosa c'entrino le discussioni per la cessione di una minoranza della società calcistica con una presunta indagine sui diritti.

    La Fininvest nulla sa di inchieste della Procura sulla vicenda Milan ed esclude che tali inchieste possano esistere. Ribadisce la cristallina correttezza dei propri comportamenti. Ma denuncia con vigore un modo di fare disinformazione che ha superato ormai ogni limite. E' qualcosa di molto più grave del "cattivo giornalismo", è un comportamento inquailificabile, in grado di creare danni irreparabili. Repubblica sarà chiamata a risponderne davanti all'autorità giudiziaria".
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 26-09-2015 alle 11:42
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta La Repubblica, la procura di Milano ha messo ancora una volta nel mirino Silvio Berlusconi.
    L'indagine è iniziata a maggio e riguarda principalmente la cessione dei diritti TV nel triennio 15-18. Una prima ipotesi verte sulla creazione di un Trust tra i grandi club per ricevere la parte più consistente di quei soldi.
    L'inchiesta si è allargata anche al Sig. Filippo Dollfus de Volkesberg, che gestisce in Svizzera i patrimoni di alcuni imprenditori italiani all'estero, e che a maggio è finito in manette. La storia, piuttosto intricata, si intreccerebbe con Infront, la società incaricata di gestire la cessione all'estero dei diritti TV, e alcuni movimenti societari riguardanti la cessione del Milan a Mr Bee. Il collegamento tra le due situazioni è ancora da chiarire, ma i magistrati Pellicano e Polizzi stanno scavando per cercare di comprendere se esistano dei movimenti sospetti che possano legare le due vicende.
    Risposta pronta e piuttosto perentoria da parte di Ghedini e Fininvest. Ecco le parole dell'avvocato di Berlusconi:
    "L’articolo apparso quest’oggi su La Repubblica riguardante il Milan sarebbe da considerarsi risibile se non fosse un evidente tentativo di incidere negativamente in ordine agli assetti societari del Milan stesso. Ipotizzare che vi sia un’indagine della Procura di Milano, che certamente non può esservi, per una compravendita tra società private che non è ancora avvenuta, è tanto assurdo quanto gravemente diffamatorio.
    Ugualmente priva di ogni fondamento appare anche la correlata notizia di un’indagine sui diritti tv riguardanti il calcio in generale che, se sussistente, certamente non coinvolge il Milan né altra società del gruppo. Sarà l’Autorità giudiziaria a cui immediatamente ci rivolgeremo in tutte le sedi competenti a certificare la non veridicità delle notizie e a liquidare il rilevantissimo danno provocato".

    Dunque Fininvest ha deciso di proseguire in Tribunale il discorso con il quotidiano la Repubblica.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 26-09-2015 alle 11:54
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  4. #3
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,151
    Andiamo bene...
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  5. #4
    Senior Member L'avatar di MaggieCloun
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    25,869
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Risposta pronta e piuttosto perentoria da parte di Ghedini e Fininvest. Ecco le parole dell'avvocato di Berlusconi:
    "L’articolo apparso quest’oggi su La Repubblica riguardante il Milan sarebbe da considerarsi risibile se non fosse un evidente tentativo di incidere negativamente in ordine agli assetti societari del Milan stesso. Ipotizzare che vi sia un’indagine della Procura di Milano, che certamente non può esservi, per una compravendita tra società private che non è ancora avvenuta, è tanto assurdo quanto gravemente diffamatorio.
    Ugualmente priva di ogni fondamento appare anche la correlata notizia di un’indagine sui diritti tv riguardanti il calcio in generale che, se sussistente, certamente non coinvolge il Milan né altra società del gruppo. Sarà l’Autorità giudiziaria a cui immediatamente ci rivolgeremo in tutte le sedi competenti a certificare la non veridicità delle notizie e a liquidare il rilevantissimo danno provocato".

    Dunque Fininvest ha deciso di proseguire in Tribunale il discorso con il quotidiano la Repubblica.
    Fanno bene un pò va bene ma se poi sono cose infondate giusto andare per queste vie.
    13/04/2017 Finalmente liberi!

    "È una scelta di cuore. Ci ho pensato per tre settimane e ora torno a casa. Non vado in un club di scappati di casa, ma al Milan" cit Ringhio Gattuso

  6. #5
    Senior Member L'avatar di corvorossonero
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    7,326
    Non mi piace per niente questa situazione. E la cosa stranissima è che adesso anche repubblica(che fino ad oggi si può dire come una delle fonti principali di Mr Bee) si sta schierando negativamente nei confronti della cessione.

