Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 29

  1. #11
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,472
    Il problema è che esistono varie specializzazioni tra dirigenti e dirigenti.
    In un'azienda efficiente, si sarà un dirigente che si occuperà degli acquisti, uno a capo al personale, uno responsabile del marketing, ecc...ciascuno ha delle mansioni e un profilo professionale ben definito, ed è chiaro che un ottimo direttore del personale non sarebbe altrettanto bravo se si occupasse delle vendite, e viceversa.
    Nel Milan, caso più unico che raro, c'è un solo dirigente che si occupa di tutto.
    Galliani una volta (ora nemmeno quello) poteva essere bravo nel gestire il lato commerciale e nel fare le trattative, ma di calcio non ha mai capito niente.
    Raramente ha avuto intuizioni vincenti. I colpi migliori sono targati Braida, Leonardo, e persino berlusconi, che di calcio non avrà mai capito niente, ma se non altro, finchè seguiva le partite, aveva buon gusto per alcuni calciatori.
    In più ci aggiungiuamo il fatto che, oltre ad essere incompetente, galliani non prova nemmeno a fare il bene del Milan, e il gioco è fatto.
    Il guaio è che nessuno riesce a impedirgli di fare i suoi comodi.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    secondo me ci sono dirigenti che non conoscono la differenza tra centrocampista centrale e regista...tra difensore centrale e libero...tra mezzala e trequartista..ma sono talmente permalosi su questi concetti che poi infatti non vogliono farsi consigliare da nessuno e ti costruiscono squadre insulse.

  4. #13
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Qui su MW ci piace smentire tanti, tantissimi, luoghi comuni che vengono fatto passare dalla massa per verità incontrovertibili. Oggi ve ne presento un altro. La leggenda metropolitana (perchè di tale si tratta) secondo la quale i dirigenti delle squadre professionistiche capiscono di calcio mentre i tifosi sono delle capre.

    Naturalmente, non bisogna generalizzare. Ci sono tifosi ( la maggior parte dei fruitori forti dei social network, generalmente, ne capisce poco o nulla. E' vero) e dirigenti.

    Partiamo, però, dalla fenomenologia del dirigente. In particolar modo, del dirigente di Serie A. Chi è? In linea di massima o si tratta di un ex calciatore (e gli ex calciatori, si sa, di calcio ne capiscono zero) o di qualcuno che nella vita faceva un altro mestiere prima di trovare l'illuminazione o meglio la raccomandazione giusta.


    Esistono scuole di formazione e di specializzazione per dirigenti? No. Ragion per cui, non esiste una metodologia scientifica nè esistono criteri obiettivi da seguire e da rispettare per svolgere questo mestiere.

    E per quale motivo una persona comune, senza specializzazioni particolari, dovrebbe capirne di più di un semplice tifoso (anche il dirigente era e sarà tifoso di qualcosa, no?) cresciuto a pane e calcio. Lo stesso discorso, vale per i giornalisti che, troppo spesso, vengono considerati dei dogma.

    Su questo forum, ogni giorno, leggo tanti utenti che farebbero scuola al 95% dei dirigenti che circolano tra Serie A e Serie B. Non c'è proprio partita.
    Ci sono week-end che capita di guardarmi 6-7 partite di fila. In media guardo una decina di partite a settimana. Non solo Barca-Real, adesso ad esempio vado a vedermi Bologna-Sassuolo perchè mi interessa vedere che combina Politano dopo Pescara (curiosità, non lo ritengo forte...). In Europa sono pochi i giocatori che NON ho visto giocare e che dunque non so chi siano, e sono praticamente solo gente di campionati poco competitivi, come quello croato. Rispetto ad un normale dirigente sportivo di A o B, giudico i calciatori in maniera obiettiva in quanto non conosco amici, procuratori o parenti degli stessi. Non mi ritengo chissà quale intenditore ma mi capita spesso di prenderci: a Callejon e Gervinho il primo anno in Italia nessuno aveva dato una lira, io dissi subito che avrebbero fatto bene. Sullo stesso Dzeko in molti han già cambiato idea, sono convinto da mesi la Roma abbia fatto un affare. Sono solo esempi stupidi, quello che voglio lasciar intendere è che non vedo, da un punto di vista puramente di conoscenza e valutazione dei giocatori, cosa avrebbe da insegnarmi uno come Galliani, che guarda da 20 anni solo Milan,Genoa e Juve. In genere, fra l'altro, come Admin ha già sottolineato, i dirigenti sono ex calciatori o gente entrata nell'ambiente per conoscenze. Persone che il più delle volte hanno la terza media ed una capacità logica di una cucina. Qui dentro è pieno di utenti appassionati come me e più di me...è proprio una sciocchezza che questi grandi """manager""" siano intoccabili. Quando leggo "ma non sei su football manager...!!" mi vien da sorridere...Sabatini (che a me NON piace), ad esempio, opera esattamente come si farebbe sul noto videogioco. Volete ci voglia chissà quale mezzo per imbastire una trattativa con una società? Che idea avete del calcio? In molti vedono il tutto come facesse parte di un mondo sovrannaturale. Come se fosse complicatissimo anche andare in bagno. Galliani, da AD in un'azienda vera, farebbe fallire la stessa in 2 mesi.

