Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 40

  1. #21
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,705
    Secondo me alla Roma la differenza la fa Sabatini.

    Ma non credo sia inerente al topic, quindi non mi espongo ulteriormente.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    è palese che la Roma abbia un allenatore vero (la Juve, allenatore o non allenatore, viaggia praticamente da sola)..Inzaghi invece è un improvvisato, ma che finora ha anche fatto vedere buone cose, per me in attacco il suo lavoro è stato egregio..il problema è che ha poca esperienza, non è "scafato", un Garcia per esempio s'è fatto la sua onesta gavetta e ha fatto bene con squadre su cui nessuno avrebbe puntato un solo centesimo

  4. #23
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    10,083
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Si ma non è il frutto del caso eh? Stiamo parlando delle uniche due squadre che investono.

    Investono quel che guadagnano. Le proprietà non ci mettono nulla.
    E non hanno dirigenti e presidenti che si pestano i piedi.
    Al livello di prospettive e mercato, il Milan attuale lo si può paragonare alla Roma di tre anni fa, anche se il Sabatini di turno non ce l'abbiamo.


    E' normale che dopo 5 giornate siano a punteggio pieno, se giocano in un campionato di straccioni.
    E' una cosa eccezionale, non la si può sminuire. Il fatto che le rose siano nettamente più forti delle altre squadre non pregiudica il fatto che abbiano grandi meriti. Fare cinque vittorie in cinque giornate è qualcosa di straordinario, anche per club come Barcellona e Real Madrid.

  5. #24
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    la differenza è principalmente a centrocampo

  6. #25
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    10,083
    Citazione Originariamente Scritto da Penny.wise Visualizza Messaggio
    è palese che la Roma abbia un allenatore vero (la Juve, allenatore o non allenatore, viaggia praticamente da sola)..Inzaghi invece è un improvvisato, ma che finora ha anche fatto vedere buone cose, per me in attacco il suo lavoro è stato egregio..il problema è che ha poca esperienza, non è "scafato", un Garcia per esempio s'è fatto la sua onesta gavetta e ha fatto bene con squadre su cui nessuno avrebbe puntato un solo centesimo
    Proprio per questo non si può pretendere troppo, in questo momento.
    Il Milan e Inzaghi possono crescere insieme, ma le crescite sono tutte graduali e mai improvvise.

    Gli obiettivi di questa stagione dovrebbero essere questi:

    -trovare uno zoccolo duro di giocatori da cui ripartire (tenendo comunque a mente che una partenza importante può avvenire in qualsiasi momento, su questo non ci si può far nulla e vale per tutti i club italiani).

    -dare un'impronta di gioco.

    -arrivare terzi


    Altri obiettivi importanti ma non fondamentali:

    -arrivare davanti all'Inter.

    -vincere la Coppa Italia.


    Se arriverà qualcosa di più è tutto di guadagnato, ma onestamente non lo si può pretendere.

  7. #26
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da Aron Visualizza Messaggio
    Investono quel che guadagnano. Le proprietà non ci mettono nulla.
    E non hanno dirigenti e presidenti che si pestano i piedi.
    Al livello di prospettive e mercato, il Milan attuale lo si può paragonare alla Roma di tre anni fa, anche se il Sabatini di turno non ce l'abbiamo.




    E' una cosa eccezionale, non la si può sminuire. Il fatto che le rose siano nettamente più forti delle altre squadre non pregiudica il fatto che abbiano grandi meriti. Fare cinque vittorie in cinque giornate è qualcosa di straordinario, anche per club come Barcellona e Real Madrid.
    Ti fossilizzi troppo sulle statistiche e sui paragoni. Il campionato 2014/2015 non c'azzecca niente con quelli di Zaccheroni e Capello, o qualcun altro a caso. Come non c'entra niente con gli altri campionati delle altre nazioni.
    Noi ora siamo sesti, ma perderemmo tranquillamente con le seste degli altri campionati. Le scoppole che il Napoli ha preso in CL l'hanno dimostrato.


