Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: La Grande Crisi del 29

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Fabry_cekko
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,791

    La Grande Crisi del 29

    Ragazzi potete dirmi in sintesi che cosa è successo? Cause, reazione e soluzione
    https://mmacornerblog.wordpress.com

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Morto che parla
    Ospite
    Si può dire che è stato un fallimento del mercato in cui lo Stato non è intervenuto.

    Dopo la prima guerra mondiale gli States hanno vissuto un boom economico. Grande produzione industriale (con grande esportazione all'estero), grandi guadagni, grandi risparmi, liberismo assoluto o quasi. Bene. Risparmi tali da prestare ingenti somme di denaro ai paesi europei colpiti dalla guerra, per ricostruire.
    Gli americani cominciano ad investire in borsa senza un freno. Le banche americane prestano soldi alle imprese come fossero noccioline, tassi di prestito ridicoli, controlli bassissimi, niente antitrust, cartelli a go go. Tutta l'industria americana si accentra intorno a qualche centinaio di imprese. Imposte, bassissime.
    La ricchezza si concentra in mano a pochissimi.

    A cosa porta questo?

    1) Euforia. Troppa. I grandi investitori (che hanno in mano la ricchezza, e vengono tassati poco, specie sulle rendite finanziarie. Inoltre, siccome le banche forniscono denaro come acqua sorgiva, è facile averne per investire, e siccome la borsa continua a crescere, N persone si indebitano per speculare) investono, investono, investono in borsa, creando una bolla. Quando alcuni grossi investitori si accorgono che ci si è spinti troppo oltre, tolgono un paio di mattoncini dalla torre. Cominciano a vendere. PANICO.
    2) La borsa crolla, tutti cominciano a vendere, i titoli crollano.
    3) Le banche cominciano a richiedere indietro il denaro prestato.
    4) Le industrie provano a pagare le banche, quando riescono. Quando non riescono, chiudono.
    5) Gli USA chiedono agli stati europei di rientrare dei loro prestiti. La crisi diventa globale.
    6) Le esportazioni crollano, a causa del punto 5.
    7) I disoccupati aumentano, a causa dei punti 4 e 6.
    8) I disoccupati fanno la fame. Ma la fame vera, perché il governo teneva le imposte ad un livello troppo basso.

    Per un economista è come vedere una centrale atomica esplodere.

    Con la politica economica del New Deal, ne sono usciti.

  4. #3
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    New Deal E guerra mondiale...

  5. #4
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,927
    Beh l'ho portato alla maturità. Diciamo in sintesi che si ha avuto questa crisi perchè si sono sperperate tante di quelle ricchezze. Poi vabbè c'è stato Roosevelt col New Deal ed il resto è storia

  6. #5
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Solo Visualizza Messaggio
    New Deal E guerra mondiale...

  7. #6
    Membro e rettile
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    6,171
    C'è da aggiungere che anche la FED non aiutò nè le banche nè l'economia, evitando interventi che avrebbero potuto aiutare le banche e le imprese, ma qui andiamo su un campo molto tecnico...per chi conosce un po' di economia parlo della versione "monetarista" della crisi di Von Hayek, che si contrappone a quella classica o Keynesyana citata più sopra...

    Diciamo che forse a lungo andare la teoria di Hayek resta più corretta anche se nel breve quella keynesiana è più utile anche se nel lungo periodo produce problemi non facilmente risolvibili, in effetti gli americani hanno presto abbandonato la teoria di Keynes restando più fedeli al modello liberista, in Europa invece hanno sempre pensato che il modello di Keynes fosse valido in ogni situazione e gli effetti di questo modo di intendere la politica economica hanno causato gli enormi problemi attuali...

  8. #7
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da mandraghe Visualizza Messaggio
    C'è da aggiungere che anche la FED non aiutò nè le banche nè l'economia, evitando interventi che avrebbero potuto aiutare le banche e le imprese, ma qui andiamo su un campo molto tecnico...per chi conosce un po' di economia parlo della versione "monetarista" della crisi di Von Hayek, che si contrappone a quella classica o Keynesyana citata più sopra...

    Diciamo che forse a lungo andare la teoria di Hayek resta più corretta anche se nel breve quella keynesiana è più utile anche se nel lungo periodo produce problemi non facilmente risolvibili, in effetti gli americani hanno presto abbandonato la teoria di Keynes restando più fedeli al modello liberista, in Europa invece hanno sempre pensato che il modello di Keynes fosse valido in ogni situazione e gli effetti di questo modo di intendere la politica economica hanno causato gli enormi problemi attuali...
    Questo bisognerebbe spiegarlo al 90% degli italiani.

  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Pisa
    Messaggi
    606
    Momento che Rivedo i modelli neokeynesiani e Vi dico.
    Monetaristi fatevi sotto!!!!

  10. #9
    Morto che parla
    Ospite
    Spiegare il problema del debito in due figure:


    Il teorema di Modigliani e Miller modificato coi costi di default (è la curva centrale quella da vedere).



    L'evoluzione del debito ad oggi. o quasi.




    In teoria, prima di fare tanti, tantissimi casini inutili, basterebbe guardare questi due grafici per capire perché siamo nella palta ora.

  11. #10
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    Eh beh, mezza europa è nella palta per il debito pubblico, sicuro.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.