  5. #14
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    9,261
    Io sogno un Milan con i miei due soci al comando

    Comunque assolutamente d'accordo. Senza scomodare i penny di turno, un utente che vive MW è molto, moltissimo preparato e veramente potrebbe insegnare a tanti.
    Bradipismo is the way

  6. #15
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    9,261
    Cioè, ne sappiamo talmente tanto che ci sono anche tante idee tutte ben argomentate
    Bradipismo is the way

  7. #16
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Come in qualsiasi ambito ci sono professionisti di vari livelli e capacità, ci sono quelli bravi e meno bravi, quelli che ci capiscono e quelli no.

  8. #17
    Member L'avatar di Isao
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,083
    Il calcio comunque non è assolutamente una scienza esatta dunque non esistono dei factotum. Se fosse così basterebbe prendere il DS che ne capisce di più, dargli una valigetta dei soldi e la vittoria è assicurata? Mai visto nella storia del calcio. Il calcio, come tante altre cose, è influenzato da mille variabili impazzite che nessuno può controllare. Al massimo qualcuno può cercare di prevedere l'effetto di alcune di esse, nulla di più. Esempio molto banale e forse non azzeccato: puoi comprare Strootman e fare un grande acquisto ma poi si rompe per anni. Dall'altra parte ti arrivano davanti e vanno in finale con Pereyra.

  9. #18
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,655
    Citazione Originariamente Scritto da Dexter Visualizza Messaggio
    Ci sono week-end che capita di guardarmi 6-7 partite di fila. In media guardo una decina di partite a settimana. Non solo Barca-Real, adesso ad esempio vado a vedermi Bologna-Sassuolo perchè mi interessa vedere che combina Politano dopo Pescara (curiosità, non lo ritengo forte...). In Europa sono pochi i giocatori che NON ho visto giocare e che dunque non so chi siano, e sono praticamente solo gente di campionati poco competitivi, come quello croato. Rispetto ad un normale dirigente sportivo di A o B, giudico i calciatori in maniera obiettiva in quanto non conosco amici, procuratori o parenti degli stessi. Non mi ritengo chissà quale intenditore ma mi capita spesso di prenderci: a Callejon e Gervinho il primo anno in Italia nessuno aveva dato una lira, io dissi subito che avrebbero fatto bene. Sullo stesso Dzeko in molti han già cambiato idea, sono convinto da mesi la Roma abbia fatto un affare. Sono solo esempi stupidi, quello che voglio lasciar intendere è che non vedo, da un punto di vista puramente di conoscenza e valutazione dei giocatori, cosa avrebbe da insegnarmi uno come Galliani, che guarda da 20 anni solo Milan,Genoa e Juve. In genere, fra l'altro, come Admin ha già sottolineato, i dirigenti sono ex calciatori o gente entrata nell'ambiente per conoscenze. Persone che il più delle volte hanno la terza media ed una capacità logica di una cucina. Qui dentro è pieno di utenti appassionati come me e più di me...è proprio una sciocchezza che questi grandi """manager""" siano intoccabili. Quando leggo "ma non sei su football manager...!!" mi vien da sorridere...Sabatini (che a me NON piace), ad esempio, opera esattamente come si farebbe sul noto videogioco. Volete ci voglia chissà quale mezzo per imbastire una trattativa con una società? Che idea avete del calcio? In molti vedono il tutto come facesse parte di un mondo sovrannaturale. Come se fosse complicatissimo anche andare in bagno. Galliani, da AD in un'azienda vera, farebbe fallire la stessa in 2 mesi.
    Piccola parentesi su questa frase,una delle preferite di molti utenti sul forum: La SI,produttrice di Football Manager,dirige una delle più grandi reti di scout al mondo ed il loro database è alla base di servizi di scouting usati,fra le altre,da Chelsea,Bayern,Arsenal e altri top club.
    Quindi fate piano con le battute
    I am the one who KNOCKS!

  10. #19
    Junior Member L'avatar di Kastighos
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    253
    Citazione Originariamente Scritto da Isao Visualizza Messaggio
    Il calcio comunque non è assolutamente una scienza esatta dunque non esistono dei factotum. Se fosse così basterebbe prendere il DS che ne capisce di più, dargli una valigetta dei soldi e la vittoria è assicurata? Mai visto nella storia del calcio. Il calcio, come tante altre cose, è influenzato da mille variabili impazzite che nessuno può controllare. Al massimo qualcuno può cercare di prevedere l'effetto di alcune di esse, nulla di più. Esempio molto banale e forse non azzeccato: puoi comprare Strootman e fare un grande acquisto ma poi si rompe per anni. Dall'altra parte ti arrivano davanti e vanno in finale con Pereyra.
    È vero che esiste il fattore fortuna, ma se uno ne capisce alla lunga avrà i risultati di chi ne capisce.

  11. #20
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Qui
    Messaggi
    9,029
    Competenza incompetenza non sono cose che hanno a che fare con il milan in questo momento...Al milan c'e un sabotaggio sportivo voluto e in malafede.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.