    Roma e Juve sono a punteggio pieno, e quindi? Cosa c'è di tanto anomalo? L'avevano praticamente previsto tutti che sarebbe stato un campionato diviso in due tronconi. Non c'è da meravigliarsi dello scarto che le prime due danno alle altre, che attualmente è di 4 punti.
    Ma poteva essere anche di un punto, tanto alla fine daranno i soliti 20-30 punti alle altre.

    Niente di cui meravigliarsi, non capisco dove sia l'anomalia.

  8. #27
    Senior Member L'avatar di Frikez
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,649
    Manca tutto, non è solo una questione di giocatori..allenatore, dirigenza, soldi, mancanza di programmazione, chiaramente la rosa non di primissimo livello incide sui risultati.
    Il punto è che senza un progetto e continuando a prendere giocatori a parametro 0 non si potrà costruire nulla in futuro.

  9. #28
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,939
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Come detto da altri la differenza la fà il centrocampo

    Roma e Juve sono di un altro livello

    Noi abbiamo solo Menez in grado di costruire con continuità, anche ieri Honda e bonaventura si sono rivelati solo buoni comprimari

    E soprattutto abbiamo l'equivoco De Jong, da tutti considerato un campione ma che io ritengo il nostro primo problema,
    una squadra come il Milan non si può permettere un centrocampista centrale incapace di costruire e dirigere la squadra, nonostante la sua appariscente generosità,
    senza arrivare a Pirlo servirebbe almeno un Van Bommel
    Il problema di De Jong è un problema di uomini, di fianco a lui ci dovrebbe essere un duo di giocatori di qualità e invece ci gioca chi sappiamo bene noi.
    È chiaro che se noi qualche anno fa ci fossimo fatti dare Verratti al posto di qualche soldo in più, fossimo andati dritti sparati su Strootman spendendo una cifra anche anche abbordabile (con le finanze a posto) a quest'ora la storia sarebbe cambiata e di tanto.
    Invece siamo qui a piangere perché abbiamo una società che pensa che per fare decentemente in campionato basti avere il nome là davanti.. ma non è così e non lo sarà più.
    Bisogna tornare ad investire sulla qualità a centrocampo, prendere mezzi giocatori come Poli a P0 non serve più a nulla eppure dal 2012 ad oggi tale Muntari se l'e fatte tutte da titolare solo perché segnò qualche gol 2 anni fa, direi che la situazione è abbastanza imbarazzante.

  10. #29
    Citazione Originariamente Scritto da Frikez Visualizza Messaggio
    Manca tutto, non è solo una questione di giocatori..allenatore, dirigenza, soldi, mancanza di programmazione, chiaramente la rosa non di primissimo livello incide sui risultati.
    Il punto è che senza un progetto e continuando a prendere giocatori a parametro 0 non si potrà costruire nulla in futuro.
    Esatto, poi aggiuncici che stai completamente senza allenatore ed il gioco è fatto.
    Perche come riportato da Admin nella Roma anche giocatori reputati cessi come Astori o Mbiwa(ma anche stracotti come keita a mio avviso) fanno bene? Perche con una gran squadra alle spalle(creata con progettazione da parte della società) anche gente mediocre fa bene, perche messa in condizione di farlo

  11. #30
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,303
    Vabbè ma si sa che un'allenatore vale almeno il 25% di una squadra, cosa pretendete da Inzaghi? La moda dell'allenatore giovane senza esperienza l'ha lanciata Guardiola, si peccato su decine e decine sia praticamente l'unico caso di successo.

    Si sapeva fin da subito con Inzaghi si avrebbe dovuto avere la pazienza di farlo lavorare e sbagliare. Ed ora che alla guida della barca c'è lui è giusto andare avanti con il progetto tecnico e di crescita, sperando prima o poi ci porti da qualche parte.

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.