  7. #6
    Citazione Originariamente Scritto da corvorossonero Visualizza Messaggio
    Non mi piace per niente questa situazione. E la cosa stranissima è che adesso anche repubblica(che fino ad oggi si può dire come una delle fonti principali di Mr Bee) si sta schierando negativamente nei confronti della cessione.
    Il gruppo Repubblica-Espresso sono settimane che va avanti con questa storia. Se è del tutto infondata si prenderanno una bella multa.
    #fuorigiocoperlajuve

  8. #7
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Risposta pronta e piuttosto perentoria da parte di Ghedini e Fininvest. Ecco le parole dell'avvocato di Berlusconi:
    "L’articolo apparso quest’oggi su La Repubblica riguardante il Milan sarebbe da considerarsi risibile se non fosse un evidente tentativo di incidere negativamente in ordine agli assetti societari del Milan stesso. Ipotizzare che vi sia un’indagine della Procura di Milano, che certamente non può esservi, per una compravendita tra società private che non è ancora avvenuta, è tanto assurdo quanto gravemente diffamatorio.
    Ugualmente priva di ogni fondamento appare anche la correlata notizia di un’indagine sui diritti tv riguardanti il calcio in generale che, se sussistente, certamente non coinvolge il Milan né altra società del gruppo. Sarà l’Autorità giudiziaria a cui immediatamente ci rivolgeremo in tutte le sedi competenti a certificare la non veridicità delle notizie e a liquidare il rilevantissimo danno provocato".

    Dunque Fininvest ha deciso di proseguire in Tribunale il discorso con il quotidiano la Repubblica.
    Se avevamo qualcosa da nascondere non avremmo portato Repubblica in Tribunale. E comunque a prescindere da ciò, la cessione ancora non è avvenuta per cui di cosa parliamo?
    Nel momento in cui ci saranno le firme avremo degli annunci ufficiali, ma rimane pur sempre una trattativa tra privati che coinvolge le autorità soltanto laddove abbia dei riflessi pubblici o previsti da determinati organismi. Per cui ciò che la Lega Calcio vorrà sapere in base alle nuove normative o ciò che la Consob vorrà sapere quando ci quoteremo, verrà rivelato senza problemi al momento opportuno.
    Ma fino a quel momento Berlusconi e Bee non sono tenuti a dire nulla, se non in termini generali per la risonanza dell'affare.

    Se per assurdo Berlusconi avesse voluto commettere un qualsiasi tipo di reato fiscale/societario non avrebbe certo utilizzato una società che ha addosso gli occhi di milioni di tifosi.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  9. #8
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    1,186
    Repubblica-Espresso sono il marcio della stampa italiana, perfetto specchio del proprietario, un individuo che, in un paese civile, sarebbe in galera da anni

  10. #9
    Member L'avatar di Isao
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,083
    Mi sembra chiaro che Repubblica, come sempre da anni, cerchi di diffamare Berlusconi per qualsiasi cosa per una certa feticista ossessione per il Nano. La risposta dell'avvocato è ineccepibile e chiude qualsiasi discorso. E' un articolo altamente ridicolo. Vale più o meno come supposizioni fate da noi utenti basate su sensazioni e antipatie.

  11. #10
    Ecco il comunicato integrale di Fininvest: "Non basta definire "cattivo giornalismo" l'incredibile operazione che Repubblica compie stamane. Annuncia con grande clamore in prima pagina l'apertura di una inchiesta della Procura di Milano, oltre che sui diritti tv, sulla "vendita del Milan". Ma nelle due paginate che dedica all'argomento, sulla questione Milan compaiono solo poche righe di elucubrazioni, insinuazioni, ipotesi confuse, e l'ammissione che lo stesso quotidiano non sa assolutamente che cosa c'entrino le discussioni per la cessione di una minoranza della società calcistica con una presunta indagine sui diritti.

    La Fininvest nulla sa di inchieste della Procura sulla vicenda Milan ed esclude che tali inchieste possano esistere. Ribadisce la cristallina correttezza dei propri comportamenti. Ma denuncia con vigore un modo di fare disinformazione che ha superato ormai ogni limite. E' qualcosa di molto più grave del "cattivo giornalismo", è un comportamento inquailificabile, in grado di creare danni irreparabili. Repubblica sarà chiamata a risponderne davanti all'autorità giudiziaria".